• 21 commenti

Ecco le migliorie in arrivo nelle azioni rapide del Centro Notifiche con Windows 10 Creators Update

Il 26 ottobre abbiamo assistito all’evento Microsoft a New York dove sono stati presentati nuovi dispositivi della serie Surface e presentate alcune delle migliorie che arriveranno con il prossimo grande aggiornamento dedicato a Windows 10 (L’evento Microsoft si segue in diretta streaming insieme a Plaffo a partire dalle ore 16.00! [Evento terminato – Sintesi novità]).

action-center

Nel video introduttivo a Windows 10 Creators Update, possiamo notare come le azioni rapide presenti nel Centro Notifiche siano state ridisegnate, ora troviamo un cambiamento grafico tra i tasti di accesso veloce e le impostazioni rapide, oltre a due slide per impostare con precisione il volume e la luminosità dello schermo. Come è facile aspettarsi, questi cambiamenti molto probabilmente saranno portati anche su Windows 10 Mobile con l’aggiornamento Creators Update.

Di seguito vi proponiamo il video di introduzione a Windows 10 Creators Update realizzato da Microsoft:

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Gianlu27 ha detto:

    C’è voluto un anno e mezzo per uno slider per la luminosità, ma ci sono arrivati! :D Anche perché le luminosità preimpostate sono abbastanza scomode

    Detto ciò mi fa anche piacere che stiano iniziando a rimuovere i quadratoni che sinceramente sono veramente antiestetici, soprattutto con quel grigino insopportabile

    • Michele M. ha detto:

      Io trovo perfetta l’impostazione “più luminoso” unitamente alla modalità “risparmia batteria”. Però si, le impostazioni standard sono piuttosto scomode.

      • Gianlu27 ha detto:

        Si ma per dirti la sera a me da fastidio lo 0 (perché è troppo scuro e vedo poco) mentre 25% è troppo luminoso su pc e non posso regolarlo. L’unico modo è agire con i tasti funzione, ma sinceramente gradirei di più uno slider come era con 8.1 :)

  2. cipo ha detto:

    Spero, come pare, che aggiungano la possibilità di nascondere la lista di “tutti i programmi” in Start come era nella prima versione di Windows 10. era molto più ordinato e pulito

  3. Michele M. ha detto:

    PS: avete notato che su groove music quando avete un brano in riproduzione la barra in basso mostra un’effetto di blur? Che finalmente inizino ad integrarlo in tutto l’OS? https://uploads.disquscdn.com/images/9498e7cbc429f32e201581043881d544fd79393b709cba493829f9c38db91b17.png

  4. Leo ha detto:

    OT:
    Ragazzi ma è normale che lo stabilizzatore faccia “ondeggiare” la foto?

    • War 78 ha detto:

      Si chiama stabilizzatore.. Direi di no

    • TurboCobra11 ha detto:

      Dipende cosa fotografi….io una volta ho provato a fare un video alla tv e veniva come ondeggiante perchè lui cercava di stabilizzare le immagini che invece erano in rapido movimento

      • Leo ha detto:

        Era un paesaggio..la mano mi vibrava un po’ e ho notato questo ondeggiare

        • Gino G ha detto:

          Lo stabilizzatore può essere ingannato da diversi fattori e quindi può comparire quest’effetto. Considera però che lo stabilizzatore digitale ne soffre maggiormente (es: i primi video caricati quando youtube introdusse lo stabilizzatore – sembravano filmati su una tirrenia col mare forza 12), prova a disattivarlo!

  5. Gianlu27 ha detto:

    Utenti poco furbi in questo caso allora XD

  6. yepp ha detto:

    Avvistata build 14393.445
    10.0.14393.445.rs1_release.161027-1839

  7. Luca ha detto:

    Un peccato che non solo non hanno presentato nulla riguardo al settore mobile, ma non hanno nemmeno fatto un focus delle migliorie destinate al settore mobile da questo nuovo aggiornamento. Questo “de profundis” avrà una fine o resterà una lenta agonia fino a che le percentuali non arriveranno allo 0%? Sperano in una morte naturale invece che optare per una eutanasia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *