• 98 commenti

Whatsapp: In arrivo su Windows Phone gli stati testuali e avviso per gli account certificati [AGG. – x2]

WhatsApp, la popolare applicazione di messaggistica multipiattaforma, continua il proprio lavoro sulla propria app dedicata a Windows Phone e proprio nell’ultima beta ha provveduto ad inserire alcune nuove caratteristiche al momento nascoste agli utenti.

Dal solito canale twitter WABetaInfo, ci arriva la segnalazione che nella nuova versione di WhatsApp Beta per Windows Phone (v. 2.17.286) sono state aggiunte due interessanti caratteristiche, purtroppo al momento nascoste agli utenti in attesa che vengano completate. In particolare scopriamo che è in arrivo anche su Windows Phone la possibilità di pubblicare stati testuali (funzione già disponibile su Android e iOS) e la possibilità di riconoscere subito quando un account risulta verificato dal team di WhatsApp.

Aggiornamento x1 – 20/10/2017

Il team di WhatsApp ha ora provveduto ad attivare gli stati testuali nell’ultima versione Beta di WhatsApp (v. 2.17.294.0) che trovate a questo link.

Aggiornamento x2 – 26/10/2017

Finalmente gli stati testuali e la ricerca nelle emoticon tramite testo è ora stata implementata anche nella versione stabile di WhatsApp (v. 2.17.304.0)

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Domenico ha detto:

    Meno male che almeno whatsapp continua lo sviluppo

  2. Daniele ha detto:

    L’ultima volta l’assistente aggiornamento è arrivato il giorno d’uscita e l’update tramite wu il giorno successivo.

    Comunque yepp, ti sei già comprato il visore?

    • yepp ha detto:

      Io mi ricordo che con CU era uscito 2 giorni prima. E dopo 1 giorno era pure sparito e c’era chi era preoccupato di dover formattare pensando che non fosse la versione finale

      • ilmondobrucia ha detto:

        Allora ti ho posto una domanda. Stai preparando la lista?

        Fai finta di niente? Ti rendi conto che per come lo usi te non sai nemmeno i limiti di wp10?

        Sei per i telefoni Windows, ma che siglifica? …. la meni con gli aggiornamenti che portano novità e poi manco un visore per sfruttare queste mirabolanti novità ? Neanche un lumia 950? Costa troppo? Che lavoro fai? Cioè mi vuoi dire che un grande tifoso come te di wp10 non è riuscito a mettersi da parte qualche euro per un 950? Da poter sfruttare continuum? Posti messaggi di altri ma nono hai mai provato?

        • Angelo ha detto:

          è un trollone, mi sono convinto che non vale la pena perderci tempo

        • black_dns ha detto:

          Non essere cattivo. Yepp è un troll a sua insaputa (lui dice di essere appassionato). Sta trolleggiando (si dice trolleggiando?) gli ultimi superstiti di W10M. Sai quelli che ad ogni notizia scrivono che hanno un 950XL che funziona benissimo, che non hanno bisogno delle app e che lo terranno fino alla morte? Io ho avuto, come ultimo W10M, un 830 (il 930 avevi troppi problemi per essere preso in considerazione). Hanno iniziato a sanguinarmi occhi e mani dopo averlo aggiornato a Windows 10. Tanti saluti e si guarda avanti senza inutili sentimentalismi.

          • Raiden ha detto:

            dai comunque Yepp è tutto sommato “buono” nella sua ingenuità e simpatia. L’unico che davvero non sopporto ed è una pessima persona qui dentro è Bruno e Minzi, presunti saputelli

        • l'ale ha detto:

          Per me ha anche un android, come quasi tutti noi

        • Luca Serri ha detto:

          yepp non risponde ai commenti “scomodi”, o al massimo lo fa arrampicandosi ancora di più sugli specchi. Io ho rinunciato a rispondergli.

      • MatitaNera ha detto:

        vedo che vedi lontano tu, hai la “vision”

      • Luchino ha detto:

        Ma chi ha le prewiw insider di fatto no ce lo ha già?

    • black_dns ha detto:

      Fals Creators Update vorrai dire.

  3. Umberto ha detto:

    Sogno un WhatsApp che ciucci meno del 30% di batteria nelle 24h con un uso moderato

    • Gino G ha detto:

      Tipo, chessò, facendo in modo che l’altoparlante si attivi solo quando serve e non continuamente.

      • Umberto ha detto:

        Quella cosa non è più utilizzata da tempo immemore, era in wp7 per le notifiche in background ma con wp8 (ed 8.1) è stata abbandonata visto il nuovo sistema di gestione delle notifiche
        È proprio ottimizzata male L’app

  4. steek ha detto:

    E poi dicono che wp è abbandonato a se stesso!1!11!!

  5. moichain ha detto:

    meglio tardi che mai!!!!!

  6. steek ha detto:

    ma whatsapp no!!!!111!!

  7. Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    esiste, ma non funziona più. è obsoleta

  8. Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    ma se i contatti pubblicano gli stati testuali noi possiamo vederli lo stesso?

  9. yepp ha detto:

    BREAKING NEWS – FALLA DI SICUREZZA NEL WiFi GIA’ CORRETTA IN W10M, ANDROID E’ AL TAPPETO!
    Noi utenti di W10M abbiamo già ricevuto lo scorso 10 ottobre la correzione ad un importante problema di sicurezza nel WiFi che interessa tutto il mondo. Qualunque sia il nostro dispositivo Windows abbiamo ricevuto la patch automaticamente e con certezza tramite gli aggiornamenti automatici stessi.
    Gli utenti che usano Android dovranno pregare perchè non è detto che riceveranno la patch di sicurezza!
    => Lunga vita a W10M!

    • ilmondobrucia ha detto:

      É una falla che riguarda lo standard wi fi wps2, in pratica tutti i dispositivi, modem compresi.

      hotspot Wifi di locali, stazioni, aeroporti, sono quelli più presi di mira.

      Anche se hai il Cell aggiornato ma ti colleghi a una rete wifi pubblica non so se starei cosi tranquillo

      • yepp ha detto:

        Lo standard viene implementato nei vari sistemi operativi. Se tu correggi l’implementazione, sei immune a quel problema di sicurezza. Ed è quello che ha fatto Microsoft prima di tutti gli altri!

        • ilmondobrucia ha detto:

          La falla riguarda tutti i dispositivi con standard wps2 compresi i router e i router non hanno sistema operativo e quindi questo aggiornamento dovranno farlo gli stessi produttori.

          In pratica non basta aggiornare solo il cellulare.

          (la versione a rischio è Android 6 in giù. L’ho letta ma andrebbe confermata la notizia)

          Cmq è da tempo che questo standard è considerato poco sicuro, anche se tutti i dispositivi di questa terra vengono aggiornati non si è al sicuro al 100%.

          • yepp ha detto:

            E’ stata scoperta una variante catastrofica di questo attacco che affligge tutte le versioni di Android dalla 6 in su. Si parla di circa il 50% di tutti i dispositivi Android in circolazione:
            “The research team behind the discovery of the recently announced WPA2 standard KRACK vulnerabilities have disclosed a particularly catastrophic variant of the attack that leaves all Android devices running version 6.0 and above, around 50% of all active devices according to the Android Developer Dashboard, vulnerable to this attack.”

          • ilmondobrucia ha detto:

            I dispositivi Android con una patch di sicurezza del 6 novembre o successiva sono protetti contro queste vulnerabilità.

            La casa di Mountain View promette di rilasciare un fix nelle prossime settimane per tutti i dispositivi interessati, in primo luogo i terminali Android, ma anche i router OnHub / Google WiFi.

          • yepp ha detto:

            Il problema è che non c’è certezza di ricevere una patch di sicurezza con un telefono Android, potresti anche non riceverla mai!

          • ilmondobrucia ha detto:

            Ok, ma devono essere aggiornati anche i milioni di router che non dipendono da Microsoft e Google.

            Sicuramente verranno aggiornatati molti telefoni Android, il mio xperia X si, il mio lumia 735 no per dire. Cmq bisogna usare la zucca, in vita mia non mi sono
            Collegato a un WiFi libero senza prima aver cancellato tutte le password. Anche se sicuramente non basta.

          • yepp ha detto:

            I router e i gateway sono affetti solo quando sono nella modalità bridge (che non è abilitata di default e non è usata dalla maggior parte dei clienti) cioè solo se un router stabilisce una connessione WPA2 con un altro router.
            In soldoni, più che altro interessa i client cioè i nostri dispositivi quando stanno per connettersi.

            Netgear dice: “Routers and gateways are only affected when in bridge mode (which is not enabled by default and not used by most customers).”

          • ilmondobrucia ha detto:

            Mandami il link di quello che dice Netgear per vedere il contesto del discorso. Anche se fosse tutti i router di questo pianeta sono Netgear già.

            Quindi Solo in modalità bridge… ok, allora nessun problema. Tanto è inutile…è come parlare con quelli della terra piatta

          • ilmondobrucia ha detto:

            peccato che ci siano altre marche di router. solo perchè in impostazione predefinita è disabilitata non significa che non si possa attivare e quindi potrebbe essere attivo in molti router.

            cmq tutti a correre al riparo da questa terribile falla mi fa molto ridere.
            come se ora fosse impossibile rubare dati, certo sono cose diverse ma quando la vera falla è il cervello delle persone si può fare ben poco.

            ” Connessione a rete Wi-Fi falsa
            Questa è una variazione più subdola di un attacco MITM, anche conosciuto come attacco “Evil Twin”.
            La tecnica prevede la creazione di un access point che cattura ogni dato viene trasmesso.
            Difficile accorgersi, se si sta usando una rete wifi pubblica gratuita”

          • ilmondobrucia ha detto:

            Cmq ripeto che anche i router devono essere aggiornati quindi tanti saluti.

    • black_dns ha detto:

      Maledetto Android, questa mattina ho trovato il mio LG al tappeto, solo che io il tappeto non ce l’ho e quindi ho rischiato di rompere lo schermo. Il nokia era invece comodo comodo sul comodino.

      Cmq a parte le battute, se c’era una cosa lodevole dei W10M era proprio il sistema di aggiornamenti, scollegati dagli operatori.

      • Woof ha detto:

        Per le patch cumulative si, ma le “major” update o quelli del firmware hanno ancora bisogno dell’approvazione dell’operatore.

    • Gino G ha detto:

      Considerando che su diversi 950 il wi-fi funziona di cacca…
      (basta leggere su internet)

    • Mistizio ha detto:

      “android è al tappeto”
      questa è una frase che veniva usata spesso nei titoli di punto informatico
      e tu sembri un pò dovella :)

    • ilmondoscappa ha detto:

      tranquillo yepp. il 99% qui degli utenti con device cinesi dice di avere le ultime patch di sicurezza, come promesso (ahah) dai produttori.

  10. Cristina Frau ha detto:

    Ciao qualcuno ha riscontrato problemi col nokia Lumia 1020 … Il mio non mi fa più aprire Whatsapp ne altre app che ho sul dispositivo… Chi mi sa dire qualcosa grazie

  11. yepp ha detto:

    Beccato adesso l’aggiornamento

    PS. Ho aggiornato con successo il mio Lumia 630 a Fall Creators Update modificando il registro con i dati del Lumia 950 XL. Va che è una meraviglia!

    • ilmondobrucia ha detto:

      Sopratutto con 500mb di ram.

      Con il mio lumia 735 controllando dal task manager mi dice ram in uso 450mb, mi devi spiegare come fa a funzionare il tuo con 500mb che poi saranno 450mb https://uploads.disquscdn.com/images/0a162418de84affd998b199e66ec99001f84543695c44fe98b8f7134d9b01a22.jpg

    • Vincenzo ha detto:

      Aggiornato anche io a Fall Creators con il mio htc hd2! Una scheggia! Lunga vita alle balle che dici!!!

      • ilmondoscappa ha detto:

        dai fai una guida per hd2. ah già non fa ridere.

      • ilmondobrucia ha detto:

        Ma secondo te il pussill@mine qua sotto che si fa chiamare Ilmondoscappa è yepp??

      • yepp ha detto:

        Io qualche anno fa sono riuscito ad aggiornare il mio Lumia 630 ad AU (mettendo i dati del Lumia 636), poi a CU (mettendo i dati del 640) e infine a FCU (mettendo i dati del 950 XL). Avevo una paura, pensavo che mettendo i dati del 950 sarebbe andato in tilt invece ha funzionato!
        Trovatemi un telefono Android che sia così longevo come il mio (nato nel 2014 ed ancora vivo oggi) e che sia riuscito ad installare ben 3 major update dell’OS

        • Vincenzo ha detto:

          Mi dispiace ma per me racconti un mucchio di balle. Come può un telefono vecchio come il tuo con un hardware così limitato a funzionare con FCU addirittura “a meraviglia”?? Con la modifica al registro che hai fatto (se hai fatto) come minimo il telefono sarebbe dovuto essere un fermacarte. Secondo me quando scrivi questi commenti lo fai solo per provocare gli utenti a risponderti male. Comunque, se ti piace, continua pure.

          • yepp ha detto:

            La modifica del registro consiste nel cambiare le informazioni presenti sotto la chiave DeviceTargetingInfo, la quale che viene usata esclusivamente da Microsoft per controllare lo scaricamento del software, software che è unico per tutti i telefoni. Quando il telefono si riavvia evidentemente si configura usando il vero hardware e non le informazioni immesse in DeviceTargetingInfo.
            Questa è un’altra ragione per cui avere un telefono Windows è un vantaggio!

          • ilmondobrucia ha detto:

            Puoi cambiare quello che vuoi ma il tuo 630 rimane con 450mb di ram. Wp10m minimo occupa quello spazio, e moltissime app non puoi usarle, come fai a goderti le mirabolanti novità. Se tutto il telefono é lento…..

          • Vincenzo ha detto:

            Vabbè va è meglio che non continuo. Faccio prima a non rispondere più ai tuoi commenti. Addio.

          • ilmondobrucia ha detto:

            Ha ragione yepp quando installa il nuovo wp in automatico aumenta la ram del suo vintage 630.

            Il suo è l’unico lumia che non ha problemi di nulla ed è esente da qualsiasi bug deve essere la versione wp10m yepp Edition

          • Vincenzo ha detto:

            Sicuramente. Secondo me avrà anche l’accesso ad un sacco di app che per noi comuni mortali non esistono.

    • ilmondobrucia ha detto:

      Ilmondoscappa chi era?

  12. yepp ha detto:

    OSSERVAZIONE
    E’ fondamentale che rimanga la scritta di messaggio eliminato, perchè ciò consente di individuare possibili molestie. Infatti cosa succederebbe se uno per 8 ore di fila vi inviasse una raffica di messaggi ad intervalli ravvicinati, cancellandoli ogni volta? Il vostro telefono diventerebbe bersaglio, perchè si accenderebbe e spegnerebbe in continuazione, consumando batteria, senza lasciare alcuna traccia.
    Con quella indicazione, invece, troverete una raffica di “messaggio eliminato” e al vostro ritorno potete prendere provvedimenti (es. bloccare quel contatto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *