• 55 commenti

Kantar: Windows Phone in Italia in leggera flessione nell’ultimo trimestre

Kantar Worldpanel ComTech ha pubblicato in queste ore i nuovi dati di vendita degli smartphone a livello mondiale, dalle percentuali pubblicate possiamo scoprire l’andamento di Windows Phone nei diversi paesi.

kantar

I dati si riferiscono alle vendite del mese di Dicembre, Gennaio e Febbraio 2014, rispetto lo stesso periodo dello scorso anno. Come possiamo vedere dal grafico sotto, la percentuale di smartphone Windows Phone venduti in Italia è salita di 4,2 punti portandosi al 16,1% del totale (in leggero calo rispetto al trimestre Novembre/Dicembre/Gennaio (link)). A perdere nel nostro paese sono ancora una volta iOS (-9,0), BlackBerry (-0,5%) e altri OS mobile (-3,7%). Oltre a Windows Phone ad aumentare la propria quota rispetto lo scorso anno troviamo Google con Android che guadagna 9,1 punti percentuali.

Di seguito il grafico con le diverse percentuali dei sistemi operativi mobile nel mondo:

kantar

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Andre Sergio Da Rio ha detto:

    mi da un fastidio vedere le ottime percentuali che facciamo in Italia e nonostante questo veniamo trattati da ms come serie b… e mi riferisco al fatto che i nuovi modelli escano prima in USA dove ha a malapena raggiunto il 5% in questo mese, ma prima viaggiava sul 4 e sotto.
    bah

    • Luca ha detto:

      Se ti riferisci all’Icon sappi che quello è un accordo tra Verizon e Nokia…

      • Andre Sergio Da Rio ha detto:

        mi riferisco anche al 1020, presentato ed uscito prima in Usa,
        al 1520, ai prezzi più alti

        • lancer89 ha detto:

          Iprezzi più alti di sicuro non sono colpa di MS ma dalla nostra IVA che sta al 22%

          • Andre Sergio Da Rio ha detto:

            non diamo colpe dove non ce ne sono… il prezzo in Usa è fatto in dollari e pre tasse. se a quel prezzo aggiugiamo per assurdo il 22 per cento, resta comunque inferiore a quello cui sono venduti qui.

          • ernestoal ha detto:

            devi calcolare anche il cosiddetto Equo Compenso, ovvero la tassa su ogni unità di memoria (dalle chiavette USB da 1 GB agli hard disk da un Terabyte) che bisogna pagare alla SIAE. anche quello fa alzare il prezzo degli smartphone in Italia.

          • Andre Sergio Da Rio ha detto:

            2 euro? a quanto ammonta la tassa?

          • ernestoal ha detto:

            per gli smartphone non lo so, ma per i lettori mp3 la tassa è di 9,66 euro per le memorie oltre i 15 GB. se consideriamo che in ogni telefono c’è anche un lettore mp3, allora la tassa applicata dovrebbe essere quella più quella applicata agli smartphone.

          • lancer89 ha detto:

            Hai tenuto conto anche del cambio valuta vero??? Mi sa di no.

          • Andre Sergio Da Rio ha detto:

            certo che ho tenuto conto del cambio…
            in teoria è vantaggioso per noi, in pratica fanno 1 a 1

    • _Marok_ ha detto:

      Italia popolazione di 60 milioni di persone (la popolazione più vecchia al mondo).
      USA popolazione di 314 milioni.
      Capisci che la percentuale conta poco quando la popolazione bersaglio è emormemente differente.

      • Andre Sergio Da Rio ha detto:

        si si nessuno dice che il mercato USA non sia piu’ importante. dico solo che se non vende qui non vende da nessuna parte. dopo 4 anni wp sta al 5 % … sarebbe fallito chiunque no?

  2. Andre Sergio Da Rio ha detto:

    mi da un fastidio vedere le ottime percentuali che facciamo in Italia e nonostante questo veniamo trattati da ms come serie b… e mi riferisco al fatto che i nuovi modelli escano prima in USA dove ha a malapena raggiunto il 5% in questo mese, ma prima viaggiava sul 4 e sotto.
    bah

    • Luca ha detto:

      Se ti riferisci all’Icon sappi che quello è un accordo tra Verizon e Nokia…

      • Andre Sergio Da Rio ha detto:

        mi riferisco anche al 1020, presentato ed uscito prima in Usa,
        al 1520, ai prezzi più alti

        • lancer89 ha detto:

          Iprezzi più alti di sicuro non sono colpa di MS ma dalla nostra IVA che sta al 22%

          • Andre Sergio Da Rio ha detto:

            non diamo colpe dove non ce ne sono… il prezzo in Usa è fatto in dollari e pre tasse. se a quel prezzo aggiugiamo per assurdo il 22 per cento, resta comunque inferiore a quello cui sono venduti qui.

          • ernestoal ha detto:

            devi calcolare anche il cosiddetto Equo Compenso, ovvero la tassa su ogni unità di memoria (dalle chiavette USB da 1 GB agli hard disk da un Terabyte) che bisogna pagare alla SIAE. anche quello fa alzare il prezzo degli smartphone in Italia.

          • Andre Sergio Da Rio ha detto:

            2 euro? a quanto ammonta la tassa?

          • ernestoal ha detto:

            per gli smartphone non lo so, ma per i lettori mp3 la tassa è di 9,66 euro per le memorie oltre i 15 GB. se consideriamo che in ogni telefono c’è anche un lettore mp3, allora la tassa applicata dovrebbe essere quella più quella applicata agli smartphone.

          • lancer89 ha detto:

            Hai tenuto conto anche del cambio valuta vero??? Mi sa di no.

          • Andre Sergio Da Rio ha detto:

            certo che ho tenuto conto del cambio…
            in teoria è vantaggioso per noi, in pratica fanno 1 a 1

    • _Marok_ ha detto:

      Italia popolazione di 60 milioni di persone (la popolazione più vecchia al mondo).
      USA popolazione di 314 milioni.
      Capisci che la percentuale conta poco quando la popolazione bersaglio è emormemente differente.

      • Andre Sergio Da Rio ha detto:

        si si nessuno dice che il mercato USA non sia piu’ importante. dico solo che se non vende qui non vende da nessuna parte. dopo 4 anni wp sta al 5 % … sarebbe fallito chiunque no?

  3. ernestoal ha detto:

    ovvio che c’è una flessione, c’è bisogno di nuovi modelli con 8.1 per rimpiazzare la “serie 20”, cioè 920-820-720-620-520 (il 925 è un 920 con carrozzeria leggera, il 1020 e il 1520 non sono telefoni “normali”).

  4. ernestoal ha detto:

    ovvio che c’è una flessione, c’è bisogno di nuovi modelli con 8.1 per rimpiazzare la “serie 20”, cioè 920-820-720-620-520 (il 925 è un 920 con carrozzeria leggera, il 1020 e il 1520 non sono telefoni “normali”).

  5. Abarth89 ha detto:

    Avete scritto balckberry invece di Blackberry! ;)

  6. Gianlu27 ha detto:

    Fiero di aver scelto Windows Phone! :)

  7. Gianlu27 ha detto:

    Fiero di aver scelto Windows Phone! :)

  8. Abarth89 ha detto:

    Avete scritto balckberry invece di Blackberry! ;)

  9. Drak69 ha detto:

    Vedremo dal prossimo trimestre, dato che in questo c’è stato un momento di stallo. In ogni caso -2!!!!! :D

  10. IRNBNN ha detto:

    Vedremo dal prossimo trimestre, dato che in questo c’è stato un momento di stallo. In ogni caso -2!!!!! :D

  11. robby ha detto:

    Purtroppo sono anch’io uno di quelli che sta seriamente pensando di cambiare OS.
    Pur riconoscendo una superiorità del mio 920.
    Mi sono un po’ stancato di non avere ancora l’app della mia banca, l’app del cinema dove vado per prenotare i posti, di non potere andare in un certo punto di un mp3 senza ascoltarlo tutto, di avere le app dei giochi o di comunicazione 6 – 8 mesi dopo che sono uscite per gli altri OS, di avere alcuni siti (tipo il mio aziendale) che non funziona con IE o tutti gli altri browser installabili su WP, ecc….
    Sono molto triste solo a pensare di lasciare WP ma mi sa che succederà!!

  12. robby ha detto:

    Purtroppo sono anch’io uno di quelli che sta seriamente pensando di cambiare OS.
    Pur riconoscendo una superiorità del mio 920.
    Mi sono un po’ stancato di non avere ancora l’app della mia banca, l’app del cinema dove vado per prenotare i posti, di non potere andare in un certo punto di un mp3 senza ascoltarlo tutto, di avere le app dei giochi o di comunicazione 6 – 8 mesi dopo che sono uscite per gli altri OS, di avere alcuni siti (tipo il mio aziendale) che non funziona con IE o tutti gli altri browser installabili su WP, ecc….
    Sono molto triste solo a pensare di lasciare WP ma mi sa che succederà!!

  13. Dome ha detto:

    In Europa c’è un leggero calo… avevamo superato le 2 cifre e siamo già retrocessi :(
    Spero che Nokia, MS e gli altri OEM che stanno per utilizzare WP facciano la loro parte…

  14. Dome ha detto:

    In Europa c’è un leggero calo… avevamo superato le 2 cifre e siamo già retrocessi :(
    Spero che Nokia, MS e gli altri OEM che stanno per utilizzare WP facciano la loro parte…

  15. Luca ha detto:

    Dai dai che lì dentro ci sono anche le mie “conversioni”:
    due 920, due 820, un 625. un 620, tre 520!!!

  16. Luca ha detto:

    Dai dai che lì dentro ci sono anche le mie “conversioni”:
    due 920, due 820, un 625. un 620, tre 520!!!

  17. Del Fante Guido ha detto:

    Credo che migliori risultati di così, con un solo produttore di telefoni, non si possa fare. O HTC, Samsung e compagnia si decidono a produrre terminali o non andremo oltre quella percentuale purtroppo..

  18. Del Fante Guido ha detto:

    Credo che migliori risultati di così, con un solo produttore di telefoni, non si possa fare. O HTC, Samsung e compagnia si decidono a produrre terminali o non andremo oltre quella percentuale purtroppo..

  19. M_90 ha detto:

    molto contento per wp :)

  20. giaan89 ha detto:

    dai aspetta 8.1, se entro natale la storia non cambia, bè se le tue esigenze non vengono soddisfatte aimè cambierai

  21. Jabber00 ha detto:

    Passi la banca, passi il cinema, chi se ne frega dei giochi… ma per gli MP3 hai la navigazione senza dover ascoltare tutto, basta tenere i pulsanti “avanti” o “indietro” durante la riproduzione!

  22. Rick Deckard ha detto:

    Ti chiedersi come facevi prima.

  23. Max ha detto:

    Veramente ragazzi i confronti non si fanno con i trimestri precedenti ma con quelli dell’anno precedente ed è in positivo.

  24. Max ha detto:

    Veramente ragazzi i confronti non si fanno con i trimestri precedenti ma con quelli dell’anno precedente ed è in positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *