• 204 commenti

Il fallimento di Windows Phone visto da due ex dipendenti che hanno lavorato sul progetto

Microsoft ormai da diverso tempo ha deciso di separare lo sviluppo di Windows 10 Mobile da Windows 10 in quanto non più necessario rispetto alla propria pianificazione nel mondo mobile. Se da una parte il supporto viene garantito per gli utenti Windows 10 Mobile (correzione di bug e aggiornamenti di sicurezza), non hanno in programma l’implementazione di nuove funzioni o la realizzazione di nuovi device.

A parlare del perché Windows Phone non sia riuscito a prendere piede, sono arrivate in questi giorni le dichiarazioni di due ex dipendenti Microsoft che hanno lavorato proprio sul progetto mobile del colosso di Redmond.

Brandon Watson, responsabile del rapporto con gli sviluppatori Windows Phone poi passato ad Amazon, ha dichiarato su Twitter:

“Windows Phone è morto perchè era impossibile battere Google o Apple senza che i costruttori e operatori lo adottassero. Abbiamo ottenuto alcuni dispositivi di terze parti e quasi nessun supporto da parte degli operatori. Non potevamo continuare a bruciare denaro”

Terry Myerson, nel post di addio pubblicato sul proprio account linkedin, in merito a Windows Phone ha dichiarato:

L’esperienza Windows Phone è stata incredibilmente difficile, guardando indietro sono comunque molto orgoglioso di aver fatto parte del team. I primi telefoni Windows erano basati sulla piattaforma Windows CE incompleta, progettata per piccoli sistemi embedded, questo ha creato grosse difficoltà nel suo sviluppo.

Joe Belfiore in passato ha comunicato invece che la mancanza di applicazioni dedicate ha pesato molto, nonostante Microsoft avesse incentivato in maniera attiva e forte lo sviluppo, il numero degli utenti era troppo basso per molte aziende.

Il prossimo dispositivo “Mobile” di Microsoft dovrebbe utilizzare una versione modulare di Windows chiamato internamente “Windows Core OS (ex. Andromeda OS)”,  un vero e proprio sistema operativo universale utilizzabile su qualsiasi dispositivo / architettura e che potrà essere migliorato tramite estensioni modulari in modo da garantire le migliori caratteristiche in base al dispositivo (Andromeda OS: La piattaforma di Microsoft che vuole trasformare Windows 10 in un OS modulare | Windows Core OS). Dalle poche informazioni emerse, sembra che Microsoft con questo nuovo device non vorrà fare concorrenza ai classici smartphone, ma creare una nuova idea di prodotto Mobile. Ci riuscirà? Non ci resta che attendere!

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Daniele ha detto:

    Anticipo io 2 commenti:

    ilmondobrucia e Tom Bombad: “hahaha Microsoft è fallita”
    yepp: “Non è vero, Windows Phone è il futuro”

    Grazie :)

    • ilmondobrucia ha detto:

      Microsoft fallita, non ne sapevo niente quando è successo?

    • Tom Bombadil ha detto:

      Quindi tu credi che io sia così stolto da pensare e da poter dire che, essendo fallito il progetto mobile di Microsoft, Microsoft stessa sia fallita. Mi sembra lapalissiano che non sia così.

      Torna a leggere le cose che scrivono Yepp e Unmondodipecore e lascia noi grandi discutere di cose serie.

      Ma poi mi citi solo un commento dove io, ridendo, avrei detto che Microsoft è fallita?

  2. Unmondodipecore ha detto:

    E quindi, attenderemo!!!!

  3. Luca ha detto:

    Quello che è successo è successo, lato mio spero solo che nel futuro riescano ad uscirsene con qualche soluzione sul mobile, e soprattutto il più in fretta possibile, che difficilmente il mio ormai vetusto 930 potrà durare ancora troppo a lungo e la scelta tra Android o iOS mi lascerebbe in entrambi i casi insoddisfatto…

  4. Alexandro ha detto:

    Per come è la situazione, ne Microsoft ne un altra azienda può sfondare sul mobile.

    Come su PC per 20 anni nessuno, neanche quando Windows ha toppato di brutto, linux è riuscito a prendere quote significative di mercato.

    • floriano ha detto:

      Linux soffre di un male incurabili, hanno la tendenza a complicarsi la bvita e a disfare le cose funzionanti quando arrivano alla stabilità

  5. alex ha detto:

    Perché “ripiegarono” su una versione limitata di Windows CE (rispetto a Windows Mobile 6.5, Windows Phone 7 era limitato) quando già nel 2009 sperimentarono il kernel NT su dispositivo mobile?

    • Luca Serri ha detto:

      Avevo letto tempo fa una spiegazione, diceva che in sostanza avevano fretta di entrare nel mercato consumer a fare concorrenza a Android e iOS ma essendo WP8 lontano dall’essere pronto hanno deciso di anticipare il loro ingresso, pur essendo consapevoli delle controindicazioni che ormai sappiamo.
      Comunque il Lumia 810 era un nativo WP8, non WP7. Nessun WP7 è mai stato aggiornato a 8.

      • Cosmocronos ha detto:

        Si, lo avevo letto anche io. La tragedia fu che quando abbandonarono WM per WP, sempre su CE, buttarono il bambino con l’ acqua sporca ma questo ovviamente Myerson non lo dice.

      • alex ha detto:

        È quello che non mi spiego, era dal 2009 almeno che ci lavoravano come faceva a non essere pronto qualcosa?
        E, aggiungo, perché hanno reso complicato il passaggio delle applicazioni esistenti su WM a WP7?

        Ho sempre creduto fosse uscito con WP7 dato il nome

        • Luca Serri ha detto:

          Per il secondo punto, penso che il passaggio fosse complicato proprio perché Microsoft non si è impegnata a renderlo facile e non perché l’ha voluto rendere difficile (aspetto eventuale conferma se qualcuno ha info precise).
          Per il primo punto, difficile dirlo visto che si tratta di un lavoro enorme, scrivere un OS praticamente da zero non è uno scherzo.

        • Cosmocronos ha detto:

          MS stava lavorando a quello che avrebbe dovuto essere il successore di WM 6, nome in codice Photon, gia’ dalla fine del 2005; l’ Os sarebbe stato completamente “finger friendly” e quindi in grado di competere con l’ iPhone pur mantenendo tutte le funzionalita’, di gran lunga superiore alla concorrenza, di WM. Ad un certo punto il progetto venne abbandonato, MS rilascio’ WM 6.5 come stop gap ed in soli diciotto mesi sviluppo’ WP7; con questi tempi ovviamente l’ OS fu lanciato incompleto.
          Il resto… e’ storia. (-:

  6. tizio incognito ha detto:

    Approfitto della discussione per chiedere un consiglio per sostituire il mio Lumia 650.
    Quale interfaccia Android potrebbe farmi sentire “a mio agio”?
    Vorrei focalizzarmi solo sul feeling dell’interfaccia e non sull’hardware.
    Ho avuto sempre e SOLO smartphone Lumia (625 e ora 650).
    EMUI? MIUI? Android ONE? Android GO?
    Spero di non essere OT.
    Grazie per i consigli.

    • ramses ha detto:

      come interfaccia certo non ti farà rimpiangere se installli launcher 10 vedrai e come aver un smart win10

    • Ivan ha detto:

      Non ci sono interfacce stile lumia. Io personalmente con il passaggio da lumia ad android mi sono trovato molto bene con emui.

    • Teo ha detto:

      Qualsiasi cambia subito e non te ne pentirai ad iniziare dalla durata batteria

    • ilmondobrucia ha detto:

      Xperia.

    • Luca Serri ha detto:

      L’interfaccia si può cambiare. Se ti riferisci alla schermata iniziale, cambiarla è questione di pochi minuti perché basta scaricare un altro launcher dallo store. Esistono anche launcher con l’aspetto a tile che caratterizza WP/W10M, ma personalmente non li uso perché tutti quelli che ho provato avevano in realtà icone mascherate da tile e non tile vere.

      • tizio incognito ha detto:

        Grazie Luca e grazie a tutti dei consigli.
        In realtà non pensavo specificatamente alle Tiles.
        Intendevo: verso dove orientarmi per non trovarmi completamente spaesato non trovarmi “tradito” sul lungo periodo (mi brucia ancora l’abbandono di WindowsPhone).
        Grazie ancora e un saluto.
        PS l’account Microsoft per onenote lo tengo…

        • marcoesseBg ha detto:

          io prima e mia moglie abbiamo scelto Xiaomi con MiUi GLOBAL, “parlando” con utenti di un forum avevo chiesto se per mia moglie (zero assoluto di android) com’ero anch’io prima di prendere ed usare in parallelo al mio950XL, il RedmiNote4, era meglio MiA1 android stock, me lo hanno sconsigliato, (troppo “crudo” per un novizio) e mi hanno consigliato la MiUi e così ho fatto, gli ho preso RedMi5Plus, lo usa da circa 15gg. e direi che, con qualche aiuto da parte mia, si trova già molto bene, poi ovviamente la scelta rimane tua ;)

        • Gino G ha detto:

          Ah beh, se non vuoi essere tradito allora ci sono alcuni buoni ed alcuni cattivi. LG è scarsa e lenta con gli aggiornamenti. Tanti parlano bene di Sony, anche di Asus.
          Io uso uno ZTE ed un LG. Il primo mi ha dato tante soddisfazioni sia con la sua interfaccia ultapersonalizzata che ora con una rom stock. Il secondo come feeling è ok, ma LG non è molto interessata ai suoi figli (beh, in questo è un po’ come ritrovarsi con Microsoft).

        • Luca Serri ha detto:

          Da quel punto di vista, se scegli un Pixel sei sicuro di essere ben supportato essendo telefoni di Google. Altrimenti un produttore di cui ho sempre sentito parlar bene è Sony o anche Asus, mentre uno che non fa a modo è LG (soprattutto con il G4 ha avuto un comportamento vergognoso).

      • ILCONDOTTIERO ha detto:

        Lascia stare i launcher per caritá , meglio abituarsi alla nuova interfaccia e fai prima ;) .

        • Luca Serri ha detto:

          Non capisco che problema ci sia a usare un launcher terzo. Lo scarichi in un attimo e se non ti piace lo cancelli altrettanto velocemente.

    • v2online_And80 ha detto:

      Personalmente mi trovo bene con le stock, quindi ti consiglierei Android One. Il problema è che siamo in un momento di transizione, almeno per lo standard degli schermi e i terminali esistenti sono vecchi in questi termini. Attualmente ritengo lo xiaomi mi a1 il miglior One (se si lascia da parte il moto x4 che non viene commercializzato in Europa). Altrimenti andrei verso Lenovo/Motorola, anche se ultimamente stanno latitando parecchio sugli update.

    • Fede950 ha detto:

      Io fossi in te proverei l’android stock puro… cosa che farò il giorno in cui cambierò il mio 950

    • Vick30000 ha detto:

      Android stock. Anche se inizialmente devi abituarti. Invece iOS è più simile.

      • ILCONDOTTIERO ha detto:

        Ma è più simile dove ??? Nei tuoi sogni ??? Non hai microsd e file menager , non gestisci alcuni file . Devi usare obbligatiriamente itunes . Non hai i tre tasti come sul lumia !!!!

      • Umberto ha detto:

        AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH PIÙ SIMILE AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

    • ILCONDOTTIERO ha detto:

      Moto g5s hai le notifiche tipo glance , equilibrato e non scalda mai . Quasi Android stock con qualche personaizzazione Motorola su moto actions e gestione del display ottima. P.S.Uso i caricabatterie dei Nokia per caricarlo . Foto di giorno molto buone , di sera sicuramente meglio dei lumia che hai avuto . Compatto e audio potente

    • Massimo ha detto:

      personalmente dovendo passare ad Android,e non avendo mai usato prima questo OS, ho scelto AndroidOne,quindi una versione stock senza inutili orpelli e sopratutto bloatware. Nel mio caso la scelta è ricaduta su uno Xiaomi Mi A1

    • Luca ha detto:

      Diciamo che c’è molta scelta, io dopo il 640 sono approdato qualche anno fa su Wiko Fever, inizialmente era un buon terminale. Successivamente sono passato a Moto G4, con un’interfaccia molto stock. Poi Xiaomi Redmi 4 Pro con MIUI, interessante ma Xiaomi lo ha abbandonato abbastanza presto. Moto G5S Plus non mi ha soddisfatto quasi per niente ed ora sono tornato su Xiaomi con Mi A1.

      In base a queste mie esperienze ti do questo consiglio: se vuoi un dispositivo senza personalizzazione da parte del costruttore, vai di Xiaomi Mi A1. Se vuoi un dispositivo personalizzato, vai di Xiaomi con MIUI, attualmente stanno uscendo i nuovi Redmi 5 e ce ne sono di vario genere, per aiutarti a scegliere prova ad entrare in qualche gruppo su Facebook.

  7. Vick30000 ha detto:

    Il fallimento c’è stato perché Microsoft non ha spinto come avrebbe dovuto.

  8. Gino G ha detto:

    Sembrano commenti di persone ancora attaccate affettivamente al progetto.

  9. Tom Bombadil ha detto:

    Bho, leggere che un’azienda del calibro di Microsoft non sia riuscita ad imporsi e a stringere importanti accordi con costruttori e operatori mi lascia perplesso!

  10. Il Mago Simone ha detto:

    Sono partiti tardi ed ormai non c’era più nulla da fare … Impossibile battere il duopolio radicato in tutto e ovunque. Oltretutto tre sistemi operativi erano troppi per i produttori…. Troppo oneroso sviluppare per due piattaforme diverse(Apple sviluppa e costruisce da sola) con relativi store e tutto il resto. Anche se fosse partita assieme ad Android doveva essere open source e totalmente free(Come Android)…. comunque o sarebbe morto Windows o Android , lovstesso spazio per entrambi non ci sarebbe stato.

    • Gino G ha detto:

      Ma no, duopolio non ce n’era ancora. Symbian stava appena scemando.

    • Raiden ha detto:

      In realtà proprio Microsoft è partita prima sia di Apple che di Google, visto che erano già in campo con Windows Mobile, nato da un fork di Windows Ce. Diciamo che non sono mai riusciti ad imporsi e si sono fatti sempre superare (prima da Symbian/Uiq e dopo dagli altri)

      • Il Mago Simone ha detto:

        Non hanno creduto ad una diffusione di massa degli smartphone e non sono stati sufficientemente bravi a svilupparlo non capendo soprattutto l’importanza delle app e non vedendo il telefono come un PC ma solo come un telefino…. Cosa che ha capito invece Apple e poi Google.. Oltretutto non volevano vendere gratis e open source il s.o. come ha fatto Google che in questo modo si é mangiato tutti (a parte apple ovviamente…).

        • Luca Serri ha detto:

          In realtà Android pur essendo di per sé gratuito richiede da sempre il pagamento di royalties a Google per poter includere i Play Services, mentre Windows Phone a un certo punto è diventato completamente gratuito per gli OEM (non ricordo se con 8.0 o 8.1).
          Poi, scrivendo “open source” intendi “meno limitato e più personalizzabile dai produttori”? In quel caso il termine open source è sbagliatissimo.

        • floriano ha detto:

          In realtà Android era nato ispirandosi al Blackbarry, poi dopo ios hanno puntato sul touch

    • marco ha detto:

      ma non è vero che sono partiti tardi! windows mobile ce lo avevo sul htc tytn2 del 2006! non hanno mai investito è quello il motivo! niente pubblicità niente marketing come puoi sperare che la massa ci si fiondi su un prodotto se non lo si conosce!

  11. ilmondobrucia ha detto:

    “Il fallimento di Windows Phone…”

    Quindi tutti mentono?

  12. Massimo ha detto:

    Banalmente,le parole di Watson sono le stesse che ho sempre detto anche io…Microsoft non ha mai avuto l’appoggio dei grandi costruttori di smartphone,nonostante qualcuno timidamente ci avesse provato,vedi Samsung o HTC…senza una grande scelta da offrire ai consumatori,si era innescato un mortale circolo vizioso,con la cronica mancanza di app dallo store,dovuta a quella di nuovi smartphone…
    Il risultato poteva essere uno solo: l’estinzione dei Windows phone..

  13. Unmondodipecore ha detto:

    State tutti qui a parlare di telefoni android che sarebbe meglio usare al posto di wm! Ma per quanto riguarda la sicurezza tutto tace!!!
    In un precedente articolo si parlava chiaramente di come i terminali android ricevessero aggiornamenti sulla sicurezza con parecchi mesi di ritardo. Altri invece dopo poco tempo venivano tranquillamente abbandonati a loro stessi. Per godere di una protezione costante bisogna acquistare telefoni con oreo già installato.
    Quindi mi chiedo come fate a usare con tranquillità android sapendo di non essere protetti..

    • ilmondobrucia ha detto:

      Per la sicurezza ci sono società che blindato dispositivi Android per politici e presidenti, se fosse così semplice comprare un wp10m sarebbe il cell più diffuso. Questo discorso già lo abbiamo fatto, ma poi sei sparito, naturalmente.

      Per sicurezza cosa intendi? se perdi il cell con il pin pensi che qualsiasi persona che trova per terra un cell spende soldi e tempo per cercare di violato, per cosa? sapendo di trovare le foto di te al mare?

      Le applicazioni con virus? Trovami una sola notizia su internet e passami il link dove sono stati rubati milioni di euro grazie a un applicazione.

    • yepp ha detto:

      Non solo, ma da uno studio condotto da una società di sicurezza è emerso che molti OEM distribuiscono FALSE patch di sicurezza per Android, cioè l’aggiornamento non contiene nulla tranne che la data cambiata:
      https://www.wired.com/story/android-phones-hide-missed-security-updates-from-you/

      • Unmondodipecore ha detto:

        Ahahahahahah!!! Spettacolo!!
        Questa proprio non la sapevo…incredibile!!!!…

      • ilmondobrucia ha detto:

        Kartesen Nohl nel 2013 avrebbe scoperto un modo per clonare le simcard tramite un sms… Secondo lui.. e in rete non ci sono riscontri o contro prove .. Possibile che sia l’unico al mondo a saperlo e anche a farlo?

        Ora salta fuori che le patch di sicurezza, sempre secondo lui in qualche modo non rispettano in parte quelle promesse…ma per patch di sicurezza non si intende che riescono a chiudere tutte la falle del sistema operativo … Non è che ha trovato delle falle anche in quelle pach mensili? Come è ovvio trovare? Altrimenti si chiamerebbero pach definitive.

        È cmq in tutti questi anni solo lui si è accorto di questa cosa? Non sarà meglio andarci con i piedi di piombo? Nell’era delle finte-notizie… WhatsApp business ti dice niente?

      • marcoesseBg ha detto:

        c’è anche in ITA :)
        https : // www . tuttoandroid . net/news/diversi-produttori-mentono-livello-patch-di-sicurezza-android-564094/

    • Tom Bombadil ha detto:

      E che alternative valide ci sono? Dovremmo comprare tutti iPhone?

    • marcoesseBg ha detto:

      diciamo che, almeno si puo’ controllare se si è ok, con: SnoopSnitchhttps :// play. google .com / store/ apps/details?id=de.srlabs.snoopsnitch

      se si ottiene risultato (screen) diciamo che non è male!!
      Xiaomi RedMi5Plus Global (color Black stupendo!)
      altro non si può’ fare.. rimane solo il “Phone” :(
      https://uploads.disquscdn.com/images/59812fa41892cd6bd1cb0b66fc3cafebfdb3ed8be23014d9da385341f50afd6d.jpg

  14. MatitaNera ha detto:

    Quale fallimento ?

  15. Alberto L. 950XL ha detto:

    Se non escono nuovi telefoni, scomparirà per forza.

    • ilmondobrucia ha detto:

      Stai attento! ti potrebbe linkare un lumia venduto nello store Microsoft Usa a 699 dollari dicendo che sono stati rimesso in vendita permanentemente … Poi vi a vedere… E non c’è nulla. :)

  16. Luca ha detto:

    Scusate, ma come mai pubblicate così spesso informazioni sul pessimo stato di Windows Phone e/o Windows 10 Mobile?
    Tralasciando coloro che non né accettano la morte di questo ottimo (non è sarcasmo) OS, è abbastanza risaputo che presto non verrà più supportato con aggiornamenti… D’altronde sia Microsoft che altri costruttori, non stanno più rilasciando nuovi smartphone.

    • MatitaNera ha detto:

      e quello che più conta… i consumatori si sono dimenticati della sua esistenza

      • Luca ha detto:

        Detta sinceramente, sapere che esista o meno in questo momento, non è che sia così grave. Anche perché non vale più la pena incuriosirsi o acquistare un Lumia (o qualche altro prodotto con WP o W10M).

    • Luca Serri ha detto:

      Se le notizie sono queste, cosa dovrebbero fare quelli di Plaffo? Riportare solo news positive fingendo che vada tutto bene?

  17. Alberto B. ha detto:

    Lasciando stare la tecnologia, che il 80% degli acquirenti di smartphone non guarda mai, bisogna riconoscere che Microsoft ha sbagliato nettamente nella parte commerciale: Poca pubblicitá!! Avete mai visto spot per Windows phone martellanti come apple, samsung o huawei?? Ad oggi c’è gente che non é a conoscenza che ci fossero in commercio i wp7, wp8 e wp10!! Questo si che é stato un errore enorme

    • floriano ha detto:

      Soprattutto c’è da notare che Samsung e Huawei facevano pubblicità ad Android, l’unica che puntava su wp era la Nokia di Microsoft….

  18. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Ma non è vero assolutamente . Anzi ci sono cose molto simili su Windows mobile e Android te ne elenco alcune file menager , gestione background , gestione risorse , gestione cache , tre tasti per gesture , menu a tendina verso il basso , tap prolungato per entrare in impostazioni .

  19. yepp ha detto:

    BREAKING NEWS
    Microsoft ha finalmente rilasciato ufficialmente W10M FCU per il telefono ALCATEL Idol 4 PRO che era fermo ad AU.
    Non c’è più bisogno di usare il trucco del registro per installare W10M FCU su questo telefono, perchè ora è ufficiale!
    => Lunga vita a W10M

  20. MatitaNera ha detto:

    e siamo sempre al complotto…

  21. ilmondobrucia ha detto:

    Il destino di Wp10m era nella mani dei commessi ignoranti…

    Offendi una categoria di lavoratori non specializzata dove non è colpa loro se vengono assunti anche se prima vendevano frutta e verdura e l’azienda non gli offriva o pretendeva una preparazione adeguata.

    • Luca Serri ha detto:

      Di commessi ignoranti in senso negativo (cioè non semplici disinformati ma proprio gente che consiglia/sconsiglia senza valido motivo) ce n’erano, ce ne sono e ce ne saranno sempre. Ma da qui a generalizzare, dire che è colpa loro e che è tutto un complotto ce ne passa.

      • ilmondobrucia ha detto:

        Ignoranti nel senso buono.
        Ma di certo il fallimento di Wp non è da attribuire a loro.
        Questi discorsi nascono per via d troll che ormai non sanno più che dire.

  22. gogo ha detto:

    Ogni volta che prendo un Android o un Iphone in mano mi sembra di tornare a Windows 3.1, non ci posso pensare di cambiare il mio 950xl, sto resistendo ma..
    app a parte, continuo a domandarmi come sia possibile preferire quei sistemi a windows phone ..

    • Gino G ha detto:

      Siamo esseri umani e ci adattiamo senza problemi. O almeno è così che si dovrebbe funzionare.
      Sinceramente non capisco quale analogia possa esserci tra Android e Windows 3.1 (che era un ottimo sistema, tra l’altro).
      Io quando prendo un Android in mano so che al 95% riuscirò a fare ciò che ho intenzione di fare in quel momento. Quando prendo il mio adorato 950 in mano mi aspetto un crash di qualcosa da un momento all’altro, o magari un impuntamento.
      Quando le app erano supportate quella sensazione di 95% la provavo con Windows Phone (anche sul 435) ed era bellissimo. Ma su W10M? Più una roba alla Windows Me.

      • gogo ha detto:

        Per carità, si sta parlando di futilità, almeno per me..
        l’analogia con win 3.1 era riferita all’interfaccia utente, hai una finestra con 10 icone e clicchi; ciò che preferisco in microsoft è quello svecchiamento dato da Windows Phone 8 in poi con il sistema delle tile attive (e pensa quanto si sarebbe potuto fare di più..)
        L’interfaccia di Ios e Android sono sostanzialmente le medesime da anni… poi i rallentamenti ci sono certo, i crash nel mio quasi mai, ma non ottimizzando ne firmware ne app ciò purtroppo è inevitabile

        • Gino G ha detto:

          Sì, è sentore comune che le tile abbiano un potenziale inespresso enorme. Un misto tra frustrazione e rimpianto nel vedere quanto si sarebbe potuto fare.
          Ora capisco che intendi con l’analogia. Mi sento un po’ diviso: trovo fantastica l’interfaccia di Windows Phone (e Zune) e più gradevole e moderna di quelle delle controparti. Ma sono anche un nostalgico, le iconcine sul desktop mi ricordano tanto Symbian e l’epoca dei telefoni con tastiera…

        • Casper ha detto:

          Quelli per fortuna sono giudizi personali. A me piace molto l’interfaccia android e la personalizzazione che offre per esempio. iOS e Windows Phone li considero estremamente noiosi. Detto questo alla fine conta solo quanto un device si adatti alle tue esigenze.

          • Teo ha detto:

            Le app che ho scaricato su android funzionano bene tutte e sono tutte nominate mentre le app che ho sul 950 servono solo a riempire lo spazio. Una schermata che non serve a nulla quindi come fanno a preferirla a android? Perché il tel lo usano solo come soprammobile

      • Tizio a caso ha detto:

        Più da Windows Meh, vorrai dire…

    • ilmondobrucia ha detto:

      Chissà come mai. Misteri

    • Unmondodipecore ha detto:

      Purtroppo la maggior parte della gente quando acquista uno smartphone guarda soltanto se ci sono app e giochini da super bimbominkia…
      Questa é la realtà…

      • Luca Serri ha detto:

        Dovresti ampliare i tuoi orizzonti e capire che le app mancanti/inferiori su W10M non sono solo giochini e roba da bimbiminkia, ma anche cose utili.

        • Unmondodipecore ha detto:

          Hai ragione, ma le cose utili che dici tu, la gente normale non sa nemmeno usarle….

          • Luca Serri ha detto:

            Impara ad usarle provandole direttamente. Scaricare un’app sono capaci tutti, per praticamente qualsiasi cosa (o quasi) vedi il solito avviso “scarica la nostra app”, e il gioco è fatto.

          • ILCONDOTTIERO ha detto:

            Ascoltami Luca “** PER FAVORE … **” .
            Capisco il tuo discorso , ma da qui a dire che scaricare una app sono capaci tutti o quasi tutti è una cosa che non sta ne in cielo e ne in terra .
            O tu frequenti persone di un altro livello oppure non ti scontri con la quotidianitá che mi scontro io ogni giorno.
            Questo mio intervento è riferito in generale ovviamente .

          • Luca Serri ha detto:

            Lo so benissimo che l’utente medio è poco capace, ma ribadisco che scaricare app è una delle poche cose che sanno fare praticamente tutti. Tu probabilmente becchi i pochi casi umani che non sanno fare neanche quello e generalizzi.

          • ILCONDOTTIERO ha detto:

            Vieni a lavorare con me ti basta una settimana , vedrai che non crederai ai tuoi occhi e alle tue orecchie ;) .
            Non vivo in un paese sperduto in mezzo alla foresta .

          • Luca Serri ha detto:

            Non dubito che tu possa avere intorno gente di quel tipo (anzi ne ho visti pure io di casi umani ai limiti dell’immaginabile), ma come già detto non puoi generalizzare.

          • massimo ha detto:

            la gente sono al 99% analfabeta informatici totali
            quelli che pensano di saperne poi sono quelli che fanno anche più danni

          • ILCONDOTTIERO ha detto:

            Grazie amico mio. ( Confermo tutto quello che hai detto )
            D’altronde io generalizzo ;) .

          • massimo ha detto:

            c’è anche l’utente sveglio che scarica l’app di satispay per i pagamenti contactless
            (per fare un esempio), ma sono veramente 1 su 1000…

        • massimo ha detto:

          su questo sono d’accordo, anche se personalmente al momento non soffro mancanze di funzionalità particolari, per il 90% e per lavoro sono seduto davanti al pc o in giro ho quasi sempre dietro il Surface, lo smartphone lo uso marginalmente

          però ovviamente non tutti abbiamo le stesse esigenze
          es. io sul 950xl ho ben 9 caselle di posta attive e funzionano bene, sfido io a trovare chi ha una configurazione così complessa

          non sento la mancanza di clash of clans o dell’app “tal dei tali”

          • Luca Serri ha detto:

            Che tu non senta la mancanza di altre app ci sta, ma il fatto è che l’utente medio ha un utilizzo praticamente opposto, nel senso che al 90% usa solo lo smartphone, e qui W10M casca male ahimè :

      • marco renna ha detto:

        Come ti hanno gia detto non è solo app o giochini, che poi alcuni tipo puzzle sono davvero ottimi e originali. Quello che cé su android é quello che cé su iphone almeno quel migliaio di app. Sono tutti bimbimikia? E poi avendo anche un cell android se devo andare su youtube internet notizie ho tutto in modo semplice e immediato. Facebook sul mio M.650 si apre dopo 30 secondi…e non mi deve neanche caricare i dati di accesso visto che non ho fb.

      • Teo ha detto:

        Le persone secondo te vogliono i sto caricando e i sto riprendendo e batteria fumosa?

      • Raiden ha detto:

        I giochini da bimbominkia li trovi anche su W10 mobile, la realtà è che poi quando devi utilizzare l’app per controllare la camera di videosorveglianza della casa, quando vuoi utilizzare un browser con ad block, quando vuoi utilizzare Kodi, quando vuoi utilizzare le periferiche Xiaomi di domotica tramite Mihome o quando vuoi chattare con amici che hai sull’account della playstation per mettervi d’accordo per una partita allora che lo voglia o no devi utilizzare per forza Android.

    • Teo ha detto:

      La rapidità e l’ ottimizzazione. I 950 sono pieni di sto caricando e sto riprendendo. Il mio honor e una scheggia e il mio 950 di utile consuma solo batteria

    • massimo ha detto:

      in tanti la pensiamo come te
      spero almeno che Microsoft tiri fuori questo nuovo dispositivo entro fine 2018 o al massimo nei primi mesi del 2019 perché il mio 950xl ormai è disintegrato

      e spero che facciano anche progressi sulla fotocamera
      perché il p20 e l’s9 hanno praticamente raggiunto la qualità del 950xl se non forse superata

  23. GiobyOne ha detto:

    Se proprio vogliamo dire la verita’ non si tratta di “un” fallimento, ma di 3 (o quasi).
    Primo fallimento, wp7, usato come apripista ma abbandonato.
    Secondo fallimento wp8, quello che aveva ottenuto il punto piu’ alto di diffusione (e di soddisfazione), poi abbandonato.
    Terzo fallimento w10m, di fatto l’OS piu’ maturo, ma “abbandonato” al momento della nascita.
    Troppa confusione/incertezza.

    • Tom Bombadil ha detto:

      Concordo su tutto eccetto su una cosa.

      L’OS più maturo secondo me è stato WP8.1.

      Con W10M si sono persi due punti di forza di questo progetto: fluidità e omogeneità grafica!

      • Gino G ha detto:

        Non usavo Groove da un pezzo e l’altro giorno l’ho riaperto.
        Ho notato subito due cose: la prima è che finalmente la libreria si aggiorna subito e senza che si debba aspettare che gliene venga voglia (fantastico). La seconda è che vedendo animazioni e colori sembra di usare un altro telefono con un altro sistema.

        • Tom Bombadil ha detto:

          E’ la stessa cosa che mi capita anche sul PC. C’è un totale caos dal punto di vista grafico. Tra cose vecchissime e cose nuovissime c’è una totale disomogeneità. Creano una grafica, non fanno in tempo a migrare tutto che ne hanno già creata un’altra e un’altra ancora.

          Tipo, apro la calcolatrice e la prima cosa da fare che mi viene è quella di pulire lo schermo.

          Da questo punto di vista Windows 10 mi sembra un cantiere aperto.

          Almeno su PC gira che è una meraviglia (Notebook vecchio di 6 anni)!

          • Gino G ha detto:

            Eh sì, concordo su tutto. Un mix da mal di mare che, va detto, si portano dietro da anni. Anche su W7 erano presenti diversi elementi portati direttamente da sistemi più vecchi (tipo le impostazioni di sistema più avanzate). Magari un po’ meno sotto la luce del sole.

          • Tom Bombadil ha detto:

            Ma su Windows 7 a me davano meno fastidio. La sensazione era quella di avere un XP molto più curato da tutti i punti di vista e senza la pesantezza di Vista (scusa il gioco di parole). Poi è arrivato Windows 8 e idee veramente confuse. Togliere il tasto start equivaleva a togliere l’acceleratore dalle auto. E’ sempre stato li, non ha mai dato fastidio a nessuno, perchè toglierlo. Windows 10 è un cantiere aperto. Io sono assolutamente a favore del progresso. Una svecchiata dal punto di vista grafico ci vuole. Ma mi sembra che qui sia un sovrapporsi di idee che si accavallano le une sulle altre.

            Nemmeno tra le stesse app di Microsoft c’è omogeneità. Basta aprile Posta/calendario e Contatti. Icone con dimensioni differenti, effetti differenti. Non capisco!

          • massimo ha detto:

            rimuovere il tasto start da Windows è stata forse la débâcle più grande di Ballmer

          • Tom Bombadil ha detto:

            Per fortuna sono tornati sui propri passi!

          • massimo ha detto:

            beh non esageriamo le incoerenze della UI vengono sistemate aggiornamento dopo aggiornamento

            e anche app vecchie/legacy come paint o il cattura-schermo verranno rimosse del tutto e sostituite con app nuove (vedi es. paint3d)

          • Tom Bombadil ha detto:

            Appunto, i lavori sono ancora in corso!

          • massimo ha detto:

            se aggiorni i lavori sono sempre in corso
            se tieni sistemi fermi come w7 per anni non sono in corso, ma perdi mercato

            quale delle due cose è migliore, la prima, cioè l’innovazione
            .

          • Tom Bombadil ha detto:

            Puoi aggiornare le funzioni e mantenere un omogeneità grafica.

            Microsoft con Windows 7 ha perso mercato? Dati?

          • massimo ha detto:

            non è semplice se hai due ambienti diversi
            uno legacy che arriva dai dinosauri di w7 e uno touch che arriva da uwp

            il tatto che sul mercato sia entrato di tutto come concorrenza non è già un dato di fatto?

            w7 era una scatola vuota, per fare qualunque cosa dovevi installare software di terze parti… roba di altri tempi, portava applicazioni desktop vetuste, robe vecchie di decenni

          • Tom Bombadil ha detto:

            Windows é un sistema operativo. E´la base per far girare altri software.
            Che concorrenti ha Windows? Ha praticamente il monopololio!
            Hai le idee un po´confuse.

          • massimo ha detto:

            è monopolio in quanto è il più versatile s.o. per pc e server al mondo
            i concorrenti anche se con poca % di mercato ci sono e come
            sveglia..

          • Tom Bombadil ha detto:

            Ma sveglia di che?

          • massimo ha detto:

            che Windows con il modo “non aggiorno niente per decenni” (quanto tutti gli altri invece vanno avanti) alla ballmer stava per “cadere in un precipizio”, per fortuna si sono ripresi in tempo, almeno lato pc

          • Tom Bombadil ha detto:

            Decenni come minimo significa 20 anni. Secondo te negli ultimi 20 anni Windows non é stato aggiornato e migliorato. Secondo te Windows 98, ME, XP, Vista, 7, 8 e 8.1 sono la stessa cosa?

          • massimo ha detto:

            ammetto di aver un po’ esagerato
            però lato applicazioni “inbox” di sistema, quasi zero
            basta prendere paint, calcolatrice, strumento di cattura ecc..
            i primi miglioramenti sostanziali si sono visti su w10
            la cui qualità secondo me è anni luce avanti ai precedenti sistemi

          • Tom Bombadil ha detto:

            Si, ma tutte queste cose che dici tu, news, mappe, money, convertitori, pdf reader ecc. ecc. non sono essenziali per tutti.

            Io le utilizzo sul mio PC di casa, ma sul PC che ho in ufficio se potessi disinstallare le varie app (contatti, posta, calendario, ecc. ecc.) sarei veramente felice.

            Non sono queste le cose che rendono un sistema operativo innovativo. Almeno non per chi ci deve lavorare. Se devi solo divertirti é ovvio che tutta sta roba ti sembra oro che luccica!

            Il sistema operativo deve essere leggero, girare bene e permettermi di installare quello che voglio, che siano app o programmi.

            Questo é uno dei motivi per cui in moltissimi uffici gira ancora Windows 7, non hanno bisogno delle app.

            Il software, quello vero per lavorare intendo, é .exe. Sará così per molto tempo ancora.

          • massimo ha detto:

            “il software, quello vero… è .exe” dipende
            guarda che anche office365 ha le app a store ora… giusto per fare alcuni esempi
            o gestionali come enoron per gli studi legali

            “questo è uno dei motivi per cui in moltissimi..” moltissimi… è un termine errato
            l’os più diffuso in italia è 10 e w7 sta scendendo, man mano che le grandi reti fanno gli upgrade, in questo periodo sta passando a w10 bosh e si parla di migliaia (forse decine?) di pc in tutta europa

            in ambito aziendale non fai l’upgrade il primo anno che è uscito un sistema nuovo
            aspetti che sia un mimino consolidato
            anche io che come sistemista sono uno dei “più veloci”
            dai clienti ho al 99% w10, ma con gli update funzionali (es. au -> cu, cu -> fcu ecc..)
            attendo almeno 6 mesi prima di fare l’upgrade

            ma tanti miei colleghi sono dei bradipi, o altri dei disonesti/svogliati che non hanno voglia di studiare e di documentarsi su prodotti nuovi, quindi lasciano i clienti con
            sistemi legacy/arretrati per anni (fino magari quando loro stessi vengono giustamente cacciati)

            pianificare una migrazione di una rete aziendale di grandi dimensioni può
            voler dire magari un anno di test, preparazione e verifiche sull’hardware
            quindi non è che puoi aggiornare così dall’oggi al domani
            per questo vedi ancora qualche rete su sistemi obsoleti

            poi ci sono alcuni casi sfigati, in cui ci sono magari vecchi hardware (plotter, stampanti ecc..) che non sono più compatibili con i nuovi os, quindi
            sei costretto a tenere ancora degli os legacy

            ho un cliente che ha una decina di workstation inchiodate su w7 perché
            al momento non ha il budget per upgradare il cad che gira sulle macchine
            altrimenti avrebbe già aggiornato a 10 da 2 anni….

            le altre motivazioni sono solo deliri da squinternati, o aziende/enti al collasso economico che non hanno “nemmeno gli occhi per piangere”..

          • Tom Bombadil ha detto:

            Moltissimi non é affatto un termine errato visto che Windows 10 e Windows 7 hanno uno share quasi identico (43.95% contro 41.51%). In italia il divario è leggermente piú ampio (51,15% contro 34,56%), questo significa che su 10 PC, 5 sono W10 e 3 sono W7, non mi sembra poco per Windows 7.

            Detto questo io non ho nulla contro Windows 10, anzi, non tornerei indietro per nulla al mondo, dovunque ho lavorato ho spinto perché i PC venissero aggiornati a Windows 10 e cerco di sollecitare sempre il mio ufficio attuale affinché tenga aggiornate le macchine.

            Per quanto riguarda il tuo lavoro da sistemista concordo su tutto quello che hai detto!

            Comunque visto che fai il sistemista concorderai con me che fare a meno degli .exe é impossibile nell’immefiato futuro.

          • massimo ha detto:

            5 w10 e 3w7 fai un po’ te….
            e come ti ho spiegato il guaio sta in tante grandi reti che sono ancora indietro per i motivi di cui sopra (non altri delirii informatici)
            pensa a quando queste reti faranno rollout
            l’end-of-life del già ormai decomposto w7 è vicino

            sai quando grandi reti fanno il rollout il 34% come fa presto a diventare il 10% o ancora meno?…

          • Tom Bombadil ha detto:

            “Fai un po´ te…”??? 5 a 3 non è 10 a 1.

            Si vedrá. A vedere i dati l’ascesa di Windows 10 é lenta ma costante. Windows 7 ci fará compagnia ancora per un bel po´di tempo.

            Comunque non capisco questo astio verso Windows 7. E´ stato uno dei migliori sistemi di Window.

          • massimo ha detto:

            hai detto giusto
            *è stato*

            lo capisci che è un sistema in decomposizione?
            e tra circa 1 anno e mezzo va in EOL?

            chi rimane su w7 è un matto da legare, tolti i motivi elencati sopra

          • Tom Bombadil ha detto:

            Perché matto da legare. Finché funziona ed é sicuro? Ma sei sicuro di essere un sistemista?

          • massimo ha detto:

            secondo me tu invece sei un totale analfabeta informatico se fai un ragionamento del genere

            non c’è ragione tecnica valida per tenere un sistema legacy e in stato di abbandono
            (a parte le due o tre dette sopra)

          • Tom Bombadil ha detto:

            Ragione tecnica no, ma economica o di opportunitá si.

            E si, io sono proprio un analfabeta informatico! Hai ragione tu!

            Tu hai capito tutto!

          • massimo ha detto:

            ecco “Ragione tecnica no, ma economica si.”
            (leviamo opportunità perché è un po’ comica)

            ti sei ravveduto ;)

            no, non sei analfabeta informatico, mi ricredo

          • Tom Bombadil ha detto:

            Non mi sono ravveduto, è che semplicemente non ho mai detto che ci sono delle ragioni tecniche valide per tenere W7. Non so da cosa tua lo abbia dedotto.

            Ci sono un’infinitá di situazioni in cui un aggiornamento da W7 a W10 non porta nessun vantaggio (ne tecnico, ne economico, ne di opportunitá)

            In ufficio abbiamo un PC collegato al televisore nella sala riunioni, abbiamo svariati portatili che possiamo portarci in giro per quando siamo fuori ufficio e non c’é nessuna ragione tecnica per spendere dei soldi e aggiornare questi terminali da Windows 7 a 10.

            Anche i PC di molti colleghi hanno ancora W7 mentre io che ho iniziato da poco ho ricevuto un terminale nuovo con W10. Anche qui, svolgiamo tutti lo stesso lavoro e lo facciamo con la stessa produttivitá. I miei colleghi non avrebbero nessun vantaggio tecnico a passare a Windows 10.

            P.S. Opportunitá é anche sinonimo di adeguatezza, utilitá e convenienza, non solo di occasione, vantaggio e possibilità.

            In poche parole, quello che é meglio per me e per te, non é obbligatoriamente meglio per tutti!

          • massimo ha detto:

            oh santi lumi…
            stai parlando del nulla
            windows7 non esiste più, è un cadavere di os, pieno di bug di stabilità e di sicurezza che non verranno *mai* fixati, driver di dispositivi nuovi che non riceverà mai ecc.. in quanto è un prodotto morto che tra un anno e mezzo andrà totalmente in end-of-life

            alcuni bancomat girano ancora os/2 anche se è un os morto dai primi anni 2000
            tanto devono fare sempre le stesse 3 o 4 funzioni, tengono ancora os/2
            pensa che anch’io ho dei server AMP su os/2… funzionano e molto bene
            ma è un sistema morto e sepolto
            tra un anno e mezzo anche Windows 7

            fine della fiera
            stiamo parlando del nulla

          • Tom Bombadil ha detto:

            Che stavami parlando del nulla mi sembrava chiaro da almeno 20 messaggi, ma tu insisti!

    • Teo ha detto:

      Microsoft ha fallito. Apple no

  24. Unmondodipecore ha detto:

    Cmq per quanto riguarda la sicurezza su android, ho dato uno sguardo in giro e l’unica cosa sensata da fare sarebbe acquistare uno smartphone google. Il pixel 2xl mi é sembrato un ottimo terminale. Aggiornamenti costanti e garantiti.

  25. marco renna ha detto:

    Tempo fa ho scoperto per caso che anche Amazon aveva lanciato un suo Smartphone super economico fallendo,e credo che ci abbia riprovato. Battere Google é impossibile non lo sapevano? I numeri sono numeri pensavano che i 2 miliardi di utenti google/android migrassero verso Windows M.?mi sembra un po strano che prima di investire non si siano fatti i conti. Senza contare Apple che ha tutto un genere di clientela molto “fedele” poi Google fa il bello e cattivo tempo con chi vuole, controversie con Ms,poi con Amazon.. Non ti diamo supporto..ok allora io ti tolgo i servizi. E chi ci rimette? L’ utente.

    • Teo ha detto:

      Sono dei buffoni. Dall’inizio sapevano che non avrebbero concretizzato nulla senza uno store. Dovevano fare come apple e non un os in beta eterna dove tocchi in continuazione e non ottieni un bel niente perche l’ottimizzazione è la base di tutto. Per questo questi pagliacci dovevano produrle loro le app e ottimizzarle come ha fatto la concorrenza. Nessuno vuole tel pieni di sto caricando. Quindi cosa parlano a dare questi incompetenti

      • ilmondobrucia ha detto:

        Sto caricando…. Quanti ricordi

      • ILCONDOTTIERO ha detto:

        I buffoni che dici tu , sono quelli che stanno fermi al palo e non ci provano . Fosse per te oggi staremo ancora al medioevo . Tu la fai troppo semplice , cosa credi che le cose nascono giocando ?? La gestione di Windows non è semplice vista la enorme base installata , diversa e con tutti i problemi di compatibilitá di cose molto vecchie … Antiche oserei dire .

      • massimo ha detto:

        il danno l’hanno fatto con il triplo cambio delle api in 3 anni

        le app sullo store stavano arrivando, il cambio da SL, a RT a UWP ha massacrato lo store

        senza parlare poi della cattiva e sporadica pubblicità pressoché assente dai mass media

        io mi sono sempre meravigliato che un cialtrone come myerson non sia stato cacciato molto prima da microsoft

        non puoi tenere in vita un prodotto solo 3 anni e pretendere che prenda piede è tecnicamente impossibile

        ricordiamoci bene che nel 2014 WP era arrivato a scavalcare apple nelle vendite in molti paesi

        dopo è arrivato nadella con l’accetta

    • Gino G ha detto:

      2 miliardi? Quando? Oggi?
      Perché anni fa agli albori dell’esperienza Windows Phone (sempre che non vogliamo andare a ritroso con Windows Mobile) i numeri erano ben diversi e il mondo smartphone era terra di conquista.

      • marco renna ha detto:

        A Maggio 2017 Google dichiarava 2 miliardi di dispositivi android attivi mensilmente Fonte: Il Sole24Ore, piu tutti gli altri quotidiani e vari siti tech. Ora non saprei se sono aumentati mentrea a luglio 2016 Apple festeggiava il primo miliardesimo iphone fonte: Repubblica. Windows phone aveva lo 0,2 % dei telefoni venduti.

        • Gino G ha detto:

          Per l’appunto, la storia di Windows su mobile (cioè quando doveva convincere gli altri a passare) non è iniziata nel maggio 2017 o nell’aprile 2016, ma diversi anni prima. Ovverosia quando la gente stava abbandonando Symbian e feature phone.

  26. ricky1973 ha detto:

    Probabilmente in MS han pensato che l’investimento da fare fosse solo l’acquisto di Nokia… che invece era il primo mattone di un edificio ben più complesso da costruire e da tenere in piedi.
    Quanti comprerebbero un bel computer/tablet/telefono con un sistempa operativo anche valido ma con pochi programmi che ci girano sopra? Ben pochi per l’appunto.
    Quindi nessuno sviluppo, nessuna promozione… forse speravano anche che la manna cadesse dal cielo. Troppo lontani dal mondo consumer (basti pensare le porcherie che han combinato nel corso degli anni coi prodotti a loro marchio)

    • Luca Serri ha detto:

      In realtà è un po’ diverso. L’acquisizione di Nokia è avvenuta sotto Ballmer, ma poco dopo è arrivato Nadella che aveva idee e piani completamente diversi, e di conseguenza ha smantellato tutto.

      • Gino G ha detto:

        Eh sì.
        Ma mi chiedo se sia una pratica corretta smontare del lavoro precedentemente portato avanti solo per una questione di “la penso diversamente, gne gne”.
        Certo, sono stati portati a casa dei risultati ma non è da escludere che li si sarebbe potuti ottenere con una gestione diversa di quanto già fatto.

        • Luca Serri ha detto:

          Per essere corretta è corretta, c’è da chiedersi se sia etica, e immagino che la risposta sia più no che sì. Ma si sa, per una multinazionale l’etica non esiste minimamente.

    • Tom Bombadil ha detto:

      Io credo che Microsoft abbia comprato Nokia per paura che quest’ultima mollasse il progetto Windows Phone economicamente non più sostenibile.

      A quel punto Microsoft si sarebbe ritrovata senza il suo partner più importante.

      Col senno di poi questa scelta per Nokia si è dimostrata la scelta migliore. Hanno venduto la divisione mobile che generava un sacco di perdite. Hanno ceduto per qualche anno l’uso del nome per il solo settore mobile a Microsoft e di punto in bianco si sono ritrovati con i conti in positivo perchè gli altri settori in cui Nokia era attiva non erano in perdita.

      Microsoft non è riuscita a cambiare la situazione e il settore mobile ha continuato a generare perdite pesanti. Dismesso quello ecco una società che potrebbe sforare un valore di capitalizzazione di 1000 miliardi di $ entro un anno. Boss contento, azionisti contenti!

      Che ci dobbiamo fare?

  27. marco ha detto:

    grazie ha quei commessi ignoranti oggi possiedo un iphone 6s al posto del lumia 950XL! e lo ringrazio di cuore!!!! per fortuna gli ho dato retta!

  28. marco ha detto:

    ma non lo sai che a fine anno termina il supporto a W10M? hanno già abbandonato tutto ho!!!

  29. Luca Serri ha detto:

    Va bene che dire “il browser fa tutto” è la nuova moda (e probabilmente non sai che non è vero perché non hai mai visto i controesempi),ma se sei davvero convinto di avere privacy nel 2018 ti sei perso diversi passaggi.

  30. Flavio ha detto:

    Ciao Arnaldo, come si installano le webapp

  31. marco ha detto:

    sui device attuali non funzionano!

    • massimo ha detto:

      non è vero
      funzionano, ma in modo limitato, cioè come una normale webapp..

      • raito ha detto:

        Uso ancora il mio lumia 540 ovviamente con qualche app in meno va un bomba e faccio tutto e di più ho il completo controllo del mio smarthphone ed é ancora fluido e funzionale completamente integrato con win10 desktop…iphone che schifo e android penoso…spero che esca qualche altro dispositivo Microsoft intanto raccolgo winphone usati a pochi euro e me li tengo per riserva anche se i 650 devo ammettere non sono un granché.

  32. Midea ha detto:

    Subito.it che funziona? Ma dove lo hai visto? Oltre a diversi bug grafici non mi fa scorrere nemmeno le foto se l’annuncio ne ha piu di una! Da quando é diventata una wob app uso direttamente il browser!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *