• 21 commenti

Microsoft: Nel 2015 misure per rendere i terminali Windows Phone rubati inutilizzabili

Microsoft oggi ha comunicato di essere a lavoro per implementare nuove funzionalità per Find My Phone, il servizio Microsoft che permette di rintracciare o cancellare il contenuto del proprio smartphone in caso di furto.

lock

Microsoft prevede di rilasciare un aggiornamento che implementi nuove funzionalità per Find My Phone (Trova il mio telefono) entro il 2015, in particolare le nuove funzioni in arrivo sono:

  • Rendere inutilizzabile lo smartphone a persone non autorizzate, salvo la possibilità di effettuare chiamate di emergenza
  • Prevenire la riattivazione del terminale senza autorizzazione dell’utente
  • In caso di recupero del terminale possibilità di effettuare il ripristino dei dati memorizzati nel cloud

Funzionalità sicuramente interessanti per garantire la riservatezza dei dati presenti sul nostro smartphone e scoraggiare malintenzionati a rubare terminali Windows visto che sarebbero totalmente inutilizzabili.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Riccardo ha detto:

    Vista la mole di dati personali presenti nei terminali mi sembra una mossa ottima

  2. endri16 ha detto:

    Questa è una bella notizia!

  3. Andre ha detto:

    Ottima cosa, ma mi chiedo: se il ladro, molto furbo, disattiva sia la rete dati che il wifi e mette il telefono in modalità aereo come fanno a bloccare il telefono?

    • nik ha detto:

      Non si disattiva, ma a quel punto nemmeno al ladro é molto utile il telefono!

    • Giacomo ha detto:

      A cosa serve uno smartphone in modalità aereo?

    • Fabio ha detto:

      Bella domanda. MS dovrebbe fare un po’ di chiarezza riguardo il funzionamento di Find My Phone, in particolare quali accorgimenti usare per sfruttare al meglio questo servizio e fregare in anticipo chi ci ha fregato il telefono :)

    • Fabio ha detto:

      Credo comunque funzioni anche in quei casi, altrimenti sarebbe del tutto inutile. Alla fine il telefono viene tracciato grazie al GPS. Oppure è tra le implementazioni del prossimo aggiornamento, se no il discorso varrebbe anche nel caso in cui il ladro ripristini prontamente il terminale

    • endri16 ha detto:

      Il telefono si potrebbe bloccare anche tramite una stringa inviata via Sms (tipo un comando cmd in Windows), direttamente dal sito e che lavori in incognito senza comunicare il nr al leggittimo proprietario cosi non si corre il rischio di infrangere la legge su la privacy, i cell appena metti la sim dentro comunicano al operatore l’imei, cosi potrebbe inviare ai server Microsoft il nr di cell e per questo non serve internet! Potrei anche sbagliarmi ma credo sia possibile!

    • Salem ha detto:

      Penso funzioni lo stesso… Cioé, alla prima attivazione di rete dati o wifi… Tac!!.. Bloccato il cell.

      • Andre ha detto:

        Il mio discorso era. Lo rubo, spengo tutti i tipi di connessioni con l’esterno, arrivo a casa, apro il software Nokia per ripristinare il telefono e tac. Un telefono nuovo e questi blocco é inutile.

        Mi sto chiedendo se si può fregare chi é furbo e spegne tutte le connessioni.

        A me viene om mente, ora, solo una cosa: Quando tu dal sito invii la richiesta per il blocco, MS se vede che il telefono non ha connessioni attive (non riesce a comunicarci) si copia l’IMEI del telefono e lo tiene sotto controllo. L’imei ai mantiene anche dopo un ripristino e quindi appena c’é un qualsiasi tipo di connessione il telefono viene bloccato e rintracciato.

        Questo sarebbe un servizio eccellente e efficace. Però non penso che MS possa accedere all’imei

        • Forbizs ha detto:

          Ma non si impegnano mica così tanto, già ora trova il mio telefono ca solo se l’impostazione posizione è attiva..

        • Salem ha detto:

          Tieniconto che il telefono, appena acceso manda una serie di dati identificativi alla rete. Io che lavoro per un operatore telefonico, se carico il numero di un cliente so perfettamente che cellulare sta usando, quindi é un informazione che il dispositivo é programmato per comunicarlo. Io la vedo una cosa assolutamente fattibile… Penso anche per MS

        • Andrea ha detto:

          Ok ma se lo rubi e il cellulare ha il codice per io blocca schermo ci metti almeno un po per sbloccarlo(non so come ) e in quel tempo il telefono é rintracciabile

  4. peppe ha detto:

    Pensavo che esistesse gia una cosa del genere, bloccando imei

    • Riccardo1995 ha detto:

      Li serve la denuncia! Ms da sola non potrebbe fare niente!

    • Fabio ha detto:

      Se blocchi l’IMEI il telefono funziona in tutte le sue parti, l’unica cosa che non puoi chiamare (ma visto il numero di funzioni che hanno oggi i terminali…). In questo modo non potrà fare assolutamente nulla, al massimo può utilizzarlo come fermacarte

      • peppe ha detto:

        Si hai ragione però con l’imei il telefono diventa rintracciabile. Giusto o mi sbaglio

        • hakansgs ha detto:

          Il blocco dell’IMEI funziona solo in Italia, nelle altre nazioni il telefono può effettuare telefonate… E considerando che la maggior parte dei telefoni finisce all’estero… Serve a ben poco.

  5. _Marok_ ha detto:

    Credo che gli strumenti già a disposizione siano ottimi.

    Certo che tutti gli accorgimenti di questo mondo non servono a nulla se poi non usiamo il PIN per lo sblocco (e per quel che se ne dica, trovo il lettore di impronte di Apple una cosa molto intelligente).
    Ricordate che se non proteggete lo sblocco con il PIN non si ha il tempo di protteggere i propri dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *