• 81 commenti

Windows 10: Nell’action center in arrivo i toggle per le note rapide e per attivare la torcia

Da una schermata mostrata durante l’evento WinHec da parte di Microsoft, scopriamo alcune novità in arrivo nei toggle dell’action center rispetto all’attuale technical preview.

CAz-3gMUYAAinHw

Come potete vedere dalle immagini allegate all’articolo, nell’action center su smartphone troviamo due nuovi toggle, quello per attivare/disattivare la torcia e per prendere una nota rapida. Inoltre possiamo notare un rinnovamento su come sono visualizzate le notifiche con l’immagine associata circolare.

image_thumb47

viavia

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • Cristian

    wow D: . rilasciate la preview ORA

  • Simone

    E dai che vogliamo la TP!!!

  • Clemente De Lucia

    Speriamo che sia in arrivo per oggi e che possa essere installata anche sul 1320 o 920

  • nino

    Ma non c’è una data?

    • Luca Serri

      No.

  • GiammyLumia925

    le notifiche con l’immagine tonda mi sanno molto di “google”… non potrebbero farle quadrate le icone?? come per l’attuale rubrica…

    • BiggishTuba558

      PURTROPPO anche nei contatti della rubrica stanno mettendo gli stessi cerchi

    • Clemente De Lucia

      Può essere ma ti dico la sincera verità sono veramente belle anche quella presente sulla nuova versione di Windows 10 per Pc

    • specialdo

      anche a me piacevano di più quadrate, che si abbinano poi alle live tile.. anche i toggle button li preferisco così come sono su windows 8 e wp 8, cioè rettangolari

    • Fabio b

      La gente è abituata al tondo. Piaccia oppure no 🙂

      • GiammyLumia925

        le uniche cose tonde che mi piacciono sono le curve delle donne…

        • Fabio b

          Beh, non posso che convenire 🙂

  • BiggishTuba558

    Così mi tolgo dalla memoria anche #1 Toolkit, bellissima ma son 42 MB per usare la torcia e il timer

    • apritegliocchi

      idem

    • Simone

      Per la torcia usa Flashlight10

      • BiggishTuba558

        È molto più bello toolkit e mi sopperisce anche alla mancanza del timer

  • Crysis235x

    Ragazzi è quasi finito Marzo … o il rilascio avverrà entro questa settimana o credo se ne parli a metà Aprile.

  • Sal cantali

    :O Ussignur….. la scimmia ormai evoluta in ORANGO sulle mia spalle, continua a farsi più pressante…………….. vi prego .. vi pregoooooooooooooooooooooooo!

    • BiggishTuba558

      Level Oozaru 🙂

  • Fabio Cipriani

    Avete notato che nelle notifiche della versione desktop ci sono anche notifiche di whatsapp? Che si tratti di un semplice rendering o whatsapp sta preparando un’applicazione universale?? 😀

    • specialdo

      forse sono notifiche “universali”, stile ios. se ti arriva qualcosa sul telefono, vedi la notifica anche sul pc.. credo! o magari si tratta di un semplice mockup.

      • Holy87

        È proprio così infatti, ed è anche stato spiegato che se elimini una notifica da un dispositivo si elimina anche sugli altri

        • Altiero Spinelli

          Bello! Raga farò sicuramente il passaggio…e vi romperò le scatole qui, wp10 e w10 sono sempre più convincenti, aspetto l’estate per il lancio dell’os e l’uscita dei nuovi lumia con wp10 nativo.

        • Fabio b

          Se sarà possibile, sarà MS a farlo e lo farà per tutti coloro che supporteranno le API di notifica. Non particolarmente cambiate comunque.

    • Fabio b

      WA non farà alcuna applicazione universale. Le notifiche sono effettuare tutte dai server di MS perciò è normale che vengano gestite tutte allo stesso modo.
      Una cosa sulle app universali se non siete programmatori: per quanto le librerie di base possano essere condivise, ci sarà sempre una grande mole di lavoro per portare l’applicativo ad essere “efficiente e gradevole da usare” su ognuna delle piattaforme.
      WA ha già un ottimo client web based che funziona perfettamente su ogni SO. Non ha bisogno di essere una universal application.

      • Andrea

        Se parli delle UA di 8.1 hai ragione, cin quelle di 10 no… A quanto pare basta solo gestire la risoluzione!

        • Fabio b

          In 10 le cose non saranno troppo diverse. Fidati. Gestire 480×800 non è come gestire 1366×768 o 1080p o risoluzioni ancora più alte. Le cose vanno progettate perché siano usabili “al meglio” sui vari form factor, non perché semplicemente funzionino. Gestire la parte semplicemente responsiva del client non è, e non sarà mai come svilupparla per quello specifico client. Detto questo, ben venga ogni facilitazione per gli sviluppatori 🙂

          • Andrea

            Lo sviluppo dell’app (non grafica) é identica a tutti i Device! É questo il significato di Universal… Poi ovvio che bisogna adattare le interfacce alle risoluzioni, ma quello é solo il 5% di tutto il lavoro! 😉

          • Fabio b

            Magari fosse solo il 5% 🙂 Ti assicuro che lo studio dell’ergonomia dell’interfaccia prende parecchio tempo, e la sua realizzazione altrettanto (a meno che tu non mi stia parlando di programmi estremamente semplici). Questo perché non siamo abituati ad essere coincisi ed ergonomici. Quando i comandi aumentano troviamo spesso difficile capire cosa è meglio che sia visibile e come. Per quanto riguarda lo sviluppo in se, avendo sviluppato anche per Silverlight e desktop contemporaneamente ne so qualcosina: le portable classes danno una mano ma spesso non basta (molto spesso).

          • Beh le Universal Apps non hanno nulla a che fare con le portable class.
            Non c’è la necessità di creare una portable class per condividere il codice fra WP8.1 e W8.1, è una normale e semplice classe.
            Al limite basta un #if

          • Fabio b

            Ne sei davvero sicuro? Dipende che livello di supporto ti serve. Pensi di poter fare un File.Open() su WP? Oppure utilizzare AD o Windows Authentication?

          • Certo che ne sono sicuro!

            File.Open() non puoi farlo per il semplice motivo che le Windows Store Apps deve essere utilizzato WinRT che è un altro framework rispetto al .NET Framework quindi l’API che puoi usare è Windows.Storage.StorageFile.OpenAsync() ed è comune sia a Windows che a Windows Phone.
            Certo che ci sono le API per accedere ad Active Directory (per la Windows Authentication non so, non ho mai indagato).
            Non c’entra niente il livello di sviluppo, ci troviamo semplicemente nell’avere delle librerie comuni, con API comuni fra Windows Phone e Windows.
            Le API che non sono in comune sono poche, adesso leggevo in giro che circa il 90% sono condivise fra WP e Windows, con Windows 10, la percentuale salirà al 96%.
            Non sarà mail del 100% perché ci sono caratteristiche specifiche dei diversi dispositivi come ad esempio il tasto back sugli smartphone, o il controller dell’Xbox.

          • Fabio b

            W10 non è WP10. Le parti in condivisione sono quelle inerenti al core del sistema operativo. Una buona parte ma non tutto, anzi meno di ciò che ti aspetti. Tutta la parte che riguarda permission e filesystem manca. Tutta la parte che riguarda networking che non sia HTTP manca oppure è gravemente insufficiente. Io su desktop voglio fare File.Open() perchè è più efficiente di StorageFile.OpenAsync() e non voglio usare Isolation Storage dove non mi serve. Se ho bisogno di directory di drop-in come faccio? Questo è solo un piccolo esempio. Le api per AD sono assolutamente incomplete e questo è un’altro esempio. Mi rendo conto che è impossibile la piena sovrapposizione, ma questo non era in questione. La questione era se Universal App era o meno una soluzione viabile per aumentare produttività e qualità. Secondo me la qualità non appartiene al dominio dei Universal App. Comunque la discussione mi è piaciuta 🙂

          • Tanto per iniziare la parte condivisa non è affatto poca. Anzi.
            Oltra al cuore del sistema (che è stato unificato con W8 e WP8 e che è una parte molto ampia oltre ad essere la parte fondamentale), anche le API sono state unificate (con WP8.1 e W8.1).
            Ma chi te lo ha detto che manca la parte che riguarda il networking?
            E poi manca rispetto a cosa? le Windows Store Apps di W8.1 e quelle di WP8.1 utilizzano le stesse API.
            Se stai scrivendo una Windows Store App, vuoi pubblicarla nello Store, che tu voglia o meno, non puoi usare File.Open() perché non esiste questa API.
            Sinceramente non ho avuto a che fare con AD (almeno non come sviluppatore) quindi nel caso specifico non saprei.
            In realtà è che stiamo facendo 2 discorsi diversi, tu stai confrontando le Universal Apps con le applicazioni desktop, o meglio per essere più precisi le apps sviluppate con WinRT (che è l’unico framework utilizzabile per realizzare Windows Store Apps), con applicazioni scritte con il .NET Framework.
            Non c’è dubbio che il .NET Framework è molto più grande e mette a disposizione molte più API di WinRT, ma questo perché gli scenari di utilizzo sono ben diversi (oltre al fatto che il .NET quasi 15 anni di vita), ma se stai utilizzando il .NET Framework non stai realizzando una Windows Store App.
            Sono le Windows Store Apps ad essere universali nel senso che possono girare su diverse famiglie di piattaforme.
            Tu mi dirai che a te non interessa pubblicare le apps nello store, che non ti interessa che girino su tablet, smartphone, Xbox, IoT, ecc… e che ti interessa solo il desktop.
            Benissimo, puoi continuare ad usare il .NET Framework e sviluppare solo per i PC, ma ciò non cambia che WinRT e la UAP (Universal App Platform) rendere possibile e semplice li sviluppo di apps multidevice, la cui qualità dipende sostanzialmente dalle capacità dello sviluppatore.

          • Fabio b

            Non mi interessa solo il desktop ma anche quello (devo monetizzare in ogni modo possibile :)). Quello che dico è che UA semplificano “relativamente” la vita allo sviluppatore. Molto codice non sarà sharato perché caratteristico o ottimizzato per il device. Sull’ultimo punto, siamo decisamente d’accordo 🙂

          • Non lo dico in modo polemico o provocatorio, ma hai mai visto una Universal App? Intendo il codice.
            Io ne ho viste alcune, quelle che mi sono sviluppato da me, ed è davvero poco il codice che non è possibile condividere.
            Pensa che anche in un software complesso come VLC oltre il 90% del C# è condiviso e tipo l’80% dello XAML.
            Sono davvero poche le API disponibili solo per una piattaforma (un 10%) con W10 non solo saranno ancora meno, ma hanno ulteriormente facilitato la gestione di queste differenze.
            Separando in modo netto le API di una famiglia da quelle di un’altra introducendo gli Extension SDK

          • Fabio b

            Certo che si 🙂 ti ripeto, questo modo di lavorare era già possibile con PCL anche se con diversi compromessi. UA lo ha solo “migliorato” e integrato con lo store ma, per quanto mi riguarda, non trovo nulla di particolarmente folgorante. Abbiamo tre applicativi sviluppati come UA e sono attualmente in test (uno sarà anche scartato). Non è stato semplicissimo renderli usabili sui diversi (solo 3) form factor che abbiamo deciso di supportare. Il più complesso dei 3 ha circa 60 azioni di comando in totale di cui 10 essenziali. Abbiamo duovuto studiare layout ad-hoc per ogni form-factor , modificare alcune fuzionalità e rivedere tutte le procedure di data-entry per via dello spazio disponibile. Alla fine nella nostra UA le parti in condivisione di xaml erano davvero pochine.
            Ancora una cosa e, anche io non voglio essere provocatorio perché questa discussione mi piace, giudichi VLC UA un software anche solo decente? La controparte desktop fa almeno 20 cose in più alcune delle quali essenziali.
            PS: mi stai allietando queste giornate di dura e noiosa analisi 🙂

          • Ancora una cosa e, anche io non voglio essere provocatorio perché questa discussione mi piace, giudichi VLC UA un software anche solo decente? La controparte desktop fa almeno 20 cose in più alcune delle quali essenziali.
            Il punto è simile a quello che riguarda il .NET: VLC si basa su una code-base di quanto 15? 20 anni? Ma c’è anche un’altra complicazione: che questa code-base parte da Linux per poi espandersi su tutti gli altri OS.
            Questo ha comportato per gli sviluppatori un lavoro immane di refactoring per rendere l’engine di VLC compatibile con WinRT.
            VLC non è (ancora) un esempio di software di qualità (vedremo però fra qualche tempo ora che gli sviluppatori possono concentrarsi ad introdurre nuove features, invece di preoccuparsi di riuscire a far funzionare l’app), ma è un esempio di come anche un software complesso possa essere una Universal App

          • Fabio b

            Su questo concordiamo 🙂

          • E’ per questo che ad esempio l’interfaccia di Windows appare diversa dall’interfaccia di Windows Phone: per adattarsi meglio alle diverse risoluzione e alle diverse dimensioni dei display.
            Ed è anche per questo con già con W8.1/WP8.1 i controlli dell’interfaccia hanno comportamenti leggermente diversi in base a se si tratta di Windows o Windows Phone, e se gli sviluppatori hanno la facoltà di adattare l’interfaccia al dispositivo modificando, aggiungendo, togliendo e spostando i controlli come più opportuno ed anche adattando i contenuti (ad esempio se un’app mostra una immagine lo sviluppatore può far si che venga visualizzata l’immagine adatta al display in uso quindi una immagine 1080p su schermi 1080p o 720p su schermi 720p e così via).
            Ed è sempre per questa ragione che in W10 queste possibilità sono state ulteriormente rafforzate, consentendo allo sviluppatore da un lato ancor più flessibilità, dall’altro fornendo dei controlli che sono in grado automaticamente di adattarsi ancor meglio alle situazioni.
            Certo non sarà perfetto e sarà migliorabile, ma il lavoro è molto molto facilitato

      • No, non tanto, specie quando ti vengono forniti gli strumenti adatti per riuscire ad adattare al meglio l’interfaccia

        • Fabio b

          Come ho già detto gli strumenti per far si che un’applicativo “funzioni” esistono da almeno 3 anni (Delphi + FireMonkey è solo un valido esempio). Se vuoi l’ergonomia e l’efficienza non ci sarà mai strumento sufficientemente adeguato. A meno che il tuo prodotto non sia drammaticamente semplice.

  • steek

    Quasi quasi mi faccio mettere in ibernazione fino all’uscita di w10. Veramente non ce la faccio ad aspettare altri mesi XD

    • ci sono delle aziende che lo fanno.. l’unico problema è che non sanno come risvegliarti 😀

      • steek

        beh…mal che vada troveranno il modo quando ci sarà Windows200 ;D ..e mi sa che non mi lamenterò! 😛

      • Giov

        Io lo farei se mi danno la garanzia di avere una bella pensione corposa. Così passo tutta la fase lavorativa, direttamente alla pensione e da giovane 😀

        • fortuna che non lavori in Italia, qui nemmeno se lavori tutta la vita, da vecchio, hai diritto alla pensione 😀

          • Giov

            Boh ma manco qua non so come cambieranno le cose, aevoglia fino alla (presunta) pensione hahaha

  • AleWP7

    Esatto, quell’immagine circolare ci sarà anche nell’hub messaggi. Secondo me un po’ troppo simile ad android..

  • murtagh

    Si, quando l’avevo io era così. Infatti spero cambino il funzionamento del toggle del Wi-Fi

  • matteocrl

    Tutti quei toggle escono solo se clicchi su “espandi”, altrimenti ci sono solo i classici 4/5

  • Franco

    Di maggiori toogle rapidi è una gran bella cosa. Trovo scomodo averne “solo” quattro. forza, non vedo l’ora che esca 🙂

    • Fabio b

      Quoto!

  • Del Fante Guido

    Io ancora non riesco bene a capire come trasformeranno lì’interfaccia per i tablet… si vede sempre tutta roba desktop in uso 🙁

    • Gio

      credo che la start con le tiles sarà a tutto schermo e basta 🙁 un passo indietro…spero di sbagliare.

      • spino1970

        Sbagli infatti… basta impostare il tablet mode per vedere come molto probabilmente sarà 🙂

        • Gio

          una start con tiles a tutto schermo…come dicevo 🙂

      • spino1970

        Qualcosa del genere….

        • Gio

          cioè che appunto dicevo….abbastanza osceno direi.

      • Fabio b

        Non abbiate timore. Il supporto touch non è preso in considerazione in queste build ed è completamente assente. Lo start screen finalle sarà molto simile all’immagine di Spino1970.

        • Gio

          che è quello che dicevo io 🙂 uno start con tiles a tutto schermo con barra desktop sotto e cartelle laterali, che è una cosa che puoi avere su pc desktop senza schermo touch.

    • matteocrl

      Me lo chiedo anch’io..usato su desktop è fantastico, ma ieri l’ho messo su tablet (Asus t100) e continuo a notare nuove mancanze rispetto a 8.1.. la schermata start di Windows 10, anche a tutto schermo, va bene per desktop ma su tablet è davvero orrida! Poi mancano un sacco di cose utili, come gli switch per regolare luminosità e volume..
      Da quello che ho capito comunque non è ancora uscita una build pensata appositamente per i tablet o per dispositivi touch in generale, quindi suppongo e spero che le prossime build migliorino decisamente questa situazione

    • Michele Rizzardi

      E tra l’altro è proprio in modalità desktop che ci sono le più grandi incongruenze in campo grafico, tra desktop e modern mode. Poi chissà come mai hanno pensato di fare le foto dei contatti circolari (sia in Wp che in WINDOWS) visto che l’elemento predominante dell’interfaccia è il quadrato (e lo squadrato). Cioè avevanomodificato anche il logo di Windows per farlo “a caselle” e poi fanno le foto circolari?

  • Clemente De Lucia

    Scusami io intendevo la versione TP lo so

  • Ezio Auditore

    OT: Ho un winpad modello w101 della mediacom, qualcuno di voi ragazzi o della redazione sa se verrà aggiornato a win10 anche quel device?

    • Fabio b

      Tutte le licenze 8.1 genuine e non potranno aggiornare direttamente con Windows Update. Le altre una bella ISO e via 🙂 Comunque non dovrebbero esserci problemi di sorta. Il mio riferimento più interessante è che la 10041 è installata e perfettamente funzionante su un netbook Samsung del 2008 🙂

      • Ezio Auditore

        Grazie per la delucidazione

  • Giu88

    ho appena convertito mio fratello da un note 3 a un 830..ed é felicissimo,dice che fa foto che si sognava di fare col note ahahah oltre una fluidità pazzesca..e convertire mio fratello un sostenitore android é un miracolo ahahah ora pure la sua ragazza cambierà,purtroppo la mia ha preferito il g3 al 930..sarà per il prossimo

    • Giu88

      E la ragazza ha appena preso un 930…ora piano piano convertiranno tutti gli amici…note 2..e note 3 pensionati..col note due ormai che si scaldava e spegneva sempre…non sono più il solo lumia in famiglia ahahha 1520,930,830,532

  • Gio

    sbaglio o anche la grafica delle icone e font è cambiata?

  • Giacomo

    Fatele a quadrato le foto daiiii

  • Antonio

    Posso capire che le notifiche con la foto tonda sono simili ad Android, ma sono BELLISSIME

    • Gian 930

      Anch’io le trovo davvero belle!
      E poi secondo me ci stanno, non dimentichiamo che comunque su WP non esistono solo i quadrati, i pulsanti in basso sono tondi ad esempio
      È un mix piacevole, se fatto bene

      • Io invece non le sopporto prorio ste immagini profilo tonde

        • Gian 930

          Sono un po’ in stile Messenger, ma a me non dispiacciono, vorrei comunque vederle all’interno del sistema per farmi un’idea, ovviamente tutto può sembrare bello o brutto al momento e poi cambiare

          • Marco

            Per farti un’idea l’effetto è quello di Skype, se lo apri infatti i contatti hanno le foto tonde e non quadrate 😉

          • Gian 930

            Hai ragione! Non mi sembra sgradevole, se usato con discrezione secondo me rende l’interfaccia più gradevole
            Vedremo quando rilasceranno la preview

    • giaan89

      io preferisco quelle quadrate. Dona coerenza al sistema.

  • Fabio b

    Ti rispondo con un immagine che spero sia chiara a sufficienza 🙂

    • Fabio b

      Come vedi si sviluppano parti completamente differenti per i vari form factor (PC/Tablet/Xbox – Phablet/Phone). Non ne sono convinto ma penso proprio che la parte relativa all’UX sia sdoppiata o addiruttura triplicata a seconda del device di destinazione. Shared code (leggasi Portable classes) Gestisce la parte client di comunicazione e quel poco di BL che la tua API di backend non potrà gestire. La parte in arancio, è più piccola di ciò che pensi.

      • Questo è il modello attuale delle Universal Apps.
        Non c’è più bisogno dello shared project e dei progetti specifici nella nuova Universal App Platform (UAP) di Windows 10 (anche se volendo puoi continuare ad utilizzare anche questo approccio che può avere un senso in certi scenari).
        lo shared code di W8.1 e WP8.1 ti ripeto che non hanno a che fare con le PCL, non devi creare una PCL per condividere il codice fra WP8.1 e fra W8.1 (certo puoi farlo, ha senso in alcuni casi), ma devi usare una nuova tipologia di template di Visual Studio, lo Shared Project.
        Guarda i video che ho postato con la presentazione di Kevin Gallo (che mi sembra evidente non lo hai visto):
        dal minuti 19:10 comincia a descrivere la nuova Adaptive UX, al minuto 25:40 comincia a mostrade dei DEMO in Visual Studio, negli stessi demo puoi anche notare come nelle apps che mostra non sono presenti né PCL, né Share Project