• 9 commenti

Joe Marini: Dopo le dimissioni da Microsoft per la rivelazione di informazioni riservate, passa a Google!

Per chi ci segue quotidianamente, sicuramente ricorderete il destino, in ambito lavorativo, di Joe Marini ex Program Manager per piattaforma web su Windows Phone licenziato per aver parlato su twitter del Nokia Windows Phone ancora prima di essere annunciato.

Per tutti coloro che non hanno seguito la vicenda possono leggere i nostri post per capire cosa ha spinto Microsoft al licenziamento di Joe Marini (Il Program Manager di Microsoft su Twitter parla del primo smartphone Windows Phone Nokia) . Poco dopo questa discussione via twitter arrivano le dimissioni da parte di Joe Marini (Joe Marini si è dimesso! La causa sembra essere un uso improprio dei social media e divulgazione di informazioni riservate).

Pochi giorni fa, Joe Marini tramite il proprio canale twitter fa sapere di aver intrapreso un nuovo percorso lavorativo affianco del colosso del web, Google.

Di seguito il Tweet:

Joe Marini è stato assunto da Google con il ruolo di “Dev Advocate”, praticamente si occuperà della gestione degli sviluppatori.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Paolo ha detto:

    bè io se fossi in Google non prenderei mai una persona che fa queste cose perchè potrebbe rifarle a Google stessa.

    Complimenti, assumiamo le talpe va ;)

    • rec1978 ha detto:

      Ti ricordo che Android nato inizialmente dall’idea di un ex sviluppatore Microsoft :D

      Comunque c’era da immaginarselo che sarebbe finito a Google anche perchè le strade sono praticamente 3: Google, Microsoft ed Apple :D

      Ora dice di essere eccitato, prima diceva la stessa cosa mentre era in Microsoft… Ma sta gente praticamente va in giro sempre col gingillo dritto!!! ;D

      • Paolo ha detto:

        ahahahhaha!!!

        però cavolo ci vuole coraggio ad assumere uno come quello, secondo me ce l’aveva dritto pure durante la foto che ha fatto su twitter. Chissa che avrà visto…. o il contratto con Google o una bella donna ;)

  2. Wilmer ha detto:

    Può darsi che Google abbia una politica meno restrittiva, almeno così sembra guardando android

  3. j-mac ha detto:

    Nel momento in cui parlerà male dei prodotti di google, anche lì si faranno sentire… sono comunque società quotate in borsa che investono miliardi e anche delle frasi fraintese possono costare caro all’azienda (poi non ha parlato del pad della xbox ma di WP e nokia cioè di due prodotti altamente critici e strettamente legati dal successo/fallimento reciproco).

  4. Gino ha detto:

    Adesso sai cosa succederà? Che Android implementerà qualcosa di WP e si ripartirà con la querelle delle denunce per i brevetti…..

  5. M04r3n0 ha detto:

    Magari sotto sotto lavora ancora con la Microsoft … :D

  6. kais ha detto:

    è cmq una perdita per ms, sopratutto perchè non vorrei portasse le idee di wp7 per migliorare quel cesso di android….oddio a pensarci bene non sarebbe male come cosa XD

  7. mariopiu705 ha detto:

    una spia innamorato solo dal successo e dai quatrini un sporco infame per me resta solo questo

Rispondi a rec1978 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *