• 42 commenti

Una foto mostra una serie di dispositivi Lumia mai arrivati sul mercato

Nella giornata di oggi è trapelata una foto dove possiamo notare una serie di dispositivi in fase di sviluppo da parte di Nokia e Microsoft mai arrivati sul mercato.

535e4dd6fd7

In particolare il prototipo più curioso è il Lumia 2020, un tablet con schermo da 8,3 pollici e schermo FullHD che doveva essere rilasciato con Windows RT. Tra i dispositivi presenti nella foto e che non hanno mai visto la luce troviamo anche il Lumia 650 XL e il Nokia XL 2 (un dispositivo basato su Android).

Le scelte che hanno portato questi dispositivi a non essere mai rilasciati sul mercato non sono noti, certamente l’abbandono di Windows RT e il ridimensionamento effettuato sui dispositivi Lumia a favore di Surface (stando a diverse fonti) hanno contribuito fortemente.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. kevin05 ha detto:

    Sono in vendita?

  2. francesco ha detto:

    Il lumia 2020? Ma meno male che non e stato prodotto perché l’edilizia non e ha bisogno

  3. francesco ha detto:

    Certo che Nokia era specializzata nel produrre mattoni e microsoft ne ha seguito le tracce

  4. Luca ha detto:

    Beh… se il 650 si fosse differenziato dal 550 come caratteristiche hardware, e se si fosse collocato nella fascia media, una versione XL avrebbe avuto anche un senso.

  5. Massimo ha detto:

    Che peccato però…
    Spero solo che un giorno (tra secoli) quando Microsoft si accorgerà di poter avere introiti anche lato mobile, non solo curerà il lato software, ma anche sforni dei bei device, piacevoli da guardare e da usare! Chissà se vivrò così a lungo :D

  6. Nalin ha detto:

    Con tutti quei modelli è normale che nessun partners terzo si avvicinasse. Chi te lo fa fare a te azienda di produrre qualcosa con Ms che produceva a costi più bassi device meglio ottimizzati e sempre aggiornati prima di tutto il resto?

    • Gino G ha detto:

      beh, sai, la concorrenza… se i telefoni economici, ottimizzati ed aggiornati li produce microsoft o li fa huawei che cambia? sempre di un competitor si tratta. la soluzione? differenziarsi.
      gli oem non hanno mai prodotto niente di che per un semplice motivo: mercato piccolo, guadagni piccoli. questa cosa della concorrenza “sleale” fatta in casa da microsoft secondo me non sta né in cielo né in terra.

      • Nalin ha detto:

        Quando il produttore del so e del hw sono la stessa cosa è normale che scoraggi tutti gli altri oem a produrre. In più o fai come apple, che ha un’intera azienda impegnata su iphone, oppure fai quello che hai sempre fatto, cioè fare software. Come ben ricorderai Nokia ha prodotto una miriade di device wp che non si differenziavano per niente l’uno dall’altro, tranne per il top di gamma. Con tutti i segmenti pieni, mi spieghi quale produttore terzo avrebbe scommesso su wp? Google produce il nexus, ma non lo pubblicizza e non ricopre tutte le fasce di mercato. La politica che stava adottando Ms era più simile ad Apple, ma con molti prodotti in più, e storicamente Ms ha sempre fatto sw. Poi sei libero di vederla come vuoi, ma se con Nokia avessero realizzato 2 modelli, fascia alta con tutto e di più e fascia media con caratteristiche discrete, molti più produttori avrebbero almeno prodotto un device di fascia media o bassa inserendosi nel mercato e dando sicuramente più slancio a Ms.

  7. #ludwig ha detto:

    Rammarico per il modello bianco a fianco del 650: dalle dimensioni analoghe all’altro, ha tutta l’aria di essere stato l’erede dell’830.

  8. Alexv ha detto:

    Prendertene tre a caso e fateli uscire!

  9. Sergente Fulmicotone ha detto:

    Sono fuori dall’1% da quasi 2 settimane (Xiaomi Redmi Note 3 Pro) e a vedere questa immagine mi è salita una nostalgia incredibile, la Nokia sapeva il fatto suo ragazzi, poi il mio vecchio Lumia 830 lo riconoscerei tra mille

    • Luca Serri ha detto:

      Beh anche Nokia faceva le sue scelte molto discutibili. Basta guardare il 930: niente Glance, niente SD, batteria sottodimensionata, riscaldamento.

  10. Max ha detto:

    Purtroppo proprio l’inconcludenza di Nokia è stata l’inizio della fine per Windows mobile

    • Pietro ha detto:

      L’errore l’ha fatto microsoft, non puoi fare un sistema operativo con l’interfaccia utente non personabilizzabile e sperare che chi produce telefoni lo installi sui suoi terminali, bisogna dare la possibilità di aver più dimensioni di tile e poterle personalizzare cambiando icona, testo e sfondo, bisogna rifare windows mobile

      • fabrizio ha detto:

        non mi pare che iOS offra tutta questa libertà di personalizzaizone dell’interfaccia però

        • Luca Serri ha detto:

          Apple è un caso a parte, ma hai ragione a dire che tutta questa personalizzazione non serve. Bastano semplicemente le poche usate solitamente dall’utente medio, come lo sfondo e le cartelle.

      • Luca Serri ha detto:

        Tutte queste modifiche non servono, l’utente medio cambia lo sfondo e magari le suonerie, ma nulla di più.

      • Max ha detto:

        L’interfaccia utente era bella, originale. Il problema è sempre stato quello della app. Microsoft non ha convinto gli sviluppatori. I diecimila terminali di fascia medio bassa di Nokia hanno fatto il resto: compravi un prodotto (insipido) pagandolo neppure poco, dopo due mesi valeva meno della metà e ne usciva uno altrettanto insipido con poche variazioni sul tema

        • Pietro ha detto:

          La partnership tra Microsoft e Nokia risale a febbraio 2011 e tutti gli smartphone messi in commercio dopo tale data sono con l’accordo di Microsoft e forse non sono stato chiaro sulla personalizzazione, ad apple non interessa se non si può personalizzare l’interfaccia utente, tanto é presente solo nei suoi telefoni, agli altri produttori interessa che chi accende il telefono riconosca il marchio dalla personalizzazione dell’interfaccia utente e delle app esclusive quindi personalizzano android, con windows mobile non si può fare, non si può inoltre cambiare l’app del telefono, dei sms, la tastiera, ecc., l’unico che aveva fatto qualcosa e bene era Nokia con le app Lumia, questo oltre a vari problemi tra cui la gestione degli elementi grafici e del testo delle app.
          Ritengo comunque windows mobile un buon sistema con ottime idee come le tile che secondo me sono sottoutilizzate solo che per risolvere gli errori di cui sopra bisogna rifare il sistema operativo

    • Alexv ha detto:

      Direi l’inconcludenza di Microsoft..

  11. Hankel ha detto:

    bella linea i Lumia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *