• 40 commenti

L’app ufficiale Subito.it per Windows Phone si aggiorna alla versione 2.2

L’app Subito.it permette di accedere ai contenuti del popolare sito di annunci italiano in maniera immediata direttamente dal nostro smartphone.

Subito_it_plaffo

L’app ufficiale per Windows Phone 8.1 in queste ore ha ricevuto un aggiornamento che porta l’applicazione alla 2.2 implementando le seguenti novità:

  • Da oggi puoi effettuare le tue ricerche all’interno di un singolo comune
  • Abbiamo ulteriormente migliorato le funzionalità della ricerca per aiutarti a trovare ciò che ti serve ancora più velocemente
  • Sono stati risolti alcuni bug

Di seguito la descrizione dell’applicazione che possiamo leggere nello Store:

Subito.it è il numero uno in Italia per comprare e vendere usato e non solo.
Con Subito.it puoi vendere di tutto e puoi cercare quello di cui hai bisogno vicino a te: dall’auto all’appartamento, dall’attrezzatura sportiva allo smartphone fino agli elettrodomestici e alle piccole comodità di tutti i giorni

Perché scegliere Subito?
➊ Perché è il leader per la compravendita in Italia, con oltre 5 milioni di annunci e 2 milioni di compratori ogni giorno
➋ Perché tutti i contenuti vengono controllati prima della pubblicazione
➌ Perché è semplicissimo da usare: pochi tap e l’affare è fatto.

Funzionalità per chi cerca:
➊ Una ricerca veloce, tra milioni di annunci (auto, immobili, lavoro, elettronica, arredamento, sport e hobby e molto altro)
➋ Possibilità di cercare per categoria, provincia, parole chiave e numerosi altri filtri per trovare più in fretta quello che si desidera
➌ Contatto rapido col venditore, via email, sms o telefono.

Funzionalità per chi vende:
➊ Inserimento rapido degli annunci con caricamento delle foto direttamente dal tuo dispositivo.
➋ Gestione, modifica e controllo dei risultati degli annunci (visite e contatti ricevuti) direttamente dal profilo personale.
Ogni 5 secondi su Subito qualcuno conclude un affare. Vuoi essere il prossimo?

Se siete interessati, potete scaricare la nuova versione di Subito.it per Windows Phone 8.1 gratuitamente tramite il link diretto che trovate sotto.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Pino Esposito ha detto:

    Perché non è disponibile al download??

  2. Vincenzo ha detto:

    Avete riportato il link della vecchia app di Subito, quella con il vecchio logo. Infatti proprio ieri ho aggiornato alla versione 2.2 ma su Windows 10 Mobile, che credo sia disponibile anche per Windows Phone 8.x

  3. Michele Bissaro ha detto:

    Dovrebbe aggiornare l’app anche Amazon, sono mesi che non funziona.

  4. Dani ha detto:

    Bene, un aggiornamento anche per chi non ha potuto effettuare l’upgrade a Windows 10 mobile. Ma per chi ha effettuato l’upgrade a Windows 10 mobile, quando arriveranno app come Ipatente, Trenitalia, Easyjet, Ryanair, Unieuro e molte altre app utili?

    • marxi ha detto:

      se ci fossero lumia in circolazione gli sviluppatori farebbero app, siccome ci sono per la maggiore android e ios gli sviluppatori non sono interessati a wp

      • Dani ha detto:

        Dovrebbero smetterla con questa concezione retrograda di mercato…. Dovrebbero avere tutti uguali diritti e possibilità.

        • Lucio Finocchiaro ha detto:

          Tu lavori gratis?io no.

          • marxi ha detto:

            cmq potresti inviare una mail a quelli che hai citato come faccio io, più richieste più possibilità di sviluppo. solo che mi rispondono sempre ” non abbiamo intenzione, non siamo interessati, non abbiamo in programma… lo sviluppo per il sistema operativo Windows”
            quindi è una battaglia persa. la minchiata delle universal app porterà problemi alle app mobili per le poche che ci sono, perché bisogna correggere bug ad ambedue le parti: mobile e pc, questo comporterà lentezza per avere app aggiornate e nuove funzioni. già sta succedendo con messenger fb per pc…. ala fine avremo sempre app scadenti e wp morirà definitivamente

          • Lucio Finocchiaro ha detto:

            Guarda che io conosco molti sviluppatori..ho già chiesto il motivo per la quale le loro app non sono presenti sul windows store. La loro risposta: Potremmo pure sviluppare per Windows, grazie alle tante risorse che ci sono sarebbe pure facile. Ma il numero di utenti che scaricano quella specifica applicazione è troppo basso. Abbandonare l’app senza correggere eventuali bug sarebbe scorretto verso quelli utenti. Infine se non hanno sviluppato facebook e co. che sono milionari non vedo perché dovremmo farlo noi piccoli sviluppatori. Questo è quello che dicono chi conosco. Invece quando chiedo informazioni alle grandi rispondono come hanno risposto a te. Secondo me, e dico SECONDO ME Microsoft dovrebbe trovare un accordo con Google. Primo perché nel 2016 non puoi non trovare youtube ecc ecc su uno smartphone..tutti quelli che sono passati a Microsoft per la prima volta rimangono scandalizzati dalla mancanza.. Seconda cosa perché credo che in parte centri qualcosa.

          • leoniDAM ha detto:

            A parte il fatto che stai sbagliando completamente ma pensi che, provando a seguire la tua logica completamente sballata, sia stato più facile adesso per gli sviluppatori dover “correggere bug” per le loro apps per Android ed iOS che sono su pianeti diversi?
            Attualmente gli sviluppatori si trovano già ad aver a che fare con diverse piattaforme e diverse versioni delle proprie apps, ma in realtà da sempre gli sviluppatori utilizzano strumenti e tecniche che consente loro di condividere una parte del codice dell’app (Microsoft sta portando all’estremo questa pratica), certo non è possibile condividere tutto (e spesso la codebase condivisa è abbastanza piccola), ma tutto quello che si può condividere fra le diverse piattaforme lo condividono e per il resto mantengono codebase separate per le diverse piattaforme (Android, iPhone, iPad, Windows, ecc…).
            Ed in questo scenario pensi che sia più complesso dover avere due apps destinate a due dispositivi diversi, con un sistema operativo realizzato dalla stessa azienda e basato sulla stessa ed identica piattaforma?
            Microsoft e Windows questo punto di vista va proprio nella direzione contraria a quello di cui parli.
            Ad esempio mentre fra iPad, iPhone e OSX lo sviluppatore mantiene tre versioni diverse dell’app con una parte condivisa fra di esse, con Windows esiste una unica codebase dalla quale si ricava sia l’app per PC che per dispositivi mobile (oltre che XBox, Hololens, IoT) e correggendo un bug risulta, ovviamente ed automaticamente, corretto in tutte le piattaforme

          • marxi ha detto:

            puoi fare un riassunto? mi scoccio di leggere troppe righe non capisco cosa sbaglio….. chiedo agli svilppatori se fanno l’app per wp che c’è di male? hai ragione non dovrei chiederla io…. ma ho speso soldi per questo telefono e finche dura la chiedo… sicuro il mio prossimo telefono non sara Windows, ma come dicevo in un altro post non posso cambiare telefono come mi cambio le mutande

          • leoniDAM ha detto:

            Se ti scocci a leggere è un problema tuo e rende grave il fatto che scrivi dei commenti in relazione a qualcosa per la quale magari non hai letto nulla perché ti scocci.
            Certo che devi chiederla tu l’app, l’intento degli sviluppatori è quello di creare apps che soddisfino le esigenze dei loro clienti e quindi vogliono che sapere quali sono queste esigenze…
            Quello che sbagli è nel dire che con la nuova piattaforma di sviluppo di Microsoft gli sviluppatori avrebbero il problema di diver mantenere due apps una per smartphone ed una per PC, ma in realtà già ora gli sviluppatori mantengono diverse versioni delle loro apps per i vari sistemi operativi ed i vari dispositivi, ma cosa più importante quello che permette di fare la Universal Windows Platform è esattamente il contrario: avere una sola app da mantenere che può girare su PC, smartphone, tablet, Xbox, dispositivi IoT, Hololens.
            Ma non solo, grazie ai bridge ed a Xamarin Microsoft permette agli sviluppatori di semplificare il ciclo di sviluppo anche per le piattaforme diverse da quelle Microsoft

  5. ciccio ha detto:

    Avete scritto un link alla vecchia versione non più scaricabile.

  6. marxi ha detto:

    con le universal app wp morirà… ho sempre sostnuto che sono una minchiata, vedi messenger per fb gia da problemi

    • Will ha detto:

      Che problemi da??solo perché hanno detto che uscirà in un secondo momento???

      • marxi ha detto:

        ho letto alcuni utenti che la usano che nn funziona

        • Will ha detto:

          Insomma parliamo del niente…su basi che non esistono….perché su pc funziona molto bene (la nuova) su mobile é disponibile solo la vecchia (che comunque il suo lavoro lo fa)….e cmq commentiamo parlando di problemi presunti trovati da altri utenti??? Io non voglio passare per fanboy e sicuramente ci sono molte cose che bisogna sistemare, ma lamentarsi a caso mi sembra abbastanza triste

          • marxi ha detto:

            Guarda i post sull’articolo di fb beta su plaffo

          • Will ha detto:

            Ma fb beta non c’entra nulla con quella che deve diventare universal! Perché quella che è uscita su pc che diventerà universal é fatta facebook. Mentre fb beta é quella di microsoft…..é molto probabilmente stanno iniziando a mollarla perché sarà inutile!

          • marxi ha detto:

            “Ma mi dite chi ha il problema di crash continuo con Facebook e Messenger in Windows 10 pro pc? Sul portatile crash sul fisso con il fatto che sono già loggato va… Ma fa una schermata nera sul log prima”
            leggi bene non l ho scritto io ma un utente su plaffo

          • Will ha detto:

            L’avevo letto ma non dovresti fidarti proprio di qualsiasi cosa leggi nei commenti(anche perché ci sono persone che commentano solo per attaccare senza nemmeno saper di cosa parlano o magari senza aver questi prodotti)….io su fisso e tablet zero problemi e se guardi anche la media voti sullo store é alta….

    • Luca Serri ha detto:

      Esiste una piattaforma in cui NESSUNA app dà problemi anche nelle primissime release?

      • marxi ha detto:

        poi vedrai quando fb e messenger avranno altre funzioni, vediamo quando arrivano su Windows, dovendosi occupare di due app distinte

        • Luca Serri ha detto:

          È la stessa app, cambia solo la UI e qualche altro dettaglio.

          • marxi ha detto:

            Ma quando c’è l app per pc e phone dite che sono le stesse, poi uando non escono per tutte e due dite che cmq ci sono delle differenze. Mettetevi daccordo

          • Luca Serri ha detto:

            L’app è una sola. Se vuoi farla girare sia su mobile che su desktop devi praticamente scrivere due UI separate, cioè ne scrivi una che si adatta in base al display, salvo casi molto particolari. Poi in base al tipo di approccio possono esserci altri aggiustamenti da fare, ma l’app rimane una sola.
            Per quanto riguarda Facebook, Messenger e Instagram, Facebook ha usato un tool suo chiamato Osmeta che evidentemente non sforna un’app già pronta per entrambe le piattaforme.

          • leoniDAM ha detto:

            Non si devono scrivere due interfacce separate, è a discrezione dello sviluppatore se vuole realizzare due interfacce diverse, vuole utilizzare un layout responsive o può anche fregarsene.

          • Luca Serri ha detto:

            Lo so, ma è più facile che lo sviluppatore faccia una UI adaptive piuttosto che usarne una “normale”. Infatti ho specificato che in realtà la UI è una sola e si adatta in base al display.

          • leoniDAM ha detto:

            Cerca tu di capire di cosa si sta parlando

        • minzi ha detto:

          quali due app distinte?
          instagram é di fb…e la stanno aggiornando ogni settimana di pari passo identica a ios e android

  7. Jacksoft ha detto:

    Bisogna vedere per quanto tempo. Quando uscì WP8.0 (piattaforma *nuova* all’epoca) uscirono un bel pò di app che su WP7 non avrebbero mai visto luce. Morale della favola? Sono ancora lì sullo store (alcune) con “ultimo aggiornamento: 2013″…

  8. Gino G ha detto:

    Aggiornamento buggoso. Ora dopo aver scelto una categoria da visualizzare non la aggiorna più manco uscendo e rientrando dall’app. carica tutte le inserzioni fino alla prima volta che la si è aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *