• 46 commenti

Microsoft potrebbe rendere gratuite le licenze di Windows Phone e Windows RT

Stando alle fonti di TheVerge, Microsoft presto potrebbe rendere le licenze di Windows Phone e Windows RT gratuite per i diversi costruttori.

WPWRT

Alla base di questa eventuale scelta ci sono alcune considerazioni, la prima è che oltre il 90% del mercato Windows Phone è nella mani di Nokia (quindi dopo l’acquisizione, di Microsoft), Windows RT è snobbato dai diversi costruttori a favore di Windows 8 e una scelta diquesto tipo si andrebbe a scontrare con la politica di Google con il proprio OS mobile Android.

Questa nuova strategia arriverebbe da Terry Myerson, vice presidente della divisione Sistemi Operativi, per aumentare il numero di produttori che utilizzano questi OS. Le entrate potrebbero arrivare dagli Store e dalla pubblicità all’interno delle app con i servizi advertising di Microsoft, punto a cui l’azienda è sicuramente molto interessata.

Al momento Microsoft starebbe valutando se una scelta di questo tipo sia fruttuosa per il proprio business. Non ci resta che aspettare per scoprire quale sarà la scelta del colosso di Redmond.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Marco ha detto:

    Non sarebbe male come scelta, alla fine con gli Store ormai si prendono il 30% delle vendite e puntare a migliorare la pubblicità porterebbe altri guadagni

  2. Marco ha detto:

    Non sarebbe male come scelta, alla fine con gli Store ormai si prendono il 30% delle vendite e puntare a migliorare la pubblicità porterebbe altri guadagni

  3. Dome92 ha detto:

    Spero di no, non voglio vedere windows phone come Android su telefoni cinesi da 10€..Mossa non saggia… La stabilità del so andrebbe persa x firmware non ottimizati… Inoltre non verrebbe mai aggiornato da quei produttori… come accade ora con gli android cina 4.0.3

    • Dago88 ha detto:

      Nessuno ti obbliga a comprare le cinesate da 10€ ma continuare a scegliere prodotti migliori con wp8 a bordo, io la vedo come una possibile via per aumentare lo.sviluppo di questo SO

      • Dome92 ha detto:

        Ovviamente no, nessuno costringe, ma la massa é disposta a spendere 599€ per un telefono ottimo??? O vuole il miglior smartphone a prezzo competitivo??? Esempio: in giro che si vede di più?? Lumia 610, 520, omnia w… Lumia 920, 820, 925 ne vedi uno ogni 200 dei modelli sopra… Essendo a contatto con un negozio di telefonia multimarca, assicuro che il 610 come il 520 va via come il pane insieme a Samsung Galaxy star 2, ace, next turbo, y. (prezzi da 79€ a 129€) E di quelli cinesi che per fortuna non vende questo negozio, ne rientrano almeno 5 per l’assistenza ogni giorno. Quindi personalmente penso che: device di scarsa fattura=problemi=cattiva reputazione per Windows phone, ( i produttori poche volte sono nominati come la causa del problema dal cliente, la colpa la danno sempre al so)

        • Tony Grasso ha detto:

          I vari 520 si sono venduti perché come dici tu i prezzi erano abbordabili…ma adesso solo un idiota può optare per un 520 visto come vengono svalutati modelli top primis 920 che é una bomba e da Mediaworld x fare 1 esempio lo prendi 180 euro…cioè il 520 costa 140/150€ chi è questo pazzo che per 50€ non opta per il 920?

          • Dome92 ha detto:

            Ancora tanti, fidati… esperienza diretta, non gli interessa spendere 50€ in più x il top, sia x motivi strani nelle loro menti e sia x non conoscenza..

    • Daniele Baldanza ha detto:

      Windows phone ha dei requisiti minimi che Android non ha… imho non vedremo mai un Windows Phone su patacche stralente

      • Dome92 ha detto:

        Avendo un SO free non direi. Anche se lo standard di Microsoft è alto, chi ce lo assicura che una cineseria o più non escano??
        Penso che google non abbia detto ai costruttori cinesi di usare Android 4 e di non aggiornarlo mai e di usare un hardware scadente per far dubitare del proprio s.o.. Se Windows Phone O.s. diverrà libero, qualsiasi produttore potrà installarlo sui propri Device, con un hardware sicuramente al minimo, esempio: Dual core da 1.5 ram 512 e 2 gb di memoria… Chi glielo vieterebbe??? Ms avrebbe solo il potere sul software e sulla configurazione hardware minima da adottare, che poi sarebbe quella scelta dagli oem… Ad esclusione dello schermo enorme 800×480 con sensibilità scarse e max 2 punti di tocco… Per non parlare delle batterie che esplodono e si trovano gonfiate nel pacco… (vabbé questo sta accadendo anche ai Samsung s4 nuovi, apri lo scatolo e la batteria è gonfia)… Comunque in sintesi il S.o. Sta crescendo, e ora come ora rovinarsi il nome con Device malfunzionanti e di scarsa qualità non conviene… Meglio pochi Device ma buoni….

        • Nickg126 ha detto:

          non diventerà libero, ma gratuito, la ms farà comunque firmare un contratto con le specifiche minime richieste
          e anche nel caso non lo facesse non è un os come android che gira in virtual machine, quindi non sarebbe una passeggiata farlo girare su hardware scadente vista anche l’impossibilità di modificare il codice dell’os
          per il fatto delle batterie scadenti ecc, non cambierà niente se a pagamento o no

  4. Dome92 ha detto:

    Spero di no, non voglio vedere windows phone come Android su telefoni cinesi da 10€..Mossa non saggia… La stabilità del so andrebbe persa x firmware non ottimizati… Inoltre non verrebbe mai aggiornato da quei produttori… come accade ora con gli android cina 4.0.3 . L’unico guadagno sarebbe più attenzione da parte degli sviluppatori

    • Dago88 ha detto:

      Nessuno ti obbliga a comprare le cinesate da 10€ ma continuare a scegliere prodotti migliori con wp8 a bordo, io la vedo come una possibile via per aumentare lo.sviluppo di questo SO

      • Dome92 ha detto:

        Ovviamente no, nessuno costringe, ma la massa é disposta a spendere 599€ per un telefono ottimo??? O vuole il miglior smartphone a prezzo competitivo??? Esempio: in giro che si vede di più?? Lumia 610, 520, omnia w… Lumia 920, 820, 925 ne vedi uno ogni 200 dei modelli sopra… Essendo a contatto con un negozio di telefonia multimarca, assicuro che il 610 come il 520 va via come il pane insieme a Samsung Galaxy star 2, ace, next turbo, y. (prezzi da 79€ a 129€) E di quelli cinesi che per fortuna non vende questo negozio, ne rientrano almeno 5 per l’assistenza ogni giorno. Quindi personalmente penso che: device di scarsa fattura=problemi=cattiva reputazione per Windows phone, ( i produttori poche volte sono nominati come la causa del problema dal cliente, la colpa la danno sempre al so)

        • Tony Grasso ha detto:

          I vari 520 si sono venduti perché come dici tu i prezzi erano abbordabili…ma adesso solo un idiota può optare per un 520 visto come vengono svalutati modelli top primis 920 che é una bomba e da Mediaworld x fare 1 esempio lo prendi 180 euro…cioè il 520 costa 140/150€ chi è questo pazzo che per 50€ non opta per il 920?

          • Dome92 ha detto:

            Ancora tanti, fidati… esperienza diretta, non gli interessa spendere 50€ in più x il top, sia x motivi strani nelle loro menti e sia x non conoscenza..

    • Daniele Baldanza ha detto:

      Windows phone ha dei requisiti minimi che Android non ha… imho non vedremo mai un Windows Phone su patacche stralente

      • Dome92 ha detto:

        Avendo un SO free non direi. Anche se lo standard di Microsoft è alto, chi ce lo assicura che una cineseria o più non escano??
        Penso che google non abbia detto ai costruttori cinesi di usare Android 4 e di non aggiornarlo mai e di usare un hardware scadente per far dubitare del proprio s.o.. Se Windows Phone O.s. diverrà libero, qualsiasi produttore potrà installarlo sui propri Device, con un hardware sicuramente al minimo, esempio: Dual core da 1.5 ram 512 e 2 gb di memoria… Chi glielo vieterebbe??? Ms avrebbe solo il potere sul software e sulla configurazione hardware minima da adottare, che poi sarebbe quella scelta dagli oem… Ad esclusione dello schermo enorme 800×480 con sensibilità scarse e max 2 punti di tocco… Per non parlare delle batterie che esplodono e si trovano gonfiate nel pacco… (vabbé questo sta accadendo anche ai Samsung s4 nuovi, apri lo scatolo e la batteria è gonfia)… Comunque in sintesi il S.o. Sta crescendo, e ora come ora rovinarsi il nome con Device malfunzionanti e di scarsa qualità non conviene… Meglio pochi Device ma buoni….

        • Nick126 ha detto:

          non diventerà libero, ma gratuito, la ms farà comunque firmare un contratto con le specifiche minime richieste
          e anche nel caso non lo facesse non è un os come android che gira in virtual machine, quindi non sarebbe una passeggiata farlo girare su hardware scadente vista anche l’impossibilità di modificare il codice dell’os
          per il fatto delle batterie scadenti ecc, non cambierà niente se a pagamento o no

  5. Drak69 ha detto:

    Praticamente o le fanno pagare uno sproposito o non le fanno pagare xD

  6. IRNBNN ha detto:

    Praticamente o le fanno pagare uno sproposito o non le fanno pagare xD

  7. Vash89 ha detto:

    Dato che il mercato windows phone è di Nokia, e Microsoft per ogni terminale Nokia non ci guadagna (se non sbagnio ci rimette proprio) è ovvio che vogliono invogliare gli altri produttori..
    O cercano di invogliare i produttori o gli conviene chiudersi stile Apple e produrre windows phone solo sui nokia!

  8. Vash89 ha detto:

    Dato che il mercato windows phone è di Nokia, e Microsoft per ogni terminale Nokia non ci guadagna (se non sbagnio ci rimette proprio) è ovvio che vogliono invogliare gli altri produttori..
    O cercano di invogliare i produttori o gli conviene chiudersi stile Apple e produrre windows phone solo sui nokia!

  9. Nick126 ha detto:

    si ma solo per eseguire le app, android invece gira interamente su dalvik (e adesso art)

  10. Stefano ha detto:

    Quello che più mi preoccupa in una scelta simile è il modello di business che MS vorrebbe seguire. In pratica è lo stesso di Google ovvero, non prendo più soldi dal software, ma dai servizi che gli appiccico. E naturalmente, le conseguenze le conosciamo tutti. Fine della privacy, tu (consumatore) sei di loro proprietà e devi diventare parte della loro macchina commerciale che di giorno in giorno diventa sempre più precisa fino all’identificazione diretta del utilizzatore finale. No non riesco proprio ad accettare questo passaggio. Sempre meglio spendere qualche soldo per acquistare qualcosa di materiale/immateriale e chiedere in cambio che finisca li. Sono un po troppo ingenuo a credere che possa essere così?

    • Matteo Ruozi ha detto:

      E chi ti dice che non lo facciano già, visto che hanno il loro sistema di advertising ? Comunque Google ricava i suoi dati principalmente dalla navigazione, se tu vai a cercare un volo per new York su volagratis, e questo é gestito dagli Ad words, loro sapranno che oggi 10000 italiani hanno cercato un volo per new York.
      Se cerchi qualcosa con le mappe sanno dove abiti e, tramite cookies, vedi pubblicità personalizzata.

      Se ti dà così fastidio rientrare in una statistica non devi più usare internet, perché succederebbe anche Con un PC Windows e browser safari, ad esempio.

  11. Stefano ha detto:

    Quello che più mi preoccupa in una scelta simile è il modello di business che MS vorrebbe seguire. In pratica è lo stesso di Google ovvero, non prendo più soldi dal software, ma dai servizi che gli appiccico. E naturalmente, le conseguenze le conosciamo tutti. Fine della privacy, tu (consumatore) sei di loro proprietà e devi diventare parte della loro macchina commerciale che di giorno in giorno diventa sempre più precisa fino all’identificazione diretta del utilizzatore finale. No non riesco proprio ad accettare questo passaggio. Sempre meglio spendere qualche soldo per acquistare qualcosa di materiale/immateriale e chiedere in cambio che finisca li. Sono un po troppo ingenuo a credere che possa essere così?

    • MioNonno ha detto:

      E chi ti dice che non lo facciano già, visto che hanno il loro sistema di advertising ? Comunque Google ricava i suoi dati principalmente dalla navigazione, se tu vai a cercare un volo per new York su volagratis, e questo é gestito dagli Ad words, loro sapranno che oggi 10000 italiani hanno cercato un volo per new York.
      Se cerchi qualcosa con le mappe sanno dove abiti e, tramite cookies, vedi pubblicità personalizzata.

      Se ti dà così fastidio rientrare in una statistica non devi più usare internet, perché succederebbe anche Con un PC Windows e browser safari, ad esempio.

  12. M04r3n0 ha detto:

    Visto le penali che devono pagare i produttori per ogni terminale Android venduto, a questo punto produrre terminali con wp diventerebbe addirittura conveniente per loro… A parte Samsung gli altri raccolgono briciole e pagano solo multe. Potrebbe essere una svolta.

    • Rick Deckard ha detto:

      Non devi guardare solo i costi di produzione ma anche il numero di vendite..
      Inoltre è normale pagare per l’uso dei brevetti.. Ogni dispositivo sfornato paga a MS Motorola hawuei nokia Samsung ecc ecc per l’uso dei brevetti.. Nessuna azienda ha inventato tutto..

  13. M04r3n0 ha detto:

    Visto le penali che devono pagare i produttori per ogni terminale Android venduto, a questo punto produrre terminali con wp diventerebbe addirittura conveniente per loro… A parte Samsung gli altri raccolgono briciole e pagano solo multe. Potrebbe essere una svolta.

    • Superdotato ha detto:

      Non devi guardare solo i costi di produzione ma anche il numero di vendite..
      Inoltre è normale pagare per l’uso dei brevetti.. Ogni dispositivo sfornato paga a MS Motorola hawuei nokia Samsung ecc ecc per l’uso dei brevetti.. Nessuna azienda ha inventato tutto..

  14. M_90 ha detto:

    spero proprio che non scelga questa strada, sopratutto se deve affossare le app con gli abbonamenti.

  15. Del Fante Guido ha detto:

    Mossa intelligente. Tanto i requisiti minimi rimangono, solo non si fa pagare la licenza. Si deve spingere i due sistemi e permettere a Windows RT di andare su tablet da 150€

  16. Del Fante Guido ha detto:

    Mossa intelligente. Tanto i requisiti minimi rimangono, solo non si fa pagare la licenza. Si deve spingere i due sistemi e permettere a Windows RT di andare su tablet da 150€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *