• 30 commenti

Nokia Lumia 1020 in un video promo realizzato da un utente

Nonostante non sia stato ancora annunciato, il Nokia Lumia 1020 (in codice Nokia EOS) ha fatto parlare molto di se, tanto che un utente ha deciso di realizzare un video promo del futuro camera-phone di Nokia.

promo

Il video che potete visionare sotto è stato realizzato da Omar Pirela, graphic designer e video editor venezuelano, basandosi sul rendering e sulle foto trapelate nelle ultime settimane.

In attesa dell’evento di domani 11 luglio (ore 17 italiane) dove sarà annunciato dal colosso finlandese questo nuovo smartphone, eccovi il video promo realizzato dall’utente:

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. LoZio33 ha detto:

    nokiaaaaaaaaa….ASSUMILO!!

    Questo è marketing !!

  2. LoZio33 ha detto:

    nokiaaaaaaaaa….ASSUMILO!!

    Questo è marketing !!

  3. luca ha detto:

    Tutti bei telefoni ma se non aggiornano whatsapp non vanno da nessuna parte -.-

  4. Luca R ha detto:

    Tutti bei telefoni ma se non aggiornano whatsapp non vanno da nessuna parte -.-

  5. Antonio ha detto:

    il contrasto nero/giallo è fantastico

  6. Antonio ha detto:

    il contrasto nero/giallo è fantastico

  7. Albza ha detto:

    A me il nero e giallo ricordano solo una cosa… Nikon!

  8. Albza ha detto:

    A me il nero e il giallo ricordano solo una cosa… Nikon!

  9. King Gixi ha detto:

    che bravo!!!

  10. King Gixi ha detto:

    che bravo!!!

  11. luca ha detto:

    In tanti ne risentono di questo schifo di whatsapp!!

  12. Mariano Mercuri ha detto:

    Il punto è che Microsoft, bontà sua, non può fare molto, non è una sua app…

    • winzozzlagdroidiphogna ha detto:

      si ma chi ci rimette è propio lui. purtroppo whatsapp è considerata un app importante ed, oserei dire, è alla base per la scelta di un telefono da parte di molti. a gran parte delle persone non interessa se la colpa è di MS o degli sviluppatori ma l’unico che ci rimette è MS.

      che punzecchi le chiappe agli svilluppatori allora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *