• 8 commenti

Nokia Lumia 610: Arriva la prima conferma, passa la certificazione in Indonesia.

Ieri abbiamo pubblicato nuovi dettagli sul terminale Windows Phone di fascia bassa che il colosso finlandese dovrebbe presentare a fine mese al Mobile World Congress 2012 (Nuove conferme e Foto del Nokia Lumia 610 (Rumor))

Oggi abbiamo la prova che questo dispositivo esiste realmente, infatti troviamo menzione di questo smartphone nella lista dei terminali certificati per il mercato Indonesiano, mercato emergente dove Nokia vende molto. Il Lumia 610 dovrebbe utilizzare la versione Tango di Windows Phone, quindi al Mobile World Congress ci si aspetta l’annuncio da parte di Microsoft di questa versione. A quel punto si scoprirà se le anticipazioni pubblicate ieri, siano veritiere o meno (Windows Phone Tango: Svelati i primi screenshot e caratteristiche del futuro aggiornamento?)

Come possiamo vedere dalla tabella, il Nokia Lumia 610 supporterà la rete GSM 900/1800 e WCDMA 2100, oltre al consueto supporto allo standard bluetooth e WiFi.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Bx ha detto:

    Comunque se riescono a fare un terminale WP a meno di 100€ ne vendono un botto

    • kais ha detto:

      neanche gli android stanno a meno di 100 euro…e sinceramente dopo aver visto quelli da 150 (sempre android) euro preferisco un wp7 da 200 euro almeno.

      • rec1978 ha detto:

        Si ma molta gente non cerca quello che vogliamo noi… Molti vogliono solo andare su internet, avere uno schermo grande e usare il cell con “i diti”… :D

        Ho un vagone di amici con android da 150euro… Lenti, scattosi ma di fatto a tanta gente gli fa nella testa che sono come l’iPhone ma costano meno solo per la marca :D

        Tanti altri semplicemente non cercano grandi prestazioni perchè col cell non giocano, ma lo usano solo per lavoro: email, internet, social, GPS e poche altre app…

  2. blorg ha detto:

    Tutto sta a vedere come gestiranno la suddivisione tra i terminali Mango e quelli Tango, secondo me uno smartphone con funzionalità troppo limitate diventa frustrante nell’uso, piuttosto spenderei di più per comprare qualcosa di meglio oppure non prenderei affatto uno smartphone.

    • blorg ha detto:

      Tra l’altro non ho ancora capito se Tango è un evoluzione di Mango e sostituirà quest’ultimo o se lo affiancherà in parallelo solo su terminali di fascia bassa. Nel secondo caso si assisterebbe allo stesso fenomeno di frammentazione che è molto criticato su Android.

      • rec1978 ha detto:

        TANGO sarà per tutti… E’ solo un aggiornamento che darà maggiore configurabilità a WP permettendo di abilitare/disabilitare funzioni in modo da poter essere configurato meglio anche su cellulari di fascia bassa.

        Vi pare che MS che sta cercando di unificare W8 con WP, XBOX e tutto il resto si metta a fare dei forking proprio ora?

        Oltretutto NoDo, Mango, Tango ed Apollo sono sempre stati dichiarati come aggiornamenti in successione dello stesso SO..

  3. Gino ha detto:

    I Terminali Tango forse non arrivano neanche in europa, mentre l’update si perchè porterà delle migliorie preparatorie per Apollo.

  4. rec1978 ha detto:

    L’avevo già scritto in un’altro articolo ma lo voglio ripetere…

    ———————————————————————————————-
    Facciamo un ragionamento:

    1) MS vuole unificare quanto più possibile in un’unica piattaforma, quindi eviterei di pensare che Tango sia un aggiornamento solo per cellulari di fascia bassa, ma bensì per tutti ma che darà l’opportunità di disabilitare alcune funzioni in modo da poter girare anche su cellulari di fascia bassa.

    2) Al MWC Nokia presenterà diversi modelli fra i quali alcuni di fascia bassa, cio significa che anche Tango dovrà in quanche modo essere pressochè pronto, quindi è abbastanza plausibile che sarà disponibile presto per tutti.

    3) Se non ricordo male, inizialmente fu detto che tutti i cell sarebbero stati aggiornati almeno fino a W8… Se ci pensiamo bene c’è anche da dire che MS non avrebbe grandi interessi a lasciare indietro i cellulari di prima generazione, in primis perchè di fatto essendo i SO di MS dei sistemi di tipo ibrido (monolitico nel kernel, ma con estendibilità modulari) a loro non costa niente distribuirlo a tutti poichè non necessita di modifiche mirate ai singoli casi come succede per Android… In secondo luogo MS ha bisogno di far crescere il numero di APP e la diffusione del Marketplace, ciò significa che più cellulari ci sono che vi possono acquistare e meglio è.

    4) Descritto il panorama di cui al punto 3, direi che quello che potrebbe succedere è che le app nel Market non siano tutte disponibili per tutti i modelli… Mi spiego: supponete di avere un cell con 256MB di ram… Aprite il market e tutte le app che richiedono più di 256MB non vi vengono mostrate. Altro caso: avete un cell senza accelerometro… Le app ed i giochi che richiedono l’accelerometro non vi vengono mostrate. Tutto questo oltre ad essere un incentivo per i programmatori ad ottimizzare al meglio il codice, aiuterebbe anche gli utenti a non sbagliare gli acquisti e ridurrebbe tutte le polemiche annesse ad applicazioni acquistate ma magari troppo lente o nel peggiore dei casi non funzionanti.

    Ovviamente queste sono solo delle considerazioni personali… ;-)

    —————————————————————————————————-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *