• 49 commenti

Android sorpassa Windows come OS più utilizzato per navigare su Internet

Lo scorso mese abbiamo visto come secondo i dati rilasciati da Statcounter, misurati in base alla percentuale di utilizzo del web, il sistema operativo Android sarebbe ormai vicinissimo a quello Windows nell’utilizzo da parte degli utenti nella navigazione su internet (Android pronto al sorpasso su Windows come OS più utilizzato per navigare su Internet).

A distanza di 1 mese, ecco che il sorpasso è avvenuto, Android risulta essere nel mese di Marzo il sistema operativo più utilizzato al mondo nella navigazione internet con il 37,93%, a seguire Windows che scende al 37,91%. Un risultato sicuramente impressionante se consideriamo che solo 5 anni fa, Windows deteneva ben l’82% di quote di utilizzo di Internet a livello mondiale, contro i solo 2,2% di Android.

Ovviamente si tratta di dati a livello globale, se consideriamo esclusivamente l’Europa le cose sono ancora abbastanza diverse con Windows che detiene il 51,87% del mercato di accesso a Internet contro Android che si ferma al 23,64%.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. SoffDream ha detto:

    Prevedibile, in molti utilizzano internet solo per facebook e qualche news, per quello lo smartphone va benissimo ed essendo android l’os più utilizzato nel mobile…

    • MatitaNera ha detto:

      prevedibile ma ugualmente grave direi…

    • Fabio b ha detto:

      Ma l’utilizzo dell’app di facebook produce navigazione? Quanti utilizzano il browser per navigare su internet? Il traffico http generato dalle app è immenso ma non per questo è navigazione.

      • massimo ha detto:

        Non credo sia semplice da distinguere un po’ come lo user agent

        Senza fare il malizioso e pensare che i dati possono anche essere camuffati (proxy ecc..)

  2. Carmelo ha detto:

    Ancora con sta storia. Ma non si possono intrecciare i dati tra mobile e desktop. Si sa che oggi il 40% della navigazione avviene dal mobile e ovviamente avendo il monopolio si prende quasi tutto. Ma sul desktop è un altra storia.

  3. Francesco ha detto:

    Già il fatto che la navigazione Windows sia così vicina a quella immensa del mobile, direi che è un gran risultato per Microsoft :D

    Se facciamo il confronto con MacOS, abbiamo Android al 99,1% e MacOS al 0,9%…

    • MatitaNera ha detto:

      gran risultato, forse, ma lo vedi il grafico ? la tendenza ?

      • Gino G ha detto:

        Il grafico però è relativo, e lo è ad un totale che non è costante. Il 100% di Mar 2012 non è uguale al 100% di Mar 2017.

        • MatitaNera ha detto:

          ma la ripartizione è variata

          • Gino G ha detto:

            Senz’altro, ma quel grafico potrebbe essere anche interpretato anche come 100 milioni di pc e 10 di smartphone su internet cinque anni fa e 100 milioni di pc e 100 di smartphone oggi. Senza valori assoluti non si può parlare propriamente di declino del pc. Di minor rilevanza, magari.

          • Jabber00 ha detto:

            O anche 100 milioni di PC e 10 milioni di smartphone 5 anni fa e 250 milioni di PC e 250 milioni di smartphone/tablet/media center/ecc. oggi.

            Le percentuali sono variate anche in questo caso, ma per un motivo completamente diverso.

  4. _Marok_ ha detto:

    Ma cosa c’entra? Un telefono lo usi sempre e in mobilità. Un PC come fai? È normale, la cosa che non capisco sono i paragoni, si stanno confrontando mele e pere. L’unica cosa che si evince dai dati è che fuoricasa si naviga di più che dentro casa…

  5. marcoesseBg ha detto:

    risultato ovvio da bimbiminkya con il telefono davanti al naso 24h, tanto poi, quando andranno a lavorare, (e chissà se mai ci pensano?) o useranno o le mani, oppure un PC Windows !!!
    ahahahahah

    • Luca Serri ha detto:

      Usare più lo smartphone del PC non vuol mica dire essere bimbiminkia. Per dirne una, c’è chi sta fuori casa per la maggior parte del giorno e quindi per ovvi motivi usa prevalentemente il telefono.

      • marcoesseBg ha detto:

        si ma se uno è fuori a lavorare veramente, non credo possa stare 24h col telefono davanti al naso,
        se lo facessi mi avrebbero già mandato a zappare la terra!!

        • Luca Serri ha detto:

          Ma chi ha detto che bisogna starci davanti H24? Durante la giornata comunque lo usi in diversi momenti, tra viaggio lavoro-casa e viceversa (a meno che non lo si faccia in macchina o bicicletta), pasti e pause varie puoi tranquillamente usare il telefono per un paio d’ore senza nemmeno rendertene conto. Ma anche quando sei a casa, se non hai il PC acceso e devi guardare qualcosa magari preferisci farlo al volo da smartphone. Non puoi generalizzare in quel modo, esistono tantissime situazioni diverse.

      • target ha detto:

        Ehhhhh certo fanno dei commenti da veri tontoloni

    • MatitaNera ha detto:

      ma va ? e quindi ? questo dovrebbe consolarci del fatto che una volta tutto il traffico internet passava dai pc (ossia Microsoft) e che ora gli sta sfuggendo di mano ?

    • MatitaNera ha detto:

      ma vorrei sapere ogni tanto in che mondo vivete…secondo voi gli smartphone sono roba da bambini…ma tutti i professionisti che vedo, tutti con Android e Iphone…tutti a gestirsi mail e attività in mobilità…me li sono sognati io ?

      • marcoesseBg ha detto:

        si poi gli allegati da 50 mb come ce li attacchi al tram
        ahahahahah
        le mail dal cell sono solo risposte urgenti.
        Le cose serie si fanno dal PC
        e sarà cosi per ancora un bel po’ di anni !!!
        la tua veglia al morto, sulla morte del pc, sarà ancora molto lunga ed è probabile che muori prima tu del Pc ;)

  6. acrixx ha detto:

    Va di pari passo con le visite oculistiche

  7. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Normale questo visto che lo Smartphone é più usato . Poi in Europa la statistica dice Windows 51,74% e Android 23,58% su Navigazione web OS sempre fonte Start Counter i paesi poco industrializzati dove si usa quasi esclusivamente Smartphone che sono la maggioranza incidono .
    Android supera anche in qualcosa d’altro purtroppo e non ce da stare allegri perché le statistiche ahimè parlano chiaro.
    Smartphone e tablet alimentati dall’OS Android continuato ad essere i bersagli principali (81%), a causa anche della grande diffusione del sistema operativo del robottino verde, mentre anche i devices iOS hanno subito attacchi nella seconda metà dell’anno, principalmente da software di sorveglianza Spyphone che tiene traccia di chiamate, messaggi di testo, applicazioni social media, ricerche web, posizioni GPS e altre attività.
    D’altro canto si registra una contestuale diminuzione delle infezioni a carico dei PC Windows,che hanno rappresentato il 15% delle infezioni da malware nella seconda metà del 2016, in calo dal 22% rispetto al primo semestre dell’anno, così come sono in declino le infezioni via rete fissa.
    Il tasso di infezione mensile in reti a banda larga fisse residenziali è in media del 10,7% nella seconda metà del 2016,in calo dal 12% rispetto al periodo precedente, e dell’11% rispetto alla fine del 2015. Mentre l’attività adware è in moderata diminuzione nella seconda metà del 2016, e le minacce di alto livello (ad esempio, bot, rootkit, keylogger e banker) è rimasto stabile a circa il 6%.
    Alla fine volevo dire fate un articolo anche su queste cose , perché pare che il torto leggendo il titolo é sempre degli stessi ( in questo caso Microsoft ) , alla fine la navigazione sul mobile chiaramente si conosceva già questo epilogo , ma si ignora troppo spesso i pericoli derivanti sull’uso del mobile in generale e si prende troppo sottogamba l’argomento con troppa leggerezza .
    Quindi sarebbe bello approfondire il discorso a 360 gradi .

  8. marcoesseBg ha detto:

    io ma quando mai ahahah
    ho scritto solo quello che penso e che vedo tutto il gg. visto che facendo il venditore sono in giro tutto il gg.
    bimbiminkya a iosa e gogo sempre col tel. davanti al naso

  9. Luca Serri ha detto:

    Non credo, lui avrebbe scritto che Android è il peggior software esistente anche se non c’entra nulla, perché probabilmente lo aiuta a sentirsi realizzato :D

  10. marcoesseBg ha detto:

    no sono marco da bergamo hai problemi?

  11. skywalkersenior ha detto:

    Non mi sembra nulla di eclatante. Smartphone e tablet si sono diffusi parecchio, li si porta sempre in giro e sono sempre accesi, quindi ci si collega anche quando non si ha a disposizione un pc o quando si deve fare una ricerca veloce (non accendo il pc apposta per una cosa del genere).
    Piuttosto, mi meraviglio che non sia salito molto anche il valore per iOS. È praticamente piatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *