• 3 commenti

Microsoft To-Do per Windows 10 (UWP) riceve un nuovo aggiornamento

Nel mese di aprile abbiamo assistito al rilascio su Windows 10, Windows 10 Mobile, Android e iOS della nuova applicazione Microsoft To-Do (Microsoft To-Do, la nuova app Microsoft disponibile su Windows 10 (UWP), Android e iOS).

Microsoft To-Do è un’applicazione per la gestione delle nostre attività, liste e cosa da fare, a cui ha lavorato il team di Wunderlist (acquisita da Microsoft nel 2015) includendo le migliorie del mondo Office del colosso di Redmond. Interessante la sincronizzazione tra tutti i dispositivi che utilizzano l’applicazione, in questo modo possiamo accedere alle nostre attività da qualsiasi device senza perdere nessuna informazione.

L’app in questi giorni ha ricevuto un aggiornamento che spinge l’app alla versione 1.18 implementando le seguenti novità:

  • Risolto: a volte quando si apriva l’applicazione dal pannello di notifica, l’applicazione cessava di funzionare. Abbiamo risolto questo problema.
  • Corretto: abbiamo anche risolto un errore legato ai tasti di scelta rapida. È possibile completare rapidamente le attività con Ctrl + D.
  • Risolto: Se ordini manualmente le tue attività, avrai notato che a volte alcune attività non venivano aggiornate correttamente. Abbiamo risolto questo problema.
  • Miglioramento: continuiamo a migliorare le prestazioni dell’applicazione e l’accessibilità

Se siete interessati, potete scaricare l’app Microsoft To-Do su Android a questo link, iOS a questo link e su Windows 10/Windows 10 Mobile tramite il link che trovate sotto.

Tasto_Download_Windows10

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • black_dns

    https://uploads.disquscdn.com/images/d21b943a2bd79056eb65acb1a1cc5c0864fdb382fe1c5f4c5cec662b10c0dc4b.png

    La fermentazione è una via metabolica che permette agli esseri viventi di ricavare energia da particolari molecole organiche (carboidrati o raramente amminoacidi) in assenza di ossigeno. Parte dell’energia liberata dalla trasformazione chimica viene infatti immagazzinata in ATP (adenosintrifosfato). La resa energetica delle fermentazioni (in cui il prodotto finale non viene completamente ossidato) è molto inferiore rispetto all’ossidazione aerobica (completa) dello stesso substrato.

    Dal punto di vista strettamente chimico la fermentazione è una disproporzione ovvero una ossidoriduzione in cui la stessa molecola viene in parte ossidata ed in parte ridotta. I carboidrati sono le principali molecole fermentabili.

    Oltre alla fermentazione, in assenza di ossigeno, sono possibili altri processi; alcuni batteri usano anche la respirazione anaerobica in cui l’accettore finale di elettroni è una sostanza inorganica diversa dall’ossigeno (ione solfato, ione nitrato, ecc.).

    Data la grande importanza che le fermentazioni svolgono nella preparazione di parecchi alimenti (ma anche nella loro degradazione) il termine fermentazione è stato ampiamente usato per indicare una qualsiasi trasformazione catalizzata da un microrganismo. Talvolta il termine è ancora usato in questo senso.

    Fonte Wikipedia

    Io aggiungerei che c’è anche una bella fermentazione delle nostre bal… (ma di più non posso dire).

  • ilmondobrucia

    Detto da uno che usa Android e poi cancella il messaggio. Non hai ancora capito che groove non vende più musica. Consigliava di andare a correre con un portatile nello zaino per sincronizzare il fitbit..
    E non dona neanche 5euro per wp10m..

    Lunga vita alla fermentazione…

  • ilmondobrucia

    Breaking news

    Scoperta la moglie di batman.. È un batt-ona