• 11 commenti

ATIV BizCard: L’app esclusiva Samsung per salvare le info di qualsiasi biglietto da visita

ATIV BizCard è una nuova applicazione realizzata da Samsung per i propri utenti Windows Phone che permette con semplicità di salvare sul terminale le informazioni presenti nei biglietti da visita.

eca20c9c-2a8c-430e-afea-37f8d2e63d25

Si tratta in pratica di un’applicazione che tramite l’utilizzo della fotocamera permette di analizzare i diversi biglietti da visita e salvare in rubrica il contatto con tutte le info presenti.

Se siete utenti Samsung, potete effettuare il download di ATIV BizCard gratuitamente tramite il link diretto che trovate sotto.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Michele ha detto:

    Ma Samsung non ha in programma di rilasciare terminali con WP8.1?

  2. manu ha detto:

    bella e funzionante…….. ogni tanto Samsung si ricorda di noi :)

  3. JimmiV ha detto:

    Bella! Ma sarebbe carino potere aggiungere il biglietto al un contatto esistente …

  4. MCiD ha detto:

    Con le licenze WP gratis mi aspettavo di vedere qualche terminale in più da parte di altri costruttori (altri=non nokia) invece niente. Forse e’ solo ancora troppo presto o forse la torta Android e’ talmente golosa che non riescono a dedicarsi che a quello… tristezza

  5. Qubit ha detto:

    Hanno solo uno sviluppatore per WP che lancia un app all’anno!

  6. Nick ha detto:

    in pratica…un CamCard…marchiato samsung…
    pei samsunghisti…come funziona?

  7. Francesco ha detto:

    A me non funziona…cosa serve rilasciare app come questa o ativ camera non funzionanti?? Bha

  8. Luigi Valdemarin ha detto:

    Non funziona….probabilmente necessita di aggiornamento firmware e non funge con la preview

  9. Luigi Valdemarin ha detto:

    Oggi si è aggiornato e ha cominciato a funzionare su Ativ S

Rispondi a Luigi Valdemarin Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *