• 3 commenti

Steve Ballmer annuncia: Partnership tra Microsoft e RIM

Steve Ballmer in occasione del BlackBerry World in corso ad Orlando, è salito sul palco per annunciare una partnership tra Microsoft e Research In Motion.
L’affare inizialmente servirà ad avere integrato Bing Maps nei terminali Blackberry e Bing come motore di ricerca predefinito.
La ricerca di Bing sarà anche quella che troveremo di default sul tablet Blackberry (Playbook)
In futuro l’integrazione tra i servizi offerti da Bing e Blackberry sarà maggiore, offrendo all’utente la possibilità di utilizzare tutti i servizi Microsoft con semplicità direttamente dal proprio dispositivo mobile.
Ecco il comunicato ufficiale:
“Da quando abbiamo lanciato Bing, abbiamo cercato di renderlo il più semplice possibile, le persone utilizzano il servizio da qualsiasi dispositivo e in qualsiasi momento, il nostro obbiettivo è quello di permetterne l’accesso. Oggi ci siamo uniti con Research In Motion (RIM), annunciando alcune novità interessanti per i nostri clienti comuni.
Questa mattina al RIM Blackberry World, il CEO di Microsoft Steve Ballmer ha annunciato sul palco una nuova alleanza tra Microsoft e RIM, spiegando come le due società possono lavorare insieme per aiutare le persone a prendere decisioni migliori con Bing sui dispositivi BlackBerry.
Al centro di questa collaborazione, i dispositivi Blackberry useranno Bing come motore di ricerca predefinito nel browser, e Bing sarà il motore di ricerca predefinito e applicazione delle mappe per i dispositivi di novità presentate a operatori mobili, sia negli Stati Uniti ea livello internazionale. Inoltre, oggi Bing efficace sarà la ricerca preferito e le applicazioni di mappe con regolari, pubblicizzazione e promozione nel carosello BlackBerry App World.
Insieme, offriremo al mercato e promuoveremo la forza della nostra offerta congiunta di “prendere decisioni migliori con Bing su BlackBerry.”
Queste nuove esperienze evidenziano come il paesaggio mobile sta cambiando. I dispositivi stanno diventando sensori in grado di fornire un accesso in tempo reale alle informazioni per aiutare le persone velocemente a completare le attività in movimento. Stiamo andando a vedere una convergenza di ricerca, commercio, servizi sociali e location-centric, dove Bing fornirà l’intelligenza e il livello di organizzazione della nuvola che collega l’intento di un utente con l’azione, aiutare le persone a essere più produttivi.
Per noi, questo va ben al di là di una “casella di ricerca” e link che gli URL di rango che rappresentano un insieme di documenti web. Per noi, si tratta di trovare strumenti reali che aiutino le persone reali fare le cose. Bing è sulle decisioni veloce, combinando il grafico di attualità con il grafo sociale – così come il grafico geospaziali – per collegare il mondo reale e l’universo digitale come mai prima. Per fare questo su dispositivi mobili di ogni genere è incredibilmente importante e comporta un grande sforzo, il nostro lavoro con RIM aiuterà entrambe le aziende a fare grandi cose per i clienti.
Siamo entusiasti di poter collaborare con RIM, uno dei primi leader nei dispositivi mobili connessi a Internet, per aiutare le persone a prendere decisioni migliori con Bing.
– Dahlin Matt, Direttore, Bing”
                                                                                                                    via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Poinc's phone 7 ha detto:

    Speriamo che queste partnership giovino per entrambe le aziende!

  2. Anonymous ha detto:

    Non avrei mai pensato un accordo tra queste due aziende… Complimenti a Microsoft che sta cercando di "rafforzare" le proprie lacune collaborando con la "concorrenza" :D

  3. Dark80 ha detto:

    @Poinc's phone 7
    Per WP7 credo non torni nulla, ma per Microsoft è un'ottima mossa. Alla fine sarà come Google che ha il proprio OS ma i servizi disponibili anche su altre piattaforme. Qui Microsoft deve lottare contro Google e deve fare questi accordi per far conoscere sempre di più bing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *