• 39 commenti

L’evento Microsoft Build 2018 in programma dal 7 al 9 maggio, un giorno di anticipo da Google I/O? [AGG. x1 – Ufficiale]

Dal noto leaker WalkingCat, ecco arrivare la data esatta del Microsoft Build 2018, la più importante conferenza annuale Microsoft dedicata agli sviluppatori dove vengono annunciate tutte le novità in arrivo nei prossimi mesi.

Dall’immagine promozionale trapelata scopriamo che l’importante conferenza Build 2018 si terrà a Seattle dal 7 al 9 maggio, proprio 24 ore prima dal Google I/O in programma dall’8 al 10 maggio.

Di cosa si parlerà all’evento di apertura? Molto probabile che arriveranno informazioni sulle novità incluse con Windows 10 Redstone 5, migliorie per le UWP, Realtà aumentata, Cloud e magari qualche info su Windows Core OS (conosciuto con il nome in codice Andromeda OS).

Aggiornamento x1 

Ora è ufficiale, tramite il proprio sito ufficiale Microsoft ha comunicato che l’evento Microsoft Build 2018 si terrà a Seattle dal 7 al 9 maggio, gli sviluppatori interessati potranno effettuare la registrazione il 15 febbraio (il prezzo per partecipare quest’anno è salito a 2,495$). Trovate tutte le info sul sito ufficiale a questo link.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. stefano ha detto:

    Di Andromeda lato device la vedo dura, si parlerà di software, quindi Windows Core OS assolutamente in tema.

    Speriamo bene, di novità c’è ne veramente bisogno

  2. Mirko ha detto:

    Yepp mi ha confermato che ci sarà Redstone 5 solo per Windows 10 Mobile con tantissime novità!!! xD

    ps. Ad occhio, la parola “Windows Mobile” non sarà MAI menzionata

  3. minzi ha detto:

    credo che parleranno in largo di rs4, azure e qualcosa di woa, intelligent cloud il primo giorno poi solo sessioni di coding con i dev per Windows on arm….Windows core os è troppo presto, verrà anticipato qualcosa al prox ottobre e poi forse se le cose continuano sarà oggetto della prox build 2019

    • Fabio b ha detto:

      Per gli sviluppatori, sarà tutto incentrato su .NET core 2.1 e EF core 2.1, .NET Cli, Node, Angular, PWA. Il resto per ora non mi interessa.

      • Luca ha detto:

        Io mi aspetto uno XAML Standard 2.0!

        • Fabio b ha detto:

          Improbabile. XAML va già bene cosi :)

          • Luca ha detto:

            Ma io parlo dello XAML Standard… Al Build dell’anno scorso hanno annunciato lo XAML Standard 1.0 insieme al .NET Framework 2.0 che offre vantaggi soprattutto per chi lavora con il cross platform e va in favore di chi lavora in Xamarin… Una delle dirette conseguenze ad esempio è che ora puoi definire l’interfaccia grafica solo in XAML anche per più piattaforme per un progetto Xamarin e lo standard 1.0 punta ad unificare una serie di controlli (l’esempio forse più lampante è quello di usare TextBlock al posto delle Label di Xamarin Form)… Se può interessarti approfondire l’articolo pubblicato durante l’annuncio può essere una buona partenza :) blogs. windows. com/buildingapps/2017/05/19/introducing-xaml-standard-net-standard-2-0/#zOu1PshvoYHU3zf0. 97

      • Alexv ha detto:

        E Q# per computer quantistici?

    • Teo ha detto:

      Parleranno delle loro prossime nuvole campate in aria☁☁

  4. MatitaNera ha detto:

    un giorno in anticipo ? e la volta che li fottiamo

  5. Mirko ha detto:

    Porca pu…. 2500€

    passo :D

  6. Luca ha detto:

    Si ho ricevuto la mail e ho già l’evento nel mio calendario :)
    Grazie comunque per il pensiero :)

  7. Teo ha detto:

    L’evento delle nuvolette campate in aria☁☁

  8. Daniele ha detto:

    Il senso di dover pagare per una cosa che serve A MICROSOFT più che allo sviluppatore?

  9. Antosaa ha detto:

    In effetti non capisco il dover pagare…

    • Daniele ha detto:

      A parte che ci sono tantissimi corsi di formazione, oltre ad avere contatti interessanti, nelle giornate a seguire, per un’azienda mandare qualcuno non è poi così caro. Poi in passato MS ha regalato ad esempio surface, Lumia, office 365 ecc.

      Il prezzo alto nasce più per selezionare l’utenza che va li a seguire l’evento (già a questi prezzi ogni volta le iscrizioni terminano pochi minuti dopo l’apertura), gli sviluppatori “comuni” seguono tutto online gratuitamente.

      • Fabio b ha detto:

        Tra Tech-ed e Build ci sarò andato almeno 15 volte. Di solito, quando paghi, vuoi che i tuoi problemi siano risolti. Io andavo con una sfilza di problemi (non sempre risolti) a parlare con le persone giuste. Quello che fai in questi eventi è essenzialmente contatti e networking di ottima qualità, si anche hairing in certi casi :)

        • minzi ha detto:

          hai c’entrato il punto, come tutte le fiere e le conferenze si va per i motivi ben descritti da te
          non essendo il mio settore personalmente ma un hobby non ci sono mai andato alla build e credo che se anche ci andassi per sfizio ci capirei poco e niente ;)

  10. Fabio b ha detto:

    Hai ragione. Fai contatti e networking di alta qualità. Ma anche rompi le palle a chi di dovere con i tuoi casi. Certo, dopo la session, con calma davanti ad un caffe :)

    • minzi ha detto:

      ;) usati con intelligenza sono 2500 dollari ben spesi e unisci anche il piacere facendoti qualche giorni di vacanza oltre oceano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *