• 40 commenti

TRISiri: L’assistente vocale simile a Siri di Apple per Windows Phone 8 e in italiano!

TRISiri è una nuova applicazione arrivata recentemente nello Store di Windows Phone 8 che ci propone un assistente vocale simile a Siri di Apple completamente in italiano.

L’applicazione chiamata TRISiri al momento è disponibile in versione 0.9 con alcune funzionalità in fase beta. L’app permette di dialogare con il nostro terminale in modo da ricevere informazioni su ciò che chiediamo. Possiamo domandare dalle cose più banali come il suo nome, che ore sono, quanti anni ha e così via, fino alle cose più utili come effettuare una ricerca su internet, trovare locali, scoprire la propria posizione esatta, cercare punti di interesse, chiedere informazioni su personaggi famosi e molto altro. L’app permette anche di ascoltare la musica presente sul nostro terminale, effettuare operazioni matematiche o dettare SMS o e-mail, quest’ultime funzioni ancora in Beta. Inoltre per rimanere sempre aggiornati possiamo farci leggere le ultime notizie dal nostro assistente. Chiedendo ad esempio “notizie su Windows Phone, TRISiri ci elencherà le ultime notizie pubblicate su Plaffo. Dalle impostazioni è possibile settare la voce dell’assistente vocale tra maschile o femminile.

Gli sviluppatori specificano che siamo solo in una versione iniziale dell’applicazione, le frasi riconosciute ed i servizi disponibili sono in continuo aggiornamento.

TRISiri è disponibile nello Store di Windows Phone 8 gratuitamente.


Grazie a RomaxSempre per la segnalazione!

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. mcdefe ha detto:

    Ottima app! Non mi fa impazzire il troppo “copia” di siri ma mi sembra ok! Un peccato non vederla sviluppata anche per 7.8. (nonostante il mio Samsung omnia w non sia stato ancora aggiornato)

  2. Dario ha detto:

    Wow funziona veramente bene, a livello di quello che diciamo riconosce proprio tutto. Le cose che è in grado di fare un po’ meno, cmq per essere una prima versione non è male. Se ben sviluppata può diventare una grande app

  3. mario fra ha detto:

    La vorrei anch’io su Lumia 800.

  4. War 78 ha detto:

    Che forte se lo offendi ti risponde “ti piacerebbe” :D

  5. serk ha detto:

    Su 7.8 potrebbe uscire o il sistema nn lo supporta?

  6. fabio ha detto:

    io non capisco perchè molte applicazioni tipo come questa non possono essere installate su lumia 800. con 7.8. ormai il lumia 800. secondo me lo stanno scartando dalle migliori applicazioni!

    • grigo ha detto:

      Credo perle solo wp8 supporta il codice nativo, linguaggio molto diffuso tra gli sviluppatori.

    • marcello ha detto:

      non rispondo da esperto, ma mi sembra che tra le funzionalità aggiuntive di wp8 in fase di lancio si citavano anche nuove api in grado di gestire meglio i comandi vocali..

      ragazzi, non ci piace ma è così, anche se apparentemente wp7.8 è molto simile a wp8, sono due mondi diversi e questa differenza crescerà sempre di più col moltiplicarsi di applicazioni esclusive per wp8

  7. serk ha detto:

    Infatti questo tipo di app dovrebbero svilupparle anche x 7.8 cmq sia anche sul iPhone 3gs o 4 il nuovo aggiornamento non portò siri ma il tutto era possibile installarlo tramite cydia…sapete se e possibile fare qualcosa del genere sui nostri 7.8?

  8. nicola ha detto:

    Secondo me queste per queste App “complesse” (se si vuole avere un prodotto degno di nota….) solo la casa madre o pochi altri Big del settore possono svilupparle come si deve…….
    Sto parlando di un riconoscimento vocale totale che interagisca profondamente con l’utente e il sistema…….se poi si vuole sviluppare una App che faccia cose limitate e definite e funzionano fino a che non si va fuori dal seminato allora vanno bene pure queste……

    • leoniDAM ha detto:

      Invece no, l’SDK di WP8 fornisci delle API complete che consentono una perfetta integrazione con il terminale, per cui ogni app può usare il tasto home per avviare i comandi vocali, può ricevere comandi vocali tramite l’auricolare e/o sistemi BT, può utilizzare il Text-To-Speech e il Speech-To-Text, può utilizzare un linguaggio naturale definendo grammatiche custom.
      Chiunque (ne abbia le capacità) può sviluppare un’app del tutto simile a Siri

  9. fabrizio-mc ha detto:

    A me quando parlo il sistema mi interrompe automaticamente dopo la prima parola e quindi di fatto risulta inutilizzabile.. qualcuno ha questo stesso problema? nokia lumia 920

  10. Giulio ha detto:

    Se molte app e giochi stanno uscendo solo per wp8 la risposta è molto semplice solo che tutto tendono ad ignorarla. Perché il market Microsoft è sempre stato indietro rispetto ai competitor su wp7? Perché il li guaggio di programmazione è diverso, più complesso e difficile fare il porting delle app.
    Adesso wp8 supporta le app in codice nativo, ciò rende molto piu semplice il lavoro agli sviluppatori. Per questo vedrai le migliori app solo su wp8.. Ho un lg e900 anche a me piacerebbe averle ma me ne sono fatto una ragione xD

    • leoniDAM ha detto:

      Non c’entra il linguaggio di programmazione.
      Le app di WP8 sono sviluppate con lo stesso linguaggio di programmazione di WP7, il codice nativo su WP8 può essere usato per realizzare solo alcuni componenti di un’app.
      WP8 fornisce delle API più estese di WP7 che consentono di fare molto di più.
      con WP7, anche se supportasse codice nativo, non sarebbe possibile scrivere un’app come questa

      Il problema del codice nativo è relativo a specifiche classi di app come i giochi e per i giochi in particolare all’assenza di middleware come Unity, Marmalade o Havok

      La differenza principalmente sta nel fatto che evidentemente, per gli sviluppatori, WP ha raggiunto una certa massa critica.

      PS: il C# più complesso non direi visto che la sintassi prende spunto dal C++ ed è un linguaggio di livello più alto

  11. Stefano L. ha detto:

    Ogni App è realizzabile su ogni SO, WP7 compreso.
    Bisogna però vedere quanto il Sistema Operativo mette a disposizione del programmatore.
    WP8 mette a disposizione strumenti più potenti e versatili.
    Questa App ne è l’esempio!
    Sicuramente non è impossibile sviluppare qualcosa di simile per WP7, ma lo sviluppatore non avrebbe le api speech-to-text a disposizione.
    Lo sviluppo risulterebbe perciò n-volte più complesso e lungo!

  12. marcello ha detto:

    ce l’ha implementato il comando naviga verso? (vai a?)

  13. gian89 ha detto:

    Da quello che leggo sembra funzionare davvero bene. Mi chiedo, vista la crescita di wp8, se questa app diventerà blasonata, tipo ruzzle per esempio, Apple non potrebbe rompere le scatole allo sviluppatore?

  14. Drak69 ha detto:

    Ragazzi ho scoperto che il “trisiri” è comunista xD chiedete “conosci mussolini?” e l’app andra in crash xD

  15. Daniel ha detto:

    L’avevo scaricata due settimane fa e non riuscivo a farla andare bene su 920. Ho provato a reinstallarla ed ora va benone non manca una parola, l’unica cosa che sbaglia é le operazioni che se gli chiedo quanto fa 2+2 ti dice che fa 0. Per il resto app molto buona :)

  16. Nightster ha detto:

    Esprimo un mio parere esclusivamente personale. Secondo me queste app sono solo un pregevole esercizio di capacità di programmazione ma dubito che possano essere realmente utilizzate con continuità. Io non mi ci vedo proprio a fare domande al telefono in treno, in sala d’aspetto, in ufficio, per strada…. Immagino sarà molto usata per chiedere cose strane o stupide e vedere come risponderà. Con questonon voglio essere polemico, se a qualcuno piace ed interessa che la installi pure, le novità sono sempre positive.

    • leoniDAM ha detto:

      Questo genere di applicazione ,ed in generale i comandi vocali, trovano una loro utilità in determinati contesti ad esempio per prendere appuntamenti e per farmi leggere gli appuntamenti che ho in rubrica o l’orario, oppure impostare la destinazione per il GPS, specie se si è in auto.
      Mi è capitato di chattare con un contatto con messenger in auto utilizzando i comandi vocali oltre ad essere simpatico è anche comodo e sicuro

    • marcello ha detto:

      il servizio dei comandi vocali di Google, molto performante, anche prima dell’uscita sia di siri sia di s voice, permetteva ad esempio di effettuare il seguente comando vocale:

      “chiama pizzeria Il Monastero a Viterbo”

      (ovviamente pizzeria Il Monastero a Viterbo non deve essere necessariamente tra i contatti della rubrica)

      oppure:

      “guida verso pizzeria il Monastero a Viterbo”..

      in certi frangenti sono proprio comodi..

  17. Nicola ha detto:

    Mi serve un app come questa per scrivere appuntantamenti e mail.Capisce veramente un sacco di parole.In questo la vedrei molto utile,a dialogare con il telefono non mi ci vedo.

    • leoniDAM ha detto:

      Le mail già supportano i comandi vocali, ma bisogna entrare nel client e premere sul tastino del microfono, per gli appuntamenti purtroppo in italiano non ce ne sono, ce ne è una che legge gli appuntamenti presenti in rubrica, ma non permette di aggiungerne, ne ho trovata una in inglese che sembra fatta davvero bene e voglio proporre allo sviluppatore di integrare il supporto alla lingua italiana

  18. Andrea ha detto:

    Che Che cazzo porco XXX di XXXX, mai un XXXX x 7.8! Gli faro una donazione per farlo su 7.8 XXXXXX XXXX XXXXXXXX fare

  19. grasso ha detto:

    Ancora avete i 7.8? Arretrati….rottamateli e prendete un Windows Phone 8 se ne trovano anche a poco prezzo altrimenti accontentatevi.. Le novità sono per i nuovi sistemi cosa volete news anche voi? Non vi addannate non c’è bisogno

  20. alessia ha detto:

    ma cosa sarebbe Tell me di cui ho letto anche in riferimento a questi TRIsiri???? nn lo trovo sullo store!

    • Daniel ha detto:

      Non é una applicazione che puoi scaricare, ma é la tecnologia di Microsoft usata per il riconoscimento vocale presente su Windows phone, ovvero quella che viene usata per dettare vocalmente messaggi oppure ricercare con la voce un contatto oppure un’applicazione presente nel proprio terminale premendo per 2 secondi il tasto home. Trisiri (credo che sia così, spolliciatemi giù se sparo cazzate) utilizza le api, ovvero i codici per programmare l’app (in questo caso quelle di tell me), forniti da Microsoft col software di sviluppo (SDK).

  21. serk ha detto:

    hai ragione grasso siamo arretrati :) hehehe…cmq sia ora nn mi posso smettere un nuovo cell…assistero entusiasta allo sviluppo di wp e cn la nuova generazione di smartphone tipo l anno prossimo ne prendo uno :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *