• 17 commenti

Rumor: LG pagherà a Microsoft una royalty per ogni dispositivo Android venduto

Abbiamo visto in dei nostri precedenti articoli che Microsoft sta incrementando il suo fatturato grazie alle royalty che riceve da HTC e Samsung per ogni dispositivo Android venduto. Android potrebbe rendere a Microsoft ben 444 milioni di dollari. Ultimamente Microsoft ha stretto un accordo anche con Quanta Computer, uno dei più grandi produttori di dispositivi mobile nel mondo che dovrà pagare una royalty a Microsoft per ogni dispositivo basato su Android o Chrome.

Secondo alcune voci di corridoio, anche LG Electronics è disposta a firmare un accordo con Microsoft per avere il suo portafoglio di brevetti. Questo accordo potrebbe arrivare tra le due aziende in occasione dell’APEC 2011 che si terrà tra il 10 e il 12 Novembre. Questo accordo porterà nelle tasche si Microsoft circa 3 dollari per ogni dispositivo LG Android venduto, cifra vicina a quella che dovrà versare Samsung a Microsoft, almeno secondo le voci di corridoio.

La casa di Redmond è in causa con Motorola Mobility e Barnes & Noble, perchè non sono disposte a pagare. In passato si è fatto il nome anche di Asus, ma per ora non ci sono notizie di trattative, accordi o cause legali tra le due aziende.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Maurizio ha detto:

    Se tutti pagano è chiaro che Android viola realmente questi brevetti, non credo che i costruttori siano così “scemi”

    • zio bastardo ha detto:

      Non è chiaro affatto, molti produttori preferiscono accordarsi con Microsoft perchè una battaglia legale contro tale colosso sarebbe lunga e costosa.
      Per sapere se effettivamente Android viola brevetti bisognerà attendere la conclusione della causa con Motorola, certo che se saltasse fuori che le pretese di Microsoft sono infondate quelli che adesso pagano sarebbero molto incentivati a romperle il grugno, vedremo.

  2. Niko ha detto:

    In pratica HTC è quella che paga di più, se ricordo bene erano 15 dollari per ogni dispositivo. Sarà colpa della sense? Mistero

  3. alberto ha detto:

    che se lo tengano gli smanettoni android!! io non lo sono affatto ed ho preso wp7 proprio per la sua semplicità di utilizzo, avevo notato che tutti quelli come me hanno comprato android ma poi erano sempre a chiedere l elemosina dei consigli dai cosiddetti smanettoni per imparare ad usarlo…… :-))

  4. antonio ha detto:

    scusate l’ot, ma segnalo l’aggiornamento a facebook…molto più veloce e possibilità di aggiungere messaggi, places etc direttamente alla home…

  5. Luca ha detto:

    @Antonio a che versione è arrivata l’applicazione di Facebook?

  6. Fabio Giuffrida ha detto:

    scusate l’ot ma a me non arriva ancora l’update per il Tethering sto fermo ancora al firmware 1.07.10, comincio a pensare, che dopo aver forzato l’aggiornamento a NoDo, sbrandizzando il tel da vodafone all’operatore straniero, sia andato storto qualcosa nonostante ora il tel è di nuovo brandizzato Vodafone. Che mi consigliate di fare?

  7. Fabio Giuffrida ha detto:

    Gerry, ho flashato (tra l’altro è stato più facile di quello che sembrava) e sono tornato a prima di NoDo che impressione che fà così :D, grazie 1000 per l’aiuto, gran bella guida, complimenti a tutti.

    tra l’altro con questa ROM Vodafone IT originale il telefono stà già a firmware 1.0.10.10 prima invece ero a 1.0.7.10 comunque ora sto aggiornando a NoDo poi a Mango e poi vedremo che succederà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *