• 47 commenti

Pubblicità in Windows 10 o semplici informazioni sui propri servizi?

Da diverse settimane molte testate hanno pubblicato articoli lamentandosi di “banner” pubblicitari inseriti in Windows 10, in particolare pr

In particolare il noto sito TheVerge ha pubblicato oggi un articolo dal titolo “Microsoft sta infestando Windows 10 con fastidiosi banner pubblicitari”, lamentandosi fortemente di questa pratica.

Le lamentele in particolare si indirizzano su alcune app/giochi pre-installati (Candy Crush, Solitaire e Sling TV), sulle app “Consigliate” visibile nel menu Start, sul messaggio che può apparire su Esplora File dove Microsoft spiega i vantaggi nell’utilizzo del servizio OneDrive o pop-up relativi alle funzioni implementate su Microsoft Edge o altre applicazioni di sistema.

Se è vero che per alcuni tutto questo può essere fastidioso, per alcuni possono essere informazioni utili, permettendo di scoprire tutte le potenzialità del sistema operativo e i servizi del colosso di Redmond.

Cosa ne pensate? Si tratta di vera e propria pubblicità o semplici informazioni?

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Freerider ha detto:

    Quello di esplora risorse è particolarmente fastidioso perché sembra abbastanza invasivo, quello di Edge direi che fa “il verso” a Google che, su ogni servizio online loro (praticamente il 90% dei servizi più usati) c’è sempre un popup dove dice che chrome è “più bellissimo” di qualunque altra cosa sulla faccia della terra. Comunque, trovo la cosa abbastanza fastidiosa anche se, effettivamente, troppe persone non hanno idea dei nuovi servizi su Windows 10 e servirebbe qualcosa che gli aiutasse a scoprire queste nuove funziona, ma non so se questa sia la strada corretta, spero solo che sulle versione pro ed enterprise non ci siano oppure siano gestibili da GPO. Comunque questo è il prezzo per avere le cose gratis, sfruttano i nostri dati e ci inondano di pubblicità. Forse era meglio prima, pagamento una tantum ed eravamo tutti più tranquilli.

    • cipo ha detto:

      ..Caspita! in esplora risorse non mi è mai capitato!..li forse è un po’ eccessivo! (ho la versione pro non so se magari è più “blindata”)

      • Freerider ha detto:

        Nemmeno io per ora le ho viste, non sono ancora passato a CU, il banner lo vedi nella prima immagine di questo articolo, è un po troppo evidente, già da fastidio, ma se proprio dovevano farlo, potevano farlo di poche righe.

        • cipo ha detto:

          Non avevo capito si trattasse solo di CU… anch’io non lo ho ecco perché non vedo….
          Spero solo compaia una volta e poi basta!…effettivamente è invasivo in esplora risorse..!

  2. Luca ha detto:

    Per me si tratta di entrambe le cose…
    – Avere Candy Crush installato di default può essere fastidioso, ma allo stesso tempo fa capire che esiste uno store da cui poter scaricare queste cose come generalmente si fa su uno smartphone… Idem per le app consigliate;
    – Il messaggio di OneDrive è una auto-pubblicità, ovviamente Microsoft ci troverebbe un guadagno, ma allo stesso tempo l’utente ne potrebbe trovare un buon servizio di cui non era a conoscenza;
    – Il popup di Edge è informativo… Fa capire all’utente che il browser sta crescendo e arricchendo di funzionalità… Chiaro che l’obbiettivo di Microsoft è quello di far usare sempre più un proprio servizio… Ma perché a me dovrebbe dar fastidio sapere che ho a disposizione una cosa in più?
    Da tenere sempre in considerazione chi non sa di queste cose, chi non sa di uno store, di un cloud, di un nuovo browser o volendo un’alternativa… Un banner pubblicitario è una cosa, una informazione che può generare ritorno è tutt’altro, almeno questo secondo la mia opinione…

    • Freerider ha detto:

      Quando facevo informatica a scuola, in nostro professore aveva detto che MS da sempre ha introdotto giochini per far capire come utilizzare un determinato strumento. Ad esempio il solitario per far imparare ad usare il drag and dorp, il campo minato per utilizzare il tasto destro e cosi via, candy crush potrebbe benissimo essere appunto per quello, essendo una tra le app più popolari portava l’utente a cliccarci sopra e lo portava sullo store per fare il download e quindi capire come utilizzare lo store, mi sembra una buona tattica. Alla fine non da cosi fastidio, se lo vuoi lo tieni, se no lo togli o non lo caghi. Ma occupa spazio!!1!!1! cit. tr0ll senza pensare che ha mille servizi di storage in cloud e dischi da 1TB.

