• 70 commenti

6tag: Il client Instagram non ufficiale per Windows Phone in arrivo come Universal App

6tag è un apprezzato client Instagram non ufficiale realizzato da Rudy Huyn, noto sviluppatore per la piattaforma mobile di Microsoft.

6tag5_5

Se gli sviluppatori di Instagram hanno “abbandonato” l’app ufficiale per Windows Phone ferma alla beta, Rudy continua a supportare la propria applicazione e proprio in queste ore ha annunciato tramite twitter di aver iniziato il lavoro per far diventare 6tag una Universal App in modo da essere disponibile anche su PC e tablet.

Lo sviluppatore specifica che l’Universal App di 6tag non sarà disponibile prima di 2 mesi in quanto c’è molto lavoro da fare sulle API della fotocamera, filtri, ecc. Come per la versione mobile, sarà rilasciata prima una versione beta in modo da velocizzare lo sviluppo e scoprire eventuali bug.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Massimo ha detto:

    Ah se non ci fosse 6tag!!
    Tra l’altro ho notato in questi giorni un paio di aggiornamenti con bugfix…speravo nell’aggiunta di qualche chicca, ma ancora nulla..

  2. CaptainBracc ha detto:

    Speravo in tempistiche minori ma evidentemente avrà molto lavoro da fare. Aspettiamo… arriverà prima questa di Windows 10 :P

  3. CaptainBracc ha detto:

    Aspettiamo due app allora: Instagram ufficiale e 6tag. Quale uscirà prima? :P

  4. War 78 ha detto:

    L’imbarazzo di avere un Tablet con Windows 10 senza app di istagram sta per finire…. Ce n’è una non ufficiale ma se arriva questa la scarico subito!!

  5. Xfce ha detto:

    6tag è l’unica app non ufficiale che può restare e non mi stupisco se abbandonano quella ufficiale…avrebbero il guadagno senza investire

  6. Christian ha detto:

    Ma quelle promesse all’evento Microsoft, non si sa più niente? Soprattutto per quella di facebook!

  7. BiggishTuba558 ha detto:

    Neanche a me funzionano su 830 e non siamo gli unici, su Twitter si sono lamentati in diversi..

  8. Francesco ha detto:

    Mi hanno disattivato l’account quelli di instagram , è probabile che sis perche uso 6tag? Nella mail di risposta alla Mia richiesta di riattivazione han detto che ho usato servizi di terzi per usare instagram. Penso si riferissero a quello.

    • Burp ha detto:

      cazzo che infami

    • Francesco ha detto:

      Azz che bastardi. Allora 6 tag é meglio non usarlo? Porca miseria mi piace una cifra come app -.-

      • Francesco ha detto:

        Se vai sulla pagina fb di intagram nei commento ai loro post c’è gente che usava 6tag a cui è stato disattivato l account senza preavviso.

      • ernestinthesixties ha detto:

        accidenti, bisogna usare quella schifezza immonda di Instagram Beta? mi fa schifo anche solo scaricarla.

      • Salem ha detto:

        Usalo con moderazione. Tipo, per pubblicare foto in formato standard quadrato, mettere mi piace e commentare. Limita a 6tag i DM, i video (se li hai sbloccati) e le foto in formato diverso. Così interrompi il flusso. Altrimenti ti segnalano come spam.

    • Salem ha detto:

      Purtroppo capito. Anche io uso 6tag ma lo alterno a Instagram per caricare qualche foto. Per quanto bello sia, 6tag non è ufficiale e Instagram è abbastanza blindato.
      Però dovrebbero chiederti di confermare l’account con il numero di cellulare. Poi te lo sbloccano. Con me fecero cosi.

      • Francesco ha detto:

        Mi hanno inviato una mail in cui dovevo farmi una foto con un codice in mano per verificare l account. Fatta, ma non mi hanno risposto ancora. Grazie Windows Phone

        • Salem ha detto:

          Però, che verifica strana. Io ricordo che con il numero di Cell ho risolto in 10minuti. Cmq, porta pazienza.

          • Francesco ha detto:

            Mi spieghi con hai fatto per favore?

          • Salem ha detto:

            Ricordo che provai ad a accedere all’account e mi usci un messaggio che mi avvisava. C’era un link che mi invitava ad accedere da pc. Quindi sono andato su instagram da pc, tentai l’accesso li e mi usci la pagina che mi chiedeva il numero di Cell. Li mi hanno inviato un codice da inserire sempre sul sito da pc. Inserito il codice l’account si è sbloccato.

          • Francesco ha detto:

            Grazie… Non mi è successo purtroppo

          • Salem ha detto:

            Prova a fare l’accesso dal sito tramite pc.

          • Francesco ha detto:

            Mi hanno riattivato l’account finalmente!!!

        • Daniele ha detto:

          Non è che sei troll e che in realtà non ti hanno disattivato nulla? :D C’è un francesco che spara merd su WP da tantissimo tempo, mica sarai tu?
          ps. Utilizzo 6tag da oltre 1 anno, mai avuto problemi

        • ernestinthesixties ha detto:

          io uso 6tag da tre anni e non mi hanno mai disinstallato l’account. forse sarà perché risultavo loggato e attivo anche sulla miserabile app beta di Instagram.

      • ernestinthesixties ha detto:

        se cominciano con questi sistemi è la fine di WP e del suo sistema di app di terze parti. ma questi hipsters di Instagram non si rendono conto che chiudono la porta in faccia a milioni di utenti cui la condivisione di foto interessa in modo particolare?

        • Salem ha detto:

          Io l’ho sempre detto. Le app di terze parti sono la rovina di WP. Questo perché gli ufficiali si cullano a non fare nulla e gli utenti (che si illudono di stare meglio di chi ha l’originale) hanno tutti i disagi di questo mondo. A volte penso che se 6tag non fosse mai esistito, oggi avremmo Instagram originale fuori dalla beta.
          Io ho speso soldi per sbloccare la pubblicazione dei video su 6tag… Peccato che per caricare un video di 15secondi ci vogliono circa 12h

          • ernestinthesixties ha detto:

            non è che gli originali “si cullano”, è che a certi originali non frega niente di avere la app per Windows Phone e certi altri, come Google, fanno resistenza per tenere gli utenti il più possibile lontani da MS. senza app di terze parti non esisterebbe WP.

          • Salem ha detto:

            E ti sembra normale?
            Instagram lo sforzo lo ha fatto, ma perché impiegare risorse e soldi per un sistema che comunque ha una valida alternativa ? Tanto gli utenti usano lo stesso il loro servizio e per loro è gratis (e questo vale per tutti).
            Con le app di terze parti, questi signori, hanno cmq il bacino utenze WP… Ma gratis!! Quindi a chi va in quel posto? A loro che guadagnano cmq o a noi poveri utenti che ci accontentiamo di paraapplicazioni con tutte le limitazioni del caso + il rischio di sospensione servizio da in giorno all’altro?
            Google per me può stare dove si trova, tanto YouTube (unico servizio di BigG che uso) da browser funziona bene.
            Q

          • mariosalti ha detto:

            Youtube funziona bene da browser…dire che é un’esagerazione é un eufemismo.gira bene quando su sgrana o zooma senza motivo? Quando non puoi scegliere la qualità del video? Quando se provi a commentare non ti pubblica il post?…non dico di difendere la piattaforma in tutto e per tutto ma far finta che non esistano i problemi di certo non la rende migliore, e se non la difende chi per prima dovrebbe farlo…per carità

          • Michele Papa ha detto:

            Secondo me sono personaggetti da 4 soldi e ignoranti questi sviluppatori che non prendono in considerazione un sistema progettato da una delle più grosse aziende del mondo presente sul 90% dei pc del mondo e che se ha cifre basse nel mobile è in buona parte per colpa loro. C’è da dire che ms neppure pubblicizza e fa concorrenza spietata col suo OS mobile…

          • ernestinthesixties ha detto:

            gli sviluppatori fanno quello che gli dicono di fare (è il caso dell’ostruzionismo di Google verso WP) oppure quello che economicamente è più conveniente. ma ci sono anche casi, come Snapchat, in cui i motivi non si capiscono. io credo che sotto l’aspetto economico nessuno potrà ignorare le centinaia di milioni di device (pc e tablet soprattutto, visto come vanno gli smartphone) su cui è installato W10. quindi, bene o male, le app arriveranno. non arriverà la massa degli utenti, perché secondo me alla base dell’operazione W10 concepita da MS c’è un errore di fondo. alla grande maggioranza degli utenti, cioè, non frega assolutamente niente dell’integrazione smartphone-pc-tablet… per il semplice motivo che usa soltanto lo smartphone.

  9. Antoniosolid ha detto:

    Ma se facessero come quelli di Dropbox? -.- Tanto l’app è già fatta…

  10. Sebastiano ha detto:

    Ma a voi funziona il centro notifiche su 6tag? Io quando metto foto, non ricevo notifiche se mi mettono Like o commenti, e la spunta l avevo messa! :/

  11. Umberto F. ha detto:

    Ma quella famosa promessa che arrivavano le universal di fb e Instagram fatta ad ottobre pubblicamente, dico vale ancora?

  12. Michele Papa ha detto:

    Quello che vorrei invece chiedere a rudy, che è cmq uno degli sviluppatori tra i più attivi su wp, è perché ha iniziato proprio ORA lo sviluppo della Universal app. Perché se dovesse essere solo per impegni vari allora nulla questio, ma se fosse perché fino ad ora sviluppare per il mobile era maggiormente problematico essendo il sistema troppo acerbo? Se fosse questo il caso allora di capirebbe perché si aspetta a far uscire molte Universal app, perché magari la maggior parte degli sviluppatori aspettano una versione definitiva o almeno una molto stabile, prima di iniziare a compilare le proprie app..

    • Pingy82 ha detto:

      stava lavorando su 6tin che è stata rilasciata in UA qualche giorno fa. in più lui si occupa di DropBox.

    • Francesco ha detto:

      Io credo che finche non uscirà w10 gli sviluppatori non saranno mai interessati. Già l’interesse è poco… Io non svilupperei mai per un os incompleto. A parte se ce l’ho io . Come succede nella maggior parte dei casi gli sviluppatori sviluppano,per wp perché hanno u wp

      • Fabio b ha detto:

        Questo significa che il tuo time-to-market è almeno 8/12 mesi (se non di più) più lento della concorrenza. Il che significa anche che le tue possibilità di essere notato anche con un buon prodotto diminuiscono fortemente. Se sei un programmatore junior e non hai a che fare con budget ma solo mansioni, allora è comprensibile.Altrimenti è un errore piuttosto grave :)

    • Holy87 ha detto:

      Aveva già dichiarato che dato che 6tag basa molto codice su quello di 6tin, ha preferito aggiornare prima questa a Win10 e poi dopo passare a 6tag.

  13. Fabio b ha detto:

    Vuol dire che se non parti prima con lo sviluppo quando il SO è in beta (beta significa che le funzionalità sono state implementate e che la piattaforma non sarà più modificata – quindi puoi iniziare lo sviluppo fidandoti relativamente), quando uscirà dalla beta i tuoi competitor avranno un vantaggio di minimo 6 mesi. Che non è poco per nulla a meno che il tuo prodotto non si unico e irriproducibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *