• 50 commenti

Video confronto tra Nokia Lumia 900 e Samsung Galaxy Note

In un nostro precedente articolo abbiamo visto un video confronto tra il Nokia Lumia 900 e il Samsung Galaxy Nexus realizzato dai colleghi di phoneArena (Nokia Lumia 900 VS Samsung Galaxy Nexus).

Ecco arrivare sul canale YouTube di PhoneArena un nuovo video confronto tra il Nokia Lumia 900 e il Samsung Galaxy Note. Ovviamente la prima differenza abissale tra i due terminali, oltre al sistema operativo che vede rispettivamente Windows Phone VS Android è la dimensione e la risoluzione dello schermo che vede uno schermo da 4,3″ con risoluzione 800X480 per il dispositivo Nokia e 5,3″ con una risoluzione di 1280X800 per il Samsung. Differenti anche le tecnologie dello schermo utilizzate dove vediamo un clearblack Amoled per il Nokia Lumia 900 e un Super Amoled HD per il Samsung. Altra differenza sta nei processori utilizzati, un single-core da 1,4 GHz per il dispositivo Nokia e un dual-core da 1,4 GHz per il Samsung.

Di seguito il video:

Grazie a Ivan per la segnalazione – via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Diego ha detto:

    Il Nokia Lu mia 900 è formidabile e la batteria da 1830mAh dovrebbe garantire un’ottima durata. L’unica cosa che avrei preferito è uno schermo con maggiore risoluzione, ma per questo dobbiamo aspettare Windows 8

  2. j-mac ha detto:

    Ma è quello che elogiava il Note ripetendo “E’ più grande, è più grosso, è più largo” praticamente per tutto il video? Forse deve compensare qualcosa… e comunque il Note rispetto al nokia (e WP in generale) lagga in modo vergognoso per l’hardware che ha.

  3. Porcuz ha detto:

    Per quanto riguarda la risoluzione, mi domando se su uno schermo da pochi pollici siano necessari i 720p, quando fino a pochi anni fa avevamo i 480 su tv di parecchi pollici, soprattutto considerato quanto incide sull’autonomia

    • Andrea F. ha detto:

      Scusa ma secondo te su cosa dovrebbero lavorare i produttori di cellulari?
      sento che un single core di due anni fa e’ sufficiente, la risoluzione e’ sufficiente, se ci basiam sul “sufficiente” allora restiam fermi no?
      tanto per telefonare e mandar sms basta un 3310…prende meglio e dura di piu’…e’ sufficiente?
      aggiungo che allora 150 euro dovrebbe esser “sufficiente” per un lumia 900…ma mi sa che nn me lo danno mica a quel prezzo

      • apracchiu82 ha detto:

        “basiam”, “restiam”,”esser”… Risparmi sulle lettere o hai litigato con l’italiano?

        • Andrea F. ha detto:

          mi scusi professore…pensavo di esserE in un blog di tecnologia dove si discute di tecnologia e non in un blog di tecnologia dove si discute di Italiano…tanto per dirne una l’italiano permette le abbreviazioni…

          • apracchiu82 ha detto:

            Certamente, ma le abbreviazioni si utilizzano in determinate situazioni, studia un po’ di linguistica italiana.

          • Andrea F. ha detto:

            ahahahahaha apracchiu82 dovrei ignorarti, ma il fatto che tu corregga sbagliando a tua volta mi fa troppo ridere…
            la linguistica e’ la disciplina scientifica che studia il linguaggio umano…forse ti riferivi alla grammatica italiana….hai preso la laurea pagando come il trota e ti ricordi qualche termine a caso?

          • apracchiu82 ha detto:

            Ti assicuro che la linguistica comprende la grammatica linguistica e la derivazione delle parole italiane da quelle latine. non ti parlo dei vari casi, accenti etc etc, sei troppo limitato per comprendere. Ignorami, perché un ignorante come te non può fare altro che ignorare!

          • Andrea F. ha detto:

            sarò anche ignorante, ma almeno ho l’educazione di non offendere le persone nei forum….detto ciò se non hai capito l’antifona non è un forum di italiano…se mi gira scrivo anche saltando apostrofi,accenti,abbreviando…ora vai a vederti un po’ di amici di maria de filippi va…

        • apracchiu82 ha detto:

          sono perfettamente consapevole del sito in cui mi trovo. Il mio era un semplice invito a scrivere correttamente, da ciò ne puoi trarre solo vantaggi.

      • rec1978 ha detto:

        Cio che dici è vero… Però in discorso è anche cercare di capire cosa sia meglio sacrificare e cosa no:

        Uno schermo troppo risoluto in dimensioni così ridotte non riesce darti i vantaggi che credi per via del fatto che comunque poi il tuo occhio non riesce a captare tutti i pixel in quanto troppo piccoli, vanificando così il vantaggio della risoluzione… Oltre a questo il display stesso costa di più ed al contempo le risorse necessarie in termini di tempi di calcolo per renderizzare le immagini a schermo sono maggiori, quindi ottieni anche un rallentamento delle prestazioni…

        Ora detto questo la domanda resta la stessa: conviene sprecare risorse che alla fine si traducono in consumo di batteria e prezzi d’acquisto maggiori, per avere una risoluzione a schermo che l’occhio non è in grado di captare se non sforzandosi?

        Con questo non voglio dire che le risoluzioni dei WP siano in assoluto le più corrette, soprattutto con l’aumentare delle dimensioni dei display, ma di certo bisognea valutare moooolto bene il giusto compromesso e per il momento non mi sembra che 800×480 sia una risoluzione da skifo anzi, affiancata alla fluidità dei terminali credo che renda l’esperienza d’uso eccellente…

        • Andrea F. ha detto:

          ti do’ un piu’ anche se nn son d’accordo perche’ almeno hai risposto e non hai fatto come il Professore di Italiano del commento precedente

      • Porcuz ha detto:

        Se devo rinunciare ad un terzo dell’autonomia per avere una manciata di pixel in più in un micro schermo, non ci penso nemmeno molto, che 800X480 in 4.3″ sfido a vedere sgranato, se non per effetto placebo.
        Piuttosto che si concentrassero ad aumentare l’autonomia in modo che in 3g non duri 3 ore, col gps 2 e via dicendo.
        Che facciano schermi che siano leggibili anche in condizione di alta lumonisità, che introducano la connettività mhl anche per i terminali wp, che migliorino le ottiche delle fotocamere che in scarsa luminosità fanno pena

        • Andrea F. ha detto:

          beh se navighi su internet un po’ di risoluzione in piu’ aiuta secondo me. esempio ipad 3 sull’interfaccia la ris. nn serve a nulla, ma su internet la differenza si vede eccome

          • rec1978 ha detto:

            Per trovare il giusto equilibrio fra vantaggi e sprechi, bisognerebbe capire quale densità di pixel l’occhio è in grado di recepire senza sforzarsi, il qusto modo si potrebbe capire meglio fino a che punto sia giusto aumentare le risoluzioni in rapporto alle dimensioni del display e della distanza da cui lo si osseva…

            Ora provo a cercare qualcosa su internet… Per vedere se effettivamente ci sono già degli studi fatti in merito… ;-)

  4. FedeC87 ha detto:

    In america per rimediare la figura di merda restituiscono i 100$ a chi ha comprato il Nokia 900…

    le vendite andranno anche bene, ma per adesso nokia sta regalando i telefoni (vorrei vedere gli utili :) )

    • gian89 ha detto:

      Purtroppo la gente è manipolata dalla moda, per Nokia tutta quella pubblicità la porterà ad avere un guadagno futuro. Un pò come Sony ha saputo rischiare con la PlayStation 3 andando ad inserire il bluray. Adesso, però, l’ha imposto come standard e ci sta guadagnando. 800 soprattutto è il loro ariete per sfondare nel mercato, uno strumento utilizzato per spaccarlo ed entrare nella testa della gente.

  5. gian89 ha detto:

    Mio fratello ha avuto un NOTE. Ragazzi è un telefono con un browser fluido come S2, ovviamente perdeva il confronto con il mio optimus e anche con l’omnia 7 dell’altro mio fratello. Però per essere un android Samsung ha fatto davvero un lavoro con i fiocchi. Fatto sta che questo tipo elogia alla fine del video le dimensioni e il processore, ma lo sa che la carta canta, ma i windows phone ci volano?

  6. apracchiu82 ha detto:

    Un altro Lagdroid da legnare

  7. TDK ha detto:

    ahahahaha MA QUANTO LAG HA???? W IL LUMIA!!!!

  8. kais ha detto:

    Si però questi test sono falsati dal fatto che il flash è attivato nel browser, così si perde credibilità secondo me.
    devono rifare il test per far vedere che vanno uguale o meglio il lumia, altrimenti ad oggi a pari velocità è preferibile per navigare il browser di android…solo quello ovviamente.

  9. Drak69 ha detto:

    Innanzitutto direi che sono due dispositivi per fasce d’utenza totalmente diversa…il galaxy note è un mezzo tablet destinato a chi lavora (e anche ai bimbiminkia che hanno bisogno della famosa “estensione fallica”) mentre il lumia 900 è uno smartphone con display poco piu grande della media destinato specialmente a ragazzi e anche a chi lavoricchia con office. Io sono curioso di sapere come viene a certa gente di fare confronti simili…al massimo si poteva fare galaxy note e htc titan

  10. lore83sv ha detto:

    Beh anche galaxy note vs titan lo vedo azzardato come confronto. Bisogna aspettare i tablet con win8 che dai video che ho visto sono spaventosi, al limite dell’impossibile x quanto sono veloci! :D

  11. stefano ha detto:

    Il note è un gran terminale e col pennino ci cazzeggi ore…oltre a poter essere usato come ebook reader, peccato è un padellone che non sai dove tenerlo.

    Piuttosto vedo che ancora c’è gente che parla di lag…provate un htc hero, quelli sono lag, forse per qualcuno il fatto che ci mette mezzo secondo in più è un lag, io tutte ste differenze non le ho proprio viste.

    Comunque a parte i soliti commenti androidlag o ifogn ecc ecc direi che questo nokia 900 è molto più brutto dell’800, lo schermo sembra essere buttato sopra la scocca a casaccio, era meglio il curvo dell’800.

    E non vedo tanta convenienza, se a ottobre come si dice esce wp8 con dual e risoluzione in più non so quando conviene spendere 600 euro oggi.

    • j-mac ha detto:

      Non vedi lag a “freddo”… dopo che lo si usa un pò inizia a laggare l’intero sistema (e ti devi scaricare l’app per liberare la memoria oppure riavviare direttamente il terminale).

    • kais ha detto:

      io mi domando chi te la fa fare a stare sempre qui a scrivere queste cose….ma credi di essere un martire che deve sacrificarsi per la causa android?

    • apracchiu82 ha detto:

      Non hai mai avuto lagdroid, lo si capisce dalle cagate che dici.

  12. Giovanni ha detto:

    Io un terminale delle dimensioni e della risoluzione del galaxy note ma con Windows Phone sopra lo comprerei domani.

  13. gianluca ha detto:

    Da possessore di omnia 7 dico che…abbiamo perso questo confronto…credo di liberarmi del mio omnia proprio per passare al note….windows phone é si veloce è ottimo in tutte le sue funzioni proprio come iphone…ma ci sono un sacco di funzioni che uno gradirebbe su uno smartphone e che dovrebbero essere di base e non essere attivate usando hack e sblocchi….e quindi proprio come iphone,windows resta legato al suo mondo chiuso….è stata un bella esperienza quella di windows ma per me è finita qui.

  14. rec1978 ha detto:

    Allora… Ho studiato… :D

    – L’occhio è in grado di mettere a fuoco al massimo da 20/30cm al disotto dei quali si vede sfuocato.

    – Da una distanza di 20/30 centimetri l’occhio riesce a distinguere al massimo 250/290 pixel per pollice di lunghezza (2.54cm)

    – Normalmente nessuno guarda lo schermo da 30cm perchè vorrebbe dire stare attaccatti ed infatti la distanza di lettura media è di 60cm.

    – Da una distanza di 60 centimetri l’occhio riesce a distinguere al massimo circa 145 pixel per pollice di lunghezza (2.54cm).

    – Lo schermo del Galaxy Note ha una risoluzione di 285 PPI (Pixel Per Inch) cio significa che a meno che non lo guardiate da 30cm (è dovete avere il naso corto se no vi sbatte :D), in condizioni normali quasi una metà dei pixel in realtà sono sprecati poichè il vostro occhio non è in grado di vederli.

    – Un LG Optimus 7 ha 245 PPI
    – Un Galaxy S ha 233 PPI
    – Un Lumia 900 ha 216 PPI
    – un Titan II ha 198 PPI

    In definitiva si verificano quelle che son sempre state le convinzioni mie e di tante altre persone… Ovvero?!

    AUMENTARE LE RISOLUZIONI PER SCHERMI COSì PICCOLI è UNA VERA E PROPRIA PRESA PER IL CU*O PERCHE’ COMUNQUE IL VOSTRO OCCHIO NON RIESCE A VEDERE TUTTI QUEI PIXEL.

    Poi ovviamente ognuno fa ciò che vuole, può anche mettersi a guardare il cell da 30cm di distanza, tanto poi gli oculisti e gli ottici son messi li apposta :D

    Fonte:
    http://www.fotoricerca.it/downloads/Risoluzione_schermo.pdf

    • kais ha detto:

      guarda che 30 cm sono tanti, è come di solito si usa uno smartphone, o anche un po più lontano del normale.

      • rec1978 ha detto:

        Guarda ce ti sbagli… Prova a misurare… E ad ogni modo di certo “non sono tanti” anche perchè al disotto di 20/30 cm il tuo occhio vatica a mettere a fuoco…

      • rec1978 ha detto:

        Ops… Mi sa che hai ragione… Spe… La distanza di lettura non può essere 60cm effettivamente… Mi sembrano troppi…

        Comunque secondo la maggior parte delle fonti che ho trovato, l’occhio vede circa 250 PPI da una distanza di 30cm, che corrisponde più o meno alla distanza dalla quale si guarda lo schermo del cell (alle volte è un po’ di più alle volte un po’ meno, per me ad esempio son circa 40cm)… Possiamo quindi arrivare alla conclusione che:

        Data la vista ideale dell’occhio umano pari a 250PPI da una distanza di 30cm… I nostri schermi sono:

        – Un Galaxy Note ha 285PPI
        – Un LG Optimus 7 ha 245 PPI
        – Un Galaxy S ha 233 PPI
        – Un Lumia 900 ha 216 PPI
        – Un Titan II ha 198 PPI

        In definitiva il Galaxy note sfora un po’, il Titan 2 è un po’ scarsino… L’optimus sembra quello più vicino a ciò che ci serve ;-)

        Scusate per i dati di prima ma effettivamente nell’articolo stava scritto così…

        Grazie Kais per avermi fatto presente che 30cm sono abbastanza corretti per usare un cell…

        • kais ha detto:

          ma figurati, cmq i PPI perfetti per un uso di uno schermo piccolo sarebbero 350, a una distanza di 20 cm…c’era un articolo su engadget.

          • kais ha detto:

            per piccolo si intende da 3″….alla fine su un 4″ da 25-30 cm un PPI da 280 è piu che sufficiente.

          • rec1978 ha detto:

            Beh… teniamo conto che comunque si parla di valori medi, per il fatto che comunque la vista non è per tutti uguale…

            Solo una cosa: 280PPI che dici non dipendono dalla dimensione dello schermo… O meglio… Dire 280 PPI significa dire 280pixel per pollice come densità di immagine, poi che lo schermo sia da 40″ o da 3″ non cambia nulla… 280PPI è comunque il massimo distinguibile del tuo occhio ad una distanza di 30cm…

            Dire che uno schermo, anche se di un cell di guardi a 20cm mi sembra veramente troppo corta come distanza… Alle volte capita, ma personalmente credo che in relax si tenga in cell tranquillamente a 30/40cm dagli occhi…
            Per quello che mi riguarda, misurando ho visto che lo tengo a 40cm circa… Ed io sono alto appena 1.74… Una persona di 1.90 faticherebbe ancora di più a tenerlo vicino…

        • rec1978 ha detto:

          Se vi interessa per calcolare i PPI potete applicare questa formula:

          RADICE( (PIXEL_X al quadrato) + (PIXEL_Y al quadrato) ) / POLLICI

          ;-)

          • kais ha detto:

            il discorso che faceva engadget era che all’aumentare della distanza i PPi potevano diminuire per evitare di vedere i pixel.

  15. nicola ha detto:

    Un po’ OT ma riguarda pure sempre il Lumia900

    Nokia Lumia 900, bug nel sistema Windows Phone

    Nokia ha lanciato domenica scorsa la sua ultima creatura nel mondo degli smartphone, ma la doccia fredda è subito arrivata: è stato infatti individuato un bug nel software del nuovo Nokia Lumia 900. La lotta contro lo strapotere di Apple e Samsung nel campo degli handset si fa dunque più dura: a soli tre giorni dal lancio del nuovo device è stato scoperto un errore nella gestione della memoria che in alcuni casi compromette la connessione a Internet. Dalla società finlandese fanno sapere che una soluzione verrà trovata entro il 21 aprile, e che chi ha acquistato dei device difettati sarà risarcito con 100 euro di credito sulla bolletta AT&T.

  16. Livio ha detto:

    Penso, che regalerò il mio lumia 800 a mia mamma, e comprerò il lumia 900 :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *