• 69 commenti

Windows 10 Mobile otterrà le ultime versioni delle app Microsoft con il rilascio ufficiale di Redstone 3 | Insider

Sono ormai diversi mesi che Microsoft non rilascia nuovi aggiornamenti alle proprie applicazioni su Windows 10 Mobile per gli utenti Insider, questo ha portato alcuni utenti a pensare che Microsoft con il prossimo aggiornamento del proprio OS Mobile potesse mettere da parte lo sviluppo delle applicazioni di sistema.

Brandon LeBlanc, Senior Program Manager del programma Insider di Microsoft, in risposta ad un utente su Twitter che chiedeva quando sarà possibile ottenere le ultime versioni delle applicazioni, ha risposto che accadrà solo dopo il rilascio ufficiale di Redstone 3. A chi gli fa notare che su mobile ci sarà l’aggiornamento “Feature 2” e non Redstone 3 risponde con un secco “Feature2 = RS3 for Mobile”.

Ricordiamo che l’aggiornamento Redstone 3 su Mobile sarà un aggiornamento minore dove troveremo principalmente correzione di bug e ottimizzazioni, le novità incluse nella varie build rilasciate agli Inider sono state molto risicate. Il rilascio ufficiale dovrebbe avvenire poco dopo il rilascio della versione PC attesa per il 17 ottobre.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Orlaf ha detto:

    Segno che ogni tipo di minkiata é valida, pur di rimanere degli angeli agli occhi degli aficionados.

    Facilmente quindi si dice che F2 é in realtà il RS3 del mobile (che non si sa perché a questo punto ha cambiato nome…Bah…Misteriose scelte di marketing), anche se Microsoft stessa non aveva motivi per non rilasciare RS3 su mobile (che non ha nulla di inadatto per questa piattaforma, a parte forse un Continuum più avanzato, che poteva anche essere trascurare come al solito).

    • minzi ha detto:

      non è questione di marketing
      sono build insider,e non vendono più nessun wp
      quindi a nessuno importa ne ai pochi che potrebbero importare in via ufficiale sanno se è o non è F2=rs3
      quindi non è marketing

      Scelta loro di nomi e organizzazione interna, prodotto loro ì, regole loro

      • Gino G ha detto:

        Organizzazione e regole? Ma se le cose non le sanno manco loro.
        F2 diventa RS3 e viceversa a seconda della convenienza.

        • Miki_73 ha detto:

          Certo, ormai siamo rimasti solo quattro gatti ad usarlo ma anche io continuo a vedere una totale disorganizzazione e mancanza totale di lucidità da parte di Microsoft su WindowsPhone.

      • Orlaf ha detto:

        Giusto per continuare a tener fede al loro modo di agire senza senso.

        E magari se avessero proseguito sul ramo RS3, adesso avrebbero già implementato Fluent.

  2. yepp ha detto:

    Se ti pare poco rilasciare un aggiornamento che contiene tantissime correzioni e ottimizzazioni… => Il nostro telefono andrà meglio!

    • Orlaf ha detto:

      Si, infatti ad ogni update si é visto come va meglio. Si parla più di soft o hard reset che di altro.

      • yepp ha detto:

        Però a questo “giro” si sono concentrati pesantemente sulle “correzioni e ottimizzazioni”, che in tanti criticano perchè volevano più funzionalità nuove. Allora, decidetevi… Volete che il telefono funzioni meglio o che si appesantisca con funzionalità inutili?

        • Orlaf ha detto:

          Funziona na chiavica ogni volta che aggiorni (e ci sono quelli che lo usano come testimoni, che come ho detto si perdono sempre fra soft o hard reset).

          Magari sarebbe apprezzabile se facessero come tutti gli altri (o banalmente come sulla controparte desktop). Sistema usabile e con nuove features, senza distruggere tutto come la peggiore delle startup.

        • Raxien ha detto:

          Critichiamo perché sono due anni che correggono e ottimizzano e il top di gamma, 950, non sembra cambiare.

          • salvo ha detto:

            Rispetto a fino 8 mesi dopo l’uscita é molto migliorato (altrimenti l’avrei già buttato) ma da allora é cambiato ben poco, forse solo la pubblicità é più invasiva

  3. Hal Twister ha detto:

    Quel che conta non sono AU, CU, cazzu, feature, redstone e menate varie quel che conta sono 1511, 1607, 1703 e ora 1709 e prossimamente 1803, 1809 e via dicendo, con i loro contenuti che si son già visti nel tempo e si continueranno a vedere.

  4. yepp ha detto:

    Quindi W10M riceverà le app aggiornate e non è vero niente che le nuove app sarebbero state rilasciate solo per PC (come ipotizzavano certi siti). Su W10M le rilasceranno contestualmente al rilascio di FCU (RS3) o comunque subito dopo così da creare un effetto “sorpresa”, in questo caso è utile ai fini del marketing fare una cosa simile

  5. Orlaf ha detto:

    Per quanto mi riguarda la mia speranza su WM rimarrà immutata:

    Spero che il tempo necessario a farlo scomparire dall’universo, sia inferiore a quello che un aficionados impiega nello scrivere le sue banalità (che peraltro mal si accostano ai successi del mercato odierno, e non di quello di 6 anni fa).

    Ma a ben vedere non ci impiegherà molto a scomparire dalla testa degli ultimi irriducibili, prima che venga dismesso del tutto dalla stessa Microsoft.

  6. Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    Alla fine cosa manca rispetto alla concorrenza, giusto per capire… A parte le app…

    • Orlaf ha detto:

      Nuove funzionalità…E facciamo rispetto alla controparte desktop, che non serve arrivare ad affacciarsi sulla concorrenza.

      • yepp ha detto:

        Le hanno già aggiunte a tonnellate in questi anni, ma sono arrivati ad un punto che ormai o c’è già tutto o non è possibile aggiungerne altre senza sconvolgere nuovamente i requisiti minimi hardware necessari per far girare decentemente W10M (la piattaforma di riferimento per W10M è un telefono con 1GB di RAM, non è 3GB).

        • Orlaf ha detto:

          Certo, e intanto hanno aggiunto il fluent design sulle app e non sul resto del sistema, per via di questo cambiamento di ramo di sviluppo.

          E poi scusa, ma io su Android ho un paio di chicche interessanti tipo: lo screenshot esteso (che ti cattura per esempio un’intera pagina web su un browser), le app clonate (se vuoi effettuare un login differente su una stessa app sdoppiata), spazio secondario (come un’account secondario sul sistema, con app e dati differenti in caso il telefono lo usi un altro utente), ed altra roba che non mi pare necessiti di requisiti di sistema elevatissimi.

          • yepp ha detto:

            Il Fluent Design fa parte delle API della piattaforma UWP, quindi è presente su tutti i rami di sviluppo.
            Non trovi giochi di luce, effetti di trasparenza, effetti di movimento ovunque nell’OS, perchè metterlo nelle impostazioni di sistema e in ogni “pagina” sarebbe ridicolo, l’OS diventerebbe troppo “giocattoloso”, oltre a consumerebbe più energia. Quegli effetti vanno usati, non vanno abusati, quindi sono l’ideale nelle applicazioni multimediali, ma non di certo in una schermata di modifica impostazioni del sistema, dove è bene mantenere un tono più sobrio.

          • Orlaf ha detto:

            Possono anche solo piazzarci il reveal anziché la trasparenza

            Sulle impostazioni della controparte desktop c’è per esempio, su quella mobile feature2 no invece.

            Ed é una cosa che parla da sé…

          • yepp ha detto:

            Perchè il mobile è un mondo dove le risorse sono limitate, dove c’è una batteria che non dura mai a sufficienza… Capisci la differenza? Gli stili si applicano anche in base al dispositivo e alle sue capacità di elaborazione.

          • Orlaf ha detto:

            Capisco che al solito ometti che le app posseggono trasparenze ed effetti fluent, ben più pesanti di un reveal sulle impostazioni.

            Ma all’occorrenza te dici una cosa, facendo finta di non ricordarti dell’altra xD

          • yepp ha detto:

            L’effetto nell’app lo vedi solo se usi quell’app, mentre l’effetto che ci sarebbe ovunque sulle impostazioni lo vedresti troppo frequentemente.

          • Orlaf ha detto:

            Così come su desktop ahahahaha.

            In pratica non sai se stare con o contro le scelte Microsoft xD.

          • yepp ha detto:

            Uffa, ma hai capito che il telefono non è un PC attaccato alla presa di corrente? Se capisci questo, capirai il perchè di certe scelte di effetti sul lato mobile

          • Orlaf ha detto:

            E allora non torna il perché abbiano aggiunto le trasparenze sulle app, visto e considerato che consumano batteria.

            Cioé voglio dire, se hai un’idea circa questa situazione, almeno fai in modo che non cozzi con quella messa in atto da Microsoft. Che sennò non ha senso, specialmente per te che sei il suo fan numero 1 xD.

          • yepp ha detto:

            C’è chi chiede effetti, c’è chi chiede meno consumo di batteria. Il giusto equilibro è metterli solo dove servono, quindi solo nelle app e possibilmente solo in quelle “multimediali” e non tanto per mettere un effetto. Sicuramente Microsoft ha esagerato con gli effetti visto che li ha messi anche nella calcolatrice… Solo c’è chi si lamentava che era troppo brutta grigia… Mica facile soddisfare tutti gli utenti che chiedono cose contrastanti

          • Orlaf ha detto:

            Certo, ma alla fin fine se tutte quelle trasparenze sulle app non causano problemi energetici, pensa quanto potrebbe influire un reveal che é anche meno energivoro di una trasparenza.

            E poi, non dimenticare che in generale é stato esaltato il fluent, proprio perché fa uso di elementi grafici di nuova concezione.

          • yepp ha detto:

            L’OS, e quindi tutte le pagine che compongono le Impostazioni, il Centro notifiche, ecc. dovrebbe essere considerato come una cornice neutra che ospita contenuti. Sono i contenuti delle app che devono sfruttare queste nuove possibilità grafiche ed espressive. L’effetto di “bordo” non deve prevaricare sul contenuto. E’ il contenuto il protagonista, non la cornice!

          • Orlaf ha detto:

            Infatti il reveal basta solo che lo implementano sulla home delle impostazioni (come hanno fatto su PC). Tanto non cambierebbe nulla come durata della batteria.

          • Gino G ha detto:

            Come già raccontavo in un altro thread ricordiamoci che Impostazioni è quell’area di W10M dove ci sono due linguaggi di design differenti: le voci principali e le “funzionalità aggiuntive” dove si ritorna per qualche momento su WP8…

          • Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

            In funzionalità aggiuntive, a parte “account Nokia”, evidentemente dismessa, le altre sono con la grafica di 10

          • Woof ha detto:

            Limitato? Il mio Lumia 950 è più potente di un mio vecchio PC dove potrei farci girare W10Desktop…

          • Raxien ha detto:

            Non è un mondo con risorse limitate anzi, ma è al ottimizzata la versione mobile. Lo è sempre stata.

          • Gino G ha detto:

            La batteria su mobile dura uno sputo perché il sistema è ottimizzato da cani.
            Perché un gioco sul 950 lo fa diventare un fornetto e lo stesso gioco sullo stesso processore ma con Android di mezzo no?

          • Raxien ha detto:

            Devono metterlo ovunque … se crei un nuovo design devi implementarlo ovunque non in un app si in tre no, in alcune parti del sistema si e in altre no.
            Quando hanno introdotto il material design su android tutte le parti del sistema sono state riviste, stessa cosa su iOS, qua ogni volta fan le cose a metà.

        • salvo ha detto:

          Il 10 rispetto al’8.1 era (é) più lento non per le nuove funzionalità ma perché fatto con i piedi e sistemato solo sfruttando per più di un anno dall’uscita ufficiale i clienti come cavie

      • Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

        Quali funzionalità? Anche rispetto al desktop… L’unica che mi viene in mente é luce notturna, poi?

    • salvo ha detto:

      É come dire: Che ha questo coltello in meno degli altri a parte che non taglia..
      Per esempio non posso utilizzare l’adblock

    • Mark984 ha detto:

      A me basterebbero un browser e un client mail come quelli della concorrenza.

  7. yepp ha detto:

    Ci hanno dedicato un INTERA major release fatta di “correzioni e ottimizzazioni” che si traducono quindi in “il nostro telefono funzionerà meglio di prima” e vi lamentate? Senza contare le tonnellate di nuove API aggiunte alla piattaforma di app UWP, che si traducono in nuove possibilità che i programmatori possono sfruttare all’interno delle app.
    Raga, aprite gli occhi, abbiamo un gioiellino fra le nostre mani!

    • Luca ha detto:

      Più che altro le app andranno a morire man mano che la versione minima aumenterà poiché trascinata dalla versione di Windows dei pc, che hanno tutt’oggi molta più diffusione del mobile… Oggi scrivo un’app che ha come versione minima la 14393, coprendo la quasi totalità dei Windows 10 (mobile e desktop)… un giorno la quasi totalità la coprirò con il FCU, o successivo ancora, ed ecco che i telefoni rimasti con una versione vecchia di Windows non riceveranno la mia app, o l’aggiornamento, perché quelle versioni ricopriranno una percentuale dello share che non giustifica l’impegno…

      • Gino G ha detto:

        E sfortunatamente la scena modding è pressoché inesistente, quindi stratagemmi per poter sopravvivere saranno sempre più difficili da trovare ed applicare.

    • Raxien ha detto:

      “il nostro telefono funzionerà meglio di prima” => a distanza di due anni forse andrà decentemente. O forse va come doveva andare al d1 di rilascio di W10M

      • Hal Twister ha detto:

        A casa abbiamo due 1520 comprati a dicembre 13, avevano l’8, poi l’8.1 e da due anni il 10. Li usiamo tutti i giorni con crescente grande soddisfazione.

        • Raxien ha detto:

          Dipende che esigenze hai. Avevo un 925 che con la batteria non arrivava a mezzogiorno ho preso un 950 e ad oggi non va bene ancora.
          Se ti accontenti va bene se però prendi un android ( che ho odiato per anni ) o un iPhone ti accorgi di quanto w10m sia indietro…

        • Gino G ha detto:

          Io invece ho un 950 e ho smesso di usarlo tutti i giorni perché non ne ero soddisfatto.

      • Gino G ha detto:

        Onestamente ne dubito. Hanno corretto tantissimi bug, ma ne hanno introdotto altrettanti.

    • Orlaf ha detto:

      Fino ad ora, a giudicare dai commenti dei vari utilizzatori che commentano qui, quella del “nostro telefono funzionerà meglio di prima” rimane solo una chiacchiera da bar.

      Poi se per te non é lo stesso, e credi di far statistica da solo, non so che dirti.

    • Lorenzo ha detto:

      Il lumia 950 XL ha vita eterna, mai avuto problemi du lag…e ne ha passate di release insider…dalla lontana Threshold 1

    • ilmondobrucia ha detto:

      La lista

  8. Orlaf ha detto:

    Massì, se a lui piace pensarla così.

  9. Gianni ha detto:

    Io ricevo aggiornamenti App sul Lumia950XL a dire il vero, e anche software updates. Quello che non vedo è sto FluentDesign etc…ma come si ottiene ?

  10. Puffi ha detto:

    E fanno bene, così si levano dalle palle ;)

  11. Puffi ha detto:

    Un po’ troppo per convenienza sua. Ed infatti é finita male ahahahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *