• 13 commenti

Intel interessata a portare i propri chips x86 su Windows Phone se prende quote di mercato importanti!

Hermann Eul, presidente di Intel Mobile, ha dichiarato che sono pronti a sostenere la piattaforma Windows Phone con i propri chips x86 nel caso il sistema operativo mobile di Microsoft avrà un grande successo commerciale.

Hermann, dichiara che al momento Windows Phone non ha importanti quote di mercato, il sistema operativo comunque è interessante quindi vale la pena guardare cosa succede.  Di seguito la dichiarazione di Hermann in occasione della fiera Computex

Saremo interessati quando vedremo che questo mercato ci darà buone possibilità di vedere ritornati i soldi investiti in questo progetto… La nostra tabella di marcia è in grado di supportare dispositivi Windows Phone. Quindi possiamo farlo.

Vedremo se in un prossimo futuro Microsoft e Intel saranno unite anche nel mondo mobile come avvenuto in passato per il mondo desktop.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Roby ha detto:

    Ottimo segnale!!! Forse anche Intel inizia a capire che la piattaf arm, specialm lato consumer, la farà da padrone ;)

  2. Paolo Miraglia ha detto:

    sarebbe spettacolare, i chipset intel hanno dimostrato gran risultati su Android, e su windows phone con l’ottimizzazione che verrà fatta potrebbe davvero essere un gran competitor per ARM

  3. vincenzo ha detto:

    Hihihi!! Ragazzi c s fa strada x dominare!!!figo! :)

  4. Nickg ha detto:

    a questo punto non avrebbe più senso fare Windows 8 per arm, se addirittura i telefoni girano su piattaforma x86 figuriamoci i tablet, si potrebbe addirittura pensare di fare un OS unico

  5. grigo ha detto:

    per quanto mi sarà possibile preferisco puntare su arm…intel pisside già il monopolio per i processori desktop – portatili, se superasse anke arm sarebbe un bel ptoblema

  6. Abarth89 ha detto:

    Però Intel è sempre Intel..:-)

  7. Roby ha detto:

    Inter per I tablet si fascia alta x compatibilità ” vecchi” exe x86, arm per un futuro WinRT only.
    Arm è ottimizzato e nn consuma una coppa, bastano 5v :)

    • rec1978 ha detto:

      Se bastassero solo i volt a determinare il consumo avresti ragione… Purtroppo non è così… Una CPU i7 viene alimentato a circa 1Volt… Poi dipende come viene usato quel volt :D

  8. Marco Valli ha detto:

    Penso che Intel non sia in grado di imparare dagli errori commessi, in ambito Android non sfonderà mai visto che si trova di fronte hardware come l’Exynos di Samsung e il Tegra di Nvidia.. Con Windows Phone avrebbe la possibilità di lanciarsi in un mercato quasi “vergine” e invece di lanciarsi cosa fa? Aspetta di vedere se il mercato crescerà.. Quando il mercato sarà cresciuto i frutti li raccoglieranno quelli che hanno investito a tempo debito e non gli ultimi arrivati…

  9. Stefano ha detto:

    Sei sicuro?
    Questo è solo il primo
    http://www.anandtech.com/show/5365/intels-medfield-atom-z2460-arrive-for-smartphones

    é un single core con una ormai comune sgx540
    Con le tecnologia di produzione di Intel (Attualmente la più avanzata al mondo) può costruire chip a basso consumo anticipando gi altri di almeno 1 anno.

    • Marco Valli ha detto:

      E’ questa la cosa assurda che critico di Intel, avrebbe tutte le carte in regola per sfondare e cosa fa? sul fronte Android ha mostrato qualche bench della sua piattaforma a gennaio e poi non si è più saputo niente, così come non c’è neanche lontanamente il nome di un partner certo per la produzione di smartphone basati su quella piattaforma..
      Sul fornte Windows Phone come ho già detto avrebbe un terreno “vergine” per sfondare e cosa fa? Aspetta di vedere l’evoluzione del mercato..
      Sinceramente mi aspetterei un po’ più di coraggio da un’azienda che bene o male avrebbe comunque le spalle coperte in caso di insuccesso…

  10. rec1978 ha detto:

    Vabbè… Tanto W8 funziona sia su ARM che su x86…. Che ci frega :D La concorrenza fra costruttori di chip può solo giovare…

    Diciamo che come architettura NVIDIA sforna Chip attualemente più adatti a smartphone, ma di certo ad Intel non manca nulla per poter ideare una CPU migliore delle NVIDIA, specie con i decenni di esperienza che ha alle spalle…

    Guardate AMD… 10 anni fa sembrava dover superare Intel… Poi quest’ultima ha “scosso le spalle” ed è tornata a bastonare AMD…

    Intel attualmente è in costruttore di CPU numero 1… Stiamo a vedere… MAgari ci stupirà…

  11. Kais ha detto:

    crossplatform tablet-pc-smart?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *