• 2 commenti

Il marketplace di Windows Phone disponibile in 23 nuovi paesi

Come annunciato in un nostro precedente articolo, Joe Belfiore aveva dichiarato che il marketplace di Windows Phone sarà reso disponibile in 23 nuovi Paesi, allargando esponenzialmente il potenziale mercato dei dispositivi Microsoft (Il Windows Phone Marketplace sbarcherà in 23 nuovi Paesi).

Todd Brix, sul sito ufficiale di Microsoft, windowsteamblog ha appena annunciato che il marketplace è disponibile nei nuovi 23 paesi annunciati in precedenza. Todd invita gli sviluppatori a realizzare applicazioni e a renderle disponibili anche in questi nuovi mercati tenendo presente che in alcuni di essi verranno attuate delle politiche diverse in fase di certificazione a causa di leggi locali e che il tempo di certificazione che bisogna attendere per vedere la propria applicazione sul marketplace una volta inviata è di almeno 7 giorni.

Di seguito la lista dei nuovi paesi:

  • Bahrain
  • Bulgaria
  • Cina
  • Costa Rica
  • Croazia
  • Estonia
  • Islanda
  • Iraq
  • Israele
  • Kazakhstan
  • Lettonia
  • Lituania
  • Qatar
  • Romania
  • Arabia Saudita
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Thailandia
  • Turchia
  • Emirati Arabi Uniti
  • Ucraina
  • Venezuela
  • Vietnam

Per tutti gli sviluppatori che vogliono vedere le proprie applicazioni sul marketplace potete registrarvi al sito AppHub di Microsoft.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. simo ha detto:

    me ne sono accorto, la sezione novità è piena di caratteri cinesi ora -.-

    • rec1978 ha detto:

      Secondo me dovrebbero imporgli di metterci sempre anche la lingua inglese… Non ci si capisce una mazza altrimenti… Ma questo non solo per i cinesi, ma per tutte le app: ogni app/gioco dovrebbe sempre avere la lingua inglese oltre quelle scelte dal programmatore, in questo modo si avrebbe comunque sempre la possibilità di capire che cosa si ha davanti e magari anche di provare ad adoperarla…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *