• 3 commenti

Verba APPIA – L’app dedicata ai visitatori del sito archeologico dell’Appia Antica (Roma)

Verba APPIA è una nuova applicazione sviluppata per Windows Phone, Android e iOS dalla Soprintendenza Archeologica di Roma, in collaborazione con la casa editrice Mondadori Electa, dedicata ai visitatori del sito archeologico dell’Appia Antica a Roma.

Verbaappia

Di seguito la descrizione che possiamo leggere nello Store:

Pensata originariamente per il più grande sito archeologico del mondo, il sito archeologico dell’Appia Antica che va dal Colosseo alle ultime propaggini di Roma per una lunghezza di oltre 9 chilometri, “Verba APPIA” consente di generare racconti audio e di localizzarli nello spazio tridimensionale geografico.

Grazie ai sensori GPS presenti oramai in tutti gli smartphone, Verba APPIA riesce a localizzare il client nelle sue coordinate geografiche con estrema precisione, e fa affluire al dispositivo dell’utente tutti e soli i contenuti che riguardano l’area visibile da quel punto. E allora inizia il racconto. Come per magia, l’utente si trova immerso e circondato da messaggi audio, sceglie quale tipologia sentire. Racconti, dialoghi, fonti, schede tecniche, anche fiabe per bambini.

Ma c’è di più, molto di più.

L’idea vera di Verba APPIA è quella di trasformare i luoghi, i territori, in social network. Come Facebook o Twitter. Infatti, ogni visitatore del sito dell’Appia potrà lasciare un suo commento, una sua emozione, un suo stato d’animo o ancora un suggerimento a tutti gli altri visitatori.

Anche i suoi commenti sono localizzati. Potranno essere pubblici, condivisi col suo team, o del tutto privati. Questo implica che i suoi messaggi siano ascoltabili solo quando ci si trova vicino a loro. Quando si è localizzati nella stessa “mattonella” geografica o in quelle immediatamente vicine.

Verba APPIA dissemina in una vasta area, grande quanto una fetta della Capitale, una miriade di messaggi di alto contenuto culturale e informativo, coinvolgendo il largo pubblico internazionale e spingendolo a partecipare alla nuvola di racconti, ad essere fruitore e autore allo stesso tempo, protagonista della propria esperienza.

Per la prima volta al mondo, un bene culturale di importanza cruciale per l’umanità diventa un social network. Per la prima volta al mondo, una stratificazione bimillenaria di episodi, eventi e racconti si fonde con le impressioni e con le emozioni dei visitatori internazionali contemporanei.

Se siete interessati, potete scaricare l’app Verba APPIA gratuitamente tramite il link diretto che trovate sotto.

Grazie a Carlo per la segnalazione! – via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Simone Camanini ha detto:

    Ottima idea. Tra l’altro l’applicazione sembra ben fatta.

  2. Luca ha detto:

    In teoria esiste l’applicazione dedicate ai Palazzi dei Rolli di Genova… ma solo per iOs e Android… idem l’applicazione del Comune di Genova, con tutte le guide della città, ma anche questa solo per iOs e Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *