• 27 commenti

Windows Phone Tango porterà smartphone a basso costo con 256MB di memoria RAM?

L’aggiornamento a Windows Phone Tango, come visto in diversi vecchi rumors, potrebbe portare smartphone con OS di Microsoft a basso costo. A conferma di questo il sito theverge.com ha pubblicato la notizia che questo aggiornamento permetterà ai diversi costruttori di realizzare smartphone Windows Phone con una memoria RAM di 256 MB.

Secondo la testata, il lavoro di Microsoft per Windows Phone Tango è quello di permettere al sistema di utilizzare meno risorse, in modo da permettere la realizzazione di terminali Windows Phone a basso costo con una memoria RAM di soli 256MB (Nonostante questo al momento non sia affatto vietato come possiamo vedere dall’immagine dei requisiti minimi sopra).

Nonostante questa notizia, riteniamo che i 512 MB utilizzati attualmente dalla gran parte dei terminali Windows Phone sono adeguati anche per i terminali a basso costo, infatti basta vedere il prezzo dell’ottimo LG Optimus 7, che con questa caratteristica riesce ad essere venduto ad un prezzo inferiore ai 150€.

Mentre le notizie sul fatto che Tango permetterà la realizzazione di smartphone a basso costo sono ormai numerosi, non è ancora chiaro se questo aggiornamento implementerà nuove caratteristiche per gli smartphone di fascia maggiore, come visto in un recente rumor (Windows Phone Tango: Ridisegnati i tasti multimediali e possibilità di creare cartelle nella Home [Rumor]).

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Diego ha detto:

    La RAM non costa nulla, 512 sono perfetti. Anzi con Apollo potrebbero introdurre il supporto anche ad 1 GB visto il costo

  2. Emanuele ha detto:

    Io non farei proprio una fascia bassa, quelli “economici” possono essere tranquillamente quelli di “vecchia” generazione.

    • Entony ha detto:

      Effettivamente hai ragione, alla fine uno smartphone da 70-100€ è improponibile. Per la ram di 512 sono anche io daccordo che va bene, almeno per queste prestazioni

  3. Fabbry ha detto:

    Scusate OT

    Conoscete qualche offerta, cerco un terminale Windows Phone NUOVO tramite negozi fisici sotto i 200€

    • simo ha detto:

      vai su optimus 7, si trova nuovo anche a 150 euro ed ha 16 gb di memoria… per l’omnia 7 forse solo usato ma ti consiglio lg. io ho fatto la cavolata di venderlo per passare a android, poi sono tornato di corsa a windows phone con un omnia 7 usato: 160 euro come nuovo, solo 8 gb ma schermo da paura ;)
      ma se non vuoi comprare su internet cerca optimus 7 se ci sono dei mediaworld o grandi store del genere dalle tue parti

    • Dario ha detto:

      Prendi un Omnia 7…
      Optimus 7 è più pesante, ha lo schermo più piccolo e un display qualitativamente peggiore.
      Si trova a 200€ nuovo anche in molti negozi fisici (8GB) e pochi giorni fa l’ho preso usato ad un mio amico a 150€ nella versione da 16GB.

  4. gianni ha detto:

    Scendere dalle attuali richieste minime non mi sembra una grossa mossa…
    Quanto fanno risparmiare ad un produttore 256mb di ram o 4gb di memoria…bazzecole.
    Semmai display più piccoli (3 – 3,2 ”) per chi li preferisce…senza cmq diminuire la risoluzione di 800×480. Come riportato nell’esempio dell’LG se questo si trova a 150 euro (con 16 gb) significa che i costi di produzione sono davvero bassi. WP7 cmq a livello di prezzi straccia la concorrenza già adesso. Omnia w e lumia 710 (telefoni nuovi) si trovano a circa 300 euro…non esistono telefoni android a quel prezzo nuovi e paragonabili come prestazioni

  5. Stefano ha detto:

    La slide dell’articolo è vecchissima…
    per fortuna il limite minimo è stato imposto a 480×800 e 512mb di ram.

    Concordo anche io con gli altri… farebbero meglio a lasciare le attuali come minime!

  6. aless ha detto:

    Secondo me fanno bene a fare terminali di fascia bassa..alla fine togli iPhone e quei pochi telefoni wp e ci sono soltanto android..per forza che vendono di più!!!!

  7. aless ha detto:

    ragazzi compro un HTC mozart in buone condizioni a 200€ nella provincia di Milano..aggiungete 70€ e vi prendete il Lumia 710 su eprice mi pare..io purtroppo ho bisogno solo di un HTC mozart

  8. gian89 ha detto:

    Se li propongono dai 150€ in giù quindi anche sui 99€ sono più che d’accordo!

  9. really ha detto:

    Io ho omnia7 ma non ho mai provato android….tipo Sony arc s è ancora inferiore rispetto il mio o se la giocano?

  10. Damiano Pauciullo ha detto:

    Come dicono gli altri utenti, mi sembra una “sciocchezza” creare una fascia bassa quando abbiamo in terminale eccellente come l’Optimus 7 a meno di 150 euro. Poi ecco, se per fascia bassa intendono smartphone che vanno dagli 80 ai massimo 130 euro, allora sì è un’ottima mossa, in questo modo WP potrà diffondersi ancora di più e a beneficiare di questo saranno tutti gli utenti, perché la qualità delle app aumenterebbe sensibilmente (almeno questo sarebbe la normalità, più utenti -> maggior interesse da parte degli sviluppatori di creare e migliorare le app per WP) Comunque se con Tango WP diventasse meno avaro di risorse e quindi funzionerebbe a meraviglia anche su terminali con 256mb di RAM, allora con quelli che ne hanno 512 dovrebbe funzionare ancora meglio no? (Un po’ come il passaggio da Vista a Seven che con lo stesso hardware Seven funziona molto meglio)

  11. Damiano Pauciullo ha detto:

    scusate per qualche errore sia di scrittura che di verbi ma sto scrivendo dal cell e prima di inviare non ho riletto…

  12. Pool ha detto:

    Assurdo. Quando ho saputo del DELL con 256 mi sono detto fortuna che non è arrivato in italia

  13. Miki73 ha detto:

    La mossa è quantomeno azzardata da parte di Microsoft ma effettivamente non così assurda..
    I principali competitor di Windows Phone 7 sono android (che vende anche tantissimi smartphone di bassissima fascia che negli ipermercati costano meno di 70 euro) ed Apple (che vende l’Iphone a più di 700

  14. Miki73 ha detto:

    Da qui la mossa di tentare di “invadere” il mercato con ogni sorta di smartphone WP7, da quelli che costano meno di 100 euro ai modelli più costosi e performanti.

  15. Drak69 ha detto:

    Spero che 256 mega di ram siano messi solo nei dispositivi fino ai 150 euro…anche se credo che così wp7 perdera la sua reattività e la sua omogeneita

    • Damiano Pauciullo ha detto:

      sicuramente i 256mb di RAM saranno usati solo per i dispositivi dai 150 euro in giu (se sarà questa la fascia che loro intendono per “bassa”). E comunque per quanto rigurada la reattività non c’è da preoccuparsi: posso capire se avessero fatto smartphone con Mango e 256mb, ma qui parliamo di un’ottimizzazione di Mango (appunto, Tango) che sarà meno avido di risorse. In pratica avremo la fluidità di adesso con i dispositivi a 256mb, maggior fluidità per quelli a 512mb. Ripeto, è un po’ come il passaggio da Vista a Seven: nel secondo caso i requisiti minimi sono minori per questo a parità di hardware Seven gira meglio di Vista, qui abbiamo la stessa cosa. Sono fiducioso, WP deve espandersi il più possibile, ovviamente mantendendo la qualità di adesso.

  16. marcello ha detto:

    windows dovrebbe cercare di farsi pubblicità in modo diverso e non solo attraverso NOKIA. Questo distorce la percezione del sistema operativo e limita il numero di acquirenti di WP7…BISOGNA PUBBLICIZZARE il SO non la marca del cellulare: io ho un optimus 7 e un oOMNIA w..A mio parere è stato un errore portarsi dentro NOKIA!
    è inutile produrre cellulari di fascia bassa! Devono solo abbassare i prezzi dei vecchi wp7, come è accaduto con l’optimus 7, che è uno dei cellulari che piu attira i potenziali futuri utenti WP7!

  17. j-mac ha detto:

    La pubblicità la fanno i produttori di smartphone… non ho visto pubblicità mirate di android ma solo dei singoli terminali. Ovvio che per Apple la situazione è diversa visto che le due cose coincidono. Una pubblicità di 20 secondi del sistema in tv può fare ben poco sulla scelta finale da parte dell’utente. E poi mi sembra che di promozione su Internet (es. YouTube) ne faccia molta o anche promozioni alle varie convention (ad esempio la sfida fatta durante il CES mi sembra molto azzeccata). Poi basta leggere i maggiori siti di informatica e blog del settore per capire qual è il problema… WP è sotto costante boicottaggio e disinformazione solo perché un prodotto Microsoft. Anche se android e ios sono in costante lotta tra loro, hanno comunque un nemico in comune…

  18. Giuseppe ha detto:

    C’È solo una cosa che ancora non mi é chiara visto che abbastanza spesso ho letto informazioni contrastanti al riguardo. Ma TANGO sarà un aggiornamento a MANGO o semplicemente una versione di Windows Phone per terminali di fascia bassa ? Saluti.

    • Damiano Pauciullo ha detto:

      No no sarà proprio un aggiornamento, tant’è vero che oltre a questo fatto dei riquisiti minimi, si parla anche di qualche piccola funzione in più (tipo le cartelle o la grafica ridisegnata per i controlli multimediali).

  19. kais ha detto:

    quando arriverà tango, la ram da 512 sarà il minimo su tutti gli smartphone sul mercato…io al massimo punterei a mettere una ris minore e il supporto a tastiere fisiche orizzontali come il desire z e verticali per terminali stile blackberry che secondo me renderebbe wp7 completo.

  20. rec1978 ha detto:

    Io non confonderei il “rendere possibibile”, con il “limitare”… Qui nessuno parla di fare versioni con meno RAM… Più genericamente il concetto è che Microsoft con Tango renderà possibile customizzare meglio le attività del SO in modo che i costruttori possano eventualmente produrre dei cellulare di fascia molto bassa, ovviamente andando a rinunciare ad alcune peculiarità o funzionalità del SO…
    Per esempio (è solo un esempio) potrebbero permettere di non installare la Wi-Fi, o di eliminare alcune funzionalità delle Tiles… Magari in alcuni casi queste ultime porebbero diventare molto meno dinamiche e riportare solo le info inerenti al fatto che si sono ricevuto messaggi…
    In sostanza, qui non si parla di limitare Windows Phone, ma di dare la possibilità di configurarlo in maniera più approfondita così da poter aver la possibilità di implementarlo su cellunari che ora come ora magari hanno solo SO dedicati.
    Magari si potranno mettere dei display più piccoli, magari non touch…
    Si è vero, un Optimus 7 costa 150euro, ma c’è anche chi vuole spendere ancora meno… Nel è solo un fatto di RAM, ma di tutta la configurabilità nel suo insieme. Detto questo, nessuno vieterà ai costruttori di continuare a fare i “mostri” che stanno facendo ora, soltanto che avranno la possibilità di usare WP anche su dei comuni cellulari, con i vantaggi in termini di mantenimento ed aggiornamenti, che Microsoft sa dare…

    Non so, ma per come la penso io, avere più opportunità è comunque un passo avanti, sia che siano orientate verso l’aumento delle prestazioni, sia che diano la possibilità di diminuirle.

  21. gdevitis ha detto:

    in realtà windows phone ha già come requisiti minimi 256 mb di ram..

  22. Marco ha detto:

    Ciao a tutti!
    Effettivamente aggiornare i terminali esistenti e renderli “di fascia bassa” credo sarebbe una soluzione geniale… ! Sinceramente… oramai i SOC con 1GHz mono-core sono da considerarsi una fascia medio-bassa (bassa consideriamo i 600-800 mhz) in quanto hanno le linee di produzione ampliamente ripagate da quanti ne sono stati prodotti. Quindi I vari Omnia7 – Optimus 7 – HD 7 sono ottimi terminali (se paragonati all’iPhone 3GS sono fantastici!) soprattuto se aggiornabili ad Apollo!
    Consiglio di fare attenzione, nell’acquisto, alla Brandizzazione… io sono in battaglia con un Omnia 7 brand SFR che non riceve gli aggiornamenti…. Consiglio, prendere sempre il no-brand… anche se non è una regola… Talvolta i brand Vodafone fanno uscire gli aggiornamenti prima di altri… questo è il vero grosso problema… Se M$ non mette una pezza è inutile aver obbligato i produttori a mantenere uno standard hardware e poi far penare le patch, talvolta, essenziali!
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *