• 6 commenti

NetMarketshare – La quota di mercato di Windows 10 supera il 25% a gennaio 2017

NetMarketshare, società di web analytics specializzata in analisi web, ha pubblicato le proprie statistiche relative alla percentuale dei sistemi operativi nel mondo aggiornate al mese di gennaio 2017.

pe

A 17 mesi dal rilascio di Windows 10 (desktop), la quota di mercato della nuova versione del sistema operativo di Microsoft raggiunge quota 25.3%, in prima posizione ovviamente Windows 7 con il 47,2% e nell’ultimo scalino resiste Windows XP con il 9,17%. A seguire troviamo Windows 8.1 con il 6,9%, Mac OS X 10.12 al 2.75%, Linux al 2.27% e Mac OS X 10.11 all’1.73%

In pratica 1 computer su 4 al mondo utilizza Windows 10 come sistema operativo, un risultato sicuramente importante nato grazie anche alla possibilità di effettuare l’aggiornamento gratuitamente durante il primo anno di rilascio.

Di seguito il grafico globale nel mondo desktop tra Windows, MAC e Linux:

pe2

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Passante ha detto:

    Ma non era già da 2-3 mesi questa la situazione di Windows 10?

  2. floriano ha detto:

    ho ancora un portatile (che uso pochissimo per per via della tastiera lievemente difettosa) con Windows Vista, c’è un modo gratuito per avere windows 10 senza seccature di validità?

  3. floriano ha detto:

    il Mac segue una religione e comunque ci sono parecchi programmi disponibili (non lo comprerei mai, però la possibilità di montarci anche Windows lo rende interessante).

    linux è un mondo a parte, anche qui ci sono parecchi programmi disponibili, il problema maggiore è che si complicano la vita in maniera assurda con i desktop grafici in perenne cantiere e con alcune comodità che mancano (però sui server vanno bene) …

  4. Patroll ha detto:

    La diffusione di 10 rallenta.

    Mezzo flop, come volevasi dimostrare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *