• 18 commenti

TIMmusic: L’app ufficiale TIM per Windows 10 Mobile si rinnova e arriva su PC!

L’operatore italiano TIM ha provveduto in queste ore a rilasciare un nuovo aggiornamento dedicato alla propria app ufficiale TIMmusic per Windows 10 Mobile con il pieno supporto anche allo Store desktop.

La nuova versione 6.0 in fase di rilascio si separa dallo sviluppo dalla vecchia app per Windows Phone 8.1 per passare alla versione UWP apportando le seguenti novità:

  • Supporto per PC e Tablet
  • Nuovo look con fluent design
  • Supporto alla funzione “Radio”
  • Prestazioni notevolmente migliorate
  • Ottimizzazioni e correzione di bug

Di seguito la nuova descrizione dell’applicazione che possiamo leggere nello Store:

Con TIMMUSIC ascolti milioni di brani in streaming senza limiti, quando e dove vuoi, anche offline, scegliendoli tu senza shuffle e senza pubblicità. E senza consumare GIGA. In più Radioplaylist, AlbumStory e tante playlist per ogni momento della giornata suggerite dai nostri DJ! .

  • Il TRAFFICO DATI dello streaming con l’app TIMMUSIC è INCLUSO!*
  • Puoi ascoltare i tuoi brani preferiti anche in modalità OFFLINE e utilizzare dei dispositivi di riproduzione BLUETOOTH.
  • Puoi ascoltare i brani completi anche in modalità Wi-Fi effettuando il primo accesso da rete mobile TIM. Se in modalità Wi-Fi riesci ad ascoltare solo 30 secondi dei brani, ricorda di disattivare il Wi-Fi e aprire la app sotto rete 3G/4G. Dopo questa operazione potrai nuovamente accedere in Wi-Fi e ascoltare i brani completi.
  • L’ascolto dei brani è in qualità Dolby.
  • Puoi condividere sui principali Social Network i brani che stai ascoltando.

L’ascolto dei brani completi è riservato ai clienti TIM ed è necessario sottoscrivere un abbonamento mensile. Se non sei abbonato e sei un clienti TIM puoi comunque navigare gratuitamente nell’applicazione ed ascoltare dei sample di 30 sec. di ciascun brano. * Il traffico è incluso se il servizio è utilizzato su rete mobile TIM e su territorio italiano. In roaming il traffico dati associato all’utilizzo del servizio è addebitato in base alla tua offerta dati

Se siete interessati, potete scaricare la nuova versione gratuitamente tramite il link diretto che trovate sotto.

Tasto_Download_Windows10

Grazie a Marco S. per la segnalazione!

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Diego ha detto:

    Perchè? Dovendola cmq fare per PC, essendo una uwop rilasciarla anche su w10m non gli costava nulla

  2. ilmondobrucia ha detto:

    Per il mobile è solo un aggiornamento e pc sai com’è Windows è installato su miliardi di computer se esce un app mi pare normale. Non so se ti rendi conto dei missili che spari

  3. steek ha detto:

    O meo D E O !!!
    Non ci credooooooo!!!
    Grandissimi!!! Solo con 20 anni di ritardo!!
    La prossima sarà snapchat!!!

  4. Alexv ha detto:

    E come lo paghiamo?

    • Marco ha detto:

      se entri nelle impostazioni-assistenza trovi tutte le info!!

      Puoi attivare l’abbonamento a TIMMUSIC dai seguenti canali:

      – Presso i Negozi TIM

      – Chiamando il numero gratuito 40916 (per clienti ricaricabili) e seguendo la voce guida

      – Chiamando gratuitamente il Servizio Clienti 187 e per i clienti Mobili TIM il Servizio Clienti 119

  5. bruno ha detto:

    Ho il sospetto che molte società aggiornino le loro app(certe dopo parecchio) in generale,anche versante pc, per l’imminente arrivo sul mercato dei dispositivi windows on arm,ricordiamo che le stesse app funzionano sia su arm che su x86.
    Non credo che ci vorrà molto tempo per vedere dei terminali mobile di nuova concezione,con questo os sul mercato.
    Credo che il 2018 porterà molte novità.
    E non parlo soltanto di Microsoft.

    • TurboCobra11 ha detto:

      Speriamo, il problema è che sono anni che speriamo e si sa che chi vive sperando….
      Io comunque per ora sono Android, in caso di consolidata ripresa del mobile sono pronto a tornare, ma non come avventuriere della prima ora, la scottatura è stata grossa

      • bruno ha detto:

        Meglio scottarsi che bruciarsi.
        Io android lo sconsiglio a priori.
        La massimo un iphone a costo contenuto.

        • TurboCobra11 ha detto:

          Anch’io penso che iOs sia meglio di Android, tutta sta passione per i sistemi aperti io non ce l’ho, ma come minimo 300-400€ ci vogliono per un iPhone che non sia un 4″ e non troppo vecchio. Io considero iPhone un prodotto da prendere pochi mesi dopo il lancio, e poi da tenere per 4 anni minimo, cosa che non ho preso in considerazione perché non volevo spendere tanto e volevo prendere qualcosa che mi traghettasse bene nel 2018 dopo la morte del Lumia 925 e ho puntato e mi sto trovando bene con xiaomi, che sono oltretutto felice sia partner di MS per quanto riguarda W10 on ARM. Poi se non uscirà nulla di buono potrei andare su iOs, ma spero in uno smartphone con Windows, magari di Xiaomi, visto che MS se farà qualcosa sarà roba da 900€ e visti i continui dietro front di MS non mi butterei mai al primo giro su spese così consistenti

          • bruno ha detto:

            Non épiu come qualche anno fa gli iphone si trovano a prezzi molto piu bassi.
            Nom vale la candela spendere 500€ per un merdroid.

    • Miki_73 ha detto:

      Io invece ho il sospetto che non sia affatto così: la stragrande maggioranza delle società non fa app perché non sa neppure che WindowsPhone esiste da sette anni, figuriamoci se sanno che usciranno dispositivi ARM. Penso che i pochi che hanno sviluppato in questi anni app per noi é perché probabilmente hanno avuto all’interno del reparto di sviluppo gente che ne vedeva le potenzialità (unico ecosistema ecc) e che nonostante i numeri esigui abbia convinto la società a fare l’app anche per Windows Phone. Ormai con l’annuncio di fatto della chiusura del progetto twittato da Belfiore e rimbalzato su tutti i siti del settore e non, penso che ne vedremo l’abbandono totale. App come questa probabilmente la stavano sviluppando da parecchi mesi e ormai hanno deciso di portarla a termine e pubblicarla nonostante tutto.

      • bruno ha detto:

        I dispositivi arm usano un os full.
        Ma la piantate di dire puttana.e si o no?
        Ancora con questa caz.o di app andate in giro?
        Ancora avete il cervello limitato grazie ad Apple e Google?
        Andate oltre, forse avreste una visione molto piu ampia.

        • Miki_73 ha detto:

          Non ho capito se stai rispondendo a me o ce l’hai con le società che nn sviluppano le app perche non hanno la minima idea che verranno sviluppati dei futuri dispositivi ARM…

          • bruno ha detto:

            Non ho capito se ci fai o ci sei?
            Con un os full windows arm, la corsa all’ultima app senno non sei nessuno, é solo per ios e android.

          • Miki_73 ha detto:

            Prima di tutto stai calmo e rileggi bene perché evidentemente non hai neppure capito il senso di quello che ho scritto. Ormai qua la gente s’è cosi avvelenata negli anni per WindowsPhone che adesso che l’hanno di fatto dismesso inizia a sclerare pure per Winsows!

          • bruno ha detto:

            Tu invece insisti con le app.
            Le app con i nuovi dispositivi saranno un plus non l’indispensabile, come su ios e android.
            Senza app, gli os mobile,hanno poco successo perché, la massa vuole uno store pieno di mer.a,piu mer.a c’è piu la gente é felice.
            Con os full, scavalcano la mancanza di app,intanto si usano miliardi di programmi poi con la diffusione, arrivano anche le app.
            É questa la forza di aver un os full.
            Se non lo vuoi capire problemi tuoi

  6. TurboCobra11 ha detto:

    Beh se hanno deciso di puntare su desktop e UWP sicuramente almeno quella per la rete fissa arriverà, secondo me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *