• 7 commenti

L’app Podcast pre-installata su Windows Phone 8.1 si aggiorna alla versione 1.2.15145

Podcast è l’applicazione pre-installata sui dispositivi Windows Phone 8.1 utile per scaricare e ascoltare podcast dal nostro smartphone.

Podcast

L’app in queste ore ha ricevuto un aggiornamento che spinge la propria versione alla 1.2.15145, purtroppo non sono state rese note le migliorie apportate, confrontandola con la versione precedente non abbiamo comunque notato migliorie visibili per l’utente.

Se siete interessati, potete scaricare la nuova versione si Podcast per Windows Phone 8.1 gratuitamente tramite il link diretto che trovate sotto.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Takiz ha detto:

    OT: Mi consigliate di installare la build attuale di w10 sullo Smartphone che uso quotidianamente? Magari settando in slow ring

    • Saladino ha detto:

      No!! Aspettiamo la prossima e vediamo. quella attuale, a differenza della versione desktop, è ancora piena di bug e rallentamenti..

    • Federico ha detto:

      Ha senso se vuoi contribuire attivamente al suo debugging inviando report su difetti, impressioni d’uso e suggerimenti.
      Al contrario di senso ne ha veramente poco se intendi semplicemente usarlo perché è decisamente acerbo e pieno di problemi.
      Alla build precedente ho resistito un paio di settimane sul telefono principale inviando a Microsoft molto materiale: un vero calvario, ma d’altronde qualcuno deve pur farlo.
      Questa build l’ho saltata ma installerò la prossima.

  2. alessio iafrate ha detto:

    Se volete aggiornare l’articolo questa nuova versione funziona su w10, mentre la precedente crashava subito

  3. Federico ha detto:

    Ma infatti non è mica un obbligo.
    Però da sviluppatore di roba decisamente grossa posso assicurarti che il Debugging interno fornisce dati qualitativamente differenti da quello fatto sul campo.
    Le beta pubbliche, che spingono il software nell’utilizzo reale, forniscono una messe di report totalmente differenti da quelli che si ottengono tramite beta tester selezionati.
    Avere tantissimi utenti che collaudano un software significa avere un testing nelle più svariate condizioni di utilizzo, cosa impossibile con i gruppi ristretti.
    Comunque, ripeto, partecipare NON è un obbligo.

  4. Giacomo ha detto:

    Sei una pecora semplicemente perché chiudi il discorso evitando un confronto. Lol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *