• 14 commenti

L’app ufficiale Credem per gestire l’omonimo conto bancario non riceverà nuovi update su Windows Mobile

Nel mese di giugno 2015 abbiamo assistito al rilascio su Windows Phone dell’app ufficiale Credem (Credito Emiliano), l’istituto di credito con sede a Reggio Emilia presente a livello nazionale in 19 regioni (Credem – L’app ufficiale per gestire l’omonimo conto bancario arriva su Windows Phone 8).

Gli sviluppatori, tramite una e-mail inviata ai propri utenti, comunicano che non ci saranno nuovi update per Windows Phone e consigliano agli utenti di questo OS di utilizzare il sito mobile per visualizzare tutte le ultime novità implementate (l’app in realtà è disponibile anche su PC, non è chiaro se la stessa informazione sia valida anche per questa piattaforma).

Di seguito la comunicazione che Credem ha inviato ai propri utenti:

Gentile Cliente,
I sistemi operativi iOS e Android permettono di supportare e garantire una più veloce innovazione tecnologia e ottimizzazione dei servizi offerti per il mobile. Per questo Credem ha scelto di non effettuare in futuro ulteriori aggiornamenti per il sistema operativo Windows Mobile. Ti informiamo che se usi questo sistema, potrai comunque visualizzare le prossime novità sul sito m.credem.it

Nel caso tu abbia un altro device con sistema operativo iOS o Android ti consigliamo di scaricare l’app nata per questi sistemi operativi.

Servizio Clineti Credem

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Andrea95 ha detto:

    “i sistemi operativi iOS e Android permettono di supportare e garantire una più veloce innovazione tecnologia e ottimizzazione dei servizi offerti per il mobile” insomma, a posto di scrivere queste cavolate potevano semplicemente dire che vanno dove c’è l’utenza (giustamente). La storia dell’innovazione tecnologica non ha senso

    • yepp ha detto:

      Infatti. Se proprio vogliamo parlare di innovazione, questa si è vista maggiormente sulla piattaforma Windows.
      Ad ogni passo WP7.x -> WP8 -> WP81 -> W10M TH2 -> W10M AU -> W10M CU -> W10M FCU ci sono state molte novità, sia livello di sistema operativo che di API e tecniche sviluppo app sempre più universali.

    • MatitaNera ha detto:

      e i 700 milioni di utenti pc ? dove li lasci ?

  2. Unmondodipecore ha detto:

    Ripeto. Non credo che il futuro del mobile sia nelle app, ma nel browser…

    • ricky1973 ha detto:

      o nei desktop pc: chassis e componenti sempre più leggeri che possano essere portati in spalla senza troppa fatica… lunga vita a W10 e alle universal app

    • MatitaNera ha detto:

      Penso che continuando a ripeterlo convincerai un sacco di persone…

    • ilmondobrucia ha detto:

      Ma lo slogan non era “le universal app sono il futuro”?

    • Tom Bombadil ha detto:

      E su cosa basi la tua disamina? Quali sarebbero i segnali che ti fanno pensare che il browser sia il futuro. Sulle altre piattaforme mi sembra che il numero di applicazioni sia in aumento e non in diminuzione.

      • Unmondodipecore ha detto:

        Mi scusi professore, la mia mente scellerata mi fa scrivere cose folli…

        • Tom Bombadil ha detto:

          Sai cosa sarebbe folle, se tu per una volta oltre a fare affermazioni, argomentassi con dei dati certi e reali.

          Invece è tutto un “credo”, “spero”, “vedrai che sarà così”, ecc. ecc. basati sul nulla.

  3. MatitaNera ha detto:

    o al browser

  4. Shalashaska ha detto:

    Che problema c’è? Tornerà sullo store come UEA: Universal Edge Application

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *