• 42 commenti

Sviluppatori: Google annuncia il ritiro a breve dell’SDK AdMob su Windows Phone 8

Google non ha mai deciso di supportare il sistema operativo mobile di Microsoft, ne è prova la mancanza di tutte le app dedicate ai servizi della casa di Mountain View (GMail, Maps, YuoTube, ecc.).

AdMob

Nonostante il mancato supporto relativo alle app, in passato ha rilasciato agli sviluppatori l’SDK per Windows Phone 8 di AdMob in modo da permettere la monetizzazione delle proprie applicazioni utilizzano banner pubblicitari all’interno di esse (Sviluppatori: Google rilascia la beta dell’SDK AdMob per Windows Phone 8).

Google, tramite una e-mail inviata a tutti gli sviluppatori, segnala oggi il ritiro dell’SDK AdMob per Windows Phone 8 a partire dal 1° novembre, dopo questa data non potranno più essere create nuove unità pubblicitarie AdMob su Windows Phone, non sarà più disponibile l’SDK e saranno rimossi tutti gli esempi e la documentazione associata.

Almeno per il momento, Google non ha in programma di bloccare la pubblicazione dei banner per le app Windows Phone 8 già esistenti il 1° novembre, ma non garantisce che la pubblicazione continuerà dopo tale data.

Purtroppo nessun annuncio o info su un eventuale rilascio del nuovo SDK dedicato a Windows 10/Windows 10 Mobile

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • Freerider

    In poche parole? uno sviluppatore se crea un’app in windows non potrà guadagnare con le pubblicità? Se cosi fosse google le pensa tutte per cercare di scoraggiare la diffusione di windows mobile.

    • Tonyxx85

      No, non potrà guadagnare con la pubblicità di Google. E’ possibile utilizzare altri tipi di banner (ad esempio quelli di Microsoft)

      • Freerider

        Ah ok, però, secondo me, il discorso non cambia di molto, se non ho letto male, i guadagni più alti sono tramite i banner di google. Sarò diffidente io, ma a me sembrano tutti azioni subdole per mettere i bastoni tra le ruote alla diffusione di Windows Mobile.

        • Con lo 0.6% di marketshare di WP, Google si sta cagando sotto, guarda…

          • Freerider

            Certo che non si sta cagando sotto, come è sicuro che non si comporta correttamente verso windows mobile, niente gapps, ora toglie ai pochi dev il grosso dei guadagni derivanti dalle pubblicità, nella settimana del rilascio di AU ha bloccato il login a gmail tramite edge mobile facendolo apparire come un problema dell’aggiornamento. Ovvio che non si sta cagando addosso, ma sta giocando al gatto con il topo. L’assenza di gapps scoraggia il passaggio visto che il 90% delle persone ora mai dipende dai servizi di google, l’assenza delle pubblicità google scoraggia ancora di più gli sviluppatori oltre al pessimo share. Ma ovviamente sono solo mie fisse, google è buona.

          • Luca Serri

            90% è esagerato.

          • massimo

            Concordo perché alla fine la gente di google usa search, youtube e mappe
            Se le mappe ms passassero da quel c…o di Here a Digital globe (come negli Usa)
            Bye bye gmaps

          • Beh, Microsoft potrebbe valorizzare i devs rendendo Bing Ads competitiva, no?
            Comunque le GApps sono una mancanza, ma relativamente. La gente per la maggiore usa YouTube, e qualche volta Google Maps. Il resto manco sanno cos’è o a cosa serve, quindi il problema delle GApps non è enorme.
            Diciamo che la piattaforma continua a far schifo e le API fino a RS1 (visto che app tipo VLC potevano funzionare SOLO su RS1) erano una cosa indecente (e lo ricordo con i primi giochi usciti quando c’era solo Silverlight e XNA, rispetto iOS e Android andavano leggermente peggio e gli aggiornamenti arrivavano ASSAI in ritardo, e parliamo di un’epoca dove WP veniva apprezzato molto per via che era realmente fluido ed innovativo). E parliamo di 6 anni da quando WP è uscito sul mercato.
            Cosa pretendete ormai? Tira e tira la corda la gente scappa via.

          • Adriano

            Vero, solo con rs1 sta comportando molte api e librerie. Tutto ancora molto work in progress. Potrebbe anche, più banalmente, ridurre la sua quota dai guadagni dello store, in modo da renderla leggermente più bassa dei competitors e invogliare i developers… Ma no

          • Considera che spesso anche i brani musicali costano fino a 2-3x la concorrenza. Anche i giochi in passato costavano 2x rispetto la concorrenza (feci dibattito sul forum Xbox per questo motivo, dopo un paio di settimane calarono i prezzi di alcuni giochi). MS non ha minimamente idea di come stare alla pari con la concorrenza.

          • Adriano

            Si su questo concordo in pieno, fa tanto buon lavoro, ma quando deve vendersi fa cagar€ al c@zzo

          • massimo

            La parte desktop e xbox dovrebbero migliorare la presenza di app nello store

            Incomincio a vedere che la gente piano piano su pc inizia ad usare lo store, questo solo da w10 e solo di recente

            E’ un buon segno

        • Francesco Nunnari

          noooo che dici????google non farebbe mai queste bassezze infantili e viscide nei confronti di microsoft che ama e rispetta da sempre!…

        • Vittorio Vaselli

          Si, sei diffidente tu.

        • Cristian

          Onestamente, quale diffusione?

          • Spectre

            Se mi mettessi a fabbricare telefoni nel garage avrei un marketshare più alto di windows phone.

        • Gianlu27

          Va beh ma tolgono su Windows Phone 8 che è un OS che perfino MS ha abbandonato

        • skywalkersenior

          Neanche tanto subdole…

  • kevinWPR

    Anche io penso cosi

  • Carlo

    Qualche bella novità per windows 10 in arrivo(?)

    • Vittorio Vaselli

      no

  • Gerardo Ragosta

    Io non penso che uscirà per windows 10 / mobile. Che senso ha toglierlo da 8 e 8.1 e metterlo sul 10 quando la maggior parte delle app sono per 8 e 8.1 ? Se poi vogliono fare un favore a Microsoft spigendo gli sviluppatori che usando adMob a convertire le proprie app 10 ok, ma non credo proprio…

    • Carlo

      Dimentichi le universal app

    • Vittorio Vaselli

      concordo.

  • RafaStyle92

    Ma io penso che avrebbe senso rilasciare per windows 10 le loro app, non per altro ma google avrebbe la forza (proprio per le app che si ritrova) di farle iniziare ad usare su pc e con tutti i pc windows 10 al mondo ci guadagnerebbe e non poco

    • Luca Serri

      Su PC la maggior parte degli utenti usa il browser. Su mobile la quota è irrisoria, e potrebbe favorire in parte l’ascesa di un concorrente che Google NON vuole.
      Ergo, non hanno motivi per farla.

      • Gianlu27

        Ma infatti.. Alla fine fine hanno la parte browser fatta bene, certe volte le app non servono sul lato PC

        • massimo

          Se sono fatte bene servono e come

          • Gianlu27

            Se sono fatte veramente bene e se offrono funzioni in più, ma sinceramente io ad esempio le app universal non le uso, mi trovo bene sulla parte desktop/web per dirti

          • Fabrizio – Kronoturbo

            hai già il semplice vantaggio delle notifiche…. se sono sul pc non apro apposta ad es. facebook per vedere se ho notifiche…se hai l’app installata te ne accorgi e apri l’app solo e ti interessa cio che ha notificato… già questo è un bel valore aggiunto

      • massimo

        Le app, quelle ben sviluppate sono meglio del web…
        La gente non ha ancora capito che anche windows ora funziona a store

        • Luca Serri

          Appunto, se la gente continua ad usare siti web e programmi classici per forza lo store non decolla. Microsoft dovrebbe fare di più per mostrare i vantaggi dello store, molti non l’hanno mai aperto.

          • Nuanda

            non ha senso usare le app sul desktop, le app sono progettate per uso touch e sul desktop si usa mouse e tastiere…..quando vi è bisogno dell’app vedi Spotify, se la sviluppa .exe ottimizzata per mouse e tastiere…le app su Windows 10 prenderanno piede se mai vi sarà una rinascita dei tablet, ma ora come ora quello dei tablet è un mercato in fortissima contrazione…

          • Luca Serri

            Non è vero che le app su PC non hanno senso. Ci sono anche quelle fatte bene che sono usabili con mouse e tastiera.
            Il mercato dei 2-in-1 comunque è in crescita, in controtendenza rispetto ai tablet.

  • Marco

    Se una roba del genere (Sistema boicottato a prescindere, app bloccate/inesistenti, cancellazione degli sdk) probabilmente insorgerebbe pure il Vaticano…

    • massimo

      E l’antitrust si gira sempre dall’altra parte quando si tratta di apple o google….

  • Amazon ha dispositivi basati su Android O_o

  • Nicola B.

    Continuino pure a mettere blocchi e paletti..intanto Office e OneDrive girano su tutti gli os mobile e desktop…MS l’ha capita che mettere il guinzaglio ai clienti alla lunga è una cagata…Google no…..lo capirà….

    • Adriano

      Finché non lo capisce la gente google non se ne frega… E se aspettiamo la gente… La stessa che conta i megapixel, i core (nei casi migliori) o guarda l’alluminio o la mela stampata

      • Nicola B.

        Vero. PS è appena uscita la SETTIMA generazione intel che è la sesta un po’ rifinita..quindi va come la quarta e la quinta. Correte nei negozi!

  • massimo

    0,6% sono le spedizioni di terminali (più o meno le vendite) il numero di utenti attivi e’ pure aumentato

  • Essendo sempre Android a Google non costa nulla visto che la piattaforma è identica… E visto che le app sono le stesse, solo ricompilate per lo store Amazon, la fatica è praticamente zero.