• 17 commenti

Windows 10 S: Curiosi di provarlo? Ecco come installarlo

Abbiamo visto all’inizio del mese di maggio l’annuncio da parte di Microsoft di una nuova versione di Windows 10 chiamata “Windows 10 S” e la presentazione del Surface Laptop (Ufficiale: Microsoft annuncia Windows 10 S e Surface Laptop [pre-ordine in Italia a partire da 1.169€]).

Microsoft questa sera ha provveduto a rilasciare l’installer per installare Windows 10 S sul proprio PC, per poter procedere dovrete comunque utilizzare una versione originale di Windows 10 tra le seguenti:

  • Windows 10 Pro
  • Windows 10 Pro Education
  • Windows 10 Education
  • Windows 10 Enterprise

Trovate l’installer di Windows 10 S sul sito ufficiale Microsoft a questo link. Una volta installato vi ritroverei il sistema operativo in lingua inglese, dalle impostazioni è sempre possibile scaricare nuove lingue tra cui l’italiano.

Ricordiamo che Windows 10 S è una versione semplificata di Windows 10 incentrato alla sicurezza e facilità di utilizzo, in particolare dedicato al mondo della didattica. Questa versione non permette di installare applicazioni esterne dal Windows Store, se si tenta un’installazione ci vengono fornite due scelte: passare a Windows 10 Pro o controllare sul Windows Store se è presente un’applicazione con funzionalità simili. Da segnalare inoltre la possibilità di configurare totalmente un dispositivo utilizzando una semplice chiavetta USB pre-configurata in modo da poter essere utilizzata da tutti gli studenti per personalizzare la propria copia di Windows 10 S.

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • Stefano

    Noooo perchè niente Windows 10 Home? Lo avrei installato con gran piacere a mia mamma che oltre il browser non utilizza (migliorando di brutto la sicurezza).

    • Antosaa

      Hai ragione l’avrei provato anch’io volentieri sul Surface 3. Peccato poi che non ci sia l’italiano non è mai il massimo installare il pacchetto lingue.

    • Raiden

      Ma a quel punto mettigli una delle tantissime distribuzioni Linux che esistono, tipo Linux Lite oppure Elementary. Che senso ha lasciargli Windows 10?

    • Luca Serri

      Se usa solo il browser, perché preferire W10 Home a W10 S? Ha esigenze particolari in fatto di browser?

  • Passante

    “Widnwos 10 S” ? Si chiama davvero così? 🙂

  • È possibile installarlo su un surface RT? Se sì, come? Ormai anche Skygo su RT non è più disponibile… ☹

    • Luca Serri

      Non si può.

  • Mices7

    Piuttosto sono curioso di vedere quanto tempo ci metterà a fallire, se mai questo progetto avrà uno pseudo inizio.

    • Luca Serri

      Quanti progetti di successo planetario hai già lanciato? Se parli così mi aspetto come minimo che tu ne abbia.

      • Mices7

        Discorso degno di un fanboy sfigato.
        Compratene 1000 di windows S, sarai il precursore di un sicuro successo.

        • Luca Serri

          Anche tu non capisci il senso dei miei commenti e pensi che io sia un fanboy Microsoft. Vabbè. Ti dico solo che sto scrivendo dallo smartphone Android che ho volutamente comprato più di un anno e mezzo fa perché non ne potevo più di W10M, poi vedi tu.

          • Mices7

            Bene, e quindi cosa ti fa supporre che questo progetto possa essere un successo?
            Mi pare che ultimamente MS non ne abbia indovinata una.
            Il prodotto che ancora regge è windows 10, quello “serio”, anche se sinceramente non saprei per quanto.
            Lasciando perdere il cloud tanto caro a nadella, che come visione temporale deve avere un anno (si smentisce addirittura dopo qualche mese “mobile first”..).

          • Luca Serri

            Io non ho mai detto che sarà un successo, visto che nessuno può saperlo. Dico semplicemente che non puoi etichettarlo come un flop ancora prima che esca, perché non conosci le analisi/valutazioni fatte da Microsoft prima di lanciarlo (un’azienda non prende certo decisioni a caso) e non sai quali siano i suoi obiettivi. Dove sta scritto che per essere un successo debba per forza essere usato da ampie quote di utenti?
            Comunque, Nadella ha una visione ben più ampia di un anno, visto che è lì da 3 anni e mezzo e MS è ancora in crescita. Anche se noi utenti da alcuni punti di vista ci abbiamo perso, Microsoft come azienda ci ha guadagnato e a loro interessa questo.

          • Mices7

            Non sono affatto d’accordo.
            Se le analisi / valutazioni di MS fossero corrette non ci sarebbero stati i flop clamorosi di windows phone, windows RT, kinect, band, tanto per citare quelli più noti.
            Non ci vuole tanto ad immaginare come potrà evolversi l’ennesima piattaforma castrata.
            Per quanto riguarda il guru nadella, non sta facendo altro che capitalizzare il più possibile per gli azionisti. Ma per un’azienda di tali dimensioni un futuro senza un OS mobile non può esistere.
            Nokia pareva una potenza impossibile da scalfire e abbiamo visto tutti com’è andata a finire (proprio MS, tra l’altro, le ha dato il colpo di grazia).
            Vedo un futuro googliano, se mi passi il termine.

          • Luca Serri

            Per l’ennesima volta, non ho mai detto che sarà un sicuro successo né che Microsoft sia infallibile. Dico che un’azienda non agisce mai a caso ma fa millemila analisi e valutazioni al riguardo, e che quindi non puoi sparare sentenze visto che tu non ne hai fatta manco mezza. Tra l’altro, usando il tuo stesso ragionamento potremmo anche vedere diversi “flop annunciati” che invece si sono trasformati in successi.
            P.S. Nokia sarebbe fallita se Microsoft non l’avesse salvata, altro che colpo di grazia. Dopo la dormita tra il 2007 e il 2010, non avevano scelta.

          • Mices7

            La questione verteva sul giudizio di un prodotto che SECONDO ME è inutile e limitato (stessa limitazione di app che ha determinato il clamoroso fallimento di WP).
            Tu mi hai accusato adducendo il fatto che io giudico senza aver realizzato qualcosa il che è ridicolo. Nessuno può quindi giudicare o trarre qualche conclusione.
            Poi, avrei qualche dubbio sulle azioni e valutazioni di MS altrimenti non mi spiego il lancio di WP7, non aggiornabile a WP8, praticamente non aggiornabile a W10M.
            Se non è da incompetenti ripartire da zero, tre volte in cinque anni, dimmi che tipo di strategia è.
            Con le risorse che hanno a disposizione puoi essere certo che pure io avrei gestito meglio la cosa.
            Tornando a Windows10s, ne venderanno magari a migliaia, aggiornati poi a windows home. Ma essere definito un successo, per questo motivo, ce ne vuole.
            Non credo MS abbia esattamente salvato Nokia, chiederei alle migliaia di dipendenti licenziati. D’accordo comunque sul fatto che Nokia si sia adagiata sugli allori dormendo per qualche anno.

          • Luca Serri

            Mica ho detto che non si può giudicare, dico semplicemente che non ha senso sparare sentenze prima del dovuto. Magari sarà una strategia sbagliata o magari no, ma di sicuro non l’hanno deciso a caso. E comunque, come già detto, W10M l’hanno affossato loro stessi, nessuno è così idiota da commettere così tanti errori anche gravi. Vacci piano a dire “io avrei fatto meglio”, se uno di noi comuni utenti diventasse CEO farebbe danni inimmaginabili.

            Per quanto riguarda i finlandesi, considera che Nokia era in pesante rosso nonostante ricevesse da Microsoft un miliardo all’anno, quindi figurati senza dove sarebbero finiti. Ovviamente MS l’ha fatto per interesse e non certo per generosità, ma di fatto l’ha salvata da un fallimento quasi certo.