• 27 commenti

Anche ONDA tra le file di Microsoft con il suo nuovissimo Windows Phone

Windows Phone, a discapito delle ultime percentuali pubblicate sulle vendite dei suoi terminali, desta molto interesse tra i competitors. Anche ONDA, azienda attiva nella telefonia, ha presentato il suo primo dispositivo Windows Phone nome in codice ONDA OP601W

Con caratteristiche hardware di fascia media potremo contare su un ampio schermo da 4.3 pollici, processore da 1Ghz e una fotocamera posteriore da 5 megapixel. La versione del sistema operativo utilizzata è la 7.5 (Mango). Queste sono le uniche informazioni al momento rilevate, appena si saprà qualcosa in più di questo terminale saremo pronti ad informarvi.

Grazie a giggi per la segnalazione!

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Fabrizio ha detto:

    Bravi ragazzi, grazie per le info che ci date sul migliore OS del mondo. Molto interessante questo Onda, da verificare se, anche in questo caso, il processore da 1 Ghz è più performante dei pari clock di prima gen.

  2. simo ha detto:

    un hd7 economico… tanto vale prendere l’htc usato che è supportato dal DFT

    • gian89 ha detto:

      aspettiamo di vedere di che generazione fa parte il processore, ma soprattutto vediamo l’autonomia. HD7 era scandaloso in merito.

  3. Ren ha detto:

    Sono davvero entusiasta dell’arrivo di un’azienda italiana nell’universo Windows Phone: ciò dimostra come in molti pongano ancora credito nelle capacità di Microsoft – a discapito di chi diceva che Microsoft e Smartphone erano incompatibili.

    • dome92 ha detto:

      Azienda italiana a cui ho mandato una chiavetta internet in garanzia da settebre 2011 ed ancora non è ritornata…

    • Marco ha detto:

      spero che falliscano

      • dome92 ha detto:

        Marco, Anche tu qualche brutta esperienza??? Io ho avuto il brionvega n9100 ed era un cavallo di cellulare, ma l’onda come assistenza fa penare…. Quando usciranno gli smartphone Onda, per chi li comprerà, se nn dovesse andarvi bene non lo mandate in garanzia, ma pagate la riparazione in un centro autorizzato. Se lo mandate in garanzia con tango, lo riavrete nemmeno con apollo, ma con windows phone 10 nel 2015!!! ahahahhahahah

      • gian89 ha detto:

        ragazzi molte volte anche io penso queste cose drastiche, però ricordiamoci che in Italia il lavoro già scarseggia ed è in caduta, questi pensieri non aiutano…

        • rec1978 ha detto:

          Io negli ultimi anni sto cercando quanto più mi è possibile, cose COSTRUITE in Italia… E’ vero è abbiamo tanti dirigenti e politici che non capisco un caxxo, ma è anche vero che abbiamo tanta gente comune che si fa un cu*o così e mantiene il paese in piedi.
          Oltre a questo non statevia credere che le cose straniere siano sempre migliori: lavoro in una ditta fra le 4 leader mondiali di macchine utensili e vi posso garantire che anche i componenti tedeschi, giapponesi e quant’altro fanno skifo in proporzione inversa rispetto al prezzo… Abbiamo avuto azionamenti elettronici che ne saltavano uno al giorno ed erano tedeschi… Altri erano Giapponesi ed altri Italiani… A casa ho una caldaia di marchio tedesco su consiglio di quel rincog*ionito del mio idraulico ed in tre anni si è guastata 4 volte di cui una con la neve senza considerare che a tutt’ora se non ti sbrighi resti con l’acqua fredda mentre fai la doccia… Il mio vicino ha una caldaia costruita qui a pesaro ed in 10 anni non ha mai avuto un problema.

          Putroppo si tende a vedere l’erba del vicino sempre più verde, ma bisgna anche saper contare i fiori e aqui in Italia ne abbiamo ancora tanti ;-)

  4. sddd ha detto:

    A quando anche Subaru, Mitsubishi e Suzuki?

  5. nello ha detto:

    Ottimo questo

  6. Daniele Baldanza ha detto:

    Sembra lo ZTE Tania rimarchiato

  7. Venetasoft ha detto:

    Se una azienda fa schifo, fa schifo e basta, nn la salvo xchè è Italiana, anzi… Più grosse sono più fanno schifo, vedi Telecom o Olivetti, tanto x citarne 2 del settore! Troppa corruzione devono morire tutti, io se continua così me ne vado senza voltarmi ;)

    • kais ha detto:

      olivetti….pessima azienda la olivetti? quella che ha innovato e per colpa di politici e dirigenti venuti dopo è stata chiusa? ma se non sai di cosa parli, perchè parli? olivetti pessima azienda? che roba.

      ma vattene pure, ma fallo però…perchè di gente come te che parla parla e poi continua a starci in questo paese e ha specularci su ne ho le palle piene.

    • Daniele Baldanza ha detto:

      Olivetti schifo??? Negli anni 80 era la seconda produttrice di computer del pianeta, e quando Apple era poco più che una caccolina, proprio a Cupertino, aveva un enorme centro di ricerca e sviluppo…
      Pensatecip prima di sparare certe caxxate… non è colpa di Olivetti se negli anni 80 la nostra classe politica ha deciso di distruggere tutte le nostre eccellenze (non solo Olivetti… penso anche ad Alfa Romeo e a tante altre aziende che rappresentavano lo stato dell’arte a livello europeo se non mondiale)

  8. rec1978 ha detto:

    TRASCRIVO:

    Io negli ultimi anni sto cercando quanto più mi è possibile, cose COSTRUITE in Italia… E’ vero è abbiamo tanti dirigenti e politici che non capisco un caxxo, ma è anche vero che abbiamo tanta gente comune che si fa un cu*o così e mantiene il paese in piedi.
    Oltre a questo non statevia credere che le cose straniere siano sempre migliori: lavoro in una ditta fra le 4 leader mondiali di macchine utensili e vi posso garantire che anche i componenti tedeschi, giapponesi e quant’altro fanno skifo in proporzione inversa rispetto al prezzo… Abbiamo avuto azionamenti elettronici che ne saltavano uno al giorno ed erano tedeschi… Altri erano Giapponesi ed altri Italiani… A casa ho una caldaia di marchio tedesco su consiglio di quel rincog*ionito del mio idraulico ed in tre anni si è guastata 4 volte di cui una con la neve senza considerare che a tutt’ora se non ti sbrighi resti con l’acqua fredda mentre fai la doccia… Il mio vicino ha una caldaia costruita qui a pesaro ed in 10 anni non ha mai avuto un problema.

    Putroppo si tende a vedere l’erba del vicino sempre più verde, ma bisgna anche saper contare i fiori e aqui in Italia ne abbiamo ancora tanti ;-)

    PS
    La Olivetti ha inventato il PC… Scusa se è poco… Eccovi il documentario, guardatelo e per chi si pone in maniera ottusa verso i vanti italiani, consiglio di schiarirsi le idee e cominciare a cercare quante invenzioni abbiamo fatto noi italiani. Il fatto di avere una classe dirigente di mer*a non siglifica che anche il popolo lo sia, anzi denota ancor di più quanto quest’ultimo abbia le palle per tenere in piedi la baracca nonostante tutto.

    http://www.youtube.com/watch?v=FT3Cs3_horE

    Merita fidatevi…

  9. nima ha detto:

    Cavolo raga, in Italia abbiamo avuto pure il rinascimento e l’impero romano. Ma vantarsi del passato remoto mi pare triste. Oggi come oggi è un paese marcio fino al midollo nel quale trovo poco di cui essere orgoglioso…

    • kais ha detto:

      cavolo ragazzo, le cose marcie c’erano anche negli anni d’oro del boom economico…e oggi non è da meno, vedi volunia.

      io sono orgoglioso delle menti italiane, anche se poi la maggioranza fa di tutto per distruggere quello che ha facendo scelte (votando certi elementi) e avendo atteggiamenti (fregandosene di tutto, tasse, doveri e altro) da dementi.

    • rec1978 ha detto:

      Per esempio proprio l’altro ieri l’università di Milano ha trovato un nuovo sistema che attraverso le cellule staminali potrebbe finalmente risolvere i problemi di fertilità che persone di tutto il mondo hanno.
      Ogni tipo di motore, elettrico, termico e ad aria sono invenzioni italiane…
      Le supercar migliori al mondo sono italiane…
      La moda… La cucina… L’arte… Sono settori italiani…
      i metalmeccanici italiani sono considerati i migliori al mondo…
      I vini… 2 delle 4 aziende leader al mondo per la progettazione di macchine per la lavorazione del legno sono italiane… La più grande percentuale di ristoranti a new york è italiana… L’annestesia che ti fa il dentista o l’ospedale è italiana… I pavimenti riscaldati ed i doppi vetri lo inventarono i romani… L’algoritmo di ricerca alla base di Google è un’invenzione italiana (professore università di PD se non sbaglio)…

      Quarda se cercassi su google troveresti un elenco di invenzioni italiane più o meno attuali che rimarresti di stucco…

      http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Italian_inventions

      ed ancora…

      http://blog.libero.it/felicisognatori/8267747.html

      E tutto questo considerando che l’Italia è grande come il buco del cu*o del mondo… :D

      Quello sul quale vorrei farti riflettere è che non puoi identificare un paese dalla sua classepolitica e dirigenziale, ma semplicemente dalle persone comuni, da quello che nelle difficoltà riesce a sostenere, da quello che ha fatto e sta facendo… E da tante altre cose che caratterizzano la gente…

      Ti ricordo in fine che anche tu sei Italiano…

      • Nima ha detto:

        noi altoatesini di madrelingua tedesca non abbiamo certamente chiesto/scelto di essere italiani ;)
        in ogni caso sono felice di vedere Italiani orgogliosi della loro nazionalità, non solamente in occasione di qualche partita di calcio.

        • rec1978 ha detto:

          Orgoglioso io?!! LO PUOI DIRE FORTE!! :D

          Se non credessimo in noi stessi postremmo spararci un colpo fin da subito… ;-)

        • kais ha detto:

          perfetto, ridateci i soldi che prendete per essee a statuto speciale (e come voi anche altre zone/regioni che parlano sempre di indipendenza) e levatevi dai coglioni…per me va benissimo, per voi? mi sa molto meno vè?

  10. Nima ha detto:

    non prendiamo nulla di più di quello che produciamo. il 90% delle tasse pagate torna in regione. se non sai di cosa parli evita di dire minchiate, vè?

    • kais ha detto:

      le minchiate le stai sparando tu…non prendete più di quello che producete? il 90%, così poco? e tutte le agevolazioni che fine fanno? ma non fateci ridere più di quanto ridiamo con le cazzate che ogni tanto sentiamo dai vostri rappresentanti.
      ah e adesso che ci siete, vedete se i paesi confinanti vi riprendono indietro voi indipendentisti che non avete scelto, così vi levate dai maroni e siamo tutti felici…tanto il 90% delle tasse ve lo lasceranno anche loro, tranquilli.

  11. nima ha detto:

    Allora, non mi pare il luogo x discutere sulle varie autonomie. Sul web trovi tutte le informazioni riguardo le competenze che le provincie autonome hanno e per le quali pagano con quel 90% senza che lo stato italiano paghi altro (vedi la sanità, bel buco nero delle finanze italiane). Poi continua pure ad odiare, a me non cambia niente. Nemmeno il fatto che non devo sentirmi italiano solo perché parlo e scrivo anche in questa lingua. Tutta sta polemica solo perché ho scritto che qui nessuno ha mai chiesto di essere italiano (fatto storico assolutamente non confutabile).

    • kais ha detto:

      Hai ragione su una cosa, non mi pare il luogo…quindi la prossima volta evita di entrare qui con le tue idee del menga su cosa avete o non avete voluto e cosa noi italiani facciamo, come se foste diversi, quando si parla di menti italiane, anche del nord est di cui andare fieri….perchè se c’è qualcuno che odia qui sei te e amichetti assortiti, io l’unica cosa che odio sono gli imbecilli che scrivono cose come “noi altoatesini di madrelingua tedesca non abbiamo certamente chiesto/scelto di essere italiani.
      in ogni caso sono felice di vedere Italiani orgogliosi della loro nazionalità, non solamente in occasione di qualche partita di calcio.”
      come se la storia l’hai conosciuta da meno di 10 anni.
      per i link su internet trovi molto, anche su agevolazioni e altro.
      La polemica nasce dal fatto che avete rotto col discorso di non volere essere italiani ma nello stesso tempo prendete sovvenzioni.

      che poi qui si parlava di tecnologia italiana e di menti italiane, anche del nord est italiano, di cui andare fieri…non di scemenze sul voler o non voler appartenere a qualcosa (come se ancora si ragionasse per clan) e con questo chiudo il discorso che è andato anche troppo per le lunghe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *