• 172 commenti

Steve Ballmer: Le Universal App non bastano, bisogna far girare app Android su smartphone Windows!

Nel mese di agosto abbiamo visto le dimissioni dal consiglio di amministrazione di Microsoft da parte di Steve Ballmer, questo dopo aver annunciato il suo ritiro come CEO di Microsoft a favore di Satya Nadella.

Steve-Ballmer

Durante l’ultima riunione annuale degli azionisti, Steve Ballmer (il più grande azionista individuale della società), ha criticato fortemente il lavoro del suo successore. In particolare sui report mostrati all’assemblea relativi ai guadagni nella parte cloud e le attività commerciali in quanto a suo modo dovrebbe riportare le entrate e non il tasso di esecuzione.

La critica più forte è arrivata quando si parla di Mobile, alla domanda di un membro del pubblico sulla mancanza di applicazioni chiave, Nadella ha dichiarato che le Universal App sono la strada giusta in quanto permettono agli sviluppatori di scrivere un programma che gira su PC, tablet e smartphone. Ballmer in pronta risposta dichiara che questo non funzionerà. Microsoft, aggiunge, ha bisogno di eseguire app Android sui propri smartphone Windows.

Tutto questo proprio quando diverse fonti parlano di un futuro incerto per Project Astoria, il tool che doveva permettere un passaggio molto semplificato delle app Android su Windows (Project Astoria, futuro incerto per le app Android su Windows 10 Mobile [AGGIORNAMENTO x3]).

Cosa ne pensate?

viavia

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. panagiac ha detto:

    Ecco.. Se lo dice lui, è la prova che è un’idea da scartare.

  2. Joel Pizzillo ha detto:

    Io dico la mia. Preferisco porting di app da ios piuttosto che da android..poi parla quello stava facendo fallire l’azienda, andasse a vendere frigoriferi al mediaworld

    • Francesco ha detto:

      Si ma mentre il tool per iOS è un vero porting, quello Android era un’emulazione (aveva un sottosistema reale android), quindi non dovevano essere fatte modifiche (tranne per quell che utilizzavano i google service)

      • Antonioerre ha detto:

        E infatti le app Android non sono responsive.
        Quindi pensi a comprare e vendere giocatori, che solo quello sa fare.

      • Alessio Perelli ha detto:

        Io preferirei quelle di ios,dato che qualche app mi manca….certo che una cosa bellissima sarebbe un tool che converte in automatico gli apk.o i file ipa….ho anche un blackberry q5,e le app android girano nativamemte e nemmeno tanto male….spero cambi qualcosa già dal prossimo mese

  3. Giuseppe ha detto:

    Il problema è che nessuna delle due soluzioni va bene. L’ integrazione di un sottosistema android peggiore di molto le prestazioni del sistema, mentre le universal app funzionano ma ci vuole troppo tempo perchè se ne vedano i risultati

  4. alessiof89 ha detto:

    penso che le uniche app che servirebbero davvero per permettere ad un utente Android un passaggio indolore sono le Google Apps e queste senza il Play Services non funzionano comunque, anche se dovesse diventare possibile installarle tramite apk e dubito che Google realizzerà mai delle universal app per Microsoft

  5. Victor ha detto:

    Perché non app ios? Oddio la fine é vicina?¿

  6. Giuseppe Fallacara ha detto:

    Anch’io penso che la strada delle universal app non sia sufficiente. Non c’è tempo per scrivere nuove app universali soprattutto se si guarda che pc e notebook sono sempre in calo. Le maggiori mancanze dello store sono proprio su app esclusivamente mobili e non credo che le aziende le svilupperanno solo perché possono farle girare anche su pc

  7. Jet ha detto:

    Ma anche no…!

  8. Gianpaolo ha detto:

    Io sono assolutamente contrario all’emulazione di app android su wp, peggiorerebbe l’ecosistema e renderebbe un wp una copia degli attuali smartphone android, con lag e quant’altro dovuti ai vari service in background non gestiti, per poi considerare l’onere di tenere attiva una jvm o dvm per app… Magari serve uno strumento di porting, quello potrebbe aiutare.
    Ma infondo, quello che la maggior parte dell’utenza consumer non considera è che una gran parte delle app non è scritta in nativo, ma con metalinguaggi proprietari. Sarebbe comunque impossibile la migrazione per queste app.
    Io credo che la strada giusta sia l’Universal app e in un futuro anche la commercializzazione di telefoni x64 con a bordo win10 desk. Le app importanti ci sono o comunque escono su wp, per i giochini… Beh personalmente non mi interessano. Ma so che questo è soggettivo.

  9. Raiden ha detto:

    concordo con Steve. Gli sviluppatori difficilmente si concentrano su più versioni dell’app per i diversi store e spesso la versione WP è sempre indietro e manca di funzionalità…in questo modo le app sarebbero di pari passo con la versione utilizzata da milioni di altri utenti

    • MrWolfPST ha detto:

      Le app android sono di una qualità pessima, e piene di virus. I dev fanno già app x 2 store, non è un problema farle x 3 store se il terzo ha un bacino di utenza ampio come quello pc+wp+xbox

      • Francesco ha detto:

        La teoria di fondo é un ottima idea, ma se gli utenti fossero tutti come me cioè che sul pc il lato app e store non lo calcolano minimamente perché usano il browser per gestire il tutto…il concetto non é più valido.

      • Fabio b ha detto:

        Pessime si, ma piene di virus anche no (e io odio Android). Il problema è la competenza. L’avvento delle app ha creato un terribile livellamento verso il basso della qualità del software offerto. Ormai è dato per scontato che i test li faranno i clienti. I programmatori sono al 90% degli improvvisati (forse dotati di una grande idea, ma senza alcun metodo). I risultati si vedono chiaramente. Purtroppo anche nel mondo desktop è afflitto dalla stessa malattia. Il porting richiede tanto tempo e tanta competenza e, purtroppo, avere a che fare con il versioning e i test di compatibilià (soprattutto su Android). Non è facile ne veloce.

        • MrWolfPST ha detto:

          Virus, malwere, roba che impalla il device, è solo una questione di termini, app che ti obbligano a riavviate ip device ogni 3×2 sono l’equivalente dei virus x pc

      • Raiden ha detto:

        Le app android con virus stanno fuori dallo store, al massimo possono avere malware. In ogni caso tu pensi davvero che agli sviluppatori interessi lo store di Windows 10 (parte desktop???) non se lo fila nessuno! ne gli sviluppatori e ne chi sta sul desktop! Molti neppure sanno che c’è uno store… ancora meno la parte xbox…! Se pensi davvero che prenderà piede ora che hanno unificato gli store sei troppo ottimista…io sono sicuro che non cambierà più di tanto la storia, senza contare che in ogni caso gli sviluppatori possono comunque decidere di fare app solo per Windows Phone e non anche per desktop o xbox

        • MrWolfPST ha detto:

          Staremo a vedere, e comunque se un dev fa una universal solo per phone (a parte i casi in cui non avrebbe alcun senso la controparte desk) è un folle, non dimentichiamo continuum

          • Raiden ha detto:

            bella idea continuum…ma come al solito andrà di moda giusto tra la piccola nicchia di tecno-amanti. La maggior parte della gente continuerà ad ignorare questa funzione, e sono sicuro che le cose rimarranno pressoché identiche ad ora…

    • Luca Serri ha detto:

      E piene di problemi. C’è un motivo per cui hanno messo da parte Astoria.

      • Raiden ha detto:

        Ovvio, stava ancora in fase embrionale il progetto.

        • Luca Serri ha detto:

          Islandwood garantisce risultati molto migliori e richiede solo 5-6 persone, contro le decine di Astoria. È proprio il progetto che richiede troppe risorse, meglio metterlo da parte se l’alternativa migliore c’è.

  10. Antonioerre ha detto:

    Grazie Steve. Ora puoi tornare a giocare a baseball. :)

  11. pinco pallino ha detto:

    Io sono contrario all’emulatore. Ma d’accordo sulla conversione del codice e successiva ottimizzazione.

  12. Francesco ha detto:

    Ho installato w10 sul pc e mi piace anche come sistema operativo ma il lato store e app non lo uso proprio, con il browser faccio tutto e gestisco tutto mail, servizi, calendario non sento l esigenza, e penso non ci sia neanche la priorità di avere le app sul pc

  13. ♏ichele 10 © ha detto:

    Ecco perché l’hanno sbattuto fuori. Adesso vai a farti un giretto sull’Etna.

  14. Spectre ha detto:

    Ma taci steeve che hai già fatto abbastanza danno

  15. _Marok_ ha detto:

    Ha ragione Balmer… i Nokia X anno sbancato…

  16. Daniele ha detto:

    Ballmer deve solo stare zitto, è lui che ha perso il treno quand’era il momento, e adesso pensa di aver ragione?

  17. Francesco ha detto:

    Per me basta il progetto per portare le app IOS sullo store. Adoro i lumia e WP proprio per la loro fluidità e semplicità. Se volevo un cell pieno di app inutili prendevo un android. Microsoft si sta muovendo molto bene ed i risultati li stiamo tutti notando. Portare app android e di conseguenza anche l immondizia non servirebbe a nulla.

  18. Marcello ha detto:

    Uno che finalmente ha capito che è l’unico modo per raggiungere la concorrenza

    • Fabio b ha detto:

      La concorrenza, dettando l’evoluzione tecnologica che emuli, sarà sempre un passo avanti. E il tuo futuro dipenderà sempre dal management della concorrenza. Leggi basilari.

      • Marcello ha detto:

        Infatti microsoft puo’ solo fare questo con windows mobile….in tanti anni non è riuscita nemmeno ad avvicinarsi alla concorrenza…nn resta che prendere spunto e stare al passo

    • Luca Serri ha detto:

      Ma anche no, visti tutti i problemi di Projecy Astoria (che infatti è stato giustamente messo da parte).

      • #ludwig ha detto:

        …che tra l’altro inizialmente era stato presentato come un porting, mentre poi è emerso che trattavasi di semplice emulazione. Cioè la stessa ricetta che ha “permesso” a Blackberry di scavarsi la fossa definitivamente…

      • Marcello ha detto:

        Non vedo altri modi per poter portare applicazioni di livello su w10 nel breve termine….siamo sempre puntoe a capo…dovremo accontentarci di applicazioni scarne per sempre.

        • Luca Serri ha detto:

          Purtroppo nemmeno io vedo altri sistemi per portare le app nel breve termine, ma questo non è la soluzione. Oltre alla questione pirateria ci sono parecchie incompatibilità.
          E poi guarda dov’è finita BlackBerry a voler usare le app Android…

          • Marcello ha detto:

            era l’unico modo per salvarsi per blackberry e secondo me ha fatto bene. Microsoft non sta infognata come BB, fortunatamente

          • Luca Serri ha detto:

            Mica si è salvata, anzi è un miracolo che sia ancora in piedi. Infatti adesso passa direttamente ad Android abbandonando il suo OS Blackberry 10.

    • Jam ha detto:

      Ah adesso capisco i tuoi commenti! La soluzione sarebbe portare le app android su windows, certo. Così poi la gente direbbe:” ma perchè devo essere scemo ad usare l’app di un altro telefono quando potrei comprare direttamente un altro telefono dove quelle app girano nativamente e con coerenza a livello grafico?”.
      Bellmer vuole attaccare Nadella per chissà quale gioco di potere interno, figurati se gli frega qualcosa delle app Android.

  19. Jacksoft ha detto:

    Nadella sta solo facendo a pezzi MS e ciò che era l’affidabilità di Windows. Ballmer, per quanti casini abbia fatto, ha ragione; basti pensare che le Developers Preview, in mano a lui, non mandavano in mona l’intero telefono, ma avevano solo qualche bug trascurabile.

    • Fabio b ha detto:

      Non si può fare una frittata senza rompere qualche uova. E le uova stavano tutte andando a male. Col senno di poi è davvero troppo facile. Lui ha mollato e ora dovrebbe stare zitto. E’ stato ad ogni modo un valido condottiero ma, per lui, la messa è finita. Penserei ad altro.

      • Jacksoft ha detto:

        Dipende. Nadella sta mandando a casa TROPPA gente; ok il superfluo, ma lui sta esagerando. Mancano tester, developers e tanto altro, e questi sono i risultati.
        Stando in tema, basta andare sul forum di Windows Central per vedere la gente lamentare come un Lumia 950 dia problemi di stabilità e che addirittura CRASHA con una telefonata!
        Con Ballmer, e prima di Ballmer, queste castronerie non si sono MAI viste.

        • Fabio b ha detto:

          E’ il nuovo mondo. Faremmo meglio ad abituarci. Purtroppo è cosi.

          • Jacksoft ha detto:

            Il nuovo mondo su WP, su altri OS i problemi ci sono, ma non così catastrofici.

          • Fabio b ha detto:

            Come ho già detto, pongo la sicurezza prima di ogni altra cosa (e dovrebbero farlo tutti visto che legato al vostro account ci sono un sacco di informazioni interessanti – CC, persone relazionate, messaggi, email, CERTIFICATI). La gente di solito ignora queste cosa, lamentandosi poi quando viene frodato. Su Apple è difficile ma gli 0-day ci sono, su Android è quasi facile. Ho detto tutto. Poi, un prodotto deve funzionare bene e sono d’accordo con te.

          • Jacksoft ha detto:

            Ok su questo, uso WP principalmente per il sandboxing, però ho forti dubbi su WP10 visto che ha fin troppi bug che potrebbero essere potenziali exploit.

          • Fabio b ha detto:

            La tecnologia di base è sana e ancora inviolata dopo anni. Vorrà dire qualcosa.

          • Jacksoft ha detto:

            Lo spero, ma attendo la RTM per tutti i device per vedere se non han rotto qualcosa pure lì.

          • Fabio b ha detto:

            MS da certi punti di vista è avanti almeno 10 anni sulla concorrenza. Attraverso una serie di problemi c’è già passata con NT4 e la lezione l’ha imparata molto bene :)

          • Filippo T ha detto:

            Certo che ci sono. Io ho dovuto dare via un Samsung per disperazione perché si bloccava col dialer. A me il tel serve per lavoro. Ti lascio immaginare gli smadonnamenti..

    • Michele M. ha detto:

      Ballmer guarda al suo portafogli e se per tenere contenti gli investitori bisogna portare le app android su windows, che lo facciano in barba a tutto.
      Quando capirà che invece Windows mobile deve guadagnare quote di mercato sarà già fallito da un pezzo il progetto..

      • Jacksoft ha detto:

        Sono 5 anni che WP deve guadagnare quote di mercato, ed ogni anno MS sbaglia qualcosa (di grosso) e la gente scappa via sulle piattaforme della concorrenza (e di conseguenza i devs).
        Non farmi la cantilena da msfag “eheheheh WP è il migliore in assoluto, cambia device :D”, likai già un dato di Eriksson dove il 75% (SETTANTACINQUE) degli utenti che han acquistato un nuovo device era Android o iOS.
        Oggi l’errore è Windows 10 Mobile in beta perenne, anche dopo la RTM.

        • Fabio b ha detto:

          MS non è mai realmente stata sul treno giusto. Ha sempre rincorso. Ora è davvero tardi. Rimane una sola possibilità, il mercato enterprise. E’ davvero l’unica possibilità di poter vendere smartphone e, quindi, il futuro di WP10. E’ questa è ancora una grande possibilità visto che i competitor sono quantomeno reticenti (Apple incapace, e Google inaffidabile e pericolosa). Quello è l’unico pertugio. Il mercato consumer è perso per sempre già da due anni. Non è questione di top di gamma o altre menate. MS non è sul treno giusto e il suo treno viaggia a carbone. W10 avrà successo perché semplicemente il miglior SO disponibile sulla terra. Surface avrà successo perché è semplicemente il miglio modo di portarsi dietro l’ufficio senza compromessi. Lumia no.

          • Jacksoft ha detto:

            Con WP7 MS era sulla strada giusta, seppur in ritardo (ho veramente amato WP7). Come al solito, però, per implementare le funzioni più stupide (trasferimenti bluetooth, screenshot, file manager, per citare le tre più richieste) s’è dovuto ricorrere a WP8 (NO, il kernel CE NON CENTRA NULLA. Il Kernel CE permetteva di fare pure più cose che oggi permette Android! Quindi non venite a fare i filosofi!), dove hanno re-iniziato tutto da capo, e di nuovo con WP10 dove non solo hanno re-iniziato ma hanno anche rotto la roba che già funzionava bene (che ancora mi chiedo come abbiano fatto).

          • Fabio b ha detto:

            CE era già morto 5 anni fa. La sua vita l’ha fatta. WP10 è totalmente nuovo. Passo necessario per l’integrazione totale. Tutto ha un prezzo.

          • Jacksoft ha detto:

            Quello che oggi è WP10 sarebbe dovuto essere WP8.0 all’epoca. Non parlo di Continuum, ma proprio dell’ideologia che vuole essere WP10, quando iOS era ancora “scemotto” e Android il Vista RTM dei telefonini. Oggi è un pò tardi…

          • Fabio b ha detto:

            iOS è “scemotto” e vecchio ora. Soprattutto vecchio e stanco. Pieno di bug. Apple non mai stata un gran che con il codice e tutti i problemi celati da tempo escono ad ogni release. E non hanno OEM!!!!!!! Tuttavia hanno l’appeal che MS non avrà mai. La gente preferirà sempre un Apple ad un PC e la cosa si declina su tutti i prodotti.

          • Jacksoft ha detto:

            Dici? A mio parere iOS è migliorato nettamente lato UI e lato gestione: dimmi, quand’è l’ultima volta che hai visto “Sto caricando…” o “Sto riprendendo…” su un QUALSIASI (3 -> 6S) dispositivo iOS?
            Te lo dico io: MAI, perché la gestione delle risorse è MIGLIORE di quella di WP.
            E ricordiamoci che iOS ha da gestire 10x le API di WP, molte più app potenzialmente installate (perché ce ne sono di più sullo store), grafica più pesante (beh, gli effetti blur pesano, è un dato. Mica come le tendine monocromatiche di WP), su meno RAM complessiva (solo sui nuovi iPhone pare siano passati a 2GB, prima era 1GB) e su CPU con soli 2 core (per ora).
            Ora chi è impacciato? iOS o WP?
            Siamo obiettivi, i fatti parlano, e gli iPhone 5 (usciti nello stesso periodo del mio 920) sono ancora reattivi mentre il mio 920 ogni tanto s’incanta senza motivo (ma questo grazie a Denim, prima andava tutto sommato bene).

          • Fabio b ha detto:

            con iPhone ci fai più di 1 gg di lavoro? Direi che sei fortunato a fare 6 ore (di gioco e svago). Io ci lavoro e il mio 640 copre elegantemente tutta la giornata :) E’ una questione di punti di vista e sono disposto ad aspettare 0.6 sec. + 0.4 di animazione slide della scritta “Sto caricando..” :) La gestione delle risorse di Apple non è una cosa di cui vantarsi: non ha OEM e riesce pure a sbagliare i driver di BT. iPhone va solo bene per giocare o per svagarsi, ma con questo non dico che WP non sia ulteriormente migliorabile. :)

          • Jacksoft ha detto:

            Ah, perché Lumia non è di MS? Dovrebbe fare OS a pennello per i suoi device anche lei, no?
            E poi quantifica “lavoro”, che se parliamo di telefonate ed SMS quello lo san fare tutti i device.
            Di certo non puoi usarci Office o Internet Explorer, visto che, con la versione attuale (WP8.x), sono così scadenti e monchi che pensare di lavorarci sopra è da folli.

          • Fabio b ha detto:

            La concorrenza cade già sull’email :)

          • Jacksoft ha detto:

            Non è un client mail a far un telefono… Poi vedremo quello di WP10 come sarà, che già iniziano le lamentele da chi possiede un 950 (con WP10 finale, quindi)

          • Fabio b ha detto:

            Dimeticavo l’ottimissimo e stupendissimo Server 2016. Questa è una grandissima rivoluzione…sync della san GRATUITO!!!! Scusate la marketta ma sono davvero contento, risparmio circa 20.000 dollari :)

        • Filippo T ha detto:

          Anche android é in beta perenne. Sto discorso non regge. Le cause sono altre

          • Jacksoft ha detto:

            Ha comunque MOLTI MENO problemi del WP10 attuale. Siamo onesti almeno su questo.

          • Fabio b ha detto:

            Di quale versione di Android parli? perché tra 3 e 6 esiste l’abisso e l’incompatibilità quasi totale. Per non parlare di falle di sicurezza tremende su 3 e 4. Dai non scherziamo. Sono device che andrebbero bene solo per giocare, al massimo.

          • Jacksoft ha detto:

            5.1.x e 6 sono una visibile rivoluzione, ma sono usciti nello stesso tempo di WP10, quindi faccio il confronto con quelli.

          • Fabio b ha detto:

            Hai mai utilizzato un 5.1 su un device da 119 euro (il mio 640)? Cambieresti idea.

          • Jacksoft ha detto:

            Sì, su un LG Bello 2 (il nome dice già tutto XD), e per quel che vale il device posso dire che mi aspettavo di peggio.

          • Fabio b ha detto:

            Ecco considera che io sul 640 ci lavoro decisamente bene!

        • Michele M. ha detto:

          Non sarà il migliore di tutti per vari motivi ma per me è il meno peggio. Di certo non difendo delle scelte sbagliate, ma proprio per questo non mi sento di difendere una c4zz4ta come far girare app android su Windows, se questo dovesse comportare problemi di stabilità e prestazioni.

        • alex ha detto:

          eheheheh WP è il migliore in assoluto, cambia device :D

    • Filippo T ha detto:

      Ballmer ha fatto l’ errore più grande prima con l’accordo e poi con l’acquisto del settore telefonia di Nokia. Cosa che ha allontanato i grandi nomi del settore smarphone da Windows Phone/mobile. Nessuno é disposto a lavorare per favorire i concorrenti

      • Jacksoft ha detto:

        Su questo sono d’accordo. Nokia non avrebbe mai dovuto vendere la divisione, né a MS né a nessun’altro. Ma la colpa è stata anche di quell’idiota di Elop.

        • Luca Serri ha detto:

          La divisione era l’unica parte in pesante rosso, ci hanno guadagnato parecchio e per un’azienda è questo che conta, i soldi.

          • Jacksoft ha detto:

            Beh, colpa loro che hanno solo fatto cazzate nel tempo (Symbian, Maemo, e altra robaccia ormai indietro)

          • Luca Serri ha detto:

            Certo, Nokia ha pagato le scelte sbagliate fatte negli anni precedenti. Ma arrivata ormai a quel punto, riuscire a liberarsi di quel fardello è stato un successo.

          • Jacksoft ha detto:

            Anche se avrebbero potuto risollevarsi con Android. Non perché era migliore, anzi, prima della 4.4/5/6 era un dito al sedere, ma per l’unione dei due “nomi” famosi (Nokia + Android).
            Come molti amici mi han sempre chiesto: “Ma Lumia con Android non ce ne sono?”.

          • Luca Serri ha detto:

            Questo però PRIMA del 2011, quando ormai era Samsung che si era fatta il nome. Se avessero adottato Android appena dopo la sua nascita penso che sarebbero ancora tra i migliori in quanto a vendite.

          • Jacksoft ha detto:

            Sì, prima del 2011, è ovvio.

    • RafaStyle92 ha detto:

      L’unica cosa buona che abbia mai fatto é stata quella di salvare il brand xbox dopo le milioni di 360 con il cerchio rosso

    • EmEr ha detto:

      Adesso, non é per dire niente, ma se uno compara le Insider Preview con il vecchio Preview for Developer farebbe meglio a farsi un attimo un esame di coscienza visto che sono due progetti completamente opposti.

      • Daniele Amatulli ha detto:

        Addirittura un esame di coscienza…

      • Jacksoft ha detto:

        E’ la stessa pasta, solo peggiore. MS ha preferito licenziare tester PAGATI per scovare qualsiasivoglia forma di bug sui prodotti in modo da risparmiare e sfruttare le persone curiose e volonterose. Ma migliaia di utenti iscritti alla Insider non saranno mai qualificati come tester pagati, ed infatti si vedono i risultati del prodotto.
        Come mai Office e Visual Studio sono ancora rocce solide mentre Windows desktop e Windows mobile sono così colabrodi che non basta una cumulative patch a settimana per metterli a posto? Fatti due conti…

  20. alex ha detto:

    Signor Ballmer, si ricordi che se il settore mobile di Microsoft si trova in queste condizioni in parte è colpa sua

    • War 78 ha detto:

      Azzo stavo per scriverlo io, come i politici italiani critiche e consigli a profusione scordandosi di esser stati al governo per anni…..

  21. Omega ha detto:

    Se ne stia zitto ballmer é un cretino

  22. Gian 930 ha detto:

    Come uccidere completamente qualsiasi speranza di uno sviluppo dello store di W10, lezione 1

  23. Claus ha detto:

    Ballmer sta a Microsoft come Stephen Helopp stava a Nokia.

    • ernestinthesixties ha detto:

      Guarda che Nokia non l’ha uccisa Elop -casomai è stato il becchino – ma quei CEO che per anni hanno continuato a campare di passati successi proponendo schermi resistivi e pennini e fotocamere senza autofocus mentre il mondo degli smartphone cambiava.

  24. Francesco ha detto:

    Secondo me Windows Phone sarà destinato a scomparire. Anche le Universal app non,servono a,una mazza su un pc.

    • Joel Pizzillo ha detto:

      Peccato che io uso le universal app, come altri utenti, poi l’importante è essere convinti

      • #ludwig ha detto:

        Io praticamente uso solo quelle ^_^ a parte i grossi pacchetti (office, photoshop) e gli exe di ripping da cd (EAC e foobar2000: quest’ultimo per poco perché c’è già un’app W10 in beta privata).

        NB: Edge, Outlook, Calendario, Foto, Mappe…sono tutte UWA. Le usano tutti i giorni anche “loro” ma non lo sanno :P

        • onlyfabrizio ha detto:

          Ma non solo le “classiche”. Ci sono anche altre app universal che sono stupende. Come Onenote, Nextgen Reader, Poki, Geophoto, Tubecast, VLC e tante, tantissime altre.

        • Luca Serri ha detto:

          Piccolo appunto: sono UWP app (Universal Windows Platform). UAP è la Universal App Platform di Windows 8.1 e Windows Phone 8.1, UWA non esiste.

      • Francesco ha detto:

        Che Universal app usi?

        • Joel Pizzillo ha detto:

          Edge, calendario, outlook, word, groove musica, film & tv, foto, mappe, meteo, notizie, ondrive, sveglia e orologio e l’app xbox

          • Francesco ha detto:

            E vabbè queste grazie al xxxx

          • Francesco ha detto:

            Non era necessario farci una Universal app che tra l’altro poi non hanno nemmeno tutte le funzioni rispetto alle versioni non app. Inutili

          • Joel Pizzillo ha detto:

            Ne uso anche altre, sempre universal, è non sono per niente inutili, forse per te sono inutili dato che o non le sai usare oppure le usi e manco te ne accorgi, altro che grazie al xxxx ;)

          • Francesco ha detto:

            Non c’era bisogno do farci Universal app. Ci sono o non ci sono non cambia nulla dato che esistono quelle nel pacchetto office o nel,web molto più complete. Io le ho disinstallare pensa te

          • Joel Pizzillo ha detto:

            Ovviamente a non tutti servono, in questo caso a te, nel mio caso invece servono.
            Per concludere, possiamo affermare fermamente che ognuno ha le proprie esigenze

          • Francesco ha detto:

            Sono d’accordo ma non saranno le unoversal app a ffar crescere Windows e ad accaparrarsi clienti. Gli sviluppatori non,sono interessati a fare la loro app per Windows Phone figuriamoci per pc

          • Tiles ha detto:

            Hahahha sveglia

          • Joel Pizzillo ha detto:

            Eh già, perché fa molto ridere!

    • Fabio b ha detto:

      In generale è vero. Purtroppo non servono a nulla.

      • Luca Serri ha detto:

        Non è vero, possono far comodo pure su PC.

        • Fabio b ha detto:

          Solo nel caso non ci sia una controparte desktop. Tra qualche anno non ne parleremo più, ne sono sicuro. Ad ogni modo, è difficile pensare di fare Photoshop in WUA e pensare che su un device di 5 pollici tutto vada alla grande. Il concetto di WUA si applica bene ad applicativi molto semplici (apri, guarda, salva, condividi un solo tipo di oggetto), oppure nelle chat o i board messaggistici. Per il resto è davvero fatica sprecata :)

          • Luca Serri ha detto:

            Premessa: WUA non esiste, si chiamano UWP app :)
            Non ho detto che si userà Photoshop su un telefono e funzionerà, anzi non ci credo proprio che sia possibile. Parlo piuttosto di tanti servizi che magari vengono principalmente usati da browser e con app secondo me diventano più comodi. Facebook e le varie app social per esempio guadagnano notifiche e live tile rispetto al sito, perdendo al massimo qualche funzione poco importante. Un’app per notizie, risultati sportivi, meteo, etc. ha le impostazioni sincronizzate per offrire un’esperienza comune su tutte le piattaforme, oltre alle già citate notifiche e live tile.
            Poi aggiungici la sicurezza (le app dello store sono certificate al contrario dei programmi), la non-invadenza (basta un click per disinstallarle e rimuoverle COMPLETAMENTE), la possibilità di aggiornarle tutte dallo store in un colpo solo.
            Insomma, nessuna necessità ma molte comodità se ben sfruttate.

    • Jam ha detto:

      Se intanto scompari anche tu ci fai un favore ^^

    • Antonioerre ha detto:

      Mamma mia. Siete più depressivi di una canzone di Adele…

  25. pioniere_ ha detto:

    Chi non vuole sviluppare per Windows Phone lo fa solo per pigrizia ed ignoranza pura, perché tutti i più famosi framework di sviluppo sono multipiattaforma, il 90% del codice si può riutilizzare. Non ci sono scuse!

    • Luca Serri ha detto:

      Sviluppare un’app costa parecchi soldi e parecchio tempo, non credere che sia una passeggiata. Il 90% del codice lo puoi riusare probabilmente se porti una app W8.1 su WP8.1 o viceversa, non partendo da un’altra piattaforma. E la storia del linguaggio di programmazione unico non so da dove tu l’abbia tirata fuori dato che prevalentemente si usa Java per Android, Objective-C/Swift per iOS, C# per Windows.

  26. Salvatore Aprile ha detto:

    Quest’uomo è stato la rovina di microsoft. Purtroppo ha avuto la botta di culo di trovarsi nel posto giusto e nel momento giusto pur non avendo la benchè minima qualita imprenditoriale e vision sul futuro come Gates o Jobs oppure quella genialità tecnica di Allen o Wozz. Vale piu la mia copia di Visual Studio di te, statti zitto e goditi i miliardi che hai non meritati

    • giaan89 ha detto:

      Devi ringraziare ballmer per W7, il windows Phone che hai in mano, Windows 10, internet Explorer 9 che ha dato una grossa spolverata a IE, kinect che anche se per casual é un gioiello di tecnologia, acquisizione di Nokia, surface e tanto tanto altro ancora. Scrivi su un blog per wp che esiste grazie a lui!

      • Salvatore Aprile ha detto:

        ti rispondo a punti:
        1) windows 7 è ovviamente un ottimo prodotto ma oggettivamente è un vista che funzione ed un EVOLUZIONE di windows xp
        2) Windows phone ottimissimo prodotto (ho un lumia 930) ma arrivato con anni di ritardo sul mercato per colpa sua
        3) IE non parlo per vergogna
        4) Kinect INNOVAZIONE peccato che non è sua ma di una azienda israeliana

        io la parola RIVOLUZIONE non la vedo. Peccato la rivoluzione l’hanno fatta quelli con la mela e dico peccato.

        Quindi in definitiva un uomo che ha avuto di avere il culo di stare nel posto e nel momento giusto (Amico di gates all’uni) ma che non possiede nulla ma proprio nulla di chi vede nel futuro. Le sue parole sono spazzatura, altrimenti sarebbe ancora a guidare microsoft invece che di comprarsi squadre di basket della NBA (Beato a lui che ha quei soldi). Ognuno è libero di pensarla come crede ma questa è l’opinione da chi usa, promuove e scrive codice in ambiente microsoft da 10 anni. Se era per me neanche il fruttivendolo sotto casa può dirigere

  27. Antosaa ha detto:

    Ma con tutti i problemi di rallentamento che dava il sottosistema creato per fare girare le app Android, ma mi faccia il piacere…

  28. Alex Sartori ha detto:

    Ma in realtà le universal app ci sono dall’8.1 e non hanno avuto alcuno successo tra gli sviluppatori…il problema e che MS non si sta esponendo più di tanto….. per portare le app serve un investimento importante verso gli sviluppatori(investire 200/300 Ml di dollari per portare le prime 150 app più scaricate dello store IOS(escluse quelle google e apple ovviamente) su W10 con la garanzia di supporto costante per 23 anni) e un investimento altrettanto importante a livello di device(un incentivo ai produttori sui terminali WP venduti così da aumentare il numero di device e la concorrenza oltre che ottenere una maggiore visibilità del sistema operativo stesso).Ovvio che questa politica aggressiva aumenterebbe il numero di device in circolazione e allineerebbe lo store alla concorrenza, L’ investimento di 500 ml di $ l’anno(quello che ho scritto sopra non l’ho pensato io era un articolo di circa un anno fa su winMagazine).Ovvio che se non si corrono rischi e non si aggredisce il mercato la quota WP rimarra sempre più o meno quella

    • Salvatore Aprile ha detto:

      Alex nota di contorno le Universal App 8.1 sono diverse da quelle per Win 10

      • Alex Sartori ha detto:

        Tecnicamente hai perfettamente ragione, ma il concetto rimane lo stesso, W10 ha poco appeal per gli sviluppatori a livello di interfaccia tablet, e W10m ha pochi utenti, quindi chi non sviluppava prima per 8.1 probabilmente non lo farà neanche adesso…anche se spero di sbagliarmi

  29. Salvatore Aprile ha detto:

    ma cosa cavolo centra il fatto che sia laureato o meno ? Gates e jobs non erano laureati, woz progettava apple I mentre lui andava a mignotte all’università. Lui è uno dei tanti che ha avut la fortuna di conoscere gates da ragazzo. Non è DIVERSO è uno dei tanti e anche, ma questa opinione mia, completamente incapace di gestire una azienda della portata di microsoft

  30. Valerio Ciancaleoni ha detto:

    Ne penso che se non toglievano il sottosistema android da win10mob questo o non sarebbe uscito a dicembre o sarebbe uscito instabile da morire. Oggettivamente Windows che per avere successo deve implementare tecnologia concorrente é un fallimento epocale per me… Che il problema delle app sia annoso ok ma rifare un so e poi perdere l’unica prerogrativa e cioè l’affidabilità e la reattività sarebbe la pietra tombale per i lumia. Si dassero una mossa, ottimizzare al massimo l’os in uscita ora.. E poi rilasciare una nuova release a breve che aggiunga funzioni importanti. Il tempo per risalire la china sta scadendo, in un anno e mezzo la concorrenza ha sfornato nuovi so e funzionalità utili. SVEGLIA MS

  31. Spectre ha detto:

    Perché ha già fatto abbastanza danno

  32. Raffael ha detto:

    Per me, stavolta, ha ragione…ovviamente andava risolto l’eventuale problema del degrado di prestazioni

  33. Luca Esse ha detto:

    che le app ios su windows vanno benissimo uguale, se le fanno

  34. xantarmob ha detto:

    Ha ragione. Punto e basta. Con delle conversioni fatte ad hoc WP farebbe un salto in avanti.

    • Luca Serri ha detto:

      Ma dove ha ragione? Lui non intende i porting ma l’emulazione, da evitare come la peste. Anche Astoria andrebbe chiuso visti tutti i problemi che ha, spero lo facciano presto.

      • carlo fossati ha detto:

        Credo che intenda proprio “abbandoniamo Windows Phone e facciamo in modo che i phones Windows facciano girare le app android”. Cioè, vendiamo telefoni con dentro android.
        Cito: “Microsoft, aggiunge, ha bisogno di eseguire app Android sui propri smartphone Windows.”

        Non “sui propri smartphones Windows Phone”. La versione originale inglese è anch’essa compatibile con questa interpretazione.

        Dal punto di vista di un azionista non è un discorso assurdo. Ballmer parte dalla critica al management per non fornire dati sui risultati economici nel settore hardware e nei servizi cloud. Suppone quindi che siano grandi buchi neri, che si aggiungono ai costi per lo sviluppo del SO (che ormai non vendono a praticamente nessun costruttore).

        Insistendo su WP perdono soldi su tutti e tre i fronti, mentre “saltando sul carro di Android” con smartphone di fascia medio-alta potrebbero prendere una fetta dell’80 e più % della quota di mercato di Android, con la speranza di valorizzare i servizi cloud e di guadagnare anche dalla parte hardware.

        • Luca Serri ha detto:

          Dici così perchè pensi che con le app Android si risolvano magicamente tutti i problemi, ma non è così.
          Innanzitutto, per usare il Play Store bisogna avere l’autorizzazione di Google, che non lo concederà mai ad un concorrente. L’alternativa di scaricare .apk per installarli manualmente non è praticabile perchè è illegale scaricare un .apk, anche se l’app è gratuita, poichè appartiene allo sviluppatore e non dà l’autorizzazione a farci ciò che si vuole. Anche facendolo poi si è visto che sono presenti molte incompatibilità. Inoltre questo favorirebbe la pirateria, quindi farebbe scappare a gambe levate i pochi dev rimasti e terrebbe lontani i nuovi.
          Se poi la guardiamo dal punto di vista dei costi, Astoria richiedeva decine di persone e aveva diversi problemi, mentre Islandwood funziona molto meglio e bastano 5-6 persone.

          Tra l’altro anche Blackberry ha voluto emulare le app Android, e non ha fatto una bella fine.

          • carlo fossati ha detto:

            Dico che Ballmer pensa che Microsoft dovrebbe abbandonare WP10 e l’idea delle app universali e mettersi a fare telefoni *Android*, non telefoni WP che emulino Android.

            Google non avrebbe nessun problema a permetterlo, come già lo ha permesso a BlackBerry. Non costruiscono telefonini, vendono royalties sulle loro app e sull’accesso allo store: MS non sarebbe più un concorrente ma un cliente.

          • Alessandro ha detto:

            Certo Microsoft che decide di abbandonare Windows 10 Mobile che altro non è che Windows 10 il sistema unico al quale ha lavorato e sta lavorando ormai da anni per passare a quel colabrodo di Android, beh certo. È del tutto sensato. Forse questo è ciò che piacerebbe ai troll.

          • carlo fossati ha detto:

            Quello di sistema unico è un concetto virtuale. Semmai è un sistema uniformato: le app PC e quelle WP hanno lo stesso stile, per chi le programma è più facile fare le due versioni, ma ciascuno dei due sistemi rimarrà indipendente dall’altro. Peraltro il concetto potrebbe essere mantenuto con i telefoni a marca Windows che passano sotto Android (con il look Metro UI, volendo) e con W10 desktop che integra un emulatore Android (già ne esistono).

            Comunque Ballmer è un azionista MS, ha un capitale credo superiore a 10 miliardi. Immagino che pensi ai suoi soldi prima che a tifare per la squadra del cuore.

          • Alessandro ha detto:

            Ma sei serio? Da quando sviluppare due app distinte per due sistemi separati è più facile che svilupparne una (universale) capace di adattarsi ai vari dispositivi? Ma perché credi che Microsoft abbia sfancul*to gli utenti WP7.5 privandoli dell’update a WP8? Sarà mica che MS ha pensato di sviluppare WP8 (sistema nuovo sotto al cofano e uguale a WP7 solo nell’aspetto) utilizzando lo stesso Kernel di W8 cioè Windows NT. Non si parla solo di uniformità dell’interfaccia (che è ciò che avviene già su altri sistemi) ma di un sistema unico vero e proprio, altro che virtuale. Microsoft aveva pensato Windows 10 come sistema unico già anni fa e guarda caso ora si parla di una unificazione anche di Android e Chrome OS (nei piani futuri di Google) nel medesimo modo di come già ha fatto e sta facendo Microsoft. È per questo che è totalmente assurdo pensare che Microsoft abbandoni il suo progetto di Windows 10 su mobile per progettare uno smartphone con Android. Il principale interesse di MS non è vendere telefoni ma portare il suo OS su ogni dispositivo rendendo quest’ultimo versatile ed universale. Per questo motivo si parla di Windows 10 Desktop, Windows 10 Mobile, Windows 10 IoT e via discorrendo, hanno nomi diversi ma è il medesimo sistema su una gamma diversificata di dispositivi. Non stiamo parlando di una azienda cui unico obiettivo è vendere e guadagnare dai telefoni, ma rivoluzionare il mondo tecnologico. Non crediamo che Ballmer sia così stup*do da non capire questo progetto e questa ambizione, le sue affermazioni in questo caso si prestano facilmente ad essere interpretate per alimentare un trolling abbastanza banale.
            Con ciò non intendo affermare che le scelte di Microsoft siano sempre giuste o azzeccate (anzi), io sono uno di quelli che non gli sarebbe dispiaciuto vedere project Astoria ben realizzato sempre se con ciò non ne sarebbe andata a discapito la sicurezza del sistema. Vedremo cosa ne risulterà da Instawood.

          • carlo fossati ha detto:

            Visto che Android già gira su PC Windows con emulatori di terze parti (e mi risulta anche piuttosto bene), non si tratterebbe di imporre due sistemi di programmazione, ma di sfruttare il sistema che è largamente più diffuso.

            Quanto all’assunto che siano lo stesso sistema, credo che sia più uno slogan che altro. Sennò non capirei perché W10 ce l’ho sul PC dall’estate scorsa, e me l’hanno fatto scaricare gratis su PC non targati Microsoft, mentre la versione mobile ancora non la posso scaricare neanche sul telefonino marchiato Microsoft. Evidentemente non è solo una “variante” del W10 per PC…

            Comunque non faccio di lavoro il portavoce di Ballmer. Mi sono limitato a scrivere quello che penso volesse dire in quell’intervista. Le mie conclusioni mi sembrano coerenti con le sue premesse che a) WP è morto e che b) le app universali non basteranno a rianimarlo. .

          • Tiles ha detto:

            Guarda che unificazione tra chrome os e Android riguarda l’interazione con il cloud, non tanto la questione dei formati

          • Alessandro ha detto:

            Non solo. L’obiettivo di Google si spinge oltre. Ormai si trovano diversi articoli sul web, se ti interessa puoi fare una ricerca tramite browser.

          • Tiles ha detto:

            Tutti roumors

          • Luca Serri ha detto:

            Ah in quel caso sì, ma non avrebbe nessun senso. Microsoft guadagna da ogni device Android venduto grazie ai brevetti, perchè dovrebbe spendere soldi per rubarsi quote da sola?

          • carlo fossati ha detto:

            Perché con WP e i WP è comunque in rosso. Se producesse materiale android preconfigurato per far riferimento ai suoi servizi più che a quelli google recupererebbe su quel fronte.

            E’ un po’ quello che fa Samsung, solo che le app targate MS avrebbero qualche appeal in più e il label “android personalizzato da MS” sarebbe un argomento di vendita, mentre è quasi un fastidio per i Samsung.

          • Luca Serri ha detto:

            Non è vero, per la massa esistono 3 cose in ambito mobile: iPhone per chi ha soldi e/o per chi vuole fare il figo, Samsung per chi ha un budget ridotto, poi ci sono tutti gli altri. Solo i pochi informati sconsigliano Samsung perchè sanno che se ne approfitta della fama che ha acquisito.

  35. cipo ha detto:

    Assurdo

  36. Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    Ahah questo chi sarebbe lo stesso che iPhone non avrebbe avuto successo?

  37. gianvito ha detto:

    Storia triste… Secondo gli azionisti lo sviluppo Windows sta nel Project astoria… Prp le app android che e cosi odiato! (qui)Purtroppo quando si parla di android scadente Google può dare tranquillamente la colpa si produttori come la mediacom che per infilarci quella stupida tartaruga nel menù modifica il sist. Op. della Google compromettendolo magari e nn arrivano aggiornamenti (quando si tratta di sganciare la colpa ogni scusa può essere buona… Ovvio che il mio è un esempio banalissimo)… Ma quando le persone dicono che Windows ha dei problemi se la prendono solo con MS…in un certo senso il Project astoria sarebbe come ammettere il fallimento verso alcuni obbiettivi…

  38. yepp ha detto:

    proprio ora che stanno uscendo una marea di app per Windows Phone/Windows 10 Mobile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *