• 30 commenti

WhatsApp: Arriva la crittografia end-to-end su Android, si aspetta su Windows Phone e iOS

Importante novità, anche se al momento relegato per gli utenti Android, in merito alla popolare applicazione di messaggistica WhatsApp.

whatsapp

Con l’ultimo aggiornamento di WhatsApp per Android è stata introdotta la crittografia end-to-end, si tratta di una crittografia che permette solo agli utenti interessati di leggere il messaggio, la stessa WhatsApp non avrebbe modo di leggere i messaggi neanche sotto richiesta delle autorità.

Un importante passo verso la privacy delle persone soprattutto dopo lo scandalo Datagate visto nei mesi scorsi. Vedremo se con il prossimo aggiornamento dell’applicazione questa crittografia sarà implementata anche su Windows Phone e iOS.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Francesco Nunnari ha detto:

    credo sia presente un errore alla fine dell’articolo, ios forse android gia’ ce l’ha!ad ogni modo incrociamo le dita!eheheh!…

  2. Andrea ha detto:

    Intanto aspettiamo la nostra umile compressione automatica dei video…

  3. Mtb ha detto:

    Manco avessi mille segreti da nascondere… Secondo me ci sono utility molto significative che sono ancora mancanti (perlomeno su wp), che sono molto più importanti dell’encryption…

  4. Michele ha detto:

    Tutto questo casino per due spunte blu, mah.

  5. Daniele ha detto:

    Intanto ho notato che i gruppi possono essere di 100 persone e non più 50

  6. ganzo ha detto:

    Si ci devo.credere? Dicono loro.che nessuno legge, nemmeno su richiesta…..ma va….lo dicono solo per farci illudere di essere al sicuro.
    P.s. Plaffo, che ne dite di mettere tema scuro nell’articolo?

  7. Absre ha detto:

    Sinceramente questo pallino della privacy non lo capisco. Cosa vi interessa se la polizia o l’NSA di turno vi legge le conversazioni con la mamma/fidanzata/amici?
    Specialmente sapendo che tali conversazioni potrebbero servire come prova per reati sessuali o altro (come fa facebook per i pedofili e stupratori).

  8. RoverMix ha detto:

    Se le autorità chiedono sotto mandato, watshapp DEVE poter leggere le conversazioni… Tante informazioni si prendono proprio dalle conversazioni

  9. effe76 ha detto:

    Personalmente questa rincorsa alla privacy mi interessa poco. So a prescindere, che tanto se vogliono leggere o monitorare qualunque dato inviato in rete, lo possono tranquillamente fare, che se ne dica il contrario. E visti i tempi che corrono, se non si hanno scheletri nell’armadio, io sono favorevole al controllo, piuttosto che non.

  10. Erunér ha detto:

    Che le conversazioni restino private ok, ma che le AUTORITÀ non possano accedere a questi dati…be’ per me è peggio della possibilità che qualcuno si interessi dei fattacci miei!
    Non è che devo scrivere ogni giorno il mio conto bancario, i miei pin, i codici delle carte di credito… Fanno prima ad hackerare i sicurissimi sistemi bancari che a leggere le mie pirlate in attesa che gli fornisca dati sensibili…

  11. Erunér ha detto:

    Attenzione, non confondiamo controllo con censura o sfruttamento illecito dei dati. Se mettessero le telecamere in ogni angolo di città io sarei favorevole! Questo è agevolare chi vuol delinquere. Scrivi su WA che nessuno ti può rintracciare…ma dai! Hanno già mezzi a sufficienza, facciamoli almeno sbattere per procurarseli, non forniamoceli a 79c

  12. Gab.O.Le ha detto:

    Mio fratello con HTC 8x ha avuto ieri lo stesso problema, se n’è accorto dopo l’installazione di un aggiornamento; per sistemarlo gli ho fatto rimuovere e reinstallare WA.

  13. marcof ha detto:

    ma davvero vi preoccupate così tanto della cifratura dei vostri messaggi su whatsapp? io negli ultimi 10 mesi ho passato una volta una info sensibile (UNA VOLTA!), ed era il numero della carta di credito che stavo mandando alla fidanzata… che per recuperarlo dai miei messaggi uno si sarebbe dovuto leggere 10 mesi di roba inutile, ascoltare messaggi vocali, gruppi inneggianti alla squadra del cuore e foto delle vacanze, e poi ad un certo punto una info utile.. info che nel frattempo avevo dato almeno ad un centinaio di benzinai ed altrettanti camerieri, ed usata su siti semi sconosciuti per acquistare biglietti aerei, pacchetti vacanze o elettronica di consumo, fatto non so quanti prelievi in bancomat di mezza italia ed anche dettata al telefono ad un operatore di un call center (situato all’estero!!!) per il pagamento di una bolletta.. è più facile che l’operatore si sia segnato il numero, piuttosto che un hacker abbia ascoltato i miei messaggi per avere il numero della mia carta di credito… mah…

  14. luca ha detto:

    scusa o.t ma telegram su altre piattaforme mobili si e aggiornato con opzione di nascondere ultimo accesso online:)aspettiamo su wp per liberarci di whatsapp finalmente

  15. effe76 ha detto:

    Appunto! Vi riempite i telefoni di app spazzatura che vendono i vostri dati per pubblicità, e poi fate una polemica per wa che legge i messaggi. Personalmente non ho mai notato nulla di anomalo pur usando da sempre wa, quindi la trovo una polemica sterile.

  16. armadillo ha detto:

    Hai visto troppi film (comunque qui dentro sei in buona compagnia)

  17. Erunér ha detto:

    Sai che dati potrà vendersi…probabilmente scopri di più te aprendo il mio profilo Facebook -.-‘
    Tanto tra anagrafe, banche, tessere fedeltà e i sette accidenti sanno di me più di mia madre! Magari poi usi pure google e consenti tutti i cookie di default. E ci preoccupiamo di WA… mi sembra ragionevole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *