• 63 commenti

Utilizzate un videocitofono Smart “Ring”? Dal 10 Aprile addio a Windows 10 Mobile

Brutte notizie per gli utenti possessori di uno smartphone Windows 10 Mobile che hanno montato a casa un videocitofono Smart realizzato da Ring, l’azienda infatti ha deciso di dire addio a Windows 10 Mobile a partire dal 10 aprile.

Ring è un’azienda che realizza videocitofoni (e camere di sicurezza) con funzioni smart, ovvero con la possibilità di collegarli alla rete WiFi in modo da poter essere avvisati direttamente sul nostro smartphone quando qualcuno suona alla porta di casa, potendo ovviamente rispondere da remoto o visualizza la diretta video.

Ring ha iniziato ad inviare una e-mail ai propri utenti dove annuncia l’abbandono della piattaforma Windows 10 Mobile, confermando invece il supporto ai PC e Tablet Windows 10:

Ti stiamo contattando per informarti che l’App Ring non funzionerà più sui dispositivi Windows 10 Mobile dal 10 aprile 2018. Tuttavia, puoi comunque monitorare la tua casa e rivedere i video degli squilli con qualsiasi computer desktop, laptop e tablet dotato di Windows 10 Fall Creators Update (versione 1709) o più recente.

Se acquistate un nuovo dispositivo Ring in futuro, sarà necessario configurarlo su un dispositivo mobile Android o iOS.

Trovate i videocitofoni Ring anche su Amazon Italia a questo link, l’app per Windows 10 è invece disponibile gratuitamente a questo link.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Francesco81 ha detto:

    Yepp ti mando il tecnico a smontare il videocitofono?

    Si scherza eh :D

  2. ilmondobrucia ha detto:

    Piano piano abbandonano la nave che affonda. .

  3. yepp ha detto:

    Questa assurdità di non far funzionare più le app dopo che sono state pubblicate, è senza senso.
    Cosa ti costa lasciare l’app disponibile sullo Store per chi la vuole usare?

  4. Lolloso ha detto:

    almeno la lasciano sullo “store desktop”

    • ilmondobrucia ha detto:

      Suona la porta, accendi il pc con hard disk meccanico… Carica… Password dimenticata … Trovata… Il mouse non va… Trovato…. Alla fine rinunci… Urli chi è .. Sono yepp ..

  5. Raiden ha detto:

    Tanto chi possiede solo uno smartphone W10 non può permettersi un videocitofono wireless, quindi il problema non sussiste. E se sussiste… “c’è il browser”. cit.

  6. moichain ha detto:

    ma fate un nuovo articolo sul ritiro delle app dallo store?

  7. Unmondodipecore ha detto:

    Perché alcune app stanno scomparendo dallo store di Windows mobile?
    Tra poco sui nuovi dispositivi mobili girerà Windows 10 e quindi le ritroveremo tutte, e quelle che non ci saranno arriveranno!
    Sono sicuro che andrà così!
    Non é possibile che Windows 10 sia relegato a pc e tablet, non avrebbe nessun senso!

    • ilmondobrucia ha detto:

      Ti suonano al citofono …..

    • Luca Serri ha detto:

      Se arriveranno nuovi dispositivi mobili (non lo sappiamo) non significa che avranno magicamente accesso a tutte le feature di W10 perfettamente funzionanti. In particolare le app dovrebbero prevedere (tra le altre cose) un’interfaccia adattiva per poter essere usate come si deve anche su un dispositivo di piccole dimensioni, e queste cose vanno implementate a mano dagli sviluppatori.
      Ah comunque, se vai a rivedere i commenti di 2-3 anni fa scoprirai che dicevamo più o meno le stesse cose: “avremo un OS unico su tutti i dispositivi” e “arriveranno le app”. Ne eravamo convinti e le premesse in teoria c’erano ma non è successo, e considerando tutto ciò che è accaduto negli ultimi 2 anni sinceramente non vedo perché stavolta dovrebbe essere diverso.

      • ilmondobrucia ha detto:

        Tipo a pecora è un troll, che vuoi che dica.

      • Unmondodipecore ha detto:

        Capisco il tuo punto di vista, ma io continuo ad essere ottimista.
        Wm mi piace veramente tanto.
        É più forte di me, non riesco a passare ad altri os, anche se mi farebbe davvero molto comodo perché con il mio smartphone ci faccio di tutto…

        • Luca Serri ha detto:

          Va bene essere ottimisti, ma bisogna anche essere realisti. Non ho mai nascosto che mi piacerebbe un ritorno in grande stile di Microsoft nel mobile, ma allo stato attuale è piuttosto improbabile.

        • Tom Bombadil ha detto:

          Effettivamente visto che piace a te Microsoft si sta muovendo per produrre nuovi WM e non deluderti. Tu aspetta, mi raccomando non mollare. Rimani fedele. Nel frattempo molte persone normali usano la tecnologia in base alle esigenze e non per partito preso. Un certo Bill Gates ad esempio

      • Massimo ha detto:

        Quello che in effetti tutti noi abbiamo sempre sperato. Quando acquistai il mio primo windows phone nel 2013 ne ero fermamente convinto. Nessuno avrebbe detto “No” a un colosso come Microsoft..di li a poco sarebbero arrivati i più grandi produttori di smartphone con il loro bravo modello,e ci sarebbero state app per tutti e tutti i gusti.
        Purtroppo sappiamo come sono andate le cose..leggo quotidianamente le visioni opposte di chi crede (o no) alla sopravvivenza di W10M…
        Resta difficile però,sperare in qualcosa di risolutivo in breve tempo. Si perde forse di vista che il problema,non è più tanto la presenza o l’assenza di una particolare app…che già potrebbe bastare a essere discriminante nel paragone con gli altri due OS,ma è la totale assenza di nuovo hardware a far morire windows.
        Ormai l’ultimo Lumia (950) uscito con W10M è vecchio di 3 anni…i lumia superstiti nelle nostre mani,magari sono anche più vecchi e non più al passo con i tempi…Le nuove stelle del panorama mondiale degli smartphone, come Huawei o Xiaomi non hanno interesse a investire in windows mobile dopo che la stessa Microsoft lo ha messo da parte.Non c’è in prarica più nessun ricambio generazionale,e forse riparare un lumia se si rompe,può non essere nemmeno vantaggioso..

        Io da un mese ho dovuto ripiegare su Android. Con grande dispiacere,perchè il mio amato 830 è ancora vivo e vegeto…ma senza certe app,diventa quasi inutile,e praticamente invendibile.
        Era ora di voltare pagina e passare ad altro…

    • Tom Bombadil ha detto:

      Tra poco sui dispositivi mobile girerà Windows 10 e….. e niente fa già ridere così. Ma tutta questa sicurezza da dove ti arriva?

  8. Unmondodipecore ha detto:

    Ok, allora sarà un mini pc con funzioni telefoniche…

    • Minzi ha detto:

      Penso più un’agenda con ink smart con assistente smart e connessione telefonica… Ma credo annulleranno anche quella dopo il riposizionamento di cortana

      • Tom Bombadil ha detto:

        Io una volta ho provato a definire questo nuovo fantomatico oggetto del desiderio come un’agenda con funzioni telefoniche. Ho rischiato la vita e preso un sacco di insulti.

  9. Cosmocronos ha detto:

    Quali Tablet sono stati fatti fuori da MS? Il mio Book e’ un Tablet PC.

    • minzi ha detto:

      quelli con meno di 10 pollici….io ho un Surface per la cronaca
      w8.1 e w10 sono ben diversi per uso Tablet per pi+ di 10 pollici e infinitamente diversi sotto i 10 pollici

  10. Erunér ha detto:

    Io più che altro non capisco una cosa: se continueranno a sviluppare per PC e Tablet cosa cavolo gli costa farla Universal e compatibile con il Mobile? È la stessa app! Se poi usano features non supportate su Mobile mi resterà la versione compatibile più aggiornata. Sarà sempre meglio che rimuoverla no? Boh…

    • ilmondobrucia ha detto:

      Le persone che lavorano alle app lo fanno gratis .. Quindi l’azienda non dovrebbe avere costi per fare app in tutte le salse..

    • Luca Serri ha detto:

      In realtà costa. Per dirne una: fare un’interfaccia usabile su PC/Tablet è una cosa, farne una adattiva che funzioni bene pure su dispositivi di piccole dimensioni è un altro paio di maniche. Se poi il mobile è nella situazione attuale, è poco conveniente (per non dire sconveniente).

      • yepp ha detto:

        Ci vogliono 10 minuti di design. E comunque, per definizione di app, un’app deve per forza essere responsiva e quindi adattare la propria interfaccia a tutti i dispositivi. Se non fai questo, non stai sviluppando un’app, ma una merda!

        • ilmondobrucia ha detto:

          Ci vogliono 10 minuti … Dove hai preso questa info?

        • Tom Bombadil ha detto:

          Ma tu, invece di passare la tua vita a rastrellare internet per trovare inutili notizie su Windows 10 Mobile perché non vai a fare il consulente per qualche grossa società? Perché non vai ad insegnare ai programmatori come fare il loro lavoro? Almeno ti metti da parte qualche soldo e ti compri un telefono nuovo.

      • Erunér ha detto:

        Be’ fosse solo per PC capirei, ma i tablet hanno fattori di forma dei più svariati quindi devi per forza progettare un app responsive. Da quel che capisco poi l’ambiente di sviluppo integrato permette di creare interfacce responsive quasi in automatico. Ora che sia gratis non me lo sogno, sarei cretino solo a pensarlo, ma non mi sembra un investimento così oneroso. Il mobile non va bene e siamo tutti d’accordo ma o sei sull’orlo del fallimento o non capisco la scelta. Sempre che come al solito non abbiano app distante perché non hanno capito ancora cosa sia una UWP

        • Luca Serri ha detto:

          I tablet hanno svariate dimensioni ma comunque tra gli 8/9″ di un 2-in-1 e i 5″ di uno smartphone c’è una differenza non trascurabile. Il fatto che non sia un investimento troppo oneroso (che poi è tutto da valutare) significa tutto e niente, perché se una cosa non porta un qualche ritorno (diretto o indiretto) la si evita e basta, così come se una cosa porta vantaggi la si fa anche investendo somme sostanziose: a un’azienda interessano solo i soldi. Mettici poi la situazione di W10M e la conferma anche da parte di Microsoft stessa che verrà dismesso tra qualche tempo…

    • yepp ha detto:

      Infatti. Ma purtroppo a capo di molti progetti informatici c’è sempre troppa gente incompetente

      • ilmondobrucia ha detto:

        ” non gli costa nulla progettare un’interfaccia che sia responsiva” già nulla è tutto gratis nella vita, i dipendenti non costano niente ..
        Te sai tutto, da come si gestisce un’azienda, come si programma un’app.
        Quindi te saresti l’esempio di quelli in gamba ma non ha mai voce in capitolo?

      • Raxien ha detto:

        ‘Ma purtroppo a capo di molti progetti informatici c’è sempre troppa gente incompetente che fa solo da passacarte e questi sono i risultati.’

        Quanta esperienza hai nel settore per dire ciò?

    • ILCONDOTTIERO ha detto:

      Pensare positivo ad un concetto di utilità da parte di un sviluppatore rimane una kimera .

    • minzi ha detto:

      continueranno a sviluppare per pc….i Tablet non sono più di interesse
      Che senso ha farla compatibile con un certo mobile se questo mobile non è più contemplato, ne esiste e ha data di scadenza scritta a brevissimo ma in realtà è già scaduto da tempo? Perché occupare risorse per un fantasma?

      • Erunér ha detto:

        “Tuttavia, puoi comunque monitorare la tua casa e rivedere i video degli squilli con qualsiasi computer desktop, laptop e tablet dotato di Windows 10 Fall Creators Update (versione 1709) o più recente.”

        I Tablet son contemplati e di interesse.
        Se leggi poi gli altri commenti capirai che il codice dell’applicazione è di fatto lo stesso. Niente spreco di risorse, sarà solo contemplato un pezzo che la rende responsive anche per fattori di forma inferiori, cosa che avviene per ogni sito web decente. Codice che per altro pare venga gestito in automatico dall’SDK purché si selezioni l’opzione per la pubblicazione su Smartphone. Certamente occorrerà qualche accorgimento in più ma a mio avviso è comunque stupido rinunciare, perché anche solo dividendo a metà lo schermo di un tablet da 8 pollici si attiverebbe probabilmente la modalità Smartphone. Quindi ha senso. Forse poco, ma terminali ce n’è ancora in giro…
        Questo naturalmente vale se l’app che hanno ora è UWP. Se non lo fosse è chiaro che sviluppare due app distinte non gli conviene più visto che il mobile sta morendo…

        • Minzi ha detto:

          Di terminali smartphone non n’ê più in giro… I tablet saranno pure contemplati dalla descrizione di questa ditta di citofoni ma non di certo più da Microsoft che fa l’os ne gli oem che fanno i device… Non a caso non esistono più tablet w10 con meno di 10 pollici e non esiste alcuna miglioria o focus sulla modalità tablet in Windows da 2 anni

          Che senso ha produrre teglie da forno grandi anche se le produci alla stessa maniera di quelle piccole quando hai solo forni piccoli? Non costa nulla quasi vero ma non servono a nulla ne puoi usarle in alcun modo

  11. ilmondobrucia ha detto:

    Similitudine.. Questa sconosciutia..

  12. Gianfranco1965 ha detto:

    Questa sera non so cosa sia successo ma e’ ritornata una funzione molto carina che avevo su 8.1 e mai apparsa su 10. Ascoltando la musica l’immagine del blocco schermo e’ quella del musicista. A me e’ sempre piaciuta ma sul 10 non ha mai funzionato. A me

  13. Alexv ha detto:

    Posso sempre riciclare il telefono come citofono :)

  14. War 78 ha detto:

    Ogni tanto torno su Plaffo per nostalgia, davvero mi mancate, é tanto triste leggere da più di un anno news di abbandono di app e aggiornamenti per gli Insider.. Se vi occupaste anche delle altre piattaforme mobile con la stessa professionalità che avete dedicato (e dedicate) a WP7/WP8/W 10 mobile io sarei felicissimo. Mi piacerebbe tanto avere la vostra app sul mio iPhone, forse é la cosa che mi manca di più del mio defunto Lumia..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *