• 10 commenti

Anche Lenovo si arruola tra le file di Windows Phone!

Ieri, durante una conferenza in Cina, Lenovo ha presentato il suo nuovo smartphone: chiamato LePhone S2, questo terminale ospita il sistema operativo Android e, in un solo giorno, ha venduto 700.000 unità. Però, una grande novità è trapelata durante un’intervista con Chen Yue.

Chen Yue, Product Manager di Lenovo, ha dichiarato che una versione modificata del LePhone S2 ospiterà il sistema operativo Windows Phone; il device è ancora in fase di progettazione e verrà probabilmente rilasciato per la seconda metà del 2012. Le caratteristiche precise ancora non si conoscono, ma Yue ha confermato che l’azienda ha definito una rigida tabella di marcia, aggiungendo di essere sicuri di poterla rispettare.

Windows Phone sta crescendo e un nuovo produttore ha deciso di investire su questo progetto che ci auguriamo possa dare i suoi frutti ed arrivare fino in Italia.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. gelindos ha detto:

    Speravo un telefono cazzuto e grezzone stile IBM Thinkpad… Dimenticavo che avevano venduto tutto ai cinesi…

  2. Barone ha detto:

    Concordo in pieno! Magari non uguale ma che ricordasse le linee dei thinkpad!

  3. Brizius ha detto:

    Per lo meno è un altro costruttore su WP, più si muove l’ecosistema e meglio è!

    • Niko ha detto:

      Esatto, per questo pur soddisfattissimo del mio LG, sono felice dell’ingresso di nokia. Con il suo marketing aiterà molto wp e la sua crescita

  4. Alfonso Sommella ha detto:

    Concorrenza e professionalità. Windows ha lavorato bene e spero continui a farlo e i produttori stanno lavorando bene.

  5. gian89 ha detto:

    ma è uguale al samsung focus

  6. Simone ha detto:

    Microsoft ha dimostrato che un dispositivo single-core da 1GHz riesce a competere, se non vincere, contro dispositivi dual-core e forse anche sui futuri quad-core, sia in termini di velocità, sia in termini di risparmio energetico. Essa ha analizzato bene il tema dei consumi energetici e, visto che non c’è alcun progresso con le batterie (sempre le solite al litio….. argrrr…), permette ai costruttori di produrre dispositivi con maggior durata energetica (salvo casi particolari come con il Nokia Lumia 800, dove ci si aspetta un rapido aggiornamento…) utilizzando single-core a basso consumo, display con risoluzioni minime ma sufficienti, e soprattutto costruendo un sistema operativo veloce che sfrutta al massimo le CPU/GPU tenendo relativamente bassi i consumi. Google con Android non è ancora stata capace di sfruttare bene i dual-core, ma senza CPU multiprocessore non riesce però a far funzionare velocemente il proprio sistema operativo per single-core!!! Vista l’enorme esperienza di Microsoft con le CPU multiprocessore, non oso immaginare la velocità quei futuri dispositivi Windows Phone… Ben venga la concorrenza!!! =)

  7. Simone ha detto:

    …dimenticavo: ben venga Windows Phone!!! =D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *