• 16 commenti

Microsoft annuncia una partnership con LG, Sony e altri 18 costruttori per integrare app MS sui tablet Android

Microsoft tramite il proprio blog ufficiale ha annunciato l’ampliamento della propria strategia cross-platform attraverso accordi con diversi costruttori di tablet Android.

PowerPoint-Hero-Landscape-2-640x462

Dopo l’accordo con Samsung e Dell per pre-installare Microsoft Office e Skype su tablet Android, Microsoft comunica che altri 20 costruttori (globali e locali) hanno stretto una partnership per pre-installare sui propri tablet Android le applicazioni Microsoft, tra questi troviamo LG e Sony.

Un obiettivo sicuramente importante considerando la strategia di Microsoft di portare i propri servizi su tutte le piattaforme in modo da raggiungere un numero di utenti più ampio possibile.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Leo ha detto:

    E poi mi hanno abbandonato il Surface 2! Mbah!

  2. Lorenzo Baroni ha detto:

    Ottimo.

  3. Davide ha detto:

    Mossa astutissima far conoscere e al contempo guadagnare

  4. Jabber00 ha detto:

    Le due cose non si escludono.

  5. Gian 930 ha detto:

    Se MS migliorasse Skype, e diciamocelo che un po’ va migliorata, potrebbe competere ampiamente con Whatsapp
    Anche grazie a questi accordi

    • Federico ha detto:

      Sono cose molto diverse.

      • Gian 930 ha detto:

        Lo so, ma ora come ora Skype non è più quello che la gente cerca
        Nessuno usa le chat online, si usa l’IM. Se unissero la qualità di chiamate e videochiamate di Skype con l’IM sarebbe un buon colpo
        So che Skype è una cosa molto più ampia, fin troppo, molte persone non hanno idea di come si usi

        • Federico ha detto:

          Skype va verso l’utenza professionale, in passato (lontano passato) lo usavamo tutti moltissimo, ma solo perché non c’era altro.
          Nell’impiego consumer su dispositivi mobili è obiettivamente meno pratico di WhatsApp perché non legato alla rubrica telefonica.

    • Daniele Amatulli ha detto:

      Skype per wp, ora come ora, dovrebbe essere riprogrammata dall’inizio. Su PC é comodissima. Su Smartphone dà più problemi che altro.

    • Bruno ha detto:

      Livello qualitativo non c’è paragone….whatsapp fa pena.

  6. ernestinthesixties ha detto:

    e lo chiamarono Wandroid… a questo punto la strategia di Microsoft è chiara: vuole ossessionare gli utenti Android col proprio marchio finché quelli non si arrenderanno in massa e passeranno a WP.

  7. Luca Serri ha detto:

    Già adesso in Cina si vendono praticamente solo Android senza GApps, se poi ci metti il fatto che su S6 sono preinstallate diverse app di Microsoft l’intenzione sembra chiara.

  8. Michele ha detto:

    Secondo me Microsoft non dovrebbe fare niente di niente per gli altri os…. I devices, cosi come le console, si vendono solo grazie alle esclusive! Se MS vuole avere una speranza che i suoi devices (lumia e Surface) battano la concorrenza deve fare si che i software siano solo sui suddetti devices e non per tutti. Io la penso così…il tempo dirà se ho ragione o no

    • Luca Serri ha detto:

      Con le esclusive non vai da nessuna parte se hai bassa diffusione. Così facendo fa conoscere i propri servizi e ci guadagna.

    • Daniele Amatulli ha detto:

      Entra nell’ottica che servizi come quelli di Google sui WP non sono presenti. Vuoi o non vuoi, per molti, quei servizi sono indispensabili. Secondo me, a questo punto bisognerebbe rendere i servizi MS indispensabili tanto quanto quelli Google; prima di tutto per rendere semplice il passaggio a WP, secondo per far comprendere a Google quanto vulnerabile sia e convincerla a pubblicare i suoi servizi anche su WP. Ovviamente lo stesso discorso bisogna farlo anche con Windows.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *