• 38 commenti

DoctorTIM, il servizio di assistenza premium riservato ai clienti TIM disponibile anche su Windows Phone

Da circa una settimana l’operatore italiano TIM ha provveduto ad attivare un nuovo servizio utile per ottenere assistenza e consulenza per la configurazione e utilizzo di uno smartphone o tablel, evoluzione del precedente servizio SOSmartphone.

doctortim

In particolare gli utenti DoctorTIM possono essere aiutati dal personale TIM per la configurazione del proprio device utilizzando il tariffario che vi proponiamo sotto (o tramite abbonamento mensile al costo di 2€):

  • Creazione Account Google: 5 euro
  • Creazione Account Google per download e configurazione App Facebook (prima installazione): 5 euro
  • Creazione Account Google più configurazione servizi (app) di Google (prima installazione): 5 euro
  • Crezione account Google per download e configurazione app Whatsapp (prima installazione): 5 euro
  • Creazione Account Microsoft: 5 euro
  • Creazione Account IP Apple: 5 euro
  • Configurazione di App Browser alternativi su small screen: 5 euro
  • Configurazione DNS Schede Rete e PC: 5 euro
  • Configurazione Email generica (già esistente) su client di posta: 5 euro
  • Recupero Password Account Email, Store e App: 5 euro
  • Configurazione social network più diffusi: Facebook, Twitter, Whatsapp, Skype, Hangouts, Instagram, Grindr già installate. Assistenza o richiesta di configurazione: 10 euro
  • Gestione accesso agli App Store e download app: 10 euro
  • Configurazione Backup, Esportazione Dati Personali, Ripristino, Cancellazione Guidata Contenuti: 10 euro
  • Risoluzioni dei problemi post installazione automatica, firewall, su chiavette non brand TIM: 10 euro
  • Configurazione dispositivi per lo streaming multimediale: 10 euro
  • Configurazioni avanzate (distallazione app, termina processi, geolocalizzazione, batteria, gestione memoria, controllo vocale, aggiornamento sistema): 10 euro
  • Configurazioni PC Suite, Configurazione connessione (connection manager) per scambio dati fra Device Mobili e Desktop: 10 euro
  • Blocco schermo, gestione AntiVirus (solo per Android), gestione geolocalizzazione dispositivo: 10 euro
  • Configurazione Backup Automatici o Cloud: contatti, foto, video, calendario, documenti: 10 euro
  • Configurazione Wi-Fi Tethering Hotspot: 10 euro
  • Eliminazione dei dati per cessione telefono verso terzi, o da remoto in caso di smarrimento: 10 euro;

L’assistenza DoctorTIM può essere richiesta direttamente da un centro TIM, tramite una chiamata al 119 o tramite l’app ufficiale disponibile su Windows Phone, Android e iOS (mentre l’app per la gestione e consultazione del piano dati della propria SIM, ben più utile, rimane in pratica abbandonata).

Trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale a questo link, se siete interessanti potete scaricare l’app ufficiale su Windows Phone da questo link.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. RafaStyle ha detto:

    Ahahahahahahahahahahah, creazione di un account.. 5 euro, ma che é il servizio per pensionati over 80?

    • Luca Serri ha detto:

      5€ alla fine sono anche pochi, visto che richiede tempo per inserire tutti i dati. Considera che sono in pochi ad essere pratici come noi, la maggior parte degli utenti è molto inesperta.

      • Miki_73 ha detto:

        Appunto. Pensate alla signora di una certa età che deve darti i dati, frugare nella borsa per cercare il codice fiscale, decidere la password poi una volta creato l’account le va spiegato come e dove leggere la mail sullo Smartphone. Almeno dieci/quindici minuti (se va bene) ci vogliono. 5 euro sono il prezzo giusto, in un negozio. Poi se ha il nipotefiglioamico che glielo fa gratis tanto meglio per lei.

    • Pure new wool ha detto:

      Magari fossero solo over 80! Purtroppo mi sa che si parla anche di molti over 40-50…

  2. Gianlu27 ha detto:

    E questo è il momento in cui capisci di non esserti mai fatto pagare abbastanza aiutando le persone…

    Comunque “Creazione Account Microsoft: 5 euro” dice tutto. Buono tutto, ma cosa c’è di tanto complicato nella procedura guidata (molto dettagliata) di schiacciare il tasto “avanti”? XD

  3. Luca ha detto:

    Guardando questo prezziario capisco che nella vita ho sbagliato tutto… vediamo… tenendo conto che io aggiorno app e sistema di circa una quindicina di Windows Phone/Windows Mobile e gestisco gli aggiornamenti di app e sistema di 4 Android… e stasera mi sarà lasciato da sistemare un iPhone 5S… potrei anche smettere di lavorare…

  4. Umberto F. ha detto:

    Magari adesso dopo aver rubato a gente ignorante questi soldi li usano per fare un’ app credito decente… Autofinanziamento? …..

    • Luca Serri ha detto:

      Nessuno ruba nulla. È giusto che il lavoro vada pagato. Quando vai dal meccanico paghi qualcuno per fare un lavoro che tu non sei in grado di compiere, qui è la stessa cosa.

      • Enrico Sberlati ha detto:

        Mah. E’ un’applicazione rivolta a chi è già loro cliente, 5€ per fare una stronzata, ma stiamo scherzando?

        • Luca Serri ha detto:

          Cambiare una gomma è facile se hai un minimo di praticità, allora un meccanico non ha diritto di essere pagato? Riparare un tubo che perde è facile se sei pratico, allora l’idraulico deve farlo gratis?
          Ripeto, se hai un amico/parente che ci sa fare e te lo fa gratuitamente ti va bene ma in caso contrario è giusto pagare se ti rivolgi a qualcuno che faccia il lavoro al posto tuo. 5€ sono anche pochi visto che per configurare un telefono e spiegare tutto al cliente ci vuole almeno una mezz’oretta. Se poi tu sei abituato a perdere mezz’ora di lavoro per una cosa non retribuita allora dillo subito, ma non credo che sia così.

      • Umberto F. ha detto:

        Se raccolgo le mele da un albero selvatico e poi le vendo al mercato ad un prezzo incompatibile con il reale valore della mela si chiama imbrogliare ed approfittarsi, nonché rubare a chi categoria ben identificata non sa compiere operazioni semplici.

        • Luca Serri ha detto:

          La semplicità è relativa. Per te è semplice, per altri non lo è. Nessuno è obbligato a sfruttare questo servizio. E il prezzo non è neanche esagerato, perché per spiegare a chi è poco pratico come configurare un account ci vuole minimo minimo mezz’ora.

  5. Alessio ha detto:

    Ragazzi noi ridiamo..ma caxxo c’è veramente chi si fa rubare i soldi in questo modo…come i deficienti che vanno alla Apple a fare i corsi…che mondo signiori

    • Miki_73 ha detto:

      Secondo me non é cosi sbagliato. Se pensi che un professionista prende quanto, 50/60 euro all’ora, 5 euro per creare un’account Google sono giusti considerando l’utenza a cui é rivolto. La signora poco esperta che non ha un figlio smanettone va in negozio e 10 minuiti minimo li impiega a dare i propri dati, cercare il codice fiscale, pensare ad una password e raccontagliela su al tecnico.

      • Dark Helgast ha detto:

        E già creare un account google e’ un impresa da titani.
        Qualsiasi bimbo sopra i 2000 credo sappia fare almeno quello

        • Miki_73 ha detto:

          Eh ma non pensate siano tutti cosi tecnologici. Molte persone sopra i 60 anni hanno difficoltà a far queste cose. Non sai quante volte ho dovuto aiutare zie, zii, colleghi di una certa età ecc per configurare, installare, disinstallare ecc su smartphone e pc. E per fare cosa da un minuto alla fine con alcuni ci perdi le mezzore. Figuriamoci in un negozio se possono permettersi di perdere le giornate senza farsi pagare.

          • Enrico Sberlati ha detto:

            E le persone sopra i 60 che non riescono a fare queste cose secondo te riescono ad arrivare ad installare ed utilizzare questa app? Ma per favore

          • Miki_73 ha detto:

            Guarda, la popolarità di iOs e Android é stata proprio quella di permettere a persone che non sanno “smanettare” con lo Smartphone di installare del software o giochi con un click. Quindi installare una app probabilmente ci riescono tutti. In ogni modo quelli sono i prezzi che applicano in negozio, anche senza installare l’app, andando in negozio quelli sono i prezzi. L’app non centra.

  6. P1L0 ha detto:

    Facebook, Twitter, Whatsapp, Skype, Hangouts, Instagram, Grindr già installate. Assistenza o richiesta di configurazione: 10 euro

    Sticavoli a merenda

  7. Miki_73 ha detto:

    Chissà come mai quando c’è da far cassa le app le fanno subito anche per WP mentre quando sono un “servizio” per l’utente si dimenticano che esiste l’Os di Microsoft (non parlo solo di questa ma in generale)

  8. Norrin_Radd ha detto:

    No, dai, veramente c’è qualcuno disposto a pagare per queste cose? O_o
    Quasi quasi metto su un’app alternativa: la chiamo DoctorTOM e tariffo tutto quanto ad 1 €… :-D

  9. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Questo ti fa capire una sola cosa che molti non sanno nemmeno dove vivono , confermo tutto molti non sanno nemmeno creare un account ma soltanto pigiare e spesso qua é la . P.S. Leggendo questa notizia a quest’ora sarei ricco ma avendolo sempre fatto a gratisse mi rendo conto di essere stato un pirla .

    • Simone Camanini ha detto:

      Capisco il sentimento.

    • CarMan ha detto:

      Ecco cosa intendo quando dico che le app con l’insuccesso di Windows Phone c’entrano poco! La maggior parte degli utenti di pc, tablet e smartphone sono dei semi-analfabeti tecnologici. Non sanno nulla di app e quant’altro! È tutta e solo questione di pubblicità. Poi ci sono i ragazzi più svegli, ma anche la ho molte riserve…

  10. steek ha detto:

    Ma almeno l’app é fatta bene?? No..perché migliorassero 119

  11. yepp ha detto:

    Che ladri. Io con 10 euro ti faccio tutti assieme i punti elencati.

  12. Fede950 ha detto:

    doctor tim si ma mytim no…..

  13. Xfce ha detto:

    Ecco perché tim mi fa spendere la metà in confronto agli altri, per fare queste boiate prima dell’app per il credito

  14. Vittorio Vaselli ha detto:

    Che bella quest’appa

  15. Spectre ha detto:

    Scaricare un’app che ti insegna a scaricare un’app.. Interessante..

  16. Luca Serri ha detto:

    Non esistono etica e morale in un’azienda, esiste solo il profitto. Finché la legge lo consente non possiamo farci nulla.

  17. Dark Helgast ha detto:

    App degna di Enrico Pasquale Prattico’.
    Uozzappe

  18. Yuri ha detto:

    Se li contatto per creare un’applicazione decente per il controllo del credito e delle tariffe quando mi chiedono?

  19. Pure new wool ha detto:

    Secondo me è per fotterli per bene con offertine sms, sforamenti di soglie e piani tariffarie farlocche, che incorporano tutti questi analfabeti digitali. Diciamo che l’ignoranza si paga salata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *