• 72 commenti

Uno smartphone dove gira Windows e Android simultaneamente? Samsung lo brevetta!

Samsung ha provveduto a pubblicare un brevetto nella giornata di oggi dove descrive uno smartphone che permette di far girare in simultanea due sistemi operativi, Windows e Android.

samsung-dual-boot-ux-patent-6

Non si tratta di un semplice dual boot, infatti il brevetto di Samsung prevede che entrambi gli OS girano in contemporanea sullo smartphone, ad esempio è possibile avviare in multi-finestra un’app Android e una Windows, con la possibilità di comunicare tra loro (ad esempio per il passaggio di file). Ovviamente è anche possibile avviare una singola app Windows o Androd (con un semplice swipe si passa tra i due OS), una soluzione che potrebbe risultare molto interessante.

Samsung-Android-Windows-Dual-Boot

Vedremo se questo brevetto si trasformerà a breve in realtà, voi cosa ne pensate?

20x519

via – via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. alec ha detto:

    L’unica cosa che gli mancava era continuum. Ora ce l’avranno, con cortana e la fantomatica super sincronizzazione esclusiva tanto decantata. Con in più le app android. Non male

    • Luca Serri ha detto:

      Parli come se fosse già definitivo quando è solo un brevetto.

      • alec ha detto:

        Parlo al futuro ovviamente! Io spero diventi realtà

        • Luca Serri ha detto:

          Io non penso che Microsoft e Google lo permetteranno. MS può impedire di metterci Windows, visto che è un OS proprietario; se non lo facesse, BigG non credo possa impedire di metterci Android ma può comunque negare la possibilità di metterci le GApps.

          • alec ha detto:

            Il problema penso possa venire da google…ma comunque senza gapp si può vivere. O meglio, dopo puoi sempre installarle…

          • Luca Serri ha detto:

            Dipende, c’è chi ritiene le GApps fondamentali, come ogni cosa è questione di esigenze. Però spiegare all’utente medio che deve scaricarsi Play Store e compagnia separatamente non è sempre facile, perché non pochi utenti vogliono solo comprare il telefono e usarlo, senza nessuna rottura in più.

  2. Fabio ha detto:

    Cacchio se è una soluzione interessante

  3. Luca ha detto:

    Ni, a prima vista può sembrare interessante ma sarebbe la morte di Windows. Gli sviluppatori a questo punto farebbero solo app Android e Windows pian piano scomparirà

    • Taci ha detto:

      Esattamente come potrebbe accadere il contrario una volta che telefoni così abbiano preso piede.. Vincerebbe il sistema migliore (più sicuro ed efficiente), ossia Windows. Sempre se si affermassero telefoni tutti double.

    • alec ha detto:

      Al momento invece la situazione com’è?

  4. emo ha detto:

    un ottima soluzione per chi vuole il sistema Windows sul proprio Smartphone senza rinunciare a nessuna app

  5. minzi ha detto:

    su un note avrebbe senso e per pochi utenti….sugli altri millemila Samsung delle casalinghe e liceali sarebbe la confusione totale il panico diffuso degli utenti android

  6. Simone Camanini ha detto:

    Chapeau :)

  7. Carlo ha detto:

    Perché?

  8. Vinx ha detto:

    Io desidererei provare tizen…
    Quindi ben venga anche un S6 edge con tizen e w10m…
    L’esperienza personale che ho con Android togliendo le app, il nulla…

  9. CyberJabba ha detto:

    Ma manco morto. Voglio device dove aperta la confezione e acceso lo smartphone per la prima volta mi si chieda se installare Windows o Android, non ste minchiate.

    • Taci ha detto:

      Sarebbe una buona idea..ma allora si dovrebbe fare anche sui pc.

      • Jabber00 ha detto:

        Sui PC si puo’ gia’ fare.
        Mi sfugge il senso di farlo anche su smartphone.

        • CyberJabba ha detto:

          Mi sfugge il senso di non poterlo fare anche su Smartphone.

          • Jabber00 ha detto:

            Quali sarebbero i vantaggi a poterlo fare su smartphone? Al di la della “liberta’ di scelta” e della “personalizzazione” del terminale, intendo. E dello smanettamento spinto…

          • Paolo Ferrazza ha detto:

            “a parte la libertà di scelta” :D

          • Jabber00 ha detto:

            C’e’ gia’ quella: in commercio esistono diversi OS e diversi terminali.

          • Paolo Ferrazza ha detto:

            No, deve diventare come per i desktop, installo l os che voglio sull hardware che voglio.

          • Jabber00 ha detto:

            Esattamente, come faresti a comprare e/o ad avere una copia legale degli OS da smartphone (ma anche console o qualsiasi altra cosa)?

            Per altro, su PC puoi installare quello che vuoi, rinunciando alla licenza che OEM, ma poi zero supporto dal produttore.

          • CyberJabba ha detto:

            Non capisco dove vuoi arrivare. Se un produttore supportasse due OS differenti per lo stesso dispositivo, dove sarebbero i problemi di cui parli?

          • Jabber00 ha detto:

            Perche’ mi poni questa domanda in un ramo dove di parla di altro?

          • Paolo Ferrazza ha detto:

            Si parla esattamente di quello invece.

          • Paolo Ferrazza ha detto:

            Cosa vuol dire come faresti, quando accendi il telefono ti chiede quale vuoi installare e lo installa, magari con una applicazione PC che serve solo in fase di primo setup del telefono. I costi di licenza su smartphone tra l altro non esistono ma anche in quel caso non sarebbe un problema. Usa un po di immaginazione, è tutto molto semplice.

          • Jabber00 ha detto:

            Che i costi di licenza non ci siano, non vuol dire nulla: hai modo di ottenere legalmente una copia dell’OS? No, non essendo in commercio e/o distribuita al di fuori del circuito OEM e aggiornamenti.

            Si, di immaginazione ne serve tanta per arrivare a complicarsi la vita fino a questo punto…

          • Paolo Ferrazza ha detto:

            Già risposto alla tua domanda. Molto semplice. Rileggi.

          • Jabber00 ha detto:

            Stesso consiglio che rivolgo a te.

          • Paolo Ferrazza ha detto:

            Ma senza motivo, vedo che polemizzi x il gusto di farlo. Copio incollo una semplice soluzione ai tuoi problemi (se ne trovano altre ovvio): “quando accendi il telefono ti chiede quale vuoi installare e lo installa, magari con una applicazione PC che serve solo in fase di primo setup del telefono”

          • Jabber00 ha detto:

            Ripeto: rileggi. Attentamente.

          • CyberJabba ha detto:

            Nessun smanettamento. Il vantaggio è che il produttore non dovrebbe creare una linea di produzione dedicata, con grandissimo dispendio di risorse economiche senza un sicuro ritorno in termini di vendite (le percentuali attuali di W10M le conosciamo tutti). Perchè creare uno telefono ad hoc per W10M quando potrebbero riutilizzare direttamente terminali Android? Il vantaggio sarebbe anche per il consumatore… avrebbe infinita scelta tra una moltitudine di terminali. E come se oggi volessi un computer per installarci linux e potessi scegliere solo su tre modelli a livello globale.

          • Jabber00 ha detto:

            Ci ha gia’ provato HTC a fare questo discorso. Per altro, di contro, i costi dei test e del supporto non sono sicurissimo che rimangano invariati.

          • CyberJabba ha detto:

            Anche Xiaomi con il Mi4 se è per questo, ma non ci devono provare, ci devono riuscire. Sempre infinitamente meno che sviluppare un prodotto nuovo. E poi sta vaccata descritta nell’articolo non avrebbe, pure lei, cmq un costo?

          • Jabber00 ha detto:

            Infatti io non ho detto che sono a favore di quella roba descritta nel brevetto…

    • Jabber00 ha detto:

      Ma se gia’ non offrono lo stesso terminale con due configurazioni distinte…

  10. ricky1973 ha detto:

    Potrebbe essere una buona idea… magari minimizzare (rendendolo invisibile ^_^) Android ed usare come SO Windows10 che abbia una scorciatoia per aprire le app che girano solo su Android… in fin dei conti sarebbe più o meno quello che chiedeva Ballmer… vedremo…

    • Jabber00 ha detto:

      Ci hanno gia’ provato in Microsoft.

      • ricky1973 ha detto:

        In MS avran sicuramente cercato di trovare modo di far girare le app android su windows phone, senza riuscirci… bisognerebbe sapere come. Certo che un conto è vedere un paio di di disegni stilizzati, un altro è veder funzionare davvero correttamente (e fluidamente aggiungo) uno smartphone che sappia davvero (e in che modo) fare quello che promette.

  11. yepp ha detto:

    Servirà un telefono con batteria che duri almeno il doppio. A questo punto preferisco la soluzione di 1 solo OS che consumi la metà

    • Paolo Ferrazza ha detto:

      Beh se si ibernano quando uno dei due va fuori schermo ci sarebbe quasi sempre un solo sistema attivo alla volta, tanto per fare un esempio.

      • Nicola B. ha detto:

        Eh mica tanto, puoi ibernare il sistema operativo, e le modifiche al filesystem che fa l’altro? Come si fa se il filesystem è journaled? E le app che devono girare continuamente in background, tipo cardiofrequenzimetro, traccia gps, radio, download?

        • Paolo Ferrazza ha detto:

          Filesystem sarebbero separati (img3) e ovviamente le app in background andrebbero solo per il sistema attivo. Tanto x fare un esempio eh, lo possono implementare in tanti modi. O ancora uno potrebbe scegliere l OS master che è sempre attivo mentre l OS secondario che è ibernato quando non è in uso.

    • Gianlu27 ha detto:

      Senza contare l’hardware che necessita una cosa del genere

  12. skywalkersenior ha detto:

    Mi sa tanto di idea che rimarrà su carta

  13. Tubo ha detto:

    Passatemi il termine…Che “cagata”!
    Che senso ha poi gestire due SO su uno smartphone?? E’ solo una folle idea di marketing per i bimbiminkia…
    Avrebbe senso una sorte di emulatore dove far girare app di vari SO. Non sarebbe male un unico Store per iOS, Android e Windows, dove pescare qualsiasi app a prescindere dal dispositivo in uso! Questa di Samsung é solamente spender soldi in brevetti…

    • Luca Serri ha detto:

      Critichi questa idea, e poi proponi un emulatore su smartphone che al contrario è veramente una ca*ata…

      • Nicola B. ha detto:

        Non è che avere due OS insieme sia molto diverso..ottimizzazioni, driver, gestione della ram..è una cagata in ogni caso. Secondo me samsung ha brevettato solo l’interfaccia.

        • Luca Serri ha detto:

          Emulazione è peggio, visto che devi costantemente usare due OS senza alternative e quello emulato richiede troppa potenza per un telefono. Con questo dual OS in teoria si può rimediare: potresti per esempio dedicare uno o due core al sistema non in uso e gli altri a quelli in uso, in modo da mantenere il primo in una sorta di standby che possa essere ripreso in modo quasi istantaneo, aumentare la RAM e dividerla in due parti (tanto ci sono già telefoni con 6 GB di RAM o anche di più)…

    • Eugenio Volcov ha detto:

      Google bloccherebbe subito una cosa simile . Poi l’emulazione draina più batteria di due os probabilmente oltre ad aver bisogno di update frequenti e ottimizzazione per ogni singolo configurazione hardware. Come idea questa seppur discutibile é carina e potrebbe aumentare lo share di w10m grazie a Samsung e cos lutente finale o usa solo uno dei due o una via di mezzo in caso lacune. É anche un buon modo di far conoscere w10m. Credo che sta cosa la possono adottare giusto sui flagship

    • Marcello ha detto:

      Se funzionasse bene sarebbe il telefono perfetto per me è penso per molti.
      Un modo interessante per superare il gap di windows sulle app ed alcuni (per me limitati) aspetti del SO e il gap di android su altri aspetti del SO.
      Insomma si completerebbero a vicenda, sempre che funzioni bene

    • Gianlu27 ha detto:

      Il vero problema sarebbe avere l’hardware per far girare due OS contemporaneamente

  14. Alessandro Strang ha detto:

    OT: Anche voi dopo AU avete riscontrato bug d’illuminazione schermo, rallentamento sblocco schermo e congelamenti di Messenger, Facebook e Whatsapp che richiedono il riavvio?
    Ho fatto l’hard reset, ma ho ancora questi problemi fastidiosissimi.. Grazie

  15. Mik ha detto:

    Ma perché?

  16. corrado06 ha detto:

    Se é stato fatto sul xiaomi, possono farlo ovunque. Non c’é la volontà di farlo….. .Sono uno di quei super pochissimi che non molla wp 10. Mi trovo benissimo. Ma sono un business! Le app. Che mi servono ci sono e sono uguali al pc. Wp10 non morirá, come S.O., sará lo stesso del pc o tablet. Personalmente i numeri delle vendite non mi interessano, Samsung fa da padrona punto e basta. Spendono, producono, pubblicizzano, BRAVI. Hardware ok, ma Android? Non mi interessa, nonostante che le app. Microsoft siano state fatte anche per …. . Democrazia, volete mollare fatelo. Ma dipende tutto dall’uso. Spendere 800 euro per iphone neanche morto, ma solo se non avrei scelte. Sono vecchio rispetto la media di etá vostra, il mio primo cell. Era un Motorola di 5 kg con cornetta. Dopo un microtac sempre Motorola sono passato a Nokia e ho mollato con un N95. Mi son fatto fregare con il lumia 900 ma dal 920 mai avuto problemi. Adesso ho il MIO 950 PERFETTISSIMO e non lo mollo. Una birra a tutti.

    • Michele Bissaro ha detto:

      Ottimo punto di vista. Io sono del 77 oltre un sacco di altri cellulari e poi smartphone android gli ultimi che ho avuto sono l’HTC Mozart 7 il Lumia 920 il 1520 e due 930, uno dei quali ho poi scambiato con un Galaxy Note 4 che reputo un ottimo terminale solo per via del pennino. Lo possiedo ancora oltre al 950XL.
      Alla salute.

  17. Bstard ha detto:

    Salve ragazzi.
    Avrei bisogno del vostro aiuto.
    Se comprassi la basetta ricarica wireless e la collegassi al pc sarebbe possibile trasferire file dal PC al lumia 830?
    E’ un bel dubbio mi piacerebbe tanto funzionasse ma non ne sono affatto sicuro.
    Aspetto una risposta certa.
    Grazie

  18. marcof ha detto:

    E se (provocazione) Samsung si fosse rotta del comportamento prepotente di Google? In fondo hanno dovuto abbandonare o quasi una serie di loro OS, ultimo Tizen, per mantenere Android su cui loro nulla possono…
    Con questo brevetto mandano un messaggio a Google, tipo “potrei farlo, stai attenta, smettila di impormi cosa posso o non posso mettere nel mio Android..”
    In fondo questo telefono potrebbe avere Tizen+W10M…
    Perché dite quello che volete, ma se domani Samsung sposta tutti i suoi terminali su w10m, secondo me molti utenti continuano a comprare Samsung.. E Google lo sa…

  19. Ale Tu Tubo ha detto:

    Cmq pare chiaro che fara girare qualche windows desktop NON wp10. Ora mi chiedo, gia android é soggetta a qualsiasi tipo di malware e spyware. Poi ci metti dentro un xp e sei a cavallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *