• 12 commenti

AdDuplex: Windows 10 Fall Creators Update installato su oltre il 20% dei PC Windows 10! Ecco tutti i dati

AdDuplex, il servizio che permette agli sviluppatori di promuovere le proprie applicazioni su Windows, ha pubblicato in queste ore i nuovi dati misurati sul mondo Microsoft, ancora una volta tralasciando completamente il mondo mobile.

Stando alle informazioni pubblicate da AdDuplex, con dati riferiti al 27 novembre, l’ultimo aggiornamento importante identificato dal nome “Windows 10 Fall Creators Update” (disponibile dal 17 ottobre) è già installato sul 20.4% dei PC/Tablet Windows 10. 

Dal grafico sotto possiamo invece vedere come i PC più aggiornati (con l’ultima versione stabile di Windows 10) risultano essere quelli Microsoft (oltre il 40%) e MSI.

Di seguito invece il grafico che mostra la percentuale dei vari costruttori di PC Windows 10 nel mondo, la classifica vede nelle prime 3 posizioni rispettivamente: HP, Dell e Lenovo

Infine, ecco il grafico sulla percentuale dei dispositivi Surface sul mercato, compreso il nuovo Surface Pro (9.1%) e Surface Laptop (2%):

via

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • black_dns

    BREAKING NEWS [COSI’ FREGO YEPP – EXCLUSIVE] – MICROSOFT RILASCIA CUMULATIVE UPDATE BUILD 14393.1914 DI ANNIVERSARY UPDATE

    Ecco la lista dei miglioramenti:

    bla
    bla
    bla

    Viva Windows 10, Viva W10M, Viva W8.1RT!!!!

    • ILCONDOTTIERO

      Lunga Vita a Tutti 🙂 .

      • black_dns

        Povero Yepp, è stato trollato da Microsoft. Stasera l’aggiornamento KB4051963 mi sa che non esce. Mo vediamo che s’inventa!

  • Gino G

    In tutta onestà sto iniziando a spaccarmi le palle di questi major update ogni sei mesi.

    • ILCONDOTTIERO

      Pensa anche per Mac è così , poi quando ti becchi più di 7 GB di aggiornamenti fra app e sistema da Sierra ad High Sierra li tutto viene concesso naturalmente . Mentre quando su Android hai un aggiornamento di quasi 2GB tutto normale . Poi in definitiva se gli altri aggiornano fanno bene , mentre se lo fa Microsoft sono dei cattivoni 😉 .

      • Gino G

        Bah.
        Io non sono mai stato contro gli aggiornamenti, quindi non so bene che c’entrino i “cattivoni”. Ma i mille piccoli aggiornamenti di Winows 7 non avevano di sicuro l’abitudine di disinstallare programmi o resettare driver. Mentre adesso due volte all’anno devo andare a rimodificare tutte le impostazioni del touchpad e a reinstallare le varie cose che vengono eliminate (di solito nel momento in cui me ne accorgo – che guardacaso coincide con il momento in cui mi servono).
        Di mele e robottini francamente non me ne frega un fico secco.

        • Fabio b

          E’ probabile che i driver dei tuoi dispositivi non siano scritti a dovere. Molto probabile. Da anni, forse una volta con un 980 mi è successo uno switch di driver forzato, altrimenti mai più nulla. Sarò fortunato io.

          • Gino G

            Può essere, non sono in grado di escluderlo, ma sono i driver forniti da Windows Update, quindi ho sempre presunto che fossero testati e certificati: WHQL non esiste più?

            Per quanto riguarda il software invece… non mi piace che programmi vengano rimossi a mia insaputa e senza alcun tipo di avviso.

          • Fabio b

            Ti ripeto, non mi è mai capitato. Gli OEM certificano i propri driver non MS. Windows Update è solo un canale di aggiornamento preferenziale. Se un Vendor pubblica un aggiornamento al suo firmware, te lo ritrovi in WU. Non viene eseguito da MS alcun controllo di merito, e come potrebbero.

          • Gino G

            In base a quanto riportato sul sito Microsoft per essere distribuito da WU un driver ha bisogno di essere certificato, e questo avviene tramite WHLK, un kit che testa il driver e che invia i log a Microsoft. Ora, come e cosa venga controllato non è particolarmente rilevante quanto il fatto che il driver venga comunque ritenuto idoneo.
            Non è “nuovo driver > windows update” ma “nuovo driver > test > windows update”.

            Ora in base a ciò se viene ritenuto idoneo in questa fase perché poi non lo è più quando avviene un aggiornamento sul computer di un utente?

          • Fabio b

            WHLK controlla che la “superficie” non abbia problemi: si installi correttamente, si disinstalli correttamente, risponda e non produca errori di runtime. Tutto il resto, il funzionamento del driver stesso, non viene minimamente testato. Ripeto, sarebbe impossibile farlo. I test sono sempre fatti, tuttavia, gli errori ci sono. Come in ogni software. Volerli patchare è un’altra cosa.

      • Fabio b

        Soprattutto quando dopo un aggiornamento puoi loggarti come amministratore (root, e nessuna password) di device senza avere root abilitato. Dio mio che incapacità totale. Apple, siam in piena ora del principiante.