  3. Artur ha detto:

    Bhe nessuno parla quando la Apple ti obbliga a fare degli aggiornamenti infestandoti con i messaggi che è presente un aggiornamento.

  4. cipo ha detto:

    Come quando rompevano le scatole con la storia del monopolio di IExplorer… ma va la.. sempre due pesi e due misure..

  5. alex ha detto:

    Pubblicità, messaggi informativi o come volete chiamarli, a me darebbero proprio fastidio alla vista (proprio come le decine di bannerini e pop up che beccavo su ogni pagina internet prima di mettere adblock) quindi spero che siano disattivabili dalle impostazioni, come lo sono ora i suggerimenti

  6. Joker ha detto:

    Io son stato molto tollerante fino ad ora, ma questo no… Mi sto preparando alla migrazione ad altro se nn lo renderanno opzionale senza che si perdano informazioni

    • Torre ha detto:

      Se per altro intendi Google, sappi che loro ci vivono di pubblicità.

    • massimo ha detto:

      Si può disabilitare tramite una chiave di registry…

      Ma dimmi dei banner ultrainvasivi che mostra google quando apri un loro sito con edge o internet explorer??

      Quelli vanno bene eh…
      2 pesi 2 misure
      Cosa fai tu di mestiere il politico?

      • Joker ha detto:

        Google non lo uso nemmeno. Disabilitando con la chiave di registro si perdono funzionalità o sbaglio??? Come alcune notifiche

        • massimo ha detto:

          Non si perde nulla, non scriviamo fregnacce

          • Joker ha detto:

            Intanto ti dai una calmata perché non ti ho fatto nulla!!! E cmq un effetto collaterale della disattivazione delle pubblicità di onedrive é perdere gli avvisi da onedrive. Poi perdita di funzionalità o meno, é una boiata bella e buona questa. Che senso ha avere la pubblicità in esplora risorse o nella schermata di blocco. E se lo avesse fatto Google. Sarei stato critico ugualmente

      • Gino G ha detto:

        chiave di registro che puntualmente al prossimo grosso aggiornamento verrà azzerata. esattamente come succede coi driver del mouse. :D

    • skywalkersenior ha detto:

      Google, ogni volta, ripeto, ogni volta, mi chiede se voglio impostarlo come motore predefinito, anche se lo è già. A me da molto più fastidio quello

      • Joker ha detto:

        non è che siccome google lo fa, allora microsoft è legittimata. sono sbagliati entrambi i casi, per risolvere il problema google, basta usare bing o altro, per risolvere il problema windows, se veramente diventerà un sistema con pubblicità, allora io smetto di usare windows su desktop.

        • skywalkersenior ha detto:

          Era per dire che Google lo fa più insistentemente e costantemente, ma non leggo commenti di di gente che se ne lamenta. Microsoft mette UN banner e apriti cielo!

  7. Drak69 ha detto:

    Sicuramente su xda troveranno rimedio… Ma per ora non mi sembra pubblicita

  8. 00SAMU ha detto:

    Finche non danno fastidio sono ben accolti. Quello che mostrate nell’immagine è alquanto invasivo ma fanno bene a pubblicizzare i loro servizi, a me che già li uso spero che non mi rompano le scstole perche uso libre office, ma tanto prima o poi su kinguin mi compro una retail di office 2016 a 34€ (su amazon ne costa piu di cento)…

  9. SoffDream ha detto:

    Noooo troppo figo xD

    Sei su Creator update? io su anniversary update non ho mai visto nulla del genere

  10. massimo ha detto:

    Penso che turrot e the verge facciano del terrorismo, non giornalismo

  11. Antosaa ha detto:

    Nell’ultimo periodo io sono molto critico nei confronti di Microsoft per come ha gestito il settore mobile e non solo… Ma questa notizia, che avevo letto questa settimana, mi sembra davvero una c@g@ta, onestamente credo che nei confronti di Microsoft ci sia dell’astio generalizzato, stampa e pubblico… Cosa bisognerebbe dire di Google allora, non c’è occasione in cui qualche sito non mi suggerisce di installare chrome, ma siccome qui si parla di Google va tutto bene. Piuttosto degli accanimenti della comunità europea ha avuto nei confronti di Internet Explorer martellando Microsoft e della posizione dominante di Google, che su tutti i telefoni con Android precarica tutti i suoi servizi? per altro a differenza di Microsoft che stupidamente da i propri servizi a tutti, Google fa ostruzionismo ai propri concorrenti. Forse e proprio questo che mi fa rimanere con Windows mobile nonostante tutto…

    • massimo ha detto:

      Sottoscrivo pienamente
      E Non solo aggiungo l’unione europea è un branco di delinquenti
      Perché su tutte le violazioni delle normative antitrust che google commette da anni non ha mai mosso un dito
      Invece Microsoft è stata massacrata addirittura per il Windows media player!!
      Costretta a cedere pezzi di azienda ecc..

      Viviamo in una finta-democrazia

  12. Gino G ha detto:

    Windows 10 desktop mi piace tanto e me ne sono sempre sbattuto delle varie pippe su privacy e app preinstallate. Questa della pubblicità Onedrive in Esplora risorse però è davvero una roba fastidiosa.

  13. Luca Serri ha detto:

    Chiamali pure iVerge :D

  14. cipo ha detto:

    Si..e poi è tutto ancora da verificare soprattutto la frequenza con cui hai comunicazioni.. fosse una volta sola sarebbe quasi utile…

  15. Miki_73 ha detto:

    A me una cosa che fa molto fastidio è quando apro l’app di One drive, seleziono dal mio Hardisk i file da archiviare e quando li trascino nella finestra di One drive mi appare il banner che mi chiede se voglio dare una valutazione all APP. Tutte le volte, ODIO PROFONDO!

  16. Lolloso ha detto:

    A me non da fastidio anzi, sapere di nuove possibilità per il sistema in uso mi fa piacere. Eppure questa cosa ha scatenato il putiferio, sembra che nessuno abbia mai cliccato col sinistro sull’icona di onedrive in tray

  17. Miki_73 ha detto:

    Comunque a me sinceramene non danno particolarmente fastidio quei messaggi in esplora risorse, tanto più che si possono disattivare. Semmai guardando queste immagini, sarò fissato io, ma mi viene solo una gran tristezza nel vedere com’è fatto ancora l’esplora risorse in win10 con quell’interfaccia e menu Ribbon. Roba inizio secolo :-(

    • cipo ha detto:

      … no dai non è così vecchio il Ribbon..! :D

      • Miki_73 ha detto:

        Eh si, l’avevano introdotto in Outlook Express 6, stiamo parlando dei primi anni 2000. A me anche solo sentire nominare “menu Ribbon” vengono i brividi…

        • skywalkersenior ha detto:

          OE6 aveva un normale menù a tendine. Il menù “ribbon” propriamente detto fu introdotto con Office 2007

          • Miki_73 ha detto:

            Ricordavo bene, ho letto ora su Wikipedia “L’introduzione del ribbon si deve a Microsoft come parte dell’interfaccia utente di Outlook Express 6, presente in Windows XP; anche se conviveva con la classica interfaccia a menu. La Ribbon è stata poi abbandonata, fino a quando non è stata ripresa in Microsoft Office 2007”. Insomma gia più di 15 anni fa Microsoft metteva, toglieva e poi rimetteva…Comunque ripeto, nel 2017 non si può proprio vedere sto Ribbon. Da un lato Microsoft innova nel design con la linea Surface, poi ci mette dentro un Os con pezzi preistorici di interfaccia. Sto Ribbon sembra l’interfaccia per una pressa idraulica.

          • skywalkersenior ha detto:

            Sinceramente non la trovo così obsoleta. I menù da qualche parte bisogna pur metterli, e in programmi con tante funzioni mica si può ricondurre tutto ad un menù hamburger. Sull’OE6 non l’ho mai visto. Forse era rimasto un esperimento

  18. floriano ha detto:

    posso capirli su un prodotto gratuito (windows cloud? Ubuntu?), però qui almeno la licenza oem è stata pagata…

  19. floriano ha detto:

    della mela non so che farmene, altre religioni non mi servono :)

  20. floriano ha detto:

    quella dei motivi di pirateria non l’ho capita, a prima vista sembra più facile aver windows 10 che windows 7…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *