• 36 commenti

Amazon Italia: Servizio Prime aumenta a 36€ l’anno dal 4 aprile, arriva l’abbonamento mensile [AGGIORNAMENTO – x1]

Aumenti in arrivo per il servizio Prime di Amazon Italia, il noto rivenditore ha infatti comunicato questa mattina che a partire dal 4 aprile l’abbonamento Prime subità un consistente aumento di prezzo.

In particolare Amazon prevede di aumentare il servizio Prime dagli attuali 19,99€ a 36€ (dal primo rinnovo) a partire dal 4 aprile, in contemporanea è prevista la possibilità di effettuare un abbonamento mensile al costo di 4,99€.

Di seguito vi ricordiamo i vantaggi di essere utenti amazon Prime:

  • Spedizioni gratuite anche per ordini sotto i 29€
  • Consegna in 1 giorno (in alcune città)
  • Accesso ad offerte anticipate di 30
  • Amazon Prime Video
  • Cloud illimitato per le Foto
  • Amazon Music Unlimited in offerta
  • Twitch Prime con contenuti in-game
  • Amazon Pantry
  • Amazon Famiglia 15% sconto su consegne periodiche

Se siete interessati, potete effettuare l’iscrizione ad Amazon Prime per 12 mesi a 19,99€ ancora per 2 settimane, trovate la pagina dedicata a questo link.

Aggiornamento x1

Piccolo update per ricordarvi che mancano poche ore per poter iscriversi ad Amazon Prime per 1 anno al prezzo di 19,99€.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Unmondodipecore ha detto:

    Era abbastanza prevedibile.
    Cmq resta sempre un’ ottimo servizio….

  2. Gino G ha detto:

    Meno male che non sono al telefono!

  3. Gianni ha detto:

    Troppo oneroso….prima conveniva “a prescindere”, a questo punto bisogna farsi due conti in base agli acquisti recenti sui 12 mesi e vedere se conviene ancora. Prime Video non lo uso quindi non è una discriminante, così come non uso la loro Cloud.
    Vedremo.

  4. gigio ha detto:

    Da valutare…sicuro il prezzo non é basso ma i vantaggi sono comunque molti…da valutare

  5. Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    ciao Amazon, il doppio per lo stesso servizio?
    ciao ciao

    • Gino G ha detto:

      Lo stesso servizio di chi? Di cosa?
      Quanta roba hanno aggiunto negli ultimi anni senza chiedere un euro in più?
      Era chiaramente una cosa imminente.

      • robycicca ha detto:

        Concordo, la sola aggiunta di prime video (tipo netflix con tanto di app da smart tv) era troppo bello perché rimanesse a 19,90 euro..

      • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

        Il servizio è lo stesso spedizioni in un giorno. Il resto video e backup immagini sono servizi aggiuntivi che è differente. Tu li vuoi/usi io no.

        • Gino G ha detto:

          Onestamente? Non è affatto rilevante cosa tu reputi servizio utile oppure no. Il pacchetto Prime è quello ed include quella roba.
          Pensa che per me è inutile anche avere le spedizioni gratuite (no: Prime non è “spedizioni 1 giorno” ma “costo di determinate spedizioni – tra cui un giorno – gratuite”), quindi non ho mai fatto Prime.

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

            Cosa stai dicendo? Domani ti mettono un servizio di videostreaming e uno di poesie online a 30 euro di più sulla bolletta del gas con rinnovo automatico ed essendo un pacchetto per te è un valore aggiunto? certo se parli di una cosa di cui non sei cliente e non sei interessato è un valore aggiunto. Diciamo che se non sei cliente e non hai pagato e non dovrai pagare non puoi contraddire chi paga per un servizio a lui utile, ne percepisce il valore e lo valuta personalmente… é insensato… mah

          • Gino G ha detto:

            Si tratta di libero mercato: ti viene dato un preavviso secondo legge. Non è che improvvisamente hai pagato di più.
            Ti mettono le poesie oltre al gas? Non rinnovi e cambi gestore. Non vedo sinceramente dove stia il problema.
            O forse vorresti che facessero un pacchetto solo con lo streaming, uno solo con le spedizioni, uno solo con il cloud? O uno solo col cloud e le spedizioni o solo cloud e streaming? Giusto per accontentare tutti.
            Amazon non lo offre, ma sei libero di comprare da chi ti offre le spedizioni gratuite, farti un account premium OneDrive e la TV di Sky. Le alternative ci sono.

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

            Mercato libero? Non ti avventurare in cose complesse, Il problema dell’Italia e proprio questo, si parla a vanvera. Allora secondo la tua teoria la tariffazione a 28 giorni delle compagnie telefoniche era legale? Comunque In questo caso amazon vende un servizio, poi se ne vuoi vende altri fai pacchetti piu costosi e inserisci altri servizi e mi vendi il valore di questi. Il problema é che tu parli senza essere cliente, io non darei giudizi su servizi che non mi interessano, poiche non ne percepirei il valore per poterlo pesare, capisci che é assurda come cosa? Io sono cliente e io mi lamento, non posso avere torto se dico che per quanto mi riguarda pagherei il doppio per lo stesso servizio… é così semplice e ovvio. Tu puoi parlare soltanto per te…

          • Gino G ha detto:

            La tariffazione a 28 giorni mi faceva piacere? No.
            Era trasparente? No.
            Era legale? Sì. Era permessa dalla legge. E infatti non è un caso che nel passaggio 30>28>30 abbiano apportato un aumento e nessuno abbia detto nulla.
            Anche tu puoi parlare solo per te. Chiudiamo la sezione commenti allora. Poi mi spiace ma a parlare a vanvera sei tu che mischi le mie considerazioni personali (il fatto che a me per i pochi ordini che faccio non convenga Prime) con l’oggettività che ora hai più servizi a fronte di un costo maggiore (è oggettivo – soggettivo invece che a te servano o meno).

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

            Il probelma é che le multinazionali vi hanno talmente bombardato di minchiate, che ora, le difendete pure perché sentite ‘mercato libero’ in tv (che poi rigurda il gas e la luce in italia non amazon) lo confondete con Libero Mercato e parlate a vanvera. La tariffazione a 28gg Non era legale, in quanto si é male interpretato una delibera di Agicom infatti si tornera a 30 e potrai chiedere un rimborso (sta gia al TAR del Lazio) per appropriazione di somme indebite, ma questo significa poco e niente sai perché?
            Perché Libero Mercato (ripeto non mercato libero) non significa che puoi fare come caxx0 ti pare!!!! Libero si riferisce alla possibilità di ingresso di nuovi competitor in quel mercato con offerte concorrenziali, non che ti cambiano un contratto firmato e se vuoi te ne vai!!!! Il mercato è libero ci sono vincoli legali come un mercato chiuso, ma è libera la concorrenza e non c’é un intervento del governo… il cambio delle clausole contrattuali, tariffe, o pubblicità ingannevoli é un altra cosa è concetto totalmente differente ed è molto grave confonderli.

          • Casper ha detto:

            Totalmente d’accordo. Si tratta di un concetto così semplice, ma sembra che tentare di spiegarlo equivalga ad offendere le persone. Manco dividessero gli utili aziendali con le multinazionali.

          • Del Fante Guido ha detto:

            Tu hai pagato 19€ per un anno di prime nessuno ti chiede altri soldi. Te li chiedono se vuoi rinnovare il programma per il prossimo anno. Mica sei obbligato a usarlo. Puoi pagare le singole spedizioni se ritieni di spendere meno.. p.s io prime non lo rinnoverò

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

            Il rinnovo automatico dovrebbe esistere solo alle medesime condizioni e prezzo di un contratto firmato precedentemente, altrimenti l’accordo decade.
            Io vendendo i vostri commenti rimango basito, non é possibile nel 2018 arrivare a difendere questi comportamenti.
            Approfittando di questa mentalitá e grazie al libero mercato le aziende stanno iniziano a cambiare le condizioni degli abbonamenti, tanto la legge é uguale per tutti, é successo con la telefonia e non siamo riusciti a fermarli e succedera con il gas e luce…. tanto mica sei obbligato poi ad usarle.

  6. Kai ha detto:

    La maggior parte dei prodotti costa più di 29€ o comunque puoi accumularne finchè li raggiungi quindi avere prime a 39€ per questo non ha senso. Non ha neanche più senso averlo per avere le spedizioni veloci dato che per esperienza personale sono 9 mesi che non ne ho più avuta una. A questo punto rimangono gli altri servi e in base a chi li usa può valerne più o meno la pena.
    Morale, per chi è interessato solo agli aquisti secondo me non è più conveniente.

    • War 78 ha detto:

      Io compro tutto su Amazon, in 3 anni mai avuto un problema!!
      Sto sfruttando anche il cloud e Prime Video, 40€ per un anno per me sono onesti

      • Casper ha detto:

        Io invece sfrutto poche volte la spedizione perché compro poche cose sotto ai 29 euro. Sono sicuro che per te sarebbe stato sempre onesto avere 19,90 per il pacchetto delivery, ed 8 euro per ogni pacchetto aggiuntivo. Per me che invece uso netflix, nowtv e onedrive non è onesto pagare un pacchetto all inclusive che non sfrutto e che da quando sono coinvolte le poste genera pure grossi ritardi nelle consegne.

        • War 78 ha detto:

          Io col Prime non ho mai avuto ritardi, per capirci nel 2017 ho acquistato su Amazon più di 70 oggetti.. Mai avuto problemi di ritardo, complice forse anche il fatto che abito in un paese e tutti i corrieri sanno dove consegnarmi la merce.
          Se avessi speso anche solo 50 centesimi per ogni spedizione io avrei risparmiato anche con l’aumento del prezzo…
          Poi ovvio ognuno deve valutare per l’utilizzo che fa del servizio

  7. DanySupernova ha detto:

    Sta dicendo che su tanti prodotti la spedizione non è in 1 giorno, ma in 2 o 3. Personalmente quoto il commento di Kai, a 20 euro si poteva anche fare ma a 36 euro diventa un po’ troppo per le mie esigenze (cioè di 1 o 2 ordini al mese in media). Degli altri servizi non mi interessa, Prime Video è imbarazzante al momento e il cloud non lo uso.
    Secondo me ha senso solo se si sfrutta Amazon anche per fare la spesa o per servizi tipo Amazon Dash, altrimenti non ha senso,anche perché Amazon non ha i prezzi più bassi, spesso pur avendo prime ho risparmiato a comprare lo stesso prodotto altrove con ritiro in negozio (tipo mediaworld o unieuro) o addirittura pagando le spese di spedizione

    • robycicca ha detto:

      Rispetto ai primi tempi l’offerta prime video è migliorata molto, poi rispetto a servizi concorrenti è più veloce nel caricamento, si vede che sfrutta i suoi da datacenter che usa anche x vendere gli altri servizi cloud

    • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

      Non é che state confondendo ‘spedizione in un giorno’ con ‘consegna in un giorno’? Amazon fin’ora con me non ha mai tappato.

      • DanySupernova ha detto:

        Ah quindi conta la spedizione, non la consegna, interessante davvero. Quindi io potrei aprirmi il mio store online, garantire spedizione in 1 giorno, e poi la faccio consegnare al cliente dopo 2 mesi? Interessante

        • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

          L’italiano è semplice, ho fatto un appunto non ho detto cosa conta ma cosa dice Amazon. Per me Conta la consegna, ma anche in questo caso la lingua italiana è chiara e loro garantiscono la spedizione (E mantengono sempre la promessa) che comunque è fondamentale, probabilmente ci sono troppe variabili per garantire l’intero viaggio in quanto siamo in italia. Parere personale: Sono molto soddisfatto delle spedizioni di Amazon.

  8. robycicca ha detto:

    Anche a me. quasi tutte in un giorno, ordino oggi arriva domani

  9. Miki_73 ha detto:

    Certo, il costo di 3euro al mese non è particolarmente oneroso ma raddoppiare il prezzo da un giorno all’altro di qualunque bene o servizio mi sembra veramente eccessivo, sinceramente in 44 anni non mi era mai capitato di vedere una cosa del genere. Va bene un aumento, ma il raddoppio mi pare un bell’azzardo da parte di Amazon. Ok hanno aggiunto Prime Video ma c’è anche la possibilità che ad uno non interessi minimamente e non vedo perché debba comunque pagare il rincaro anche per la spedizione. C’è a farsi bene i conti e valutare in base alla media degli ordini precedenti se convenga o meno pagare il rinnovo.

  10. CarMan ha detto:

    Non ho chiara una cosa: io sono già cliente Prime. Aumenta anche per me? Perché a questo punto non capisco l’aggiornamento dell’articolo dove si dice che ci si può ancora iscrivere a 19 euro…

    • Luca Serri ha detto:

      Il costo di iscrizione per i nuovi e di rinnovo per i vecchi è di 19€ solo fino a domani escluso, quindi chi si iscrive adesso paga 19€ per i prossimi 365 giorni e 36 dall’anno prossimo, mentre chi lo fa domani ne pagherà da subito 36; idem per i rinnovi. (Correggetemi se sbaglio.)

  11. Casper ha detto:

    Il discorso è molto più semplice. Il tutto andava fatto a pacchetti (Delivery, music, video, cloud) abbinabili. Ogni pacchetto il suo costo aggiuntivo più uno all inclusive. Spesso gli ordini su amazon sono sopra ai 29 euro quindi già non pago le spese di spedizione. Inoltre su molti articoli nell’ultimo anno ebay è diventata molto più concorrenziale, soprattutto in ambito tecnologico dove spesso trovi il miglior prezzo garantito. Se acquisto su ebay ad un prezzo inferiore ed aggiungo le spedizioni sto comunque al di sotto o al limite in pari al costo di un oggetto su amazon. Fatte queste considerazioni per me la decisione di amazon è sbagliata, pertanto ho già provveduto a disdire prime che verso fine anno andrà in scadenza.
    L’errore ancora più grossolano di amazon, che non ha dimostrato rispetto per i propri clienti e che le si ritorcerà contro è il fatto di non aver introdotto la modifica facendo scadere naturalmente il servizio prime e richiedendo una nuova sottoscrizione con il nuovo prezzo. Noi leggiamo blog e frequentiamo internet e siamo informati su una modifica così importante. Ho invece appurato che moltissima gente è all’oscuro di questo cambiamento di prezzo pertanto, a partire da domani, un sacco di gente si vedrà inaspettatamente addebitare 36 euro e sono sicuro che ci saranno tantissimi individui incaxxati neri nei confronti di amazon.
    EDIT:
    vorrei aggiungere che dopo il contratto che amazon ha stipulato con le poste, spesso e volentieri i pacchi arrivano in ritardo di 1 o 2 giorni e quando questo si verifica nel weekend significa aspettare la settimana successiva.

  12. Casper ha detto:

    Non puoi pretendere che parta da noi il cambiamento. Il lavoro non c’è, la gente che lo ha ha paura di perderlo e spesso rinuncia ai propri diritti o a chiedere aumenti in proporzione all’aumento del costo della vita. È il paese da rifondare. È ovvio che chi porta a casa 1000 euro o anche meno e deve pagare affitto/mutuo, bollette e magari mantenere dei figli cerchi qualsiasi tipo di risparmio. In molti non possono permettersi di comprare nel negozio sotto casa. Se tutti lo facessimo non appena ripartirebbe l’economia le prime a guadagnare sarebbero le aziende e magari molti di noi sarebbero ridotti a dormire in macchina (sempre se la macchina a disposizione c’è). Pertanto penso che immolarsi per un paese pieno di parassiti non abbia alcun senso. Che l’Italia faccia la fine che si è meritata. È più facile ripartire da zero e tutti sullo stesso livello piuttosto che vivere in un paese dove chi ha i soldi ed il potere fa il bello ed il cattivo tempo.

  13. Casper ha detto:

    Sono contento per il tuo ottimismo ma, se sei giovane e ne hai l’opportunità, organizzati una vita altrove. Qua purtroppo le prospettive sono molto buone. Troppa gente specula e guadagna, troppa gente ruba credendo di essere furba e troppa gente non vuole rinunciare ai propri interessi perché nel mondo si fa politica per il bene comune qua la si fa per il proprio bene personale e quello dei propri familiari. Il governo che si formerà è una delle ultime speranze. Dovessero entrarci volti già noti possiamo già iniziare a prepararci al peggio.

  14. Casper ha detto:

    Il problema è trovare prima persone con la voglia di farsi valere! Purtroppo bisogna sbattersi per ottenere le cose e l’italiano è molto pigro e arrendevole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *