• 14 commenti

Pwn2Own 2012: Riusciranno gli hacker a compromettere la sicurezza di Windows Phone?

All’evento annuale Pwn2Own dove gli hacker di tutto il mondo si riuniscono per cercare di hackerare in qualche modo specifici sistemi operativi e dispositivi mobile non poteva mancare l’ultimo OS di casa Microsoft rappresentato dal Nokia Lumia 900.

L’anno scorso abbiamo visto che allo stesso concorso, Windows Phone e Android per diversi motivi si sono salvati a differenza di iOS e RIM (Pwn2Own 2011: Windows Phone e Android si salvano, iPhone 4 e BlackBerry hackerati). Quest’anno l’evento avrà inizio il 19 Settembre ad Amsterdam, Paesi Bassi, durante la conferenza  EUSecWest. L’obiettivo del Pwn2Own è quello di dimostrare la sicurezza delle tecnologie mobile utilizzate ormai in modo assiduo dagli utenti. Si cercheranno falle per mezzo dei browser, sistemi NFC, SMS e tramite la banda mobile. I premi sono divisi per grado di difficoltà con un montepremi pari a 200 mila dollari. Di seguito come saranno partizionati i premi:

  • Browser web per cellulari: 20 mila dollari
  • Near Field Communication (NFC): 40 mila dollari
  • Short Message Service (SMS): 40 mila dollari
  • Cellular Baseband: 100 mila dollari

Tra i dispositivi mobile di ultima generazione presenti vedremo:

  • BlackBerry Bold 9930
  • Samsung Galaxy SIII
  • Nokia Lumia 900
  • iPhone 4S

I dispositivi citati sopra dovranno essere equipaggiati dall’ultima versione del sistema operativo e firmware presente sul mercato. A oggi Windows Phone non ha presentato grosse falle a parte il bug che portava alla disabilitazione della sezione Messaggi di Windows Phone semplicemente con la ricezione di un SMS particolare che Microsoft ha prontamente risolto negli ultimi aggiornamento rilasciati.

Staremo a vedere come Windows Phone Tango con il Nokia Lumia 900 si difenderanno dagli assidui attacchi hacker.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Niko ha detto:

    Pero non vale, con android è troppo facile xD

  2. walter ha detto:

    Si infatti,e’ come sparare sulla croce rossa

  3. Drak69 ha detto:

    Senza sblocco è impossibile, con lo sblocco è facile come android xD

  4. TDK ha detto:

    NON CE LA FARANNO MAI, W WP!!!!!

  5. stefano ha detto:

    Ma qualcuno ha capito cosa devono crakkare gli hackers?
    Cosi per curiosità…

    Comunque devono crakkare i sopracitati browser, nfc, rete e sms per penetrare il sistema, cioè devono praticamente rubarci i dati senza passare da app installate o maneggiando col nostro telefono…troppo facile altrimenti.

    La sfida si vince solo scoprendo eventuali falle software e non centra che un sistema sia aperto o chiuso.

  6. tiziano ha detto:

    Infatti qualcuno secondo me non ha letto bene l’ articolo perché c è scritto che l’ anno scorso si sono salvati Windows Phone ed android.

    • Alessio Marzella ha detto:

      si ma non si sono salvati perchè invulnerabili ma perchè hanno avuto dei problemi gli hacker più famosi che dovevano prendere parte a questo proggetto… anche se windows phone risulta essere molto sicuro quì si ha a che fare con gente del calibro di George Hotz, il primo ad aver fatto il jailbreak all’iPhone e ad aver eseguito codice estraneo su PS3.. penso che con un tipo così al lavoro 24 ore su 24 qualche falla prima o poi salta fuori per forza ;)

      • dario ha detto:

        per precisare, chi ha trovato la falla di android l’ha comunicata a google prima del test, google ha pagato queste persone e ha sistemato la falla prima del test, mentre quelli di windows phone non si sono proprio presentati.

  7. Alberto ha detto:

    tango il maledetto non mi è ancora arrivato!!!

    • AlbyThe1 ha detto:

      E forzalo no ? Sei l ultimo…

    • Abarth89 ha detto:

      Tranquillo, non sei l’unico…. -.-‘ il mio omnia w non lo vede, neanche forzandolo..

      • Fischio ha detto:

        Il mio omnia W ha appena ricevuto il secondo aggiornamento Tango. Attiva la ricerca aggiornamenti anche con rete dati, riavvia il telefono e tienilo sempre acceso. Entro il 31 luglio lo dovrebbe trovare. A proposito, Tango è ancora più fluido e veloce!!

  8. j-mac ha detto:

    Non è impossibile… c’è sempre quella situazione non prevista che può compromettere il telefono. Poi bisogna distinguere caso per caso. Se per “bucarlo” basta solo visitare una pagina web è grave, se invece bisogna ribaltare il sistema e ottenere il permesso dall’utente per scaricare o eseguire qualcosa allora si può essere soddisfatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